Pagina 10 di 12 PrimaPrima ... 89101112 UltimaUltima
Risultati da 91 a 100 di 114

Discussione: Venti e isobare

  1. #91
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/07/17
    Località
    Bari
    Messaggi
    65
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Grazie mille! Siete stati davvero gentilissimi e chiarissimi!

  2. #92
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/07/17
    Località
    Bari
    Messaggi
    65
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Ieri, nella mia zona c'è stato il passaggio di un fronte freddo che però non ha portato alcuna pioggia nonostante quasi tutti gli indici temporaleschi fossero alle stelle!

    Ho pensato che il motivo può essere dovuto alla mancanza di convergenze nei bassi strati. Qual è il parametro che devo consultare per conoscere la convergenza dell'aria? La vorticità relativa?

  3. #93
    Brezza leggera L'avatar di Wolkenmesser
    Data Registrazione
    13/07/16
    Località
    Cagli (PU)
    Messaggi
    342
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Citazione Originariamente Scritto da valerio991 Visualizza Messaggio
    Ieri, nella mia zona c'è stato il passaggio di un fronte freddo che però non ha portato alcuna pioggia nonostante quasi tutti gli indici temporaleschi fossero alle stelle!

    Ho pensato che il motivo può essere dovuto alla mancanza di convergenze nei bassi strati. Qual è il parametro che devo consultare per conoscere la convergenza dell'aria? La vorticità relativa?
    il passaggio di un fronte può portare ben poca pioggia se non c'è umidità sufficiente; per quanto riguarda la convergenza nei bassi strati, nel fronte freddo succede sempre. Se riguardi il mio messaggio precedente, vedrai che una caratteristica del fronte è il cambiamento drastico della direzione del vento da un lato all'altro del fronte: in questo modo vi è una convergenza di venti cui segue un sollevamento dell'aria (che può poi innescare la pioggia).

    tra i modelli di meteonetwork ci sono mappe di questa convergenza di venti al suolo, ma naturalmente, quando si va a fare previsioni per eventi così limitati nel tempo e nello spazio, l'affidabilità è poca.

    non mi stancherò mai di ripeterlo, prevedere la pioggia è quanto di più difficile ci sia: basta che un minimo barico acceleri o deceleri, o si sposti di qualche chilometro più a sud o a est, e già le precipitazioni potrebbero essere anche molto diverse da quelle prognosticate

    Venti e isobare-wind10mz2_web_40.png
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Venti e isobare-venti_15novembre14_genova_1.gif  

  4. #94
    Brezza leggera L'avatar di Wolkenmesser
    Data Registrazione
    13/07/16
    Località
    Cagli (PU)
    Messaggi
    342
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    per riassumere:

    • se un fronte non ha convergenza negli strati bassi non è un fronte
    • infatti è la convergenza il fattore di un fronte che innalza l'aria in modo da condensarne l'umidità
    • se l'umidità, soprattutto nei bassi strati, non è abbastanza, semplicemente non c'è abbastanza acqua da creare pioggia
    • fronti deboli (ovvero con bassi gradienti di temperatura, umidità e direzione del vento) danno fenomeni più deboli rispetto a quelli dove i suddetti gradienti sono elevati.
    • imparare a conoscere il proprio territorio e il proprio clima può essere di aiuto immenso per la previsione della pioggia, più di molti modelli. Quindi l'esperienza è molto importante​.

  5. #95
    Vento forte
    Data Registrazione
    08/11/07
    Località
    Galàtone (LE)
    Età
    33
    Messaggi
    3,495
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Citazione Originariamente Scritto da valerio991 Visualizza Messaggio
    Ieri, nella mia zona c'è stato il passaggio di un fronte freddo che però non ha portato alcuna pioggia nonostante quasi tutti gli indici temporaleschi fossero alle stelle!
    Gli indici temporaleschi ti aiutano a capire la predisposizione dell'atmosfera ad esaltare ed intensificare eventuali fenomeni temporaleschi, il cui innesco però non può prescindere dalle condizioni dinamiche richieste. Quindi se mancano i presupposti alla formazione di moti verticali (wind-shear positivo, sollevamento orografico, presenza di zone frontali in seno ad una depressione, ecc.), anche avendo indici alle stelle, non succderà praticamente nulla.

    Citazione Originariamente Scritto da valerio991 Visualizza Messaggio
    Ho pensato che il motivo può essere dovuto alla mancanza di convergenze nei bassi strati. Qual è il parametro che devo consultare per conoscere la convergenza dell'aria? La vorticità relativa?
    La vorticità relativa sicuramente può aiutarti ad inquadrare le zone dove l'attività di convezione delle masse d'aria è favorita, quindi moti verticali con nubi e fenomeni annessi. Questo parametro, utilizzato generalmente a 500hPa, è maggiormente presente nelle zone cicloniche, saccature e cutoff dove appunto è favorita l'ascesa delle masse d'aria; in questa mappa ad esempio oggi ci sono dei buoni valori in Puglia come conseguenza del cut-off che sta transitando dal medio-basso adriatico verso i balcani da domani (dove poi si colmerà nei giorni successivi).

    Venti e isobare-vorticita.jpg
    Ieri invece avevamo una saccatura estesa fin verso il nord-Italia con relativo maltempo (e che nei giorni precedenti aveva anche interessato le Baleari), la quale da noi ha solo portato un ricambio d'aria senza altre conseguenze perchè mancava l'innesco di moti verticali; le mappe di vorticità relativa evidenziavano infatti un interessamento solo di quelle zone.

    Comunque, in mancanza delle mappe di vorticità, come puoi vedere dalle mappe postate da Wolkenmesser, puoi aiutarti osservando ad esempio la convergenza dei venti al suolo oppure la propensione ad una certa rotazione antioraria negli strati medio-bassi, che incentivano quindi la convezione.

    Tra tardo pomeriggio e sera intanto dalle tue parti è probabile un passaggio temporalesco che sembra interessare soprattutto il mare adriatico ma con sconfinamenti possibili anche verso l'entroterra (mentre la parte ionica e meridionale pugliese dovrebbe rimanere in ombra).

    Il mio sito: Meteosts

    Reti: MNW - WU - Sup.

  6. #96
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/07/17
    Località
    Bari
    Messaggi
    65
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Ragazzi siete stati davvero chiarissimi!!!

    Siete riusciti a farmi capire (anche se sono ancora un principiante) concetti così complicati con una chiarezza esemplare

  7. #97
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/07/17
    Località
    Bari
    Messaggi
    65
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Guardando questa carta a 500 hpa come faccio a capire, soltanto con questa carta, quali sono le zone che beneficeranno di più di questa ondata di freddo?
    Guardando i punti con GPT più bassi e quindi tutto il lato tirrenico sarà quello più coinvolto???

    Venti e isobare-immagine.png

  8. #98
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/07/17
    Località
    Bari
    Messaggi
    65
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Sapreste indicarmi dei link di modelli che indicano il wind shear??

  9. #99
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    3,735
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Citazione Originariamente Scritto da valerio991 Visualizza Messaggio
    Guardando questa carta a 500 hpa come faccio a capire, soltanto con questa carta, quali sono le zone che beneficeranno di più di questa ondata di freddo?
    Guardando i punti con GPT più bassi e quindi tutto il lato tirrenico sarà quello più coinvolto???

    Venti e isobare-immagine.png
    Ciao Valerio. Da una sola Carta del piano di 500 hPa difficilmente si potrà capire un'eventuale apporto di aria relativamente più fredda, questo perché le condizioni ad una certa Quota (in questo caso 500 hPa) possono essere differenti rispetto al Suolo. Per esempio puoi avere una massa d'aria relativamente fredda ad una certa Quota e nei bassi strati un richiamo di aria relativamente calda, in base anche alla zona di provenienza ed al territorio/specchio d'acqua da attraversare. Siccome la Carta rappresenta anche le isobare, puoi ipotizzare in questo caso anche la direzione del vento al Suolo (in base alle dritte di qualche post indietro), tenendo presente che la risoluzione del Modello in questione ti fa vedere grossolanamente quello che succede al Suolo.

    tramite Tapatalk
    Ciao Luca........

  10. #100
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    3,735
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Venti e isobare

    Citazione Originariamente Scritto da valerio991 Visualizza Messaggio
    Sapreste indicarmi dei link di modelli che indicano il wind shear??
    Puoi dare un'occhiata ai Modelli Mnw, c'è la sezione relativa allo Shear, oppure puoi sbizzarrirti ricavandola dall'analisi dei vari piani isobarici.

    Venti e isobare Venti e isobare

    tramite Tapatalk
    Ciao Luca........

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •