Pagina 2245 di 2394 PrimaPrima ... 1245174521452195223522432244224522462247225522952345 ... UltimaUltima
Risultati da 22,441 a 22,450 di 23936
  1. #22441
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,118
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Concordo con questa visione di fondo.
    A mio parere peraltro i 5 stelle ben presto si scopriranno per quello che sono: un partito come tutti gli altri, che prima ancora che anti-sistema, è ideologicamente di sinistra e con sinistra intendo quella socialista/socialdemocratica d.o.c. alla Corbyn o alla Alexis Tsipras per intenderci (mi sembra chiaro che invece il PD non ha molto a che fare con la sinistra politica ormai, somigliando piuttosto ad una copia decadente della vecchia Democrazia Cristiana).

    La Lega, se le cose vanno come penso (ma è una semplice previsione personale, nessuno ha la sfera di cristallo, tantomeno in questo campo!) si troverà ben presto la possibilità chiara di fagocitare al suo interno i voti dell'elettorato berlusconiano, tendenzialmente di natura moderata/liberale, che costituisce comunque un 15% tranquillo e conta tantissimo. Il perché ci sarà questa possibilità è evidente, l'età anagrafica di Berlusconi parla chiaro e non vedo personaggi in grado di sostituirlo manco lontanamente a livello di impatto politico e di carisma all'interno di Forza Italia (che dunque è destinata ad una scomparsa).

    Pertanto se vorrà davvero compiere il salto di qualità e provare a governare da sola dovrà INEVITABILMENTE spostarsi su posizioni più liberali, diventando un po' quello che è storicamente il Partito Conservatore inglese (e che, non ho paura a dirlo, è anche la mia posizione politica ideale): moderatamente euro-scettico, anti-immigrazione clandestina ma al contempo anche favorevole a tagli di spesa pubblica e delle tasse ed a politiche di contenimento del deficit.

    In sostanza secondo me si andrà nel futuro verso un bipolarismo del tipo: conservatorismo liberale unito a populismo di destra e ad euroscetticismo da un lato (Lega), socialdemocrazia ed europeismo dall'altro lato (M5S, che cercherà di attirare molti voti dell'altro tirannosauro politico di questi anni, ovvero il PD).
    Mah,secondo me invece ha ragione @galinsoga : l'elettorato italiano non è incline alla moderazione ma sensibile, nella sua maggioranza, alle sparate ed al peronismo, come ha correttamente rilevato. Chi votava per quello di Arcore era attratto non già dalle promesse di rivoluzione liberale(se non in minima parte) ma dalle bufale sui milioni di posti di lavoro,dall'abolizione dell'Imu ecc. ecc. E sono validi anche gli ulteriori argomenti citati dal Gali appena sotto. Il M5S secondo me con l'europeismo e la socialdemocrazia non c'entra un tubo, è più simile all'ala sinistra di Syriza.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  2. #22442
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,118
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da galinsoga Visualizza Messaggio
    Non lo so, l'Italia è un paese strano e nel suo insieme molto poco "moderato", basti pensare che abbiamo avuto un partito comunista che all'apice del sui consenso elettorale sfiorava il 36% e parliamo del 1976, all'inizio della Segreteria di Berlinguer, quando il cosiddetto "Euro-comunismo" e la svolta "Filo-atlantista" del PCI non erano ancora nemmeno iniziati. Un PCI al 36% in un periodo in cui votavano 92/93 italiani su 100... e un MSI che, sempre in quegli anni (elezioni politiche anticipate del 1972) aveva sfiorato il 9% delle preferenze...

    Non so quanto siano diffuse le posizioni liberal-conservatrici nell'elettorato italiano, secondo me pochissimo, altrimenti il Berlusca avrebbe fatto la proclamata "Rivoluzione liberale" se non nel 1994 almeno tra il 2001 e il 2006... Invece io penso che l'elettore italiano sia sostanzialmente "peronista", lo dimostrano il successo sfolgorante e la rapida caduta di personaggi come Fanfani e Renzi, ambedue portatori di un'istanza tutt'altro che moderata (anzi fortemente populista) all'interno di partiti politici tradizionali e ambedue ammantati di una gloria effimera, anche se comunque Fanfani è rimasto molto influente fino all'inizio degli anni '80...

    Secondo me quanto sia "peronista" l'Italia lo dimostra, sebbene in modo diverso, pure la vicenda del Berlusca (che i fanfaniani li frequentava assiduamente negli anni '60 e '70, prima di avvicinarsi al PSI di Craxi) quel Berlusca che è nato, morto e risorto almeno 3 volte nella sua lunga vicenda politica e che nel corso delle sue "resurrezioni" ha inscenato sempre volti diversi e tutti ugualmente populisti: dal "Thathcerismo di massa" del 1994 al Neoconservatorismo del 2001 e del 2008 al paleodemocristiano redivivo del 2013 e del 2018 (e forse quello "paleodemocristiano" è il meno dissimulato dei suoi vari volti)...

    Io nel corso del tempo sono passato da posizioni di sinistra (social-laburista e sostanzialmente non marxista) a posizioni liberali (quasi) "classiche", tra l'altro non è nemmeno vero che il centro-destra europeo sia per sua natura euroscettico, semmai l'opposto, visto che la CEE è nata per volontà di politici come Adenauer e Schuman che avevano visioni politiche molto più conservatrici della maggioranza dei democristiani italiani loro contemporanei... il problema è che noi italiani non siamo europei, lo siamo poco al Nord e per nulla al Sud... siamo un popolo privo di identità nazionale e quindi siamo un popolo che non ha rispetto delle proprie istituzioni... per mentalità assomigliamo più agli argentini, ai greci e ai russi che al resto degli europei...
    Si', anch'io ero social-laburista intorno ai 18 anni, per diventare sempre più un liberale classico intorno ai 35. Stesso percorso. Va detto però che in Italia le poche riforme di impronta vagamente liberale le ha fatte sempre e solo il centrosinistra ( altro paradosso),fra il 1996 e il 1999 ed un pochino con le lenzuolate bersaniane del 2006/07.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #22443
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,118
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Peraltro, @Friedrich, proprio perché ho avuto sempre stima di Cameron penso sia fuori luogo accostargli il leader del partito politico di cui parli,che invece secondo me è un perfetto emulo di Orban , come ho detto già a @FilTur
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #22444
    Burrasca L'avatar di Fabio Volcano
    Data Registrazione
    22/12/03
    Località
    Edinburgh (Scotland)
    Età
    36
    Messaggi
    6,145
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Peraltro, @Friedrich, proprio perché ho avuto sempre stima di Cameron penso sia fuori luogo accostargli il leader del partito politico di cui parli,che invece secondo me è un perfetto emulo di Orban , come ho detto già a @FilTur
    Cameron??? Il genio che portato il Regno Unito sulla soglia dello sfacelo?

    Sent from my WAS-LX1A using Tapatalk

  5. #22445
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,118
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    Cameron??? Il genio che portato il Regno Unito sulla soglia dello sfacelo?

    Sent from my WAS-LX1A using Tapatalk
    Infatti mi piaceva fino alla fesseria suicida del referendum
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  6. #22446
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,476
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio Volcano Visualizza Messaggio
    Cameron??? Il genio che portato il Regno Unito sulla soglia dello sfacelo?

    Sent from my WAS-LX1A using Tapatalk
    Quello che ha portato la Gran Bretagna meglio di molti altri fuori dalle secche della crisi economica, dimezzando il tasso di disoccupazione. Poi che possa stare simpatico o meno altro discorso, ma i numeri sono numeri:

    La Gran Bretagna mai cosi in salute: crolla la disoccupazione
    Avatar: 28 Febbraio 2004. La più grande gioia meteo di sempre.

  7. #22447
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,476
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Infatti mi piaceva fino alla fesseria suicida del referendum
    Fesseria suicida è scegliere di permettere al proprio popolo di esprimersi?

    Il popolo potrà anche sbagliare, ma una volta che gli è permesso di scegliere non ha da prendersela con nessuno se non con se stesso.

    Si chiama responsabilizzazione, cosa che infatti i grandissimi statisti tassatori di casa nostra, Mario Monti in primis, hanno subito condannato, poiché del resto il professore della Bocconi, come tanti altri dalle nostre parti, preferisce un popolo che non si interessa e non si informa, in modo da poterlo spennare di tasse e di spesa pubblica il più possibile come ha fatto lui.
    Avatar: 28 Febbraio 2004. La più grande gioia meteo di sempre.

  8. #22448
    Burrasca L'avatar di Fabio Volcano
    Data Registrazione
    22/12/03
    Località
    Edinburgh (Scotland)
    Età
    36
    Messaggi
    6,145
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Diciamo che è stato paradossale vederlo dimenarsi nella campagna per rimanere nella UE più di chiunque altro. :D
    I numeri saranno numeri ma ti posso assicurare che qui non gode di molta popolarità. D'altronde, i numeri sull'occupazione non dicono tutto sulla qualità dell'occupazione stessa, visto che anche qui c'è tantissimo interinale di bassissimo livello con zero tutele (provato da mia moglie sulla propria pelle). La differenza con l'Italia è l'inesistenza del lavoro nero, vista la bassa tassazione.
    In ogni caso quello che apprezzo di Cameron è stato il togliersi umilmente di mezzo e sparire dalla vita politica, onore a lui

    Sent from my WAS-LX1A using Tapatalk

  9. #22449
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,118
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Fesseria suicida è scegliere di permettere al proprio popolo di esprimersi?

    Il popolo potrà anche sbagliare, ma una volta che gli è permesso di scegliere non ha da prendersela con nessuno se non con se stesso.

    Si chiama responsabilizzazione, cosa che infatti i grandissimi statisti tassatori di casa nostra, Mario Monti in primis, hanno subito condannato, poiché del resto il professore della Bocconi, come tanti altri dalle nostre parti, preferisce un popolo che non si interessa e non si informa, in modo da poterlo spennare di tasse e di spesa pubblica il più possibile come ha fatto lui.
    Lo sai come la penso: io sono per la democrazia rappresentativa classica, che non prevede referendum su trattati internazionali. In più, la campagna referendaria di Cameron per il Remain è stata fra l'evanescente e l'inesistente.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #22450
    Burrasca L'avatar di Fabio Volcano
    Data Registrazione
    22/12/03
    Località
    Edinburgh (Scotland)
    Età
    36
    Messaggi
    6,145
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Lo sai come la penso: io sono per la democrazia rappresentativa classica, che non prevede referendum su trattati internazionali. In più, la campagna referendaria di Cameron per il Remain è stata fra l'evanescente e l'inesistente.
    Niente di più falso. È stato l'unico, assieme a quelli del partito liberale, a fare seria propaganda per il Remain. Io già vivevo qui e ho seguito la campagna. Semmai è stato il Labour (e in particolare Corbyn) ad essere evanescente...

    Sent from my WAS-LX1A using Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •