Pagina 2044 di 2124 PrimaPrima ... 104415441944199420342042204320442045204620542094 ... UltimaUltima
Risultati da 20,431 a 20,440 di 21235
  1. #20431
    Vento moderato L'avatar di asxo.
    Data Registrazione
    24/11/12
    Località
    Firenze (Novoli)
    Messaggi
    1,258
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Garg Visualizza Messaggio
    Linkiesta è proprio imparziale
    Ma per caso dove vivi - al di là della stampa pagata dai grandi padroni - per dire che siamo più ricchi?
    Scherzi vero? O davvero credi a quello che leggi?
    E bada bene, il vero sovranismo non è in parlamento e non sono i "riciclati", e nemmeno nazionalisti. Prima di giudicare un fenomeno, che nei prossimi anni darà i suoi frutti, bisogna conoscerlo a fondo.
    Continuate a sbeffeggiare e fare i professori...
    Pensarla diversamente = fare i professori? Bah.
    Inverno 2016/17
    16/1 Fiocchi

  2. #20432
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,529
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Garg Visualizza Messaggio
    Linkiesta è proprio imparziale
    Ma per caso dove vivi - al di là della stampa pagata dai grandi padroni - per dire che siamo più ricchi?
    Scherzi vero? O davvero credi a quello che leggi?
    E bada bene, il vero sovranismo non è in parlamento e non sono i "riciclati", e nemmeno nazionalisti. Prima di giudicare un fenomeno, che nei prossimi anni darà i suoi frutti, bisogna conoscerlo a fondo.
    Continuate a sbeffeggiare e fare i professori...
    E' un fenomeno già noto,perché viene dal passato e si basa sull'idea che lo Stato-nazione sia una sorta di pianeta privato.Si è visto come è andata a finire,quando quest'idea si è affermata.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #20433
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/09/10
    Località
    San Giovanni Rotondo (FG)
    Età
    30
    Messaggi
    1,539
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Ma secondo te l'Unione Europea senza l'Italia continuerà ad esistere ?
    l'Unione Europea ha bisogno dell'Italia (per spremerla fino all'osso), non il contrario

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Ripeto la domanda: se l'Italia intendesse uscire dall'UE, sei davvero convinto che le regioni esportatrici rimarrebbero di buon grado nel brodo italiano perdendo così la gran parte dell'export verso quello che oggi è il mercato comune?

  4. #20434
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,505
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Ripeto la domanda: se l'Italia intendesse uscire dall'UE, sei davvero convinto che le regioni esportatrici rimarrebbero di buon grado nel brodo italiano perdendo così la gran parte dell'export verso quello che oggi è il mercato comune?
    esattamente quello che succede in GB con la Scozia e Nord Irlanda, ma il nostro utente non lo capisce

  5. #20435
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,505
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Garg Visualizza Messaggio
    Ma secondo te l'Unione Europea senza l'Italia continuerà ad esistere ?
    l'Unione Europea ha bisogno dell'Italia (per spremerla fino all'osso), non il contrario
    Ti ricordo caro mio che l'Italia è stata inondata di fondi UE, solo che a differenza di Irlanda, Portogallo e Spagna non sempre li abbiamo spesi bene

  6. #20436
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/09/10
    Località
    San Giovanni Rotondo (FG)
    Età
    30
    Messaggi
    1,539
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Se parli di nazionalisti e ignoranti, non sai quello che dici perché come minimo sei prevenuto.
    Oggi i liberali globalisti si rallegrano e invocano ancora politiche che hanno prodotto la devastazione per i ceti medio-bassi.
    Dopo 30-35 anni i risultati sotto i nostri occhi non sono della "crisi economica", ma quelli di un piano di smantellamento degli Stati e dei diritti sociali.
    Come si può osannare un'istituzione anti democratica come l'UE piena di lobbisti e retta da un alcolizzato (ed evasore) che l'unica cosa che sa fare è imporre vincoli (vogliamo parlare del terremoto?). Solo il Parlamento europeo è eletto dai cittadini ma ha un potere legislativo monco (unico al mondo eccetto le dittature).
    Prima di lasciare questa discussione piena di esterofili e anti-italiani adulatori del libero mercato globalizzato che tante belle cose ci sta 'regalando',
    vorrei chiedere "C'è qualcuno qui dentro che ha interessi comuni al grande capitale finanziario?"

    p.s. per il Sovranismo autentico leggere qui e qui

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    E' un fenomeno già noto,perché viene dal passato e si basa sull'idea che lo Stato-nazione sia una sorta di pianeta privato.Si è visto come è andata a finire,quando quest'idea si è affermata.

  7. #20437
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/09/10
    Località
    San Giovanni Rotondo (FG)
    Età
    30
    Messaggi
    1,539
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    l'UE ci regala soldi eh? huahaha

    Dura salita o "discesa" verso il default?-dareavere3_def.jpg

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Ti ricordo caro mio che l'Italia è stata inondata di fondi UE, solo che a differenza di Irlanda, Portogallo e Spagna non sempre li abbiamo spesi bene

  8. #20438
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,505
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    A Garg, apparte che siamo antitaliani lo stai dicendo tu, e bene che tu lo sappia che se non si entrava nell'euro, la Padania all'epoca l'avrebbero fatta davvero, la liretta sarebbe crollata del 70% e via dicendo.
    E poi anche negli anni 60 esisteva già l'Europa e ci partecipavamo appieno, la lira era agganciata al dollaro e via dicendo.
    Per l'Italia, come per molti paesi, l'isolamento assoluto è impossibile, non siamo autosufficienti, ne su alcuni prodotti alimentari, ne tantomeno sulle materie prime

  9. #20439
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,505
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Succede semplicemente che anche altre nazioni sono cresciute come fece l'Italia negli anni 60 e 70, e poi all'epoca il mondo finiva a Gorizia come ti hanno già detto, altre epoche insomma

  10. #20440
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,529
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Garg Visualizza Messaggio
    Se parli di nazionalisti e ignoranti, non sai quello che dici perché come minimo sei prevenuto.
    Oggi i liberali globalisti si rallegrano e invocano ancora politiche che hanno prodotto la devastazione per i ceti medio-bassi.
    Dopo 30-35 anni i risultati sotto i nostri occhi non sono della "crisi economica", ma quelli di un piano di smantellamento degli Stati e dei diritti sociali.
    Come si può osannare un'istituzione anti democratica come l'UE piena di lobbisti e retta da un alcolizzato (ed evasore) che l'unica cosa che sa fare è imporre vincoli (vogliamo parlare del terremoto?). Solo il Parlamento europeo è eletto dai cittadini ma ha un potere legislativo monco (unico al mondo eccetto le dittature).
    Prima di lasciare questa discussione piena di esterofili e anti-italiani adulatori del libero mercato globalizzato che tante belle cose ci sta 'regalando',
    vorrei chiedere "C'è qualcuno qui dentro che ha interessi comuni al grande capitale finanziario?"

    p.s. per il Sovranismo autentico leggere qui e qui
    Ti ha risposto il De Carolis poco sotto,anche se non ti ha quotato.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •