Pagina 2065 di 2124 PrimaPrima ... 106515651965201520552063206420652066206720752115 ... UltimaUltima
Risultati da 20,641 a 20,650 di 21236
  1. #20641
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,488
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Il link non lo ho Fabio, è andata sul tg1 stasera.Fabio bastava fare qualche riforma e l'UE allargata funzionava.
    E' stata una necessità storica

    mi stai dicendo che:
    • non deve essere richiesta unanimità nelle decisioni (come lo è adesso)
    • unione fiscale (adesso non esiste)
    • unione difesa (adesso non c'è)
    • unione in politica estera (adesso ognuno va per la sua strada per il proprio tornaconto)
    • decisioni in comune da prendere per i migranti (ora ognuno dà la patata bollente agli altri)
    • unione per ciò che concerne l'energia (la Germania affossa il South Stream ma poi sotto banco spinge per il North Stream facendo finta che siano i privati tedeschi a volerlo)
    • i paesi dell'Est che, al pari della GB, gliene frega dell'Unione...
    • varie ed eventuali...


    avrebbe funzionato ?
    ma anche no
    Ultima modifica di Fabio68; 20/03/2017 alle 21:09
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  2. #20642
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,510
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    mi stai dicendo che:
    • non deve essere richiesta unanimità nelle decisioni (come lo è adesso)
    • unione fiscale (adesso non esiste)
    • unione difesa (adesso non c'è)
    • unione in politica estera (adesso ognuno va per la sua strada per il proprio tornaconto)
    • decisioni in comune da prendere per i migranti (ora ognuno dà la patata bollente agli altri)
    • unione per ciò che concerne l'energia (la Germania affossa il South Stream ma poi sotto banco spinge per il North Stream facendo finta che siano i privati tedeschi a volerlo)
    • i paesi dell'Est che, al pari della GB, gliene frega dell'Unione...
    • varie ed eventuali...


    avrebbe funzionato ?
    ma anche no
    Beh non tutti quelli dell'est sono uguali.
    Una difesa comune non c'è ma presto ci sarà (magari da parte di alcuni paesi inizialmente

  3. #20643
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,488
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Beh non tutti quelli dell'est sono uguali.
    Una difesa comune non c'è ma presto ci sarà (magari da parte di alcuni paesi inizialmente
    non saranno mica tutti come Orban e Kaczynski
    meno male, ma stiamo prendendo i più grandi paesi dell'Est

    difesa comune presto ci sarà... può anche essere (quando è una nebulosa), ma tutti gli altri punti?

    praticamente come se ti avessi fatto un programma per il calcolo del tuo stipendio mensile
    sbaglia da gennaio a novembre, però dicembre e la tredicesima te li calcola bene. Basta poco ed è perfetto
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  4. #20644
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    48
    Messaggi
    18,497
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Ho letto poco fa un articolo interessante (non necessariamente concordavo su tutto) che più o meno sintetizzava la storia dell'Europa unità così: si è partiti "lavorando" sulle questioni economiche e seguendo a breve con quelle politiche per non creare troppi scompensi nella testa della gente.
    Poi ad un certo punto le vicende economiche hanno accelerato (fino ad arrivare alla moneta unica), mentre quelle politiche si sono arenate; il risultato è il quadro attuale che secondo me @Fabio68 ha ben sintetizzato negli ultimi 2 post.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  5. #20645
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,531
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Ho visto un intervista al tg a Valery Giscard d'Estaing, da sempre paladino dell'Unione, ha detto che è stato un errore portare l'UE a 28 senza averne adeguato le modalità e le procedure che erano pensate per 6 stati.
    Ha ritenuto una cacata le sanzioni alla Russia, sotto influenza USA
    Ha ragione senza se e senza ma
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  6. #20646
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,488
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Ha ragione senza se e senza ma
    già, Domenico

    Valery è stato e lo è ancora un acceso Europeista, si è accorto che così si va alla deriva

    capita a fagiolo questo articolo caldo, caldo

    Ue, trovato compromesso su Dichiarazione di Roma: firmeranno tutti i 27 Paesi - Repubblica.it

    bisogna ripensare un attimo a questa Europa se non vogliamo che vada in mille pezzi
    Ultima modifica di Fabio68; 21/03/2017 alle 20:22
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  7. #20647
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,510
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    già, Domenico

    Valery è stato e lo è ancora un acceso Europeista, si è accorto che così si va alla deriva

    capita a fagiolo questo articolo caldo, caldo

    Ue, trovato compromesso su Dichiarazione di Roma: firmeranno tutti i 27 Paesi - Repubblica.it

    bisogna ripensare un attimo a questa Europa se non vogliamo che vada in mille pezzi
    Però già prevede le cooperazioni rafforzate, è già un bel passo avanti.
    Ma alla Polonia che gliene frega se magari Italia, Spagna, Francia, Germania decidano di mettere insieme che so, i propri eserciti?

  8. #20648
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    48
    Messaggi
    18,497
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Però già prevede le cooperazioni rafforzate, è già un bel passo avanti.
    Ma alla Polonia che gliene frega se magari Italia, Spagna, Francia, Germania decidano di mettere insieme che so, i propri eserciti?
    Gliene frega perchè nel momento in cui si realizzasse un'unione a 2 velocità de facto magari non avrebbe più il potere di condizionamento attuale.
    Il che non sarebbe mai troppo presto... Con il tipico linguaggio della diplomazia dico che è ora che tutti 'sti mangiapane a tradimento si levino dalle palle.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #20649
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,531
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Gliene frega perchè nel momento in cui si realizzasse un'unione a 2 velocità de facto magari non avrebbe più il potere di condizionamento attuale.
    Il che non sarebbe mai troppo presto... Con il tipico linguaggio della diplomazia dico che è ora che tutti 'sti mangiapane a tradimento si levino dalle palle.
    La Polonia ha un peso politico ben maggiore dell'Ungheria,della Repubblica Ceca e della Slovacchia,date le maggiori dimensioni dell'economia ed il fatto che sono 30 milioni.
    Da quando stanno dentro hanno sempre creato problemi,figuriamoci ora che hanno il governo dei sanfedisti al potere,roba da far sembrare Orban un centrista sbiadito.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #20650
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    13,531
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Beh non tutti quelli dell'est sono uguali.
    Una difesa comune non c'è ma presto ci sarà (magari da parte di alcuni paesi inizialmente
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    non saranno mica tutti come Orban e Kaczynski
    meno male, ma stiamo prendendo i più grandi paesi dell'Est

    difesa comune presto ci sarà... può anche essere (quando è una nebulosa), ma tutti gli altri punti?

    praticamente come se ti avessi fatto un programma per il calcolo del tuo stipendio mensile
    sbaglia da gennaio a novembre, però dicembre e la tredicesima te li calcola bene. Basta poco ed è perfetto
    I baltici hanno più interesse ad essere collaborativi perché hanno l'orso russo che si agita come vicino di casa.Infatti stanno tutti nell'euro.
    Altra storia quelli di Visegrad,anche se non sono così uniti al loro interno: cechi e slovacchi sono più moderati,mentre i governi polacco ed ungherese sono una palla al piede,anche perché fanno comunella fra loro.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •