Pagina 434 di 484 PrimaPrima ... 334384424432433434435436444 ... UltimaUltima
Risultati da 4,331 a 4,340 di 4835
  1. #4331
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Località
    Roma
    Età
    54
    Messaggi
    6,399
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Ghiacciaio del Calderone in agonia-i798.jpg

    Annata da dimenticare. Non c'è dubbio


    Interessante il confronto con questa foto
    Ghiacciaio del Calderone in agonia-franchetti.jpg
    Ultima modifica di Enrico_3bmeteo; 02/03/2017 alle 10:48

  2. #4332
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/08/12
    Località
    Brescia
    Età
    33
    Messaggi
    471
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Ciao Enrico,

    la differenza delle foto è interessante, ho provato a riassumere qui le differenze con + e -:
    Ghiacciaio del Calderone in agonia-24.jpg

    In alcune zone sembra che il vento abbia portato via neve, in altre credo non abbia ammucchiato ma semplicemente non ha portato via la neve caduta durante il mese. Probabilmente le tracce di neve più bianca sono ciò che rimane dell'ultima nevicata che si distingue perché prima la sabbia sahariana ha un po' scurito quella "vecchia" (tra virgolette visto che non ha più di un mese e mezzo).
    Di seguito la differenza con il mese di Dicembre:
    Ghiacciaio del Calderone in agonia-webcam.php.jpg Ghiacciaio del Calderone in agonia-24.jpg

    Si nota come più o meno le zone favorite/sfavorite siano le stesse, percui dovrebbe esserci stato lo stesso tipo di vento. Eppure l'accumulo è stato da E/NE, mentre nel NOAA della stazione, nel mese di febbraio è dominante un SE (ora che abbiamo chiarito il problema del vento rilevato). Spesso addirittura S/SE.
    Di conseguenza mi vien da pensare che il vento in Febbraio sia andato spesso in senso opposto, scendendo dall'alto e prendendo la stazione da SE. L'accumulo quindi è stato spazzato in quest'altro modo e le zone più riparate sembrano invece cresciute perché non è stata spazzata via la neve.
    Non capisco però come riesca ad esserci un SE al Franchetti, forse un O che entra dalla sella dei due Corni?
    Purtroppo in alto, zona morena, non c'è quasi neve, ma se davvero ci fosse stato molto O questo mese, allora potrebbe esserci stato dell'accumulo eolico sul Calderone nelle zone giuste. Speriamo!
    Vostre impressioni?

    Ultima considerazione: prevista neve in questo weekend, con vento prevalentemente occidentale (bene per il Calderone). Proviamo a tenere d'occhio la stazione per vedere come si comporta.

  3. #4333
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    26/10/10
    Località
    Milano, 122m slm
    Messaggi
    340
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Salve a tutti, leggo con interesse questo post ma sono del tutto ignorante della zona, purtroppo non ci sono mai stato.

    Dando un'occhiata con google earth, mi sembra di capire che il fu ghiacciaio del Calderone sia aperto a NNW e riparato sulle altre tre esposizioni dal Corno Grande con le sue varie cime.
    Leggo sempre che il Calderone ha bisogno di correnti occidentali e non da NE per accumulare "dove serve". Dal basso della mia conoscenza vi chiedo se è prettamente un problema di qualità della neve ( troppo leggera e volatile da NE, più umida e "collosa" da W) o se è anche/soprattutto un problema di vento all'interno del Calderone ( una conca in buona sostanza), dal momento che il ghiacciaio fossile è più sviluppato a ridosso del versante orientale della conca.

    P.S. Il ghiacciaio fossile è quello evidenziato nell'immagine? ( quanto meno al di sopra dello strato di detrito, sotto ai detriti immagino ci siano metri di ghiaccio)

    Grazie


  4. #4334
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/08/12
    Località
    Brescia
    Età
    33
    Messaggi
    471
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Ciao Angelo81,

    Il Calderone si apre più o meno verso N, unico lato dove la conca non è circondata da pareti, nel settore inferiore. Il settore superiore invece si apre verso NE sul settore inferiore.
    Qui sotto vedi più o meno dove si trova il ghiaccio fossile:
    Ghiacciaio del Calderone in agonia-1.png

    Dall'alto la situazione è la seguente:

    Ghiacciaio del Calderone in agonia-ghiaccio.png

    Di conseguenza si nota come le zone importanti sono tutto il settore superiore e il lato centrosinistro orografico del settore inferiore. Quindi, immaginando un vento in zona, questo sarà:
    - positivo da SO (es.: perturbazioni atlantiche) perché butta dentro neve senza soffiarla via in quanto la conca è riparata
    - positivo da NO (post-perturbazione) perché butta dentro neve con trasporto eolico dalla conca degli invalidi nella conca del Calderone in quanto la conca è riparata, ma solo se fa abbastanza freddo;
    - negativo da NE (es.: irruzione russa) perché il vento entra nella conca ed accumula neve nel settore inferiore centrodestra orografica in quanto unica zona riparata ma inutile, mentre soffia via la neve nelle altre due zone che invece servono.

    Quindi è un discorso misto tra qualità della neve (quella da E di solito è accompagnata da temperature inferiori e quindi è spesso più polverosa), e direzione del vento (da E spazza da O accumula)

  5. #4335
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/08/12
    Località
    Brescia
    Età
    33
    Messaggi
    471
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    P.S.: presto sapremo qualcosa in più sul ghiaccio fossile del settore inferiore grazie alle misurazioni fatte col georadar 2 anni fa. Vero zerotermico??? Vogliamo una data!!!

  6. #4336
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    26/10/10
    Località
    Milano, 122m slm
    Messaggi
    340
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Citazione Originariamente Scritto da Damon Hill Visualizza Messaggio
    Ciao Angelo81,

    Il Calderone si apre più o meno verso N, unico lato dove la conca non è circondata da pareti, nel settore inferiore. Il settore superiore invece si apre verso NE sul settore inferiore.
    Qui sotto vedi più o meno dove si trova il ghiaccio fossile:
    Ghiacciaio del Calderone in agonia-1.png

    Dall'alto la situazione è la seguente:

    Ghiacciaio del Calderone in agonia-ghiaccio.png

    Di conseguenza si nota come le zone importanti sono tutto il settore superiore e il lato centrosinistro orografico del settore inferiore. Quindi, immaginando un vento in zona, questo sarà:
    - positivo da SO (es.: perturbazioni atlantiche) perché butta dentro neve senza soffiarla via in quanto la conca è riparata
    - positivo da NO (post-perturbazione) perché butta dentro neve con trasporto eolico dalla conca degli invalidi nella conca del Calderone in quanto la conca è riparata, ma solo se fa abbastanza freddo;
    - negativo da NE (es.: irruzione russa) perché il vento entra nella conca ed accumula neve nel settore inferiore centrodestra orografica in quanto unica zona riparata ma inutile, mentre soffia via la neve nelle altre due zone che invece servono.

    Quindi è un discorso misto tra qualità della neve (quella da E di solito è accompagnata da temperature inferiori e quindi è spesso più polverosa), e direzione del vento (da E spazza da O accumula)

    Grazie 1000!

  7. #4337
    Brezza tesa L'avatar di giampt
    Data Registrazione
    07/02/07
    Località
    Napoli
    Età
    46
    Messaggi
    909
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Citazione Originariamente Scritto da Damon Hill Visualizza Messaggio
    P.S.: presto sapremo qualcosa in più sul ghiaccio fossile del settore inferiore grazie alle misurazioni fatte col georadar 2 anni fa. Vero zerotermico??? Vogliamo una data!!!
    Ciao Damon, un pò di pazienza ancora. Marco e Angelo Monaco stanno definendo i dettagli finali della relazione
    Ultima modifica di giampt; 06/03/2017 alle 20:27

  8. #4338
    Vento fresco L'avatar di kima
    Data Registrazione
    10/10/12
    Località
    Colleferro (RM)
    Età
    38
    Messaggi
    2,044
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Citazione Originariamente Scritto da Damon Hill Visualizza Messaggio
    Ciao Enrico,

    la differenza delle foto è interessante, ho provato a riassumere qui le differenze con + e -:
    Ghiacciaio del Calderone in agonia-24.jpg

    In alcune zone sembra che il vento abbia portato via neve, in altre credo non abbia ammucchiato ma semplicemente non ha portato via la neve caduta durante il mese. Probabilmente le tracce di neve più bianca sono ciò che rimane dell'ultima nevicata che si distingue perché prima la sabbia sahariana ha un po' scurito quella "vecchia" (tra virgolette visto che non ha più di un mese e mezzo).
    Di seguito la differenza con il mese di Dicembre:
    Ghiacciaio del Calderone in agonia-webcam.php.jpg Ghiacciaio del Calderone in agonia-24.jpg

    Si nota come più o meno le zone favorite/sfavorite siano le stesse, percui dovrebbe esserci stato lo stesso tipo di vento. Eppure l'accumulo è stato da E/NE, mentre nel NOAA della stazione, nel mese di febbraio è dominante un SE (ora che abbiamo chiarito il problema del vento rilevato). Spesso addirittura S/SE.
    Di conseguenza mi vien da pensare che il vento in Febbraio sia andato spesso in senso opposto, scendendo dall'alto e prendendo la stazione da SE. L'accumulo quindi è stato spazzato in quest'altro modo e le zone più riparate sembrano invece cresciute perché non è stata spazzata via la neve.
    Non capisco però come riesca ad esserci un SE al Franchetti, forse un O che entra dalla sella dei due Corni?
    Purtroppo in alto, zona morena, non c'è quasi neve, ma se davvero ci fosse stato molto O questo mese, allora potrebbe esserci stato dell'accumulo eolico sul Calderone nelle zone giuste. Speriamo!
    Vostre impressioni?

    Ultima considerazione: prevista neve in questo weekend, con vento prevalentemente occidentale (bene per il Calderone). Proviamo a tenere d'occhio la stazione per vedere come si comporta.
    Riflettevo sugli ultimi scatti della webcam che avete postato. In pratica, laddove il NE non ha accumulato, oppure se lo preferiamo, laddove il NE ha spazzato, non c è neve. Stessa cosa dalle webcam di Campo Imperatore e duca degli abruzzi. Questo a suggerire che i pochi cm caduti a inizio febbraio "non da EST" non hanno lasciato traccia...
    Ad ogni modo, da ieri sera belle prp in zona, solo inizialmente da ovest, subito ruotate da est. Adesso nevica con est diretto e molto forte con raffiche oltre i 110 km/h, come da anemometro del Franchetti prima di bloccarsi presumibilmente a causa della neve.

  9. #4339
    Vento fresco L'avatar di kima
    Data Registrazione
    10/10/12
    Località
    Colleferro (RM)
    Età
    38
    Messaggi
    2,044
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Citazione Originariamente Scritto da kima Visualizza Messaggio
    Riflettevo sugli ultimi scatti della webcam che avete postato. In pratica, laddove il NE non ha accumulato, oppure se lo preferiamo, laddove il NE ha spazzato, non c è neve. Stessa cosa dalle webcam di Campo Imperatore e duca degli abruzzi. Questo a suggerire che i pochi cm caduti a inizio febbraio "non da EST" non hanno lasciato traccia...
    Ad ogni modo, da ieri sera belle prp in zona, solo inizialmente da ovest, subito ruotate da est. Adesso nevica con est diretto e molto forte con raffiche oltre i 110 km/h, come da anemometro del Franchetti prima di bloccarsi presumibilmente a causa della neve.
    Est confermato anche dalla neve attaccata sul palo visto dalla webcam di Campo Imperatore
    Ghiacciaio del Calderone in agonia-public.jpg

  10. #4340
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/08/12
    Località
    Brescia
    Età
    33
    Messaggi
    471
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Citazione Originariamente Scritto da kima Visualizza Messaggio
    Riflettevo sugli ultimi scatti della webcam che avete postato. In pratica, laddove il NE non ha accumulato, oppure se lo preferiamo, laddove il NE ha spazzato, non c è neve. Stessa cosa dalle webcam di Campo Imperatore e duca degli abruzzi. Questo a suggerire che i pochi cm caduti a inizio febbraio "non da EST" non hanno lasciato traccia...
    Ad ogni modo, da ieri sera belle prp in zona, solo inizialmente da ovest, subito ruotate da est. Adesso nevica con est diretto e molto forte con raffiche oltre i 110 km/h, come da anemometro del Franchetti prima di bloccarsi presumibilmente a causa della neve.

    Accumuli abbondanti oggi, con oltre 40mm sulla costa penso si vada oltre i 60mm sull'area Gran Sasso, quindi oltre mezzo metro di neve, però come hai già sottolineato tutti da NE con vento forte e inoltre temperature sui -7 al Franchetti, quindi intorno ai -9/-9,5 sul Ghiacciaio. Di conseguenza... ancora più anomalia da NE e nevicata che serve a poco per il Calderone!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •