Pagina 9 di 9 PrimaPrima ... 789
Risultati da 81 a 89 di 89
  1. #81
    Burrasca L'avatar di André Eid
    Data Registrazione
    21/10/09
    Località
    Beirut-Libano, periferia Sud Est alt. 39 m.
    Età
    52
    Messaggi
    5,115
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Ciao tutti!

    Dopo la grande manifestazione dell'alleanza 14 marzo, cioè gli anti siriani e iraniani (hanno partecipato centinaia di migliaia di persone sicuramente, anche se quelli dell'8 marzo dicono 10 000 o 70 000 !!), il nuovo premier è ancora davanti ad un impasse maggiore nel formare un nuovo governo.

    Ora in piu' la Siria ha problemi interni a cui badare e tralascia questa problematica in Libano.....
    Idem l'Arabia Saudita.....

    Unica nota positiva è stata fatta martedì scorso (15/03) con l'elezione di un nuovo Patriarca per la Chiesa Maronita in Libano. (I cristiani maroniti rappresentano la meta' dei cristiani del Libano, e ce ne sono milioni all'estero......hanno sempre la Presidenza della Repubblica e il capo dell'armata ecc ecc...praticamente il Libano moderno l'hanno fatto loro....anche se ora i musulmani qui sono diventati di piu'.....)
    Siccome questo nuovo Patriarca (Besciara el Raii) si comporta da giovane e ha idee moderne e nuove ed è anche coraggioso, si spera che unisca di nuovo i cristiani in Libano (che sono divisi tra l'alleanza del 14 e 8 marzo)

    Vedremo quando faranno il nuovo governo, che si teme sia sotto tutela del partito armato Hezbollah.....altrimenti qui possono passare mesi senza nuovo governo nell'attesa di non so che......

    Ciao!
    André

  2. #82
    Burrasca L'avatar di André Eid
    Data Registrazione
    21/10/09
    Località
    Beirut-Libano, periferia Sud Est alt. 39 m.
    Età
    52
    Messaggi
    5,115
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Ciao tutti,

    Dopo aver atteso per quasi 5 mesi (dal 25 gennaio 2011), il nuovo governo libanese è nato 2 giorni fa. Il nuovo premier si chiama Najib Maiqati (musulmano sunnita moderato), ma con tutti i 30 ministri della coalizione dell'8 marzo (cioè pro regimi Siria e Iran). Ora quindi si teme che la vera decisione sia la'.......e a livello nazionale, il partito musulmano sciita Hezbollah e alleati (Amal, Aoun, ecc).......

    vedremo cosa succedera'....povero Libano!......

    Ciao!
    AE

  3. #83
    Vento fresco L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    2,615
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Citazione Originariamente Scritto da André Eid Visualizza Messaggio
    Ciao tutti,

    Dopo aver atteso per quasi 5 mesi (dal 25 gennaio 2011), il nuovo governo libanese è nato 2 giorni fa. Il nuovo premier si chiama Najib Maiqati (musulmano sunnita moderato), ma con tutti i 30 ministri della coalizione dell'8 marzo (cioè pro regimi Siria e Iran). Ora quindi si teme che la vera decisione sia la'.......e a livello nazionale, il partito musulmano sciita Hezbollah e alleati (Amal, Aoun, ecc).......

    vedremo cosa succedera'....povero Libano!......

    Ciao!
    AE

    Andrè continuo qui.

    Inizio con il dirti che sono un grande appassionato dell'ambito medio orientale, nonchè laureato in primo livello (martedi scorso) in sc. politiche e relazioni internazionali.

    Ma partiamo da qui.

    Hezbollah; conosco abbastanza la questione Hezbollah e a quanto ne sò nel sociale è un movimento molto attivo (vedi anche il relativo programma) e che quindi ha molti consensi che...beh in onor del vero vengono sminuiti dai media occidentali.

    Alla luce della questione siriana, ti chiedo; oggi, effettivamente, a quanto ammonta il consenso degli Hezbollah?
    Ultima modifica di Adriano90; 21/10/2012 alle 16:39
    Always looking at the sky.
    http://www.flickr.com/photos/76502887@N06/
    https://uniroma1.academia.edu/AdrianoDirri
    https://www.researchgate.net/profile/Adriano_Dirri

  4. #84
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,480
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Citazione Originariamente Scritto da André Eid Visualizza Messaggio
    Istruzione molto buona! siccome non abbiamo materie prime, c'è solo la persona umana che deve lavorare su sè stessa, quindi tanti vanno all'università (statale quasi gratis,private con prezzi alluccinanti), e i genitori non li lasciano lavorare finché non finiscono gli studi! i figli (e figlie?) sono molto coccolati da noi, come d'altronde penso in tutti i paesi mediterranei
    peccato che poi spesso emigrano all'estero........1 milione dall'inizio della guerra su 4 milioni...e dal 1800 sono tra 5 e 15 milioni di origine libanese nel mondo!

    Vita notturna? molto florida....zona di Jounieh e Casino du Liban......a quasi 20 km a nord di Beirut.....ci sono ragazze dell'Europa dell'Est che......
    Vicino al centro di Beirut (Gemmaise) c'è una zona con molte locali.....mi ricorda la zona Bera o i zona navigli di Milano......
    I libanesi amano la cucina locale ma anche straniera, quindi ristoranti...e andar al cinema...anche qui sono fioriti i nuovi centri commerciali come funghi.....

    Delinquenza poca.....qui i palazzi non sono protetti di solito, neanche le macchine....diciamo che la loro protezione si basa sull'educazione religiosa....pero' è anche vero che anche qui tanti sono i poveri ma sono onesti......
    e gli stranieri sono tantissimi, oltre ai 500000 palestinesi (presenti dal 1948), c'erano quasi 1 milione di siriani (civili) dopo la guerra, ora molto meno penso dopo il 2005, e tantissimi del terzo mondo, soprattutto dall'Asia, ma anche Africa.....Sri Lanka, Filippine...Egitto, Etiopia......

    Amano la vita e il divertirsi i libanesi! (forse io meno della media!) ma in generale....molto..
    gli italiani sono sempre contenti quando vengono qua per turismo e tornano ingrassati!
    Quindi ci sono molti immigrati in Libano,provenienti da Paesi molto poveri o con guerre civili.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  5. #85
    Vento moderato L'avatar di paroplapi
    Data Registrazione
    18/08/08
    Località
    Yenne (Francia)
    Età
    49
    Messaggi
    1,349
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Rispolvero questo thread. Com'è la situazione ultimamente? Miglioramento (nelle vita quotidiana) rispetto a qualche anno fa o peggioramente con tutti questi profughi?

  6. #86
    Burrasca L'avatar di André Eid
    Data Registrazione
    21/10/09
    Località
    Beirut-Libano, periferia Sud Est alt. 39 m.
    Età
    52
    Messaggi
    5,115
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Citazione Originariamente Scritto da paroplapi Visualizza Messaggio
    Rispolvero questo thread. Com'è la situazione ultimamente? Miglioramento (nelle vita quotidiana) rispetto a qualche anno fa o peggioramente con tutti questi profughi?
    Ciao Paroplapi,
    Tanti anni sono passati da quando ho scritto l'ultima volta in questo 3D. Scusami quindi se non ho visto il tuo messaggio. Hia fatto bene a segnalarmelo.

    Sai, è sempre rischioso parlare del Medio Oriente, tutto è cosi' sensibile........

    Comunque si, purtroppo la vita non è migliorata, anzi! Dato che noi libanesi siamo quasi 4 milioni, in 10400 kmq, e con tantissime confessioni, ma grosso modo un terzo cristiano e due terzi musulmani. Una volta erano meta' meta'. Ora con la presenza di 2 milioni di profughi siriani non c'è solo l'effetto nefasto sull'economia, ma anche a livello di equilibrio confessionale....e quindi di equilibro politico-militare...Mi dispiace parlare di queste cose, ma nel Medio Oriente è cosi'.......

    Devi aggiungere poi mezzo milione di profughi palestinesi qui dal 1948, e quasi mezzo milione di stranieri di altre nazionalita' (soprattutto di paesi del terzo mondo, o devo dire quarto e quinto mondo?....)

    Quindi l'effetto diretto è che gli stranieri in Libano sono quasi quanto i libanesi
    I cristiani sono diventati una minoranza dato che la maggioranza assoluta dei siriani sono musulmani
    e si teme che succedano guerre in Libano a causa di cio'.......Tutto regge qui su un equilibrio iper-sensibile......quindi con tutti questi profughi si rischia tanto, non solo a livello economico, ma anche a livello politico-militare.....

    Per ora mi fermo qui, scusate se sembro razzista, ma qui la logica cambia rispetto all'Occidente che vive in pace da molto tempo, qui le guerre sono all'ordine del giorno......non abbiamo ancora dimenticato la lunga guerra del Libano 1975-90......tenete presente cio'.......

  7. #87
    Burrasca L'avatar di André Eid
    Data Registrazione
    21/10/09
    Località
    Beirut-Libano, periferia Sud Est alt. 39 m.
    Età
    52
    Messaggi
    5,115
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Citazione Originariamente Scritto da Adriano90 Visualizza Messaggio
    Andrè continuo qui.

    Inizio con il dirti che sono un grande appassionato dell'ambito medio orientale, nonchè laureato in primo livello (martedi scorso) in sc. politiche e relazioni internazionali.

    Ma partiamo da qui.

    Hezbollah; conosco abbastanza la questione Hezbollah e a quanto ne sò nel sociale è un movimento molto attivo (vedi anche il relativo programma) e che quindi ha molti consensi che...beh in onor del vero vengono sminuiti dai media occidentali.

    Alla luce della questione siriana, ti chiedo; oggi, effettivamente, a quanto ammonta il consenso degli Hezbollah?
    Ciao Adriano90,

    Dopo tanti anni vedo il tuo messaggio! Auguri per la tua laurea! (meglio tardi che mai! magari adesso hai fatto un'altra laurea! lol........no, davvero, scusami tanto.....)

    Si, diciamo di si, nell'ambito musulmano sciita, Hezbollah gode di un gran appoggio della popolazione di questa confessione, ma la condivide con un altro partito sciita: Amal.
    E' vero anche che è l'unico partito che possiede delle armi (e questo vi sembra strano senz'altro....comunque anche per noi......).
    Infatti Hezbollah dice che difende il Libano contro Israele, per questo non si poteva togliergli le armi!!! vedi ad esempio la guerra del 2006......oltre alle guerriglie tra il 1982 e il 2000......

    e in questi anni, come hai visto, ha combattuto in Siria con il regime di Assad, cosicché ha fatto esperienza di guerra fuori dal paese.......Possiede ora delle armi pesanti......provenienti dall'Iran........

    Ma il problema è appunto questo, che esegue gli ordini dell'Iran, e ora visto che ci sono problemi tra Iran e Israele in Siria, si teme che Hezbollah intervenga e faccia di nuovo precipitare il Libano in una guerra contro Israele!
    In quel caso, tutti possono subire in Libano e non solo quelli che sono con Hezbollah...
    Non si sa piu' come risolvere questo grosso problema, abbiamo di nuovo uno stato dentro lo stato, ma anziché aver i palestinesi armati, ora si tratta di un partito libanese (musulmano sciita) che si comporta in questo modo......

    Servono tante preghiere per il Libano.........non ci manca un'altra guerra........oltre alla presenza di 2 milioni di profughi siriani (guarda la mia risposta di oggi a Paroplapi)

  8. #88
    Tesoriere MeteoNetwork L'avatar di fabry72
    Data Registrazione
    17/02/04
    Località
    Fenegrò (CO) - 300m.
    Età
    46
    Messaggi
    4,267
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Citazione Originariamente Scritto da André Eid Visualizza Messaggio
    Ciao Adriano90,

    Dopo tanti anni vedo il tuo messaggio! Auguri per la tua laurea! (meglio tardi che mai! magari adesso hai fatto un'altra laurea! lol........no, davvero, scusami tanto.....)

    Si, diciamo di si, nell'ambito musulmano sciita, Hezbollah gode di un gran appoggio della popolazione di questa confessione, ma la condivide con un altro partito sciita: Amal.
    E' vero anche che è l'unico partito che possiede delle armi (e questo vi sembra strano senz'altro....comunque anche per noi......).
    Infatti Hezbollah dice che difende il Libano contro Israele, per questo non si poteva togliergli le armi!!! vedi ad esempio la guerra del 2006......oltre alle guerriglie tra il 1982 e il 2000......

    e in questi anni, come hai visto, ha combattuto in Siria con il regime di Assad, cosicché ha fatto esperienza di guerra fuori dal paese.......Possiede ora delle armi pesanti......provenienti dall'Iran........

    Ma il problema è appunto questo, che esegue gli ordini dell'Iran, e ora visto che ci sono problemi tra Iran e Israele in Siria, si teme che Hezbollah intervenga e faccia di nuovo precipitare il Libano in una guerra contro Israele!
    In quel caso, tutti possono subire in Libano e non solo quelli che sono con Hezbollah...
    Non si sa piu' come risolvere questo grosso problema, abbiamo di nuovo uno stato dentro lo stato, ma anziché aver i palestinesi armati, ora si tratta di un partito libanese (musulmano sciita) che si comporta in questo modo......

    Servono tante preghiere per il Libano.........non ci manca un'altra guerra........oltre alla presenza di 2 milioni di profughi siriani (guarda la mia risposta di oggi a Paroplapi)
    Caro André, grazie di cuore per queste tue risposte.
    Io (ma penso di poter tranquillamente parlare a nome di tutti) mi auguro che la situazione non precipiti e che resista e si rafforzi un accordo pacifico.
    Ti ringrazio per questi tuoi messaggi (qui e su facebook) che dimostrano quanto il Libano sia un paese meraviglioso!
    Un abbraccio.
    Fabrizio

    ---------------------
    always looking at the sky...

    Interista
    TRAP: "No say the cat is in the sac!"
    Wizard: "sei disposto a trasferti in Provincia di Valle Seriana?" (5 maggio 2012)
    ---------------------

    Ciao Ale!
    20/12/2009... La giornata Perfetta! Min. -10.2° - Max. -5.1°
    ---------------------

  9. #89
    Burrasca L'avatar di André Eid
    Data Registrazione
    21/10/09
    Località
    Beirut-Libano, periferia Sud Est alt. 39 m.
    Età
    52
    Messaggi
    5,115
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: il Libano: frammentazione o mosaico?

    Citazione Originariamente Scritto da fabry72 Visualizza Messaggio
    Caro André, grazie di cuore per queste tue risposte.
    Io (ma penso di poter tranquillamente parlare a nome di tutti) mi auguro che la situazione non precipiti e che resista e si rafforzi un accordo pacifico.
    Ti ringrazio per questi tuoi messaggi (qui e su facebook) che dimostrano quanto il Libano sia un paese meraviglioso!
    Un abbraccio.
    Fabrizio
    Ciao Fabrizio!

    Grazie tante per quello che dici.......Non so quale accordo potra' salvarci (qui di accordi fatti solo sulla carta e mai messi in atto ce ne sono stati tantissimi......)
    In ogni caso, si continua a vivere.....forse il cielo azzurro aiuta in cio', aiuta a pensare che la vita è bella comunque, dimenticando tutti i pericoli in zona........
    Servono miracoli e preghiere.....eh si, anche se ogni confessione prega un Dio a sua misura e a modo suo.........

    Stammi bene, ciao!
    AE

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •