Pagina 2258 di 2266 PrimaPrima ... 1258175821582208224822562257225822592260 ... UltimaUltima
Risultati da 22,571 a 22,580 di 22655
  1. #22571
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    12,325
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Gli europei degli anni 50'/60' venivano dalle macerie di due guerre mondiali e capivano l'importanza di fare massa critica,mentre quelli di ora hanno la panza piena e la mente offuscata da decenni di benessere,che sperano di difendere andando ognuno per conto suo,a fare gli zerbini di Russia,Cina e pure USA.
    Verissimo

  2. #22572
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    51
    Messaggi
    2,032
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  3. #22573
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    51
    Messaggi
    2,032
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Io capisco che a volte si senta la necessità di ragionare in binario, ma tra "4 gatti" e "di massa" ci sono più di 50 sfumature di grigio...
    intanto però guardiamo alle conseguenze socio - economiche di uno stato, visto che all' interno dei cosidetti "confini" (eh, sì. Ancora esistono, purtroppo) vigono leggi che ne regolano gli aspetti diverse fra stato e stato.


    [
    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Veramente io non ho parlato di denatalità.
    ....ed il saldo negativo fra la popolazione giovanile non comprende un problema di denatalità?
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  4. #22574
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    49
    Messaggi
    18,498
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    intanto però guardiamo alle conseguenze socio - economiche di uno stato, visto che all' interno dei cosidetti "confini" (eh, sì. Ancora esistono, purtroppo) vigono leggi che ne regolano gli aspetti diverse fra stato e stato.
    Puoi parlare di confini, di Stati, di continenti, di stagioni o di esplorazione spaziale, ma meno del 10% (significativamente meno) continua ad essere in contrasto con qualcosa "di massa".



    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    ....ed il saldo negativo fra la popolazione giovanile non comprende un problema di denatalità?
    Potremmo discutere a lungo sul fatto di chiamarlo "problema" per quanto mi riguarda.
    Ma resta che io parlavo di flussi migratori e non di nascite. Ovvero del fatto che i giovani (non i neonati) che se ne vanno da queste future Terre Desolate (cit.) son più di quelli che arrivano. Farsi delle domande.
    Ah, giusto per essere chiaro, se il saldo migratorio dei giovani fosse positivo chissenefregherebbe della denatalità.
    Ultima modifica di FunMBnel; 12/04/2018 alle 08:50
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  5. #22575
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    49
    Messaggi
    18,498
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Comunque già le nuove generazioni non la pensano così.
    Peccato che in molti se ne vadano (e ancora di più saranno costretti ad andarsene).
    Così contribuiranno ad allargare il solco tra i veri civilizzati e residuati medievali che, con le buone o le cattive, la storia finirà per spazzare via.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #22576
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,738
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Dopo 40 anni di isolamento con il comunismo non c'è da stupirsi. È un po' come se prendessimo l'Italia degli anni 60, secondo te avrebbero accettato un buon numero di migranti provenienti da paesi con cultura e religione così differenti? Al nord già non sopportavano i terroni quindi gente della stessa nazione, figuriamoci gli stranieri.
    Comunque già le nuove generazioni non la pensano così.
    Sì,è vero. Il comunismo ha fatto danni incredibili,che si perpetuano per generazioni. Adesso avremo a che fare con quelli prodotti dal gentismo,in compenso .
    Contro i quali già Manzoni metteva in guardia,parlando dell'ottusa e crudele folla milanese(ma avrebbe potuto essere quella madrilena o napoletana o viennese,nulla sarebbe cambiato) e di Ferrer,una specie di Maduro ante-litteram.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  7. #22577
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,209
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Se per benessere prima inimmaginabile intendi telefonia smartphone accessibile a buon prezzo e voli low cost posso essere d' accordo. Sul resto, molto meno.

    Anche perché se no mal si giustificano le migrazioni di massa di cui siamo spettatori interessati in prima fila.
    Le migrazioni di massa si spiegano per il fatto semplice che ora le popolazioni dei Paesi del c.d. sud del mondo hanno comunque la possibilità di spostarsi e cambiare Paese, muovendosi verso quelli avanzati (o presunti tali), per fondamentalmente due motivi:
    1) hanno disponibilità economiche un filo più elevate di quelle che avevano 30-40 anni fa e questo permette loro di effettuare il tragitto;
    2) le possibilità di movimento sono decisamente aumentate grazie alla (parecchio) accresciuta presenza di mezzi di trasporto, specie nei Paesi in via di sviluppo, e alle minori barriere al movimento di persone e cose.

    Quindi le immigrazioni di massa a cui assistiamo adesso non provano affatto che la globalizzazione abbia peggiorato le condizioni dei Paesi in via di sviluppo. Al contrario: prima degli anni '90 non si migrava perché non ce ne era la possibilità economica ne i mezzi di trasporto per farlo.
    Avatar: 28 Febbraio 2004. La più grande gioia meteo di sempre.

  8. #22578
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,738
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da asxo. Visualizza Messaggio
    Credo si riferisse a Siryza e al partito catalano.

    Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk
    Il Partito catalano indipendentista principale(sono più di uno) è molto simile al partito egemone nel nord Italia ma nella versione anni 90',col vecchio leader ( @FilTur, vedi come si si esprime senza violare il regolamento ), nel senso che sono indipendentisti ma non lepinisti o sovranisti,bensì (molto a modo loro ed in maniera puramente opportunistica) pro-UE e pro-euro.
    Quindi non ha senso un paragone col partito vincitore delle elezioni italiane,che invece più simile alla prima versione di Syriza,prima della svolta "responsabile" di Tsipras dell'agosto 2015.
    Ultima modifica di Josh; 12/04/2018 alle 11:31
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #22579
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,738
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Le migrazioni di massa si spiegano per il fatto semplice che ora le popolazioni dei Paesi del c.d. sud del mondo hanno comunque la possibilità di spostarsi e cambiare Paese, muovendosi verso quelli avanzati (o presunti tali), per fondamentalmente due motivi:
    1) hanno disponibilità economiche un filo più elevate di quelle che avevano 30-40 anni fa e questo permette loro di effettuare il tragitto;
    2) le possibilità di movimento sono decisamente aumentate grazie alla (parecchio) accresciuta presenza di mezzi di trasporto, specie nei Paesi in via di sviluppo, e alle minori barriere al movimento di persone e cose.

    Quindi le immigrazioni di massa a cui assistiamo adesso non provano affatto che la globalizzazione abbia peggiorato le condizioni dei Paesi in via di sviluppo. Al contrario: prima degli anni '90 non si migrava perché non ce ne era la possibilità economica ne i mezzi di trasporto per farlo.
    Esattamente. La globalizzazione non ha un'origine filosofica o ideologica ma tecnologica e la tecnologia, @and1966 , è la molla degli spostamenti di massa e dell'accorciamento delle distanze. Andare da Lagos a Francoforte oggi non è come andarci nel 1989.
    Infatti chi vuole fermare la globalizzazione dovrà vedersela innanzitutto con il progresso tecnologico,più che col cosmopolitismo di noi "liberalqualcosa", come disse Bagnai a Pescara,a proposito di chi non crede che lo Stato-nazione sia la musura di tutte le cose.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #22580
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    51
    Messaggi
    2,032
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Scusate ragazzi, ma a me qualcosa non torna: le migrazioni più "urgenti" (rifugiati, migranti più o meno economici, ecc.), mi pare che avvengano con modalità e mezzi tutt' altro che moderni. E sopratutto, proprio perché sta gente non mi pare che abbia risorse, tempo e modo di sfruttare appieno tali tecnologie, siano quelli messi peggio.

    I barconi non mi appaiono essere tutto sto mezzo modernissimo (erano meglio le navi fenicie ....).

    Allora i subsahariani che arrivano in Libia dopo penose traversate del deserto o peggio i siriani devo considerarli fuori dal computo?
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •