Visualizza Risultati Sondaggio: Città/area più mite d'Italia (minore escursione termica media stagionale)

Partecipanti
29. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Golfo di Gaeta (Da Terracina a Formia)

    4 13.79%
  • Golfo di Napoli (Napoli)

    2 6.90%
  • Golfo di Salerno (Salerno)

    0 0%
  • Salento costiero (Lecce inclusa)

    1 3.45%
  • Costa sicula nord (Palermo)

    1 3.45%
  • Costa sicula est (Catania)

    1 3.45%
  • Stretto di Messina (Messina e Reggio)

    3 10.34%
  • Costa Ragusana-Trapanese

    4 13.79%
  • Calabria ionica

    0 0%
  • Ponente ligure

    8 27.59%
  • Costa sarda meridionale ( zonaCagliaritano)

    2 6.90%
  • Costa sarda occidentale ( zona Alghero)

    1 3.45%
  • Litorale romano (area romana più costiera inclusa)

    0 0%
  • Livornese-Versilia

    2 6.90%
  • Maremma toscolaziale (Viterbo-Piombino)

    0 0%
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 36
  1. #21
    Burrasca L'avatar di Borat
    Data Registrazione
    08/06/08
    Località
    -999
    Messaggi
    5,676
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    Un particolare. Mi è venuto in mente che si era ventilata la possibilità di costruire un indice sqm18 (scarti quadratici medi da 18°C) anziché 20. Ma ormai ho usato 20°C. Amen. Non credo che ci sarebbero grandi differenze nei risultati (media di sqm20 a parte).

  2. #22
    Burrasca L'avatar di Borat
    Data Registrazione
    08/06/08
    Località
    -999
    Messaggi
    5,676
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    Ecco un grafichetto con lo scatterplot delle medie regionali dell'escursione stagionale e degli scarti quadratici medi da 20°C. Si direbbe che le regioni più miti secondo la combinazione di quei due criteri siano Sicilia, Calabria e Sardegna:



    Interessante trovare la Liguria fra le regioni del Sud e del Centro.

    Ora vediamo se riesco a inserire come linee di riferimento la media dell'escursione stagionale e quella dello scarto quadratico medio da 20°C. Questo dovrebbe dividere il piano in quattro quadranti e a seconda delle posizioni dei punti vedremmo se le corrispondenti regioni siano sopra o sotto media rispetto a questo o quel parametro. Dubito che Openoffice me lo lascerà fare molto facilmente. Toccherà aggiungerle a mano.

  3. #23
    Burrasca L'avatar di Borat
    Data Registrazione
    08/06/08
    Località
    -999
    Messaggi
    5,676
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    Come previsto Openoffice non contempla l'inserimento di linee di riferimento negli scatterplot. Meno male che i programmi gratuiti sono sempre i migliori e sono molto produttivi, fan... non fanno un accidenti e ci vuole un anno per far fare loro il poco che fanno.

    Cmq ecco il grafichetto con le linee di riferimento (approssimate) inserite a manina.



    Chiaro no? Rispetto alle due linee di riferimento, sopra continentale, sotto mite. A sinistra mite, a destra continentale. Interessante il caso della Val d'Aosta, mite o quasi secondo un criterio e molto continentale secondo l'altro.

    Poi passo il mio IBAN CC eccetera e mi bonificate una birra media. Anzi no, a quest'ora di mattina facciamo un caffè macchiato.

  4. #24
    Vento forte L'avatar di zeromillimetri
    Data Registrazione
    11/10/07
    Località
    Sanremo (IM)
    Età
    40
    Messaggi
    4,254
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    La liguria nella sua interezza non ti entrerà mai nel grafico di mitezza come una regione del sud
    Basti pensare che nel ponente ligure nevica con accumulo >1cm in media una volta ogni 20 anni, mentre a genova può nevicare più volte in un anno
    Anche lo stesso accumulo piovoso passa dai 700 di media nel ponente ad oltre 1300 del genovesato, quindi 2 climi completamente diversi in pochi km

  5. #25
    Burrasca L'avatar di Borat
    Data Registrazione
    08/06/08
    Località
    -999
    Messaggi
    5,676
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    Questo vale per quasi tutte o tutte le regioni che abbiano una parte montana e una costiera, o una in una grande pianura come la Pianura Padana e una alpina, dove i pendii rialzati mitigano le escursioni e le medie invernali riducendo le escursioni stagionali.

    I risultati dati dipendono strettamente dalla composizione del pool di stazioni disponibili; trattandosi del database climatico dell'ENEA sono perlopiù stazioni urbane in centri abitati di un qualche rilievo. Quella roba può avere (forse) qualche pertinenza per la popolazione, ma penso proprio non per il territorio. La base regionale è troppo ampia per ricavarci qualcosa di buono perché poche regioni hanno un'orografia tanto semplice da rappresentarla con una manciata di stazioni urbane.
    Per avere risultati rappresentativi del territorio bisognerebbe che le coordinate delle stazioni fossero randomizzate sul territorio, oppure disporre di stazioni collocate con scelta ragionata in base a qualche criterio di rappresentatività, ma così non è: c'è quel che passa il convento.

  6. #26
    Burrasca L'avatar di Borat
    Data Registrazione
    08/06/08
    Località
    -999
    Messaggi
    5,676
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    Per ridurre l'effetto (di disturbo e attuenazione delle differenze) dovuto all'eterogeneità interna delle regioni, ho rifatto il giochetto aggregando i dati su base provinciale. Assumo che le province abbiano una variabilità interna (within) minore delle regioni. Molte regioni vanno dai monti al mare; in termini relativi meno province vanno dai monti al mare.
    In questa versione c'è un'altra particolarità di costruzione: le coordinate dei punti non sono più medie, bensì mediane. Questo permette di attenuare ben bene l'effetto di dati sparsi che possono trascinare facilmente la media verso di sé. La mediana ha il didietro più pesante della media e si fa trascinare di meno dai dati sparsi o estremi o outlier.


  7. #27
    Burrasca L'avatar di Borat
    Data Registrazione
    08/06/08
    Località
    -999
    Messaggi
    5,676
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    Commenti?
    Io trovo interessantissimo il quadrante in alto a destra. Nell'escursione stagionale pare esserci un trend est-ovest (più escursione a ovest) che non compare nell'indice basato sugli scarti quadratici medi da 20°C sui 12 mesi. Cioè molte province in pianura padana mostrano differenze nell'escursione stagionale ma non nell'altro indice che valuta la variabilità degli scarti da una media di riferimento. Formano circa una retta orizzontale da Lodi a Treviso o giù di lì.
    Interessante anche il sottogruppo di province Vicenza, Torino, Udine, Trento, Sondrio, Belluno, Bolzano. A vedere così a occhio direi che potrebbero essere disposte in base alla proporzione di territorio montano o con clima montano. O percentuale di stazioni montane, va tenuto presente che col database ENEA le stazioni sono quelle che sono e tipicamente sono urbane in centri abitati. Agrometeo zero, stazioni con fini climatici in siti rurali per quanto ne so sempre zero.

  8. #28
    Burrasca L'avatar di Borat
    Data Registrazione
    08/06/08
    Località
    -999
    Messaggi
    5,676
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    Ora bisognerebbe provare, sempre su base provinciale, a calcolare le medie o le mediane dei due indici e le medie delle coordinate, e poi usare i dati in output per plottare una mappa dell'Italia. Non uscirebbe molto dettagliata, perché un centinaio di data-point sono un po' pochini. Ma il cartogramma così ottenuto potrebbe risultare interessante.

    Vediamo se mi funziona ancora Surfer e soprattutto se mi ricordo ancora come si usa, è da molti mesi che non lo adopero e l'ultima volta che ci ho provato non ho cavato un ragno dal buco.

  9. #29
    Tempesta violenta L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    14,110
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    a prescindere dai dati ... direi che sicuramente la Costa Siciliana e quella Calabra meridionale sta ai primi posti

    anche perchè a parità di temperatura media annua più elevata, il lag con l'escursione termica annua è in strettissima parentela

    ho votato Stretto di Reggio e Messina quindi, Messina e Reggio hanno una media minime di +10+11 a Gennaio e una media massime intorno ai +15 e in Estate le minime sopra i +22 sono la norma e le massime non sono eccessivamente elevate come invece in altre aree più esposte ... ma in generale siamo sui +12.5 circa di media a Gennaio e +26 per Luglio

    un gradino sotto per le restanti coste siciliane e le coste della Sardegna

    e ancora un gradino più in basso la costa di Gaeta, del Circeo, di Terracina fino a Castel Volturno, poi la Penisola Sorrentina e le coste della Calabria Centro-Settentrionale, insieme

    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  10. #30
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,485
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la città più mite d'Italia?

    Citazione Originariamente Scritto da Giuffrey Visualizza Messaggio
    a prescindere dai dati ... direi che sicuramente la Costa Siciliana e quella Calabra meridionale sta ai primi posti

    anche perchè a parità di temperatura media annua più elevata, il lag con l'escursione termica annua è in strettissima parentela

    ho votato Stretto di Reggio e Messina quindi, Messina e Reggio hanno una media minime di +10+11 a Gennaio e una media massime intorno ai +15 e in Estate le minime sopra i +22 sono la norma e le massime non sono eccessivamente elevate come invece in altre aree più esposte ... ma in generale siamo sui +12.5 circa di media a Gennaio e +26 per Luglio

    un gradino sotto per le restanti coste siciliane e le coste della Sardegna

    e ancora un gradino più in basso la costa di Gaeta, del Circeo, di Terracina fino a Castel Volturno, poi la Penisola Sorrentina e le coste della Calabria Centro-Settentrionale, insieme
    Perchè solo"fino a Castelvolturno"?Non è un discorso valido per la costa campana in genere(da non confondere con la pianura campana,più fredda d'inverno e più calda d'estate)?Amalfi differisce da Castelvolturno?
    P.s.Occhio,a mio avviso,oltre che al reggino, anche alla zona di Capo Leuca.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •