Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456
Risultati da 51 a 51 di 51

Discussione: Benvenuti al Sud

  1. #51
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    3,847
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Benvenuti al Sud

    Beh io non ho letto tutti i messaggi però posso raccontare la mia esperienza:
    famiglia di origini abruzzesi, mio padre militare e quindi in giro in varie parti d'Italia poi è rimasto 18 anni in Liguria dove sono nato io, poi gli è venuta la nostalgia e a 18 anni siamo tornati tutti in Abruzzo e lui si é trovato un lavoro di ragioniere.
    Beh che dire il mio imprinting mentale e linguistico è del nord,rivendico però le mie origini abruzzesi e guardo liguri ed abruzzesi senza peli sulla lingua,amo entrambe le regioni (ma la Liguria mi prende anche il cuore ).
    Non sarei rimasto in Abruzzo se non avessi trovato le condizioni minime sindacali per il mio lavoro,paradossalnente le ho trovate più in Abruzzo,regione "cafona" ma in crescita negli anni 90 e 2000, piuttosto che nella Liguria "vecchia e ripiegata su se stessa".
    Se fossi sceso altri 150 km più a sud(foggiano) avrei dovuto pagare il pizzo,e conoscendomi non avrei mai accettato.
    In ogni caso preferisco il nord, quello vero,o Milano o Sud Tirolo,oppure in Germania dove mi trovo in sintonia su certi parametri di vita pratica (gli stessi per cui soffro un po' in Abruzzo).
    Qui in Abruzzo faccio l'imprenditore edile e mi piace che si possa lavorare senza dover "ungere" e in un ambiente ancora sano (almeno la mia zona).(una realtà grezzotta ma plasmabile).
    Linguisticamente basta vedere Wikipedia e si sa dove passano i confini linguistici nord centro e sud (confermati anche ad orecchio).
    Le antiche dislocazioni dei popoli preromani hanno influenzato l'adozione del latino e la successiva nascita dei dialetti per cui l'area celtica ingloba Senigallia al nord, l'area osca fa risalire a latitudini da bassa Toscana i dialetti meridionali lungo l'adriatico (Teramo ma anche Ascoli), mentre il confine poi ingloba L'Aquila città (zona sabina) nei dialetti centrali e scendendo ancora più a sud anche parte della provincia di Frosinone è compresa nel centro.
    Io personalmente ho sempre snobbato l'accento ligure,ed ancora di più il bruttissimo accento abruzzese delle mie parti (un oltraggio alla lingua di Dante).
    Personalmente preferisco l'accento neutro , capisco ma non parlo i dialetti.
    Ultima modifica di EnnioDiPrinzio; 13/08/2017 alle 08:28

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •