Pagina 5 di 7 PrimaPrima ... 34567 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 66

Discussione: Nevai dei Sibillini

  1. #41
    Calma di vento
    Data Registrazione
    26/02/10
    Località
    fano (pu)
    Età
    42
    Messaggi
    12
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Nevai dei Sibillini-20150829_152012infernaccio.jpgNevai dei Sibillini-20150829_151919-infernaccio.jpgquesta è la situazione del nevaio valanghivo all'inizio della gola dell'Infernaccio in val Tenna in data 29/08/2015
    per essere stata un'estate tremenda direi che sono rimasto piacevolmente sorpreso

  2. #42
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/08/12
    Località
    Brescia
    Età
    33
    Messaggi
    387
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Ciao a tutti.

    Riccardo ottimo lavoro, ma allora eri tu che stavi facendo un catalogo dei nevai dell'Appennino?
    Cristiano e Cubitan grazie dei contributi fotografici, quest'anno anch'io sono andato per gole e ho trovato sorprese.
    Innanzitutto il nevaio della gola dell'infernaccio, metto la mia foto anche se anteriore di un paio di giorni a quelle di Cubitan:
    Nevai dei Sibillini-sam_4605.jpg Nevai dei Sibillini-sam_4606.jpg Nevai dei Sibillini-sam_4610.jpg

    Anch'io sono rimasto meravigliato di trovare così tanta neve dopo un'estate così a quote così modeste, ma sicuramente bisogna pensare che quando è venuta giù la valanga probabilmente si saranno accumulati anche 20/25 metri di neve... in gole così strette non è poi così strano.

    Più tardi siamo andati anche a vedere la gola dell'acquasanta, e nonostante il degrado della zona (dove c'è la cascata a fianco della gola è tutto franato e anche raggiungere la diga a valle della gola è diventato quasi impossibile e superarla men che meno), qui abbiamo trovato due nevai. Uno di modeste dimensioni tra la cascata e l'ingresso, e l'altro molto grosso nella gola, ben più di quello dell'infernaccio, con ancora un bel ponte e metri e metri di spessore:
    Nevai dei Sibillini-sam_4682.jpg Nevai dei Sibillini-sam_4683.jpg

    Penso che visti i notevoli spessori ancora presenti, questi nevai dovrebbero passare tranquillamente la stagione, anche se vista la quota, dovranno resistere fino a circa metà novembre...

    Ultima domanda per i più esperti della zona: ma la gola dell'acquasanta è zona a riserva integrale? Anche la Priora? Perché nelle cartine sul sentiero erano contrassegnate come riserva integrale ma io non sapevo lo fossero, inoltre erano contraddittori perché gli stessi cartelli davano anche sentiero EE, tempi di andata/ritorno, ecc. quindi non capisco se il sentiero era percorribile o no... comunque bellissimi posti.

  3. #43
    Vento forte L'avatar di riccardo
    Data Registrazione
    23/11/08
    Località
    latina scalo
    Messaggi
    3,457
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Ringrazio Damon Hill,
    non sono io quello che scriverà un catalogo sui nevai dell'appennino,
    mi muove la passione e la pazienza nelle ricerche, ma non ho
    basi scientifiche.
    Sono contento che il lavoro (in itinere) sia stato apprezzato,
    anzi provvederò a pubblicare sul sito altre pagine sui Sibillini
    o altri gruppi Appenninici, da nord a sud.
    Mi auguro che possano servire a coloro che davvero
    pubblicheranno il catalogo e a voi.

    salutimeteo
    Il continuo sostituire l'Italiano con parole inglesi, lo paragono alla cementificazione che inesorabilmente assottiglia la campagna fertile e generosa. Ineluttabile perdita, come di un lento suicidio.

  4. #44
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/08/12
    Località
    Brescia
    Età
    33
    Messaggi
    387
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Danni limitati in montagna in questi giorni di anticiclone africano... non pensavo!
    Dalla Webcam di Castelluccio, si nota come dal 30 novembre al 5 dicembre, nonostante il caldo e il sole, la neve sciolta è veramente poca:
    Nevai dei Sibillini-1200.jpg Nevai dei Sibillini-12000.jpg

    Si nota che la neve polverosa da NE come al solito non ha formato un grosso strato ma essendo spazzata ha lasciato sin da subito dossi spogli o con un minimo velo di neve. Però se vedete bene, non credo si siano sciolti più di 10 cm in questi 5-6 giorni... guardate sui tetti delle due case più vicine: lì si nota come la neve sciolta sia molto poca. Addirittura sull'altopiano si nota che quasi non se n'è sciolta... probabilmente lì il freddo si è ben accumulato.

    Meglio così, speriamo che i nevai in quota non subiscano grossi danni, essendo spesso anche all'ombra in questo periodo. Ma i nevai nelle gole avranno ricevuto un po' di neve? E ora come saranno messi??

  5. #45
    Vento teso
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    45
    Messaggi
    1,660
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    caro Damon, ne era caduta quasi 1m! e il sole fiacco di dicembre non ce la fa a sciogliere più di tanto, se non dove il sole picchia duro (sud, sud est e sud ovest). Riguardo ai fossi, si , hanno ricevuto neve e anche valanghe (oggi ne ho osservato i distacchi anche in montagne basse e insulse (1600m), distacchi di fondo. Cmq il nevaio della forra dell'infernaccio ha passato l'estate!

  6. #46
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    3,709
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Questa mattina il Vettore da Lanciano (CH)
    In attesa del nevone di sabato prossimoNevai dei Sibillini-img_20160114_080920.jpg

  7. #47
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/08/12
    Località
    Brescia
    Età
    33
    Messaggi
    387
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Stiamo per entrare nell'ultimo mese invernale, sperando che la circolazione emisferica si sblocchi e consenta il ritorno del seppur mite flusso atlantico... se no qui non sarà più questione se i nevai passeranno l'estate, ma se arriveranno ad aprile...

    Aggiornamento dai Sibillini del 26 e 29 gennaio:

    Nevai dei Sibillini-12000.jpg Nevai dei Sibillini-120000.jpg

    Ovviamente oltre che notare il disgelo in atto, si nota anche che come pensavamo la neve polverosa da NE non è servita a molto ed essendo spazzata dal vento non ha grossi spessori... e la primavera si avvicina!!!

    Altra curiosità: nelle due foto si vede bene una linea a mezza altezza del redentore dove al di sopra c'è nettamente meno neve, sotto nettamente di più, differenza netta che ben si nota nella foto del 26 ed ancora si intravede nella foto del 29... secondo voi a cosa è dovuta?

  8. #48
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    3,709
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Citazione Originariamente Scritto da Damon Hill Visualizza Messaggio
    Stiamo per entrare nell'ultimo mese invernale, sperando che la circolazione emisferica si sblocchi e consenta il ritorno del seppur mite flusso atlantico... se no qui non sarà più questione se i nevai passeranno l'estate, ma se arriveranno ad aprile...

    Aggiornamento dai Sibillini del 26 e 29 gennaio:

    Nevai dei Sibillini-12000.jpg Nevai dei Sibillini-120000.jpg

    Ovviamente oltre che notare il disgelo in atto, si nota anche che come pensavamo la neve polverosa da NE non è servita a molto ed essendo spazzata dal vento non ha grossi spessori... e la primavera si avvicina!!!

    Altra curiosità: nelle due foto si vede bene una linea a mezza altezza del redentore dove al di sopra c'è nettamente meno neve, sotto nettamente di più, differenza netta che ben si nota nella foto del 26 ed ancora si intravede nella foto del 29... secondo voi a cosa è dovuta?
    Quelle zone senza neve a mezza altezza,secondo me sono dovute a differenze nel tipo di suolo,ossia sono rocce lisce tondeggianti,sottoposte a stravento,ove la neve non si posa abbastanza,mentre al di sotto ci sono detriti e ghiaioni "più ruvidi" migliori per trattenere la neve a parità di vento.Poi se qualcuno ha una spiegazione diversa e più scientifica,si faccia avanti.
    Ultima modifica di EnnioDiPrinzio; 31/01/2016 alle 22:56

  9. #49
    Vento teso L'avatar di Alexios
    Data Registrazione
    18/01/12
    Località
    Palomonte (SA) 330 m
    Età
    29
    Messaggi
    1,626
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Quelle zone senza neve a mezza altezza,secondo me sono dovute a differenze nel tipo di suolo,ossia sono rocce lisce tondeggianti,sottoposte a stravento,ove la bene non si posa abbastanza,mentre al di sotto ci sono detriti e ghiaioni "più ruvidi" migliori per trattenere la neve a parità di vento.Poi se qualcuno ha una spiegazione diversa e più scientifica,si faccia avanti.
    Esatto...si passa dai calcari del Giurassico sopra a depositi di versante sotto, quindi brecce ecc...
    Estremi da Marzo 2013:
    Min. più bassa : - 5,1°C (31 Dicembre 2014) Min. più alta: 23,1°C (7 Agosto 2015)
    Max. più bassa : -1,6°C (7 Gennaio 2017) Max. più alta: 35°C (8 Agosto 2015)

  10. #50
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    3,709
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevai dei Sibillini

    Questa è di questa mattina da 110 km(Lanciano)
    Nevai dei Sibillini-img_20160201_084537.jpg

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •