Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 5678 UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 71
  1. #61
    Brezza tesa L'avatar di Rudyak
    Data Registrazione
    04/08/06
    Localitā
    Sovere (BG)
    Etā
    43
    Messaggi
    704
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    In grandissima forma! Ve lo assicuro.
    Negli anni 2000 credo sia fuso completamente nel 2003, nel 2006 e 2007 e nel 2012. Alla base della parete lo scarico delle slavine dall'alto hanno creato una dolina profonda che d'estate diventa una sorta di freezer naturale. E' in una posizione esagerata, si estingue solo se si concatenano due situazioni: inverno secco ed estate molto piovosa o lungamente africana (ma peggiore la piovosa).
    Quest'anno ha ricevuto apporti nevosi importanti dalle pareti sovrastanti (ma come ho detto poca neve diretta perchč l'inverno scorso 1200 era il limite ballerino tra neve e pioggia) e quest'estate estenuanti dilavate... L'esito č comunque molto positivo.
    Se a paritā di condizioni fosse ad una quota maggiore di 1000 mt sarebbe sicuramente un glacionevato se non un ghiacciaio.
    Ultima modifica di Rudyak; 07/09/2014 alle 18:02

  2. #62
    Brezza tesa L'avatar di Rudyak
    Data Registrazione
    04/08/06
    Localitā
    Sovere (BG)
    Etā
    43
    Messaggi
    704
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    Ricapitolando le mie foto giā pubblicate in questo Thread ma andate perse...

    Il Giās il 24 agosto 2008
    -immag007.jpg

    -immag001.jpg

    Il Giās il 30 maggio 2009

    -dscf0132.jpg

    -dscf0134.jpg

    Il Giās il 5 agosto 2009

    -p8051128.jpg

    il 24 agosto 2010

    -p8240033.jpg

    -p8240036.jpg

    -p8240038.jpg

    -p8240040.jpg

    il 24 ottobre 2010

    -dsc01505.jpg
    Ultima modifica di Rudyak; 07/09/2014 alle 18:08

  3. #63
    Banned
    Data Registrazione
    17/07/10
    Localitā
    Monreale (PA)
    Messaggi
    1,232
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    Citazione Originariamente Scritto da Rudyak Visualizza Messaggio
    In grandissima forma! Ve lo assicuro.
    Negli anni 2000 credo sia fuso completamente nel 2003, nel 2006 e 2007 e nel 2012. Alla base della parete lo scarico delle slavine dall'alto hanno creato una dolina profonda che d'estate diventa una sorta di freezer naturale. E' in una posizione esagerata, si estingue solo se si concatenano due situazioni: inverno secco ed estate molto piovosa o lungamente africana (ma peggiore la piovosa).
    Quest'anno ha ricevuto apporti nevosi importanti dalle pareti sovrastanti (ma come ho detto poca neve diretta perchč l'inverno scorso 1200 era il limite ballerino tra neve e pioggia) e quest'estate estenuanti dilavate... L'esito č comunque molto positivo.
    Se a paritā di condizioni fosse ad una quota maggiore di 1000 mt sarebbe sicuramente un glacionevato se non un ghiacciaio.
    Grazie. Ho letto che la prima volta che e fuso completamente e stato nel 1993, poi per diversi anni non e piu fuso, quindi ancora ancora possiamo parlare di nevaio quasi permanente , ormai quello del Valorga (anche se a oggi resiste) non ce la fa quasi piu a passare l estate.

  4. #64
    Bava di vento
    Data Registrazione
    25/12/12
    Localitā
    milano
    Messaggi
    236
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    Non c'entra col ghiaccio, ma... qualcuno ha foto della parete da cui si č staccata la frana, "prima della cura"?
    Mi interesse valutare, dal punto di vista geomorfologico, come si č modificata la zona immediatamente sotto il distacco.
    L'enorme conoide di detrito "pulito" era preesistente ed č stato solo ricoperto da una spalmata di materiali freschi, oppure il grosso č di neoformazione?
    Dal punto di vista della genesi dei cosiddetti "conoidi di detrito" questa frana potrebbe essere molto interessante...

    Grazie

  5. #65
    Bava di vento L'avatar di jojoski
    Data Registrazione
    10/10/14
    Localitā
    Besancon ( France)
    Messaggi
    63
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco


  6. #66
    Bava di vento
    Data Registrazione
    30/05/13
    Localitā
    Menaggio ( Co )
    Etā
    34
    Messaggi
    74
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    Speriamo che sopravviva all' autunno. Non ha iniziato ancora a piovere......

  7. #67
    Bava di vento
    Data Registrazione
    25/12/12
    Localitā
    milano
    Messaggi
    236
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    Sono stata su domenica, per caso (cioč, parcheggio pieno in fondo alla valle, e ripiego al volo nel posto pių vicino parcheggevole...)

    Giā avvicinandosi, non prometteva bene: non si vedeva per nulla... poi qualcosa č comparso

    -val-las-1.jpg

    ...aaaaargh... vien da dire "agghiacciante!"... ma, no, forse non č l'espressione pių felice

    -val-las-2.jpg

    depositi di contatto glaciale, dove qualche anno fa c'era il ghiaccio

    -val-las-3.jpg

    quello che resta:

    -val-las-4.jpg

    solita superficie malconcia

    -val-las-4.1.jpg

    panorama laterale

    -val-las-5.jpg

    i confronti con l'ultima volta che sono stata su: non sono proprio sovrapponibili, perché non pensavo di salire e quindi non ho portato su foto di riferimento. Comunque le roccette sono ben riconoscibili:

    -confronto-14-17-bassa.jpg

    -confronto-14-17-laaterale-bassa.jpg

    ...secondo me, quest'anno non ce la fa...

  8. #68
    Vento moderato
    Data Registrazione
    19/08/15
    Localitā
    pianezza (to)
    Etā
    32
    Messaggi
    1,035
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    Citazione Originariamente Scritto da alexeia Visualizza Messaggio
    Sono stata su domenica, per caso (cioč, parcheggio pieno in fondo alla valle, e ripiego al volo nel posto pių vicino parcheggevole...)

    Giā avvicinandosi, non prometteva bene: non si vedeva per nulla... poi qualcosa č comparso

    -val-las-1.jpg

    ...aaaaargh... vien da dire "agghiacciante!"... ma, no, forse non č l'espressione pių felice

    -val-las-2.jpg

    depositi di contatto glaciale, dove qualche anno fa c'era il ghiaccio

    -val-las-3.jpg

    quello che resta:

    -val-las-4.jpg

    solita superficie malconcia

    -val-las-4.1.jpg

    panorama laterale

    -val-las-5.jpg

    i confronti con l'ultima volta che sono stata su: non sono proprio sovrapponibili, perché non pensavo di salire e quindi non ho portato su foto di riferimento. Comunque le roccette sono ben riconoscibili:

    -confronto-14-17-bassa.jpg

    -confronto-14-17-laaterale-bassa.jpg

    ...secondo me, quest'anno non ce la fa...
    Dalle foto sembra prenda pochissimo sole, comunque penso che se le temperature resteranno sulla falsariga di questi giorni, intorno a Ferragosto č via

  9. #69
    Brezza leggera L'avatar di mirto
    Data Registrazione
    09/10/06
    Localitā
    Firenze (FI)
    Messaggi
    468
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    Il 31 Luglio 2017 sono passato per la strada della Valcanale.
    Non avevo il tempo per visitare il Gias, ho fatto solo foto da lontano.
    Il gias non si vedeva (se ancora presente); ben visibili invece due nevai sulla parete Nord -Est del M. Secco.
    Uno a circa metā parete, l'altro a 250 m dall'uscita.

    -p1180379.jpg -p1180380.jpg
    Turismo in Russia: http://www.holidaylend.com
    Alpi Apuane: cielo, mare, monti http://www.vadoetorno.altervista.org

  10. #70
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    08/05/11
    Localitā
    Mandello d. Lario LC
    Etā
    70
    Messaggi
    275
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il Giās del Monte Secco

    Citazione Originariamente Scritto da alessandro84 Visualizza Messaggio
    Dalle foto sembra prenda pochissimo sole, comunque penso che se le temperature resteranno sulla falsariga di questi giorni, intorno a Ferragosto č via
    Anche il Nevaio del Grignone, che pure si trova oltre i 2000 metri, quest'anno ha subito la stessa sorte. Purtroppo l'alimentazione valanghiva negli ultimi due anni (2015/16 e 2016/17) č stata molto scarsa e le ondate di caldo di questa estate hanno fatto il resto. Erano comunque nove anni che ciō non succedeva e questa ultima scomparsa ha preso avvio nella caldissima estate del 2015 per concludersi, dopo due inverni avari di precipitazioni, ora.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •