Pagina 2060 di 2124 PrimaPrima ... 106015601960201020502058205920602061206220702110 ... UltimaUltima
Risultati da 20,591 a 20,600 di 21235
  1. #20591
    Burrasca L'avatar di Fabio Volcano
    Data Registrazione
    22/12/03
    Località
    Edinburgh (Scotland)
    Età
    35
    Messaggi
    5,998
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Non sono minimamente d'accordo.
    Parlare di quarto reich è pura ideologia.
    l'UE ci ha riempito di soldi che non abbiamo saputo neanche spendere, al contrario di Irlanda, Spagna e Portogallo.
    Resto sempre epr gli USE, e mi piacerebbe un presidente dell'Unione a elezione diretta dei cittadini, sul modello delle elezioni USA
    E tutto ciò che scrivi tu non è ideologia? Dura salita o "discesa" verso il default?
    Ripeto non voglio entrare in questi discorsi che sarebbero infiniti.

    PS: il "like" è involontario

    Sent from my ASUS_Z00AD using Tapatalk

  2. #20592
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,488
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    E chiamali scemi... Io cedo parte della mia sovranità in cambio di qualcosa, cosa c'è di sbagliato? Solo noi stupidi italiani abbiamo svenduto tutto e abbiamo fatto magagne economiche per entrare in una istituzione che non ci ha dato niente (a parte la facilità di viaggiare). Per carità....

    Sent from my ASUS_Z00AD using Tapatalk
    non li chiamo scemi

    parafrasando è come, io juventino, mi iscrivo a un club della Roma o del Milan solo per vedere le partite in diretta --> convenienza
    ma poi se c'è da andare allo stadio per tifare, appunto, Roma o Milan comincio a battere i piedi per terra perché non voglio

    non mi iscrivo al club, punto !



    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    E chiamali scemi... Io cedo parte della mia sovranità in cambio di qualcosa, cosa c'è di sbagliato? Solo noi stupidi italiani abbiamo svenduto tutto e abbiamo fatto magagne economiche per entrare in una istituzione che non ci ha dato niente (a parte la facilità di viaggiare). Per carità....

    Sent from my ASUS_Z00AD using Tapatalk
    questo è perché la nostra classe politica non aveva compreso o non voleva comprendere che ci sarebbero stati onori e oneri differenti fino a quel momento

    già al trattato di Maastricht firmammo senza fare un'analisi dettagliata su cosa stavamo apponendo la firma e nessuno si curò di spiegare bene a cosa si andava incontro
    ma questo è anche colpa nostra (di tutti) che delegammo senza pretendere di essere informati

    ma come hai detto tu, terminiamo qui il discorso
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  3. #20593
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,505
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    non li chiamo scemi

    parafrasando è come, io juventino, mi iscrivo a un club della Roma o del Milan solo per vedere le partite in diretta --> convenienza
    ma poi se c'è da andare allo stadio per tifare, appunto, Roma o Milan comincio a battere i piedi per terra perché non voglio

    non mi iscrivo al club, punto !





    questo è perché la nostra classe politica non aveva compreso o non voleva comprendere che ci sarebbero stati onori e oneri differenti fino a quel momento

    già al trattato di Maastricht firmammo senza fare un'analisi dettagliata su cosa stavamo apponendo la firma e nessuno si curò di spiegare bene a cosa si andava incontro
    ma questo è anche colpa nostra (di tutti) che delegammo senza pretendere di essere informati

    ma come hai detto tu, terminiamo qui il discorso
    Il trattato di Maastricht non era sbagliato, è che dopo c'è stata qualche forzatura rispetto a quel che diceva, ma quel trattato meno male che c'è stato

  4. #20594
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Roma (Rm)
    Messaggi
    2,204
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Cmq va da se che gli scozzesi sono sempre stati molto pi europeisti degli inglesi, inoltre sarebbe quasi più danneggiata la Scozia che non l'Inghilterra dalla Brexit, il referendum su quest'ultima è stato chiarissimo: Inghilterra per uscire, Scozia e Nord Irlanda per rimanere
    Gli scozzesi non sono più o meno europeisti degli inglesi. Al massimo accolgono più favorevolmente gli immigrati (anche perché ce ne hanno molti di meno...).

    Per il resto, come più o meno tutti i regionalisti/indipendentisti europei, sono europeisti nella misura in cui l'europeismo è utile a portare avanti le loro battaglie politiche. Io sono abbastanza convinto che gli unici davvero europeisti in questo momento siano i tedeschi e gli irlandesi, forse gli spagnoli e i portoghesi.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  5. #20595
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,529
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    esattissimo !

    i britannici, tutti i britannici che hanno votato per il Remain dell'Europa non je ne frega una mezza cippa
    la campagna per rimanere in Europa si basava sul fatto che è conveniente per molti motivi economici, nessuno ha mai parlato del fatto di fare l'Unione (politica, economica, militare - difesa ecc.)

    i giornali nostrani (ma non solo loro) pongono sempre l'accento che loro vogliono rimanere, facendo un tifo sfegatato, perché si sentono europei

    niente di più lontano dalla realtà, togliamocelo dalla testa

    gli scozzesi, come pure i nordirlandesi (cattolici) usano la questione del Remain solo come motivo per bisticciare contro Londra e ottenere di più per quanto possibile
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    Fabio l'ho scritto. Nessun discorso di unione completa, non è nella testa dei britannici. E mi chiedo perché vi aspettiate una cosa del genere... Visto che sono sempre stati abituati alla partnership privilegiata.
    Sul controllo dell'immigrazione... In campagna referendaria l'accento era posto sui rifugiati, da dopo il voto di è spostato su noi immigrati Ue perché i tory vogliono usarci come merce di scambio. Sto sentendo cose davvero indecenti che mi porteranno a votare Yes a un probabile referendum sull'indipendenza (cosa che non volevo fare fino a pochi mesi fa)

    Sent from my ASUS_Z00AD using Tapatalk
    In realtà gli scozzesi più che europeisti sono libero-scambisti per tradizione,per cui dell'UE probabilmente interessa loro il mercato comune,assieme alle libere circolazioni.
    Intanto in Olanda i liberali si confermano il primo partito con largo margine.Crollo dei laburisti,ridotti a percentuali mai viste.Ma il partito anti-immigrati ed anti-UE non sfonda mica,considerato che a fine 2016 era dato al 20%

    ELEZIONI OLANDA 2017/ Risultati, exit poll: vince Rutte, "No al populismo" (ultime notizie oggi 15 marzo)
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  6. #20596
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,529
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    esattissimo !

    i britannici, tutti i britannici che hanno votato per il Remain dell'Europa non je ne frega una mezza cippa
    la campagna per rimanere in Europa si basava sul fatto che è conveniente per molti motivi economici, nessuno ha mai parlato del fatto di fare l'Unione (politica, economica, militare - difesa ecc.)

    i giornali nostrani (ma non solo loro) pongono sempre l'accento che loro vogliono rimanere, facendo un tifo sfegatato, perché si sentono europei

    niente di più lontano dalla realtà, togliamocelo dalla testa

    gli scozzesi, come pure i nordirlandesi (cattolici) usano la questione del Remain solo come motivo per bisticciare contro Londra e ottenere di più per quanto possibile
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    E chiamali scemi... Io cedo parte della mia sovranità in cambio di qualcosa, cosa c'è di sbagliato? Solo noi stupidi italiani abbiamo svenduto tutto e abbiamo fatto magagne economiche per entrare in una istituzione che non ci ha dato niente (a parte la facilità di viaggiare). Per carità....

    Sent from my ASUS_Z00AD using Tapatalk
    Beh,insomma...mi sembra ingeneroso come giudizio.Alcune normative in Italia,che ci hanno reso meno medioevali, le abbiamo fatte sulla spinta delle direttive comunitarie.Pensa solo alla tutela del consumatore ma ci sono centinaia di settori in cui è successo.
    Ma ci sarebbero tanti aspetti per cui ringraziare l'UE. E che dire dei Fondi che non sappiamo spendere,a differenza di tanti Paesi un tempo poveri?
    O alla Corte di giustizia,che ha ribaltato tante storture che quei padreterni e palloni gonfianti che compongono una gran parte della nostra magistratura hanno combinato e tanti soprusi di Stato nostrani?
    Si può essere eccome europeisti,se si riflette bene.Certo,europeisti critici.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  7. #20597
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,529
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Il trattato di Maastricht non era sbagliato, è che dopo c'è stata qualche forzatura rispetto a quel che diceva, ma quel trattato meno male che c'è stato
    Su questo dissento: Maastricht è stato un errore,si doveva prima completare il mercato comune e blindare le libertà di circolazione.E solo dopo un'altra generazione,mettere mano alla moneta unica.
    Mi rendo però conto che anch'io dico questo col senno di poi.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  8. #20598
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,529
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Gli scozzesi non sono più o meno europeisti degli inglesi. Al massimo accolgono più favorevolmente gli immigrati (anche perché ce ne hanno molti di meno...).

    Per il resto, come più o meno tutti i regionalisti/indipendentisti europei, sono europeisti nella misura in cui l'europeismo è utile a portare avanti le loro battaglie politiche. Io sono abbastanza convinto che gli unici davvero europeisti in questo momento siano i tedeschi e gli irlandesi, forse gli spagnoli e i portoghesi.
    Più di tutti,gli iberici.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #20599
    Vento teso
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Montesilvano PE - Padova
    Messaggi
    1,601
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    - quel referendum a cui ti riferisci fu un'autentica farsa in una fase politica di estrema repressione della comunità cattolica, che all'epoca era in netta minoranza ma ora non più... Gli ultimi risultati elettorali lo dimostrano.
    - Gli accordi del Venerdì santo prevedevano che non ci sarebbe mai stato un confine tra il nord e il sud.
    Quattro errori in due punti (Perdona la domanda, ma se odi tanto la Regina ed il suo governo, chi te l'ha fatto fare di emigrare in Scozia?)
    Ti fanno votare ed è una farsa? E quale sarebbe stata la non-farsa? Far votare solo la minoranza "repubblicana"? C'erano forse i gendarmi ai seggi che ti davano la scheda per il "sì" e ti menavano se invece sceglievi "no"? Invece la violenza del P-IRA e degli altri gruppi cattolici era legittima (e no, non è legittima nemmeno quella unionista)? Forse hai confuso Italia e Russia con il Regno Unito...
    I cattolici sono sempre stati a metà "unionisti".
    Il voto ai partiti "cattolici" non è ancora maggioritario: 40 a 39 per gli unionisti alle ultime elezioni, e 11 seggi "altri".
    Gli accordi del Venerdì Santo prevedevano e prevedono ancora una stretta collaborazione, e una Brexit non esclude in alcun modo accordi bilaterali Irlanda-UK. Ma in nessun modo si prevedeva l'abolizione del confine di stato che, sia legalmente che logicamente, capisci bene che non ha alcun senso: forse tu intendi un "confine aperto", che è altra cosa, e della quale si discute tra Irlanda e UK. Che poi se, dalla Brexit, fosse l'UE stessa ad imporre la chiusura del confine, come la mettiamo?



    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    -Il governo di Londra fece campagna in Scozia nel 2014 promettendo che mai avrebbero portato la Scozia fuori dalla UE.
    Come vedi due condizioni basilari sono venute a mancare in due stati del regno, il problema innescato dalla Brexit esiste ed é serio. Tocca a Londra risolverlo, ma per ora non hanno voluto fare assolutamente niente in ossequio alla hard brexit. È Londra che sta tirando la corda
    Io sono per la libera scelta in materia, quindi assolutamente se la maggioranza degli scozzesi vuole abbandonare il Regno Unito, per me deve poterlo fare pacificamente e liberamente (e non solo nel caso della Scozia). Però diciamo le cose come stanno: Cameron ha concesso il referendum sulla Brexit, da posizioni europeiste e pensando di vincerlo; invece lo ha perso, e si è infatti dimesso. Ma non si può dire che si sia rimangiato la parola; né si può pretendere che in democrazia, il corpo elettorale sia vincolato rigidamente a promesse locali ed elettorali. Non esiste alcun accordo Scozia-UK o Scozia-Inghilterra per rimanere nella UE, non inventiamoci quindi altri accordi inesistenti. Penso che siamo d'accordo, nel dire che decideranno gli elettori scozzesi cosa vogliono.

    P.S. Nazioni (costituenti) e non stati...

  10. #20600
    Vento teso
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Montesilvano PE - Padova
    Messaggi
    1,601
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    Edimburgo era una città a lutto a fine giugno 2016, il malumore della gente era palpabile ovunque
    Guarda che anche Londra ha votato pro-UE assieme ai maggiori centri urbani inglesi. Lo stesso Leave in Inghilterra, ha vinto con un margine molto minore che il Remain nel referendum scozzese... Non guardiamo sempre il mondo in bianco/nero E' stato un voto abbastanza divisivo, nella stessa Inghilterra (e Galles), e dove ha dominato di più la dinamica grande città vs. piccola città & campagna, colpevolmente dimenticata negli ultimi decenni. Ma al di là dei correttissimi discorsi sull'europeismo opportunista o meno, non è che il Leave inglese abbia avuto il 60+% dei voti.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •