Pagina 3 di 21 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 203
  1. #21
    Vento forte L'avatar di Emanuele da Alatri ( FR )
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Alatri (FR)
    Età
    29
    Messaggi
    4,010
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    Peppa Pig Doppiaggio Ciociaro - Gl' Far' - YouTube

    questo e' il ciociaro delle tue parti?
    Praticamente si, identico, a parte la metafonesi sannita che ad Alatri manca ed è sostituita da quella sabina. Rido da morire comunque ahahah

  2. #22
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,423
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Emanuele da Alatri ( FR ) Visualizza Messaggio
    Praticamente si, identico, a parte la metafonesi sannita che ad Alatri manca ed è sostituita da quella sabina. Rido da morire comunque ahahah
    Per me che capisco l'abruzzese standard adriatico( lo capisco anche se non lo parlo):intellegibilità all'80%.
    Comunque un dialetto davvero simpatico

  3. #23
    Uragano L'avatar di Marco.Iannucci
    Data Registrazione
    02/09/06
    Località
    Formia/Napoli
    Età
    31
    Messaggi
    16,452
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da original pio Visualizza Messaggio
    ma nelle vostre zone(parlo di formia),vi sentite piu' legati alla cultura campana o laziale?
    il formiano medio puro da generazioni che io ricordi prende le distanze dalla Campania sentendosi laziale (la quasi totalità dei compagni di liceo sono andati a studiare a Roma. AL contrario la fazione di immigrazione campana si sente campana e legata alla cultura napoletana. I nonni invece che ricordano la terra del lavoro si sentono a ragione più legati alla campania. è una situazione di confine

  4. #24
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,797
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Ben dettagliata questa cartina. Per le vostre zone la trovate realistica?

    quel confine tra lazio e campania....-dialetti_e_lingue_in_italia.jpg
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  5. #25
    Tempesta L'avatar di Fede85
    Data Registrazione
    09/11/11
    Località
    Perosa Argentina
    Età
    33
    Messaggi
    10,027
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Emanuele da Alatri ( FR ) Visualizza Messaggio
    Purtroppo molti dialetti vengono ancora percepiti come una sorta di "lingua dei poveri", per cui si cerca l'appartenenza alla metropoli, percependone usi, costumi e linguaggi come superiori. Mi fanno quasi tenerezza quei (in fin dei conti pochi) ciociari che si guardano bene dal parlare ciociaro, ma non si fanno problemi a improvvisare un buffo romanesco semplificato che li fa sentire un gradino più su nella scala sociale.
    Qua per fortuna invece ogni località distante almeno una quarantina di km dal capoluogo mantiene il proprio dialetto, anche perchè il dialetto torinese è quasi estinto,le nuove generazioni hanno perso un po l'abitudine a parlare il dialetto ma credo che molto sia dovuto alla storia industriale che ha avuto il pinerolese e il torinese in generale. Ho notato ad esempio che nel cuneese molti ragazzi della mia età parlano frequentemente il piemontese o dialetto

  6. #26
    Vento forte L'avatar di Emanuele da Alatri ( FR )
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Alatri (FR)
    Età
    29
    Messaggi
    4,010
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Fede85 Visualizza Messaggio
    Qua per fortuna invece ogni località distante almeno una quarantina di km dal capoluogo mantiene il proprio dialetto, anche perchè il dialetto torinese è quasi estinto,le nuove generazioni hanno perso un po l'abitudine a parlare il dialetto ma credo che molto sia dovuto alla storia industriale che ha avuto il pinerolese e il torinese in generale. Ho notato ad esempio che nel cuneese molti ragazzi della mia età parlano frequentemente il piemontese o dialetto
    Guarda, in realtà anche nel Lazio è così. L'influenza di Roma è forte, ma solo nell'immediato hinterland è tale da mettere a rischio la sopravvivenza delle parlate locali. Penso ai Castelli Romani ad esempio, oppure alla bassa Sabina. Diciamo che uscendo fuori dalla provincia di Roma il fenomeno viene meno bruscamente, ma non scompare del tutto.

  7. #27
    Tempesta L'avatar di Fede85
    Data Registrazione
    09/11/11
    Località
    Perosa Argentina
    Età
    33
    Messaggi
    10,027
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Emanuele da Alatri ( FR ) Visualizza Messaggio
    Guarda, in realtà anche nel Lazio è così. L'influenza di Roma è forte, ma solo nell'immediato hinterland è tale da mettere a rischio la sopravvivenza delle parlate locali. Penso ai Castelli Romani ad esempio, oppure alla bassa Sabina. Diciamo che uscendo fuori dalla provincia di Roma il fenomeno viene meno bruscamente, ma non scompare del tutto.
    A Torino come nell'hinterland è difficilissimo sentir parlare il piemontese o ancora meglio il torinese è certamente più facile sentir parlare il calabrese pugliese napoletano e siciliano (Fiat docet anni 50/60)

  8. #28
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,797
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Fede85 Visualizza Messaggio
    Qua per fortuna invece ogni località distante almeno una quarantina di km dal capoluogo mantiene il proprio dialetto, anche perchè il dialetto torinese è quasi estinto,le nuove generazioni hanno perso un po l'abitudine a parlare il dialetto ma credo che molto sia dovuto alla storia industriale che ha avuto il pinerolese e il torinese in generale. Ho notato ad esempio che nel cuneese molti ragazzi della mia età parlano frequentemente il piemontese o dialetto
    Presente!
    I piemontesi non-cuneesi notano spesso questa cosa, cioè che noi parliamo dialetto quotidianamente, sia in famiglia che fuori, in ogni situazione praticamente
    Quello che mi ha stupito è conoscere ragazzi o gente del Torinese che non conosce il dialetto, nè l'ha mai sentito parlare. Ricordo che ad una festa due ragazzi erano rimasti stupiti e ci dicevano che non sentivano parlare dialetto da quando erano bambini, che lo sentivano dai nonni e dai bisnonni
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  9. #29
    Tempesta L'avatar di Fede85
    Data Registrazione
    09/11/11
    Località
    Perosa Argentina
    Età
    33
    Messaggi
    10,027
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Presente!
    I piemontesi non-cuneesi notano spesso questa cosa, cioè che noi parliamo dialetto quotidianamente, sia in famiglia che fuori, in ogni situazione praticamente
    Quello che mi ha stupito è conoscere ragazzi o gente del Torinese che non conosce il dialetto, nè l'ha mai sentito parlare. Ricordo che ad una festa due ragazzi erano rimasti stupiti e ci dicevano che non sentivano parlare dialetto da quando erano bambini, che lo sentivano dai nonni e dai bisnonni
    E' così Valter io ad esempio sono piemontese al 90% ho una piccola parte veneta ma i miei in casa hanno sempre parlato il piemontese eppure io non lo parlo anche se lo capisco al 100%. Come me ce ne sono molti altri, ad esempio dove abito adesso invece noto che i ragazzi anche di 10/15 anni parlano il dialetto .La spiegazione che mi do e che nel cuneese ma anche astigiano i ragazzi molti vengono dalla campagna e sono quindi più legati alle tradizioni locali e culturali rispetto a me che ho avuto maggiore influenza cittadina frequentando le scuole tutte a Pinerolo, sono legato moltissimo alla mia Valle e ho frequentato sempre gruppi di amici di località limitrofe a Pine ma il piemontese non sono mai riuscito a parlarlo
    Non sai che differenze notavo io da ragazzo quando uscivo per le prime volte da Pine con lo scooter e andavo verso Cavour o Garzigliana (10/15 km) li sentivo parlare i miei coetanei solamente in piemontese, in pochi km in questa zona davvero noti differenze allucinanti

  10. #30
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,502
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: quel confine tra lazio e campania....

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Presente!
    I piemontesi non-cuneesi notano spesso questa cosa, cioè che noi parliamo dialetto quotidianamente, sia in famiglia che fuori, in ogni situazione praticamente
    Quello che mi ha stupito è conoscere ragazzi o gente del Torinese che non conosce il dialetto, nè l'ha mai sentito parlare. Ricordo che ad una festa due ragazzi erano rimasti stupiti e ci dicevano che non sentivano parlare dialetto da quando erano bambini, che lo sentivano dai nonni e dai bisnonni
    Nel Biellese orientale e in bassa Valsesia, anche nelle zone alpine, il dialetto è parlato solo dalle persone sopra una certa età; chiunque altro utilizza l'italiano standard. È stato chiaramente uno switch necessario per l'integrazione degli immigrati da altre zone italiane. Nella parte occidentale della provincia, molto meno industrializzata, c'è infatti ancora un utilizzo maggiore del dialetto anche se non saprei quanti giovani lo parlino, non conoscendo nessuno in quei luoghi.


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •