Pagina 8 di 470 PrimaPrima ... 6789101858108 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 4695
  1. #71
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    44
    Messaggi
    2,396
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da daverose240573 Visualizza Messaggio
    26 Ottobre 2009 (foto di Cicatillo_funivie.org):

    Immagine


    Le prime nevi autunnali non si schiodano tanto facilmente dalle superfici innevate...

    Ciao!
    D
    Per chi pensa che, nel sito glaciogeno del Prevala, sotto le nevi della stagione d'accumulo 2009-2010 ci sia solo "qualcosa"... pregasi osservare quanto ben di Dio c'era a fine stagione di ablazione dello scorso anno (26 Ottobre!!)
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  2. #72
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    44
    Messaggi
    2,396
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da est Visualizza Messaggio
    Sempre dati da nivometro automatico:
    neve al suolo il 12/05/2008 - 240 cm
    neve al suolo il 12/05/2009 - 445 cm
    neve al suolo il 12/05/2010 - 205 cm
    Questo é un dato interessantissimo, Est!
    A fine stagione di ablazione del 2008 si é conservato un bel placcone di nevato sino alla stagione 2008-2009 successiva.
    Ricordo che a fine stagione di ablazione 2007 non si era conservato nulla, quindi sotto la placca "made in 2008" c'é pura roccia (leggasi "fusione dal basso", anche se limitata).
    Sopra tale placca ci sono i 6-7 m residui dalla stag di ablazione 2009.
    Quest'anno ci troviamo con gli stessi quantitativi di neve del 2008, per cui se la stagione di ablazione 2010 sarà paragonabile (in quanto a T e radiaz media giornaliera) a quella 2008 probabilmente anche quest'anno si conserverà uno strato di nevato residuo, la cui conservazione é di gran lunga favorita dall'avere come base di appoggio uno spesso strato di neve.

    Tanto per precisare, a tutt'oggi nei punti più innnevati (neve da precipitazione diretta e neve da valanga) della Conca si può tranquillam dire che c'é uno strato complessivo di neve (quela d'annata più quella delle annate precedenti) più spesso risp allo strato nello stesso periodo dello scorso anno; mentre se isoliamo lo strato di neve di questa sola annata siam ovviamente molto ma molto più "bassi" risp allo scorso anno.
    Resta cmq un buon innevamenteo.

    D
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  3. #73
    Vento teso
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    45
    Messaggi
    1,675
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da daverose240573 Visualizza Messaggio
    Questo é un dato interessantissimo, Est!
    A fine stagione di ablazione del 2008 si é conservato un bel placcone di nevato sino alla stagione 2008-2009 successiva.
    Ricordo che a fine stagione di ablazione 2007 non si era conservato nulla, quindi sotto la placca "made in 2008" c'é pura roccia (leggasi "fusione dal basso", anche se limitata).
    Sopra tale placca ci sono i 6-7 m residui dalla stag di ablazione 2009.
    Quest'anno ci troviamo con gli stessi quantitativi di neve del 2008, per cui se la stagione di ablazione 2010 sarà paragonabile (in quanto a T e radiaz media giornaliera) a quella 2008 probabilmente anche quest'anno si conserverà uno strato di nevato residuo, la cui conservazione é di gran lunga favorita dall'avere come base di appoggio uno spesso strato di neve.

    Tanto per precisare, a tutt'oggi nei punti più innnevati (neve da precipitazione diretta e neve da valanga) della Conca si può tranquillam dire che c'é uno strato complessivo di neve (quela d'annata più quella delle annate precedenti) più spesso risp allo strato nello stesso periodo dello scorso anno; mentre se isoliamo lo strato di neve di questa sola annata siam ovviamente molto ma molto più "bassi" risp allo scorso anno.
    Resta cmq un buon innevamenteo.

    D
    ottimo!....ma qil dato 205cm 2010 non è sulla conca speero! mi sembrano davvero pochini pochini!

    avevo più volte letto questo topic, ma non ricordo se tale nevaio era un ghiacciaio, poi declassato a glacionevato, poi divenuto stagionale e ora siamo alle probabile 3° annata positiva oppure il nucleo di ghiaccio non si è mai sciolto.
    La superficie dell'ottobre 2009 è tale da farlo dichiarare (almeno in teoria) ghiacciaio? Non conoscendo il posto non riseco a capirne le reali dimensioni! Poi, secondo te, con l'accumulo del 2010 si potranno giustificare i primi movimenti verso valle della massa nevosa, con crepacci e fenditure? o l'ambiente che lo circonda è talmente periglaciale che questo nevaio, nevato, glacionetato, o quello che è, non potrà mai "crescere" più di tanto?
    Ciao Cris

  4. #74
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    29/04/10
    Località
    Udine
    Messaggi
    409
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da cristiano Visualizza Messaggio
    ottimo!....ma qil dato 205cm 2010 non è sulla conca speero! mi sembrano davvero pochini pochini! [...] o quello che è, non potrà mai "crescere" più di tanto?
    Ciao Cris
    Il nevaio di Conca Prevala è un nevaio, non ha mai avuto parvenze di ghiacciaio, nemmeno nei gloriosi anni '70. Esiste alla base un' "argine detritico di nevaio" formato per scivolamento del detrito roccioso sulla neve durante l'estate, mentre se l'accumulo è sufficiente si formano delle crepe (possiamo anche chiamarli crepacci) in prossimità della parete che lo limita superiormente. Movimento non ce n'è.

    Il dato dei 205 cm è misurato alla stazione automatica del Livinal Lunch (1837 m) che si trova a 2 km in linea d'aria a NE della Conca, su un pendio poco inclinato immediatamente sopra Sella Nevea. In Conca direi che ci può essere al massimo un 40/50 cm in più, ovviamente senza considerare la manna dello scorso anno.

    Vi posto uno studio fatto dall'Università di Udine che tramite la tecnologia laserscanning nell'aprile 2005 ha misurato lo spessore della neve nell'area del vallone del Prevala. In fig.5 la macchia viola più grande in basso a destra corrisponde al nevaio di Conca Prevala.

    http://geomatica.uniud.it/pubblicazi...sita%20440.pdf

    Lo spessore alla stazione manuale quel giorno era di 110 cm, mentre secondo il laserscanning l'accumulo in conca arrivava anche a 10 metri! Per la cronaca l'inverno 2004/05 vide il 25% di neve in meno rispetto alla media.

  5. #75
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    44
    Messaggi
    2,396
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da est Visualizza Messaggio

    Vi posto uno studio fatto dall'Università di Udine che tramite la tecnologia laserscanning nell'aprile 2005 ha misurato lo spessore della neve nell'area del vallone del Prevala. In fig.5 la macchia viola più grande in basso a destra corrisponde al nevaio di Conca Prevala.

    http://geomatica.uniud.it/pubblicazi...sita%20440.pdf

    Lo spessore alla stazione manuale quel giorno era di 110 cm, mentre secondo il laserscanning l'accumulo in conca arrivava anche a 10 metri! Per la cronaca l'inverno 2004/05 vide il 25% di neve in meno rispetto alla media.

    Con le tue preziose informazioni stai arricchendo di non poco il thread, est (ed il tuo nome di battesimo?)!
    Grazie!
    Integro il tuo dato 2004-2005 con l'osservazione di settembre 2005 riportante assenza totale di neve in Conca.
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  6. #76
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    44
    Messaggi
    2,396
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da est Visualizza Messaggio

    Il dato dei 205 cm è misurato alla stazione automatica del Livinal Lunch (1837 m) che si trova a 2 km in linea d'aria a NE della Conca, su un pendio poco inclinato immediatamente sopra Sella Nevea. In Conca direi che ci può essere al massimo un 40/50 cm in più, ovviamente senza considerare la manna dello scorso anno....
    ... e gli accumuli valanghivi di quest'anno.
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  7. #77
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    44
    Messaggi
    2,396
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da est Visualizza Messaggio
    Il nevaio di Conca Prevala è un nevaio, non ha mai avuto parvenze di ghiacciaio, nemmeno nei gloriosi anni '70. Esiste alla base un' "argine detritico di nevaio" formato per scivolamento del detrito roccioso sulla neve durante l'estate, mentre se l'accumulo è sufficiente si formano delle crepe (possiamo anche chiamarli crepacci) in prossimità della parete che lo limita superiormente. Movimento non ce n'è.
    Da Novembre 2009 rientra nella definizione di glacionevato.
    In generale é definibile sito glaciogeno.
    Argine detritico di nevaio... o pseudo-morena (o morena di nevato).
    Confermo che l'apparato non denota caratt. dinamiche
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  8. #78
    Vento teso
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    45
    Messaggi
    1,675
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da daverose240573 Visualizza Messaggio
    Da Novembre 2009 rientra nella definizione di glacionevato.
    In generale é definibile sito glaciogeno.
    Argine detritico di nevaio... o pseudo-morena (o morena di nevato).
    Confermo che l'apparato non denota caratt. dinamiche
    come si fa a distinguere una morena di nevato da quella di ghiacciaio di circo o nicchia come quelli dolomitici? A mio avviso sembrerebbe che questi piccoli ghiacciai creino più che altro nivo-morene! Insomma che pur avendo un movimento, la morena sia pel lo più causata dai detriti che rmbalzando e rotolando sul ghiacciaio s'arrestano alla fronte. Cmq morena o nivo-modera, sono pur sempre testimoni di una avanzata, vero? Nel senso che, se il glacionevato si ritira la nivomorena le varrà dietro! E questo a prescindere dal movimento...o mi sbaglio?

    Inoltre: perchè dal 2009 la concaprevala è glacio nevato? perchè è cresciuto di dimensioni, o perchè erano più di 10 anni che sopravviveva, o cosa? E sopratutto, se negli anni '70 era più grosso di ora (che giù mi sembra grosso) perchè non era considerato ghiacciaio?

  9. #79
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    29/04/10
    Località
    Udine
    Messaggi
    409
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Riguardo al discorso del glacionevato o meno sinceramente non ho mai saputo nemmeno che il sito fosse catalogato dal CGI, chiedo lumi a chi ne sa più di me.

    Citazione Originariamente Scritto da cristiano Visualizza Messaggio
    E sopratutto, se negli anni '70 era più grosso di ora (che giù mi sembra grosso) perchè non era considerato ghiacciaio?
    Beh non esiste un limite di superficie per definire se un sito è ghiacciaio o nevaio, e soprattutto se non è ,o non è stato, soggetto a movimenti, non potrà mai essere definito un ghiacciaio, almeno per quanto ne so io.

    Ecco un reportage dell'UMFVG di luglio 2006. Nella prima foto si può vedere la piccola "pseudomorena" alla base del nevaio.
    Unione Meteorologica del Friuli Venezia Giulia

    Comunque se cerchi su Google o su Google earth trovi una marea di immagini che ti daranno l'idea dell'evolversi della situazione negli ultimi anni.

  10. #80
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    44
    Messaggi
    2,396
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Che io sappia non esiste un accatastamento dell'apparato al CGI, so di per certo che quando si certifica la permanenza di un apparato per più di 2 anni consecutivi con dimensioni areali superiori all'ettaro (c'é chi dice 1 ettaro, c'é chi dice 3 ettari; in questo caso siam sicuram superiori all'ettaro... tra i 2 ed i 3 ettari probabilm) si può parlare di glacionevato se non vi é dinamismo, e ghiacciaio se vi é dinamismo.
    Da Novembre 2007 a Novembre 2009 si é avuta una permanenza continua almeno di una estesa placca di nevato prima (autunno 2008), e di una spessa massa di nevato poi (autunno 2009), ecco perché si può parlare di glacionevato.
    D
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •