Pagina 10 di 21 PrimaPrima ... 8910111220 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 100 di 203
  1. #91
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,730
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    loro la odiano l'italia,ma anche la francia...secondo me sono italiani in tutto e per tutto...
    No, sono Corsi
    E vi è intellegibilità tra lingua corsa e lingua italiana o toscana.
    Ma non sono assolutamente italiani. Stessa cosa per gli Svizzeri del Canton Ticino, provate loro a dire che "sono italiani"
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  2. #92
    Brezza tesa L'avatar di original pio
    Data Registrazione
    25/08/13
    Località
    Migliana di Prato 605 mt
    Età
    45
    Messaggi
    972
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    No, sono Corsi
    E vi è intellegibilità tra lingua corsa e lingua italiana o toscana.
    Ma non sono assolutamente italiani. Stessa cosa per gli Svizzeri del Canton Ticino, provate loro a dire che "sono italiani"
    verissimo....non si sentono ne francesi ne italiani....ma il ceppo e' italico,basta sentire la loro parlata....strano cmq che di ligure nel loro idioma non sia rimasto niente,nonostante la dominazione genovese,di contro ci sono molte espressioni siculo-calabre....mistero
    Foppeddirvelo...

  3. #93
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,730
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    verissimo....non si sentono ne francesi ne italiani....ma il ceppo e' italico,basta sentire la loro parlata....strano cmq che di ligure nel loro idioma non sia rimasto niente,nonostante la dominazione genovese,di contro ci sono molte espressioni siculo-calabre....mistero
    Vero.. il corso a me sembra uno strano mix tra sardo, toscano e siciliano (come cadenza intendo), non mi pare abbia particolari cadenze o termini liguri. Talvolta ha dei termini che sembrano prettamente meridionali, più che dell'Italia Centrale..

    Storiella dei passatemi in Corso cismontano..

    Sò natu in Corsica è v'aghju passatu i più belli anni di a mio giuventù. Ricordu quand'èramu zitelli chì e nostre mamme ci mandavanu soli à fà u bagnu. Tandu a piaghja era piena di rena, senza scogli né cotule é ci ne stàvamu in mare per ore fin'à quandu, viola per u freddu, dopu ci n'andavamu a vultulàcci in quella rena bullente da u sole. Po' l'ultima capiciuttata per levacci a rena attaccata à a pelle è vultavamu in casa chì u sole era digià calatu, à ora di cena. Quandu facìa bughju à noi zitèlli ci mandàvanu à fà granchi, cù u lume, chì ci vulìa per innescà l'ami per a pesca. N'arricuglìamu à mandilate piene po' in casa i punìamu nu un sacchéttu chjosu in cucina. Una mane chì c'èramu arritti ch'èra sempre bughju, quandu simu andati à piglià u sacchettu ellu èra biotu è i granchi giravanu per tutte e camere è c'hè vulsuta più di mezz'ora à ricoglieli tutti.
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  4. #94
    Vento forte L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    21
    Messaggi
    4,717
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Sto ancora ridendo, stupefacente Brignano.
    aldilà del fatto che è divertente, a pensarci bene è notevole che ne riesce a parlarne così tanti di dialetti e così bene. non credo ce ne siano molti in giro
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  5. #95
    Vento forte L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    21
    Messaggi
    4,717
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    verissimo....non si sentono ne francesi ne italiani....ma il ceppo e' italico,basta sentire la loro parlata....strano cmq che di ligure nel loro idioma non sia rimasto niente,nonostante la dominazione genovese,di contro ci sono molte espressioni siculo-calabre....mistero
    ce ne sono di stranezze nei dialetti, chi più che meno.... pensa che in quello che parlo io ci son non pochi punti in comune col catalano di spagna...
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  6. #96
    Vento forte L'avatar di Dave
    Data Registrazione
    14/06/06
    Località
    Torino / Muzzano (BI)
    Messaggi
    3,589
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Qualche giorno fa mi son trovato davanti ad una frase in una lingua strana, ero convinto fosse roba est europea e invece mi ha sorpreso (sapevo dell'esistenza di quella lingua ma non che fosse cosi' particolare). Qualcuno la riconosce senza googlare? dalla pagina wikipedia sulla neve:

    Elurra ur kristalen prezipitazio mota da, hodeietatik malutak erortzean sortua eta hotzak eraginda. Kristalak tipikoki hexagonalak dira. Neguan jasotzen dugu batik bat; bai eta beste urtaro batzuetan ere, gune menditsu eta garaietan.
    Non metto audio perche' con la cadenza si capisce subito

  7. #97
    Vento forte L'avatar di Emanuele da Alatri ( FR )
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Alatri (FR)
    Età
    28
    Messaggi
    4,010
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Dave Visualizza Messaggio
    Qualche giorno fa mi son trovato davanti ad una frase in una lingua strana, ero convinto fosse roba est europea e invece mi ha sorpreso (sapevo dell'esistenza di quella lingua ma non che fosse cosi' particolare). Qualcuno la riconosce senza googlare? dalla pagina wikipedia sulla neve:



    Non metto audio perche' con la cadenza si capisce subito
    È basco?

  8. #98
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,730
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Dave Visualizza Messaggio
    Qualche giorno fa mi son trovato davanti ad una frase in una lingua strana, ero convinto fosse roba est europea e invece mi ha sorpreso (sapevo dell'esistenza di quella lingua ma non che fosse cosi' particolare). Qualcuno la riconosce senza googlare? dalla pagina wikipedia sulla neve:



    Non metto audio perche' con la cadenza si capisce subito
    E' basco
    L'unica lingua definita "isolata" e probabilmente pre-indoeuropea! Un patrimonio, linguisticamente parlando, stupefacente..
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  9. #99
    Vento forte L'avatar di Dave
    Data Registrazione
    14/06/06
    Località
    Torino / Muzzano (BI)
    Messaggi
    3,589
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Esatto, sentendolo e' facile ma scritto e' molto piu' strano.

    In realta' le parole che avevo letto erano sotto un video youtube di ragazzini quindi credo fosse pure scritto in bimbominkiesco, ma non lo so ritrovare

  10. #100
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,402
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    Lingua Corsa - YouTube

    a proposito di dialetti di confine con varie contaminazioni......il corso le batte tutte,ci sono inflessioni meridionali,laziali,toscani.....forte
    in altro forum,proprio dopo aver sentito questo signore corso,che tra l'altro è ormai uno dei pochi che si salva dall'accento francese,ed avendo anch'io pensato a contaminazioni siculo-liguri, fui attaccato da un corso che rigettava qualsiasi influenza meridionale,asserendo che la parentela del corso era semmai da ricercare nel toscano.
    Io continuo a sentire una influenza calabrese e siciliana con influssi liguri.
    Ora provo a darmi una spiegazione,tanto per,visto che non sono un esperto:
    i dialetti siculi e calabresi affini,come pure quelli salentini,fanno parte di un ceppo di dialetti mediterranei antichi,che nella penisola italiana si sono conservati solo nell'estremo sud,mentre nel centro sud lingue più recenti(i dialetti osco-umbri e l'etrusco) li hanno del tutto soppiantati.Queste lingue mediterranee più a nord continuano appunto in corsica,influenzate però da apporti centro settentrionali,mentre in Liguria,l'antico ligure è oramai rimasto in tracce soppiantato dalla lingua leponzia non troppo distante dalla lingua dei galli(i liguri parlano un dialetto del nord non propriamente gallo italico ma con influenze gallo italiche.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •