Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 80
  1. #21
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    3,840
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Da quando sono qui apprezzo l'adriatico più che il mar ligure:in Liguria,per quanto la costa sia paesaggisticamente bellissima,le spiagge sono microscopiche e super affollate;io invece da Lanciano,andando verso sud con un'ora arrivo in posti che pochi conoscono,dove anche il 15 di agosto puoi camminare per 5 km su spiagge bellissime,assolate,battute da una perenne brezza ristoratrice con boscaglie di pini ,senza incontrare nessuno,ma proprio nessuno nessuno.(tra Molise e Puglia)
    Poi sotto gli ombrelloni con le radioline dei vicini, non ci torni mai più.

  2. #22
    Vento teso L'avatar di kima
    Data Registrazione
    10/10/12
    Località
    Colleferro (RM)
    Età
    38
    Messaggi
    1,941
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Sui dialetti, esatto quello che dice Ennio, dialetti sabini vs dialetti vestini. La stessa LAquila è spaccata in due, citta è sabina, ma appena a sud vestina (per un esempio di Aquilano doc ascoltare il compianto Magnotta su youtube... Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti? ).
    Sull accento, vero anche questo, impossibile toglierselo..... Ma succede un po ovunque..... Poi sulla bruttezza/difficolta..... beh.... potremmo fare una lista lunghissima...... Molti in italia non parlano proprio nulla che somigli all italiano! Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

  3. #23
    Vento teso
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Montesilvano PE - Padova
    Messaggi
    1,654
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    ce ne sono tantissime
    e vabbé, antistaminici a bomba... Una delle cose che apprezzavo a Genova, l'assenza quasi totale della mia allergia primaverile, e anche in Slovacchia abbastanza debole. A Padova invece "muoio", ma il peggio è stato una breve trasferta a Latina l'anno scorso a maggio...

  4. #24
    Vento teso
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Montesilvano PE - Padova
    Messaggi
    1,654
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Da quando sono qui apprezzo l'adriatico più che il mar ligure:in Liguria,per quanto la costa sia paesaggisticamente bellissima,le spiagge sono microscopiche e super affollate;io invece da Lanciano,andando verso sud con un'ora arrivo in posti che pochi conoscono,dove anche il 15 di agosto puoi camminare per 5 km su spiagge bellissime,assolate,battute da una perenne brezza ristoratrice con boscaglie di pini ,senza incontrare nessuno,ma proprio nessuno nessuno.(tra Molise e Puglia)
    Poi sotto gli ombrelloni con le radioline dei vicini, non ci torni mai più.
    Quanta nostalgia dell'Adriatico, il mio mare dal Golfo di Venezia alla Puglia, dove sono cresciuto da appena nato fino all'università e oltre. Anche l'anno scorso, lo confesso, settimana a Jesolo con la fidanzata, km di spiagge e camminate lunghissime... Bella, bellissima la Liguria, splendido il suo mare, ma in quel senso "poco vivibile" specie se non si ama lo scoglio. Che poi parlano di "carnaio" in certe spiagge adriatiche, ma anche a Varazze una qualunque domenica estiva...

  5. #25
    Vento teso
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Montesilvano PE - Padova
    Messaggi
    1,654
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Finalmente qualche minuto per parlare delle mie prime due settimane d'Abruzzo! Intanto, il paesaggio dalla valle del Pescara è davvero bello: le colline verdeggianti, la Majella (super-innevata!) ed il Gran Sasso bianchi, il mare a due passi. Ho anche fatto la A24 fino a Roma la settimana scorsa, davvero bellissimo l'Abruzzo montano. La cucina è nota lieta e dolente insieme, e chi la conosce sa bene perché: qui si mangia troppo e troppo bene poco pesce però, se non proprio sulla costa. La gente...chiusa? Chi l'ha detto? Ma siete mai stati al Nord o peggio a Genova? Gente davvero cordiale e disponibile, devo ancora trovarne i difetti rilevanti: forse la fretta nell'affittare case, a momenti prima che escano i precedenti coinquilini ma nessuna situazione "truffaldina", solo scarso tempismo. La guida non è così tragica come temevo, molto meno aggressiva che es. Roma o Torino; le strade invece sono a volte tragiche, questo lo devo dire, con asfaltature e segnaletica orizzontale che sembrano risalire a Italia '90 (ma autostrade e tangenziale sono ben tenute).
    Al momento mi trovo insomma bene, e spero di rimanere qui almeno un anno, ovviamente se in inverno ci saranno settimane di "fruttifere" correnti da E/NE

  6. #26
    Tempesta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,736
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Finalmente qualche minuto per parlare delle mie prime due settimane d'Abruzzo! Intanto, il paesaggio dalla valle del Pescara è davvero bello: le colline verdeggianti, la Majella (super-innevata!) ed il Gran Sasso bianchi, il mare a due passi. Ho anche fatto la A24 fino a Roma la settimana scorsa, davvero bellissimo l'Abruzzo montano. La cucina è nota lieta e dolente insieme, e chi la conosce sa bene perché: qui si mangia troppo e troppo bene poco pesce però, se non proprio sulla costa. La gente...chiusa? Chi l'ha detto? Ma siete mai stati al Nord o peggio a Genova? Gente davvero cordiale e disponibile, devo ancora trovarne i difetti rilevanti: forse la fretta nell'affittare case, a momenti prima che escano i precedenti coinquilini ma nessuna situazione "truffaldina", solo scarso tempismo. La guida non è così tragica come temevo, molto meno aggressiva che es. Roma o Torino; le strade invece sono a volte tragiche, questo lo devo dire, con asfaltature e segnaletica orizzontale che sembrano risalire a Italia '90 (ma autostrade e tangenziale sono ben tenute).
    Al momento mi trovo insomma bene, e spero di rimanere qui almeno un anno, ovviamente se in inverno ci saranno settimane di "fruttifere" correnti da E/NE
    Hai assaggiato tutti i dolci come i Bocconotti, il Parrozzo, le Ferratelle?

  7. #27
    Vento fresco L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE)
    Messaggi
    2,151
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Si le strade non sono granché, sono peggiorate dal maltempo di Gennaio, si sono create moltissime nuove buche. Sulle strade di collina e montagna va anche peggio per le frequenti frane.
    In inverno la zona di Pescara (pianeggiante) non è molto nevosa ovviamente, ma basta salire di quota e cambia tutto (non troppo lontano da Chieti Scalo hai paesi come Pretoro, Guardiagrele, Roccamontepiano dove le nevicate abbondanti sono frequenti), comunque anche al piano nevica quasi tutti gli anni, non sempre con accumulo pero'.
    Ti piace l'accento abruzzese?

  8. #28
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,535
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    La guida non è così tragica come temevo, molto meno aggressiva che es. Roma o Torino; le strade invece sono a volte tragiche, questo lo devo dire, con asfaltature e segnaletica orizzontale che sembrano risalire a Italia '90 (ma autostrade e tangenziale sono ben tenute).
    Al momento mi trovo insomma bene, e spero di rimanere qui almeno un anno, ovviamente se in inverno ci saranno settimane di "fruttifere" correnti da E/NE
    qui a Roma siamo all'esasperazione



    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    le strade invece sono a volte tragiche, questo lo devo dire, con asfaltature e segnaletica orizzontale che sembrano risalire a Italia '90 (ma autostrade e tangenziale sono ben tenute).
    Al momento mi trovo insomma bene, e spero di rimanere qui almeno un anno, ovviamente se in inverno ci saranno settimane di "fruttifere" correnti da E/NE

    già, si potrebbe fare di più, molto di più
    come ha detto Paxo, da gennaio dopo il forte maltempo le strade sono peggiorate


    Buon proseguimento, di bello è vedere in primavera le colline verdi e in lontananza le montagne bianche (sperando che la stagione abbia un decorso normale)
    in estate qualche temporale lo becchi, clima meno afoso che in Pianura Padana e Roma
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  9. #29
    Vento fresco L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE)
    Messaggi
    2,151
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    qui a Roma siamo all'esasperazione






    già, si potrebbe fare di più, molto di più
    come ha detto Paxo, da gennaio dopo il forte maltempo le strade sono peggiorate


    Buon proseguimento, di bello è vedere in primavera le colline verdi e in lontananza le montagne bianche (sperando che la stagione abbia un decorso normale)
    in estate qualche temporale lo becchi, clima meno afoso che in Pianura Padana e Roma
    In estate quella zona ha un clima schifoso secondo me, vicino la costa le temperature non raggiungono valori estremi ma l'umidità fa percepire temperature più elevate, la pelle appiccica continuamente per via dell'umidità, poi si ci sono le brezze dal mare ma nel complesso resta sempre uno schifo. La zona di Chieti scalo è un forno invece, diminuisce l'umidità ma le temperature raggiungono valori più elevati (se si continua verso l'interno, Scafa, Torre De Passeri, Popoli, Capestrano peggio ancora ma l'umidità continua a scendere). Il clima migliore in estate secondo me si ha nei dintorni dell'Aquila (non nel fondovalle), temperature abbastanza alte ma ur bassa quindi sopportabile, e di notte scende bene.
    Temporali si ci sono ma sono molto pochi rispetto a Padova ad esempio.

  10. #30
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,535
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Trasferimento per lavoro a Chieti-Pescara: suggerimenti?

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    In estate quella zona ha un clima schifoso secondo me, vicino la costa le temperature non raggiungono valori estremi ma l'umidità fa percepire temperature più elevate, la pelle appiccica continuamente per via dell'umidità, poi si ci sono le brezze dal mare ma nel complesso resta sempre uno schifo. La zona di Chieti scalo è un forno invece, diminuisce l'umidità ma le temperature raggiungono valori più elevati (se si continua verso l'interno, Scafa, Torre De Passeri, Popoli, Capestrano peggio ancora ma l'umidità continua a scendere). Il clima migliore in estate secondo me si ha nei dintorni dell'Aquila (non nel fondovalle), temperature abbastanza alte ma ur bassa quindi sopportabile, e di notte scende bene.
    Temporali si ci sono ma sono molto pochi rispetto a Padova ad esempio.
    io ho in mente il clima della zona del teramano tra Giulianova e Roseto
    non è una vallata alpina, ma il clima è più gradevole di Roma che, mia personale sensazione, è peggiorato d'estate in questi ultimi 40 anni
    molto afoso, caldo: insomma una combinazione di 2 fattori deleteri

    concordo con te per quanto riguarda il caldo che si può incontrare nei fondovalle e nelle conche
    ricordo il 2007, un giorno di luglio
    a Sulmona la macchina mi segnava 38°, asciutto quanto mi pare, ma sempre un forno
    anche il parco nazionale da cui provenivo era sotto raggi cocenti, ma naturalmente T meno alta
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •