Pagina 15 di 15 PrimaPrima ... 5131415
Risultati da 141 a 150 di 150
  1. #141
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    20/05/04
    Località
    Colonia/Germania
    Messaggi
    610
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    Citazione Originariamente Scritto da alfio G Visualizza Messaggio
    Buongiorno, riprendo un post di qualche anno fa per darvi qualche dettaglio in più sulla stazione di Catenanuova, in provincia di Enna, famosa ormai in tutta Europa per i suoi record e per la straordinaria media delle temp. massime estive. Su Catenanuova si è detto molto e, personalmente, è da un po' penso che ci sia qualcosa di strano in questa stazione.
    Sono andato a fare un sopralluogo proprio sul posto e ho notato quello che potete vedere in fotografia. La stazione è ubicata a soli 2 metri da un muro ad est, il quale muro delimita un ampio parcheggio asfaltato. il muro, di circa 1 m, ha una base di circa 40 cm, il tutto in calcestruzzo, mentre il sensore è ubicato ad una quota di circa 70 cm al di sopra del muro ed alla distanza di non più di 2 m dal muro in cls. Nelle ore notturne ovviamente non vi è alcun problema, ma nelle ore diurne, soprattutto dopo le 14, il muro irradia il calore del sole posizionato a ovest, proprio di fronte al muro. Quando c'è ventilazione sostenuta il sensore risente poco del calore del muro, ma quando la ventilazione è assai debole o assente, o peggio quando proviene un filo di vento da est, la stazione viene influenzata dal calore stagnate proveniente dal muro e dal parcheggio adiacente, motivo per cui nel pomeriggio, in assenza di vento, la stazione sovrastima di molto. Dall'analisi dell'andamento delle temperature registrate a Catenanuova in estate, si nota, inoltre, che tra le 16:00 e le 18:00, la stazione spesso registra temperature di circa 2-3° superiore a quelle del circondario; ciò è dovuto al fatto che nel pomeriggio inoltrato la ventilazione si affievolisce, esaltando l'effetto isola di calore provocato principalmente dal muro e secondariamente dal parcheggio asfaltato che rimangono sotto il sole per ore, con riflessione diretta del calore proveniente dal muro. Col sole basso, dopo le 18:00 nel periodo estivo, il muro cessa di irradiare calore e, quindi la stazione tende ad allinearsi con le stazioni del circondario. Nelle giornate con ventilazione accentuata, invece, il fenomeno di sovrastima tende a non rilevarsi, in quanto il calore riflesso dal muretto e secondariamente dal parcheggio viene smaltito rapidamente nella libera atmosfera.
    Infine, si precisa che la stazione di Catenanuova si trova a circa + 200 m s.l.m. e non è ubicata in una conca. Catenanuova, infatti, si trova in una vallata che degrada dolcemente verso Est, non risente dei venti di "compressione", ma risente, invece, dei venti provenienti dall'entroterra che in estate sono decisamente caldi, come accade anche in altri posti della Sicilia.
    Insomma, bisogna attenzionare bene l'affidabilità della stazione di Catenanuova, altrimenti si parla più di leggenda che di realtà.


    Allegato 462829
    Finalmente qualcuno che va al luogo e dice le cose chiare come sono, Bravissimo Alfio!!!... lo sto dicendo da anni che la stazione di Catenanuova sovrastima.... ma si vede gia' tanto bene dalle foto che ho postato io che sono prese da google earth!! Mi sto facendo delle risate su certi commenti di alcuni forumisti che hanno provato di mettermi in cattiva luce e mi hanno deriso!!!Alla faccia di tutti esperti da tastiera, che dicevano che la stazione e a norma e non sovrastima!!!!!! Di nuovo, ti ringrazio Alfio!!!

  2. #142
    Calma di vento
    Data Registrazione
    20/08/16
    Località
    Calatabiano-Pasteria
    Messaggi
    41
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    A riprova di quanto detto dal sottoscritto, i dati odierni della stazione di Catenanuova confermano il surriscaldamento anomalo della stazione.
    Alle 15:00 la stazione segnava una temperatura di 35,7°, alle 17:00 32,5°, alle 18:00 30,4°.
    La vicina stazione di Ramacca alle 15:00 segnava 32,1°, alle 17:00 28,4°, alle 18:00 28°. In un'altra stazione calda (paternò) alle 15:00 si registravano 28,3°.
    Analizziamo gli scarti tra le stazioni di Catenanuova e Ramacca, quest'ultima tra le più calde, oggi, in Sicilia:
    ore 15:00: +3,6°; ore 17:00: +4,1°; ore 18:00 +2,4°. Tutti gli scarti sono a favore di Catenanuova; al calare del sole lo scarto si ridimensiona drasticamente.
    Oggi nessun'altra stazione della Sicilia ha superato i 33°, a parte Sigonella che ha segnato 36°, per la quale stazione nutro molti dubbi.
    A 850 hp, sopra Catenanuova, oggi pomeriggio, vi era a stento una +16°. E allora cosa sarà successo? Beh, quello che vi dicevo ieri: con scarsa ventilazione, come capita spesso nel pomeriggio dei mesi estivi, nella zona di Catenanuova, scatta il surriscaldamento della stazione a causa del calore riflesso dal muretto vicino e, penso, anche dall'ampio parcheggio asfaltato a pochi metri dalla stazione. Infatti se si vede la carta dei venti GFS 0,25°, ore 17:00, si nota che alle 17:00 nella zona di Catenanuova si ha un vento quasi assente o con leggera provenienza da est, motivo per cui si ha una sovrastima abbondante delle temperature.
    Non vi è dubbio che la stazione in data odierna, 03/07/17, ha sovrastimato di almeno 2°, in particolare dopo le ore 14:00, quando il sole ha iniziatoa battere la facciata del muretto
    .Catenanuova/Sicilia...per approfondire-850hp.png

    Catenanuova/Sicilia...per approfondire-ventosita-media-suolo-03-07-17-ore-17.png

    Catenanuova/Sicilia...per approfondire-dati-catenanuova-03-07-17.png
    Ultima modifica di alfio G; 03/07/2017 alle 19:52

  3. #143
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    20/05/04
    Località
    Colonia/Germania
    Messaggi
    610
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    Citazione Originariamente Scritto da alfio G Visualizza Messaggio
    A riprova di quanto detto dal sottoscritto, i dati odierni della stazione di Catenanuova confermano il surriscaldamento anomalo della stazione.
    Alle 15:00 la stazione segnava una temperatura di 35,7°, alle 17:00 32,5°, alle 18:00 30,4°.
    La vicina stazione di Ramacca alle 15:00 segnava 32,1°, alle 17:00 28,4°, alle 18:00 28°. In un'altra stazione calda (paternò) alle 15:00 si registravano 28,3°.
    Analizziamo gli scarti tra le stazioni di Catenanuova e Ramacca, quest'ultima tra le più calde, oggi, in Sicilia:
    ore 15:00: +3,6°; ore 17:00: +4,1°; ore 18:00 +2,4°. Tutti gli scarti sono a favore di Catenanuova; al calare del sole lo scarto si ridimensiona drasticamente.
    Oggi nessun'altra stazione della Sicilia ha superato i 33°, a parte Sigonella che ha segnato 36°, per la quale stazione nutro molti dubbi.
    A 850 hp, sopra Catenanuova, oggi pomeriggio, vi era a stento una +16°. E allora cosa sarà successo? Beh, quello che vi dicevo ieri: con scarsa ventilazione, come capita spesso nel pomeriggio dei mesi estivi, nella zona di Catenanuova, scatta il surriscaldamento della stazione a causa del calore riflesso dal muretto vicino e, penso, anche dall'ampio parcheggio asfaltato a pochi metri dalla stazione. Infatti se si vede la carta dei venti GFS 0,25°, ore 17:00, si nota che alle 17:00 nella zona di Catenanuova si ha un vento quasi assente o con leggera provenienza da est, motivo per cui si ha una sovrastima abbondante delle temperature.
    Non vi è dubbio che la stazione in data odierna, 03/07/17, ha sovrastimato di almeno 2°, in particolare dopo le ore 14:00, quando il sole ha iniziatoa battere la facciata del muretto
    .Catenanuova/Sicilia...per approfondire-850hp.png

    Catenanuova/Sicilia...per approfondire-ventosita-media-suolo-03-07-17-ore-17.png
    1

    Catenanuova/Sicilia...per approfondire-dati-catenanuova-03-07-17.png
    Quoto tutto al 100%! Secondo me ho anch io dei dubbi su Sigonella, tutti a scrivere che Fontanarossa sottostima, ma e l' oposto e sigonella che sovrastima. Fontanarossa ha delle Tmax. molto vicine alla stazione agrometeo del Sias di Catania. Sono curioso alle risposte di alcuni altri forumisti. Comunque il Tema e sempre ancora la stazione di Catenanuova. Perche non si sposta in meteorologia generale?

  4. #144
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,118
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    Citazione Originariamente Scritto da salvatore 1977 Visualizza Messaggio
    Si è vero, anche per Mineo si notano spesso temperature molte elevate (a proposito sai dirmi se la locale stazione SIAS è ubicata sul colle dove sorge il paese o in fondo alla vallata dove passa la statale ?).

    Tuttavia credo che la Valdittaino, approssimativamente tra Catenanuova ed il Sicilia Fashion Village, sia la zona mediamente più rovente per le massime, non solo a livello italiano ma europeo. Forse (ma non ne sono molto convinto) soltanto la parte più orientale ed interna della valle del Guadalquivir in Andalusia può tentare di competere alla pari con Libertinia e Catenanuova (con buona pace di Grecia e Portogallo che sicuramente non hanno zone in tal senso "competitive").
    Occhio,in realtà la zona sud di Atene ha superato i 45 gradi varie volte nel dopoguerra. Andando a memoria, nel 1982,1987,1988,1994,1998,1999,2000,2007 e 2012
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  5. #145
    Vento moderato
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,326
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    In Grecia le temperature più alte sono state generalmente registrate nella zona sublitoranea dell'Attica ad ovest e a nord di Atene: Eleusis, una ventina di Km a nord-ovest della capitale greca, detiene il record OMM di temperatura più elevata mai registrata in Europa: +48,0°C il 10 luglio 1977. Tra l'altro Atene (città) ha medie giornaliere più alte di quelle di Siviglia, sia in luglio, sia in agosto, anche se non mi risulta che abbia mai superato i +44°C di massima. Probabilmente le massime risultano mitigate, rispetto a quelle di Siviglia, perché è molto più vicina al mare. Fa comunque impressione che località come Eleusis, che distano dalla costa 3-4 Km in linea d'aria, siano arrivate a sfiorare i 50°C. La parte sud della Grecia continentale è caldissima, anche nella fascia costiera, mentre l'Andalusia costiera (penso ad esempio a Malaga) è certamente molto calda in luglio e agosto, ma non ai livelli greci.

  6. #146
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Roma (Rm)
    Messaggi
    2,505
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    Comunque forse non è ai livelli dell'Andalusia ma anche il Portogallo centro-meridionale va regolarmente a fuoco (anche in senso letterale, purtroppo) durante le ondate di caldo. Città dell'Alentejo interno come Évora o Beja hanno spesso record assoluti superiori a 45°C.

    La differenza principale tra Portogallo e Spagna meridionali e la Grecia è che i primi hanno un clima estivo decisamente più secco e "continentale", con picchi massimi molto alti ma minime generalmente più che tollerabili o persino quasi fresche. L'area ateniese invece è un incubo, perché unisce le massime alte date dalla posizione geografica e dal soleggiamento alle minime altrettanto alte date dal mix di sublitoraneità (quindi umidità relativamente elevata) ed isola di calore urbana.

    Non bisogna poi dimenticare Cipro, dove la capitale Nicosia ha una media max di 37°C a luglio ed agosto e un record di 46°C. Come medie estive è probabilmente la città più calda d'Europa, anche più di Atene. Durante le ondate di caldo come il luglio del 2007 ha registrato anche 42°-43° per una settimana di fila.
    Ultima modifica di nevearoma; 07/07/2018 alle 09:34
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  7. #147
    Vento moderato
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,326
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    Però Cipro è in Europa solo da un punto di vista politico, da uno geografico è Asia a tutti gli effetti e in Asia sud-occidentale c'è di molto peggio...

  8. #148
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,118
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Comunque forse non è ai livelli dell'Andalusia ma anche il Portogallo centro-meridionale va regolarmente a fuoco (anche in senso letterale, purtroppo) durante le ondate di caldo. Città dell'Alentejo interno come Évora o Beja hanno spesso record assoluti superiori a 45°C.

    La differenza principale tra Portogallo e Spagna meridionali e la Grecia è che i primi hanno un clima estivo decisamente più secco e "continentale", con picchi massimi molto alti ma minime generalmente più che tollerabili o persino quasi fresche. L'area ateniese invece è un incubo, perché unisce le massime alte date dalla posizione geografica e dal soleggiamento alle minime altrettanto alte date dal mix di sublitoraneità (quindi umidità relativamente elevata) ed isola di calore urbana.

    Non bisogna poi dimenticare Cipro, dove la capitale Nicosia ha una media max di 37°C a luglio ed agosto e un record di 46°C. Come medie estive è probabilmente la città più calda d'Europa, anche più di Atene. Durante le ondate di caldo come il luglio del 2007 ha registrato anche 42°-43° per una settimana di fila.
    E' vero,Nicosia è poco citata ma è un forno.Tornando ad Atene, l'UR scende molto nelle ore centrali del giorno,anche senza favonio ma risale repentinamente dopo il tramonto,molto più che nelle località andaluse e del sud del Portogallo.
    Insomma, è un incubo proprio...
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #149
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,118
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    Citazione Originariamente Scritto da galinsoga Visualizza Messaggio
    In Grecia le temperature più alte sono state generalmente registrate nella zona sublitoranea dell'Attica ad ovest e a nord di Atene: Eleusis, una ventina di Km a nord-ovest della capitale greca, detiene il record OMM di temperatura più elevata mai registrata in Europa: +48,0°C il 10 luglio 1977. Tra l'altro Atene (città) ha medie giornaliere più alte di quelle di Siviglia, sia in luglio, sia in agosto, anche se non mi risulta che abbia mai superato i +44°C di massima. Probabilmente le massime risultano mitigate, rispetto a quelle di Siviglia, perché è molto più vicina al mare. Fa comunque impressione che località come Eleusis, che distano dalla costa 3-4 Km in linea d'aria, siano arrivate a sfiorare i 50°C. La parte sud della Grecia continentale è caldissima, anche nella fascia costiera, mentre l'Andalusia costiera (penso ad esempio a Malaga) è certamente molto calda in luglio e agosto, ma non ai livelli greci.
    In effetti le stazioni d Atene sud i 45° li hanno superati.Ne parlammo qui,molti anni fa:
    Atene, che forno!
    La stazione aeroportuale è un altro discorso.
    Consideriamo che è una metropoli molto estesa,ci sono sobborghi lontanissimi dal centro,specialmente nell'area sud.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #150
    Vento moderato
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,326
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Catenanuova/Sicilia...per approfondire

    Tra l'altro sia Siviglia si Cordoba hanno valori minimi nei mesi di luglio e agosto relativamente umani se paragonati a quelli greci e ciprioti. Certamente la lontananza dal mare determina una maggiore escursione termica diurna, ma anche la costiera Malaga ha minime medie e massime medie paragonabili a quelle della costa sarda occidentale e quindi non certo insopportabili... invece l'Attica ha un'estate veramente infernale.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •