Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 66
  1. #21
    Vento forte L'avatar di morriz
    Data Registrazione
    18/11/11
    Località
    BariPoggiofranco26mt
    Messaggi
    3,254
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    anche Bari Palese LIBD negli ultimi 2 anni ha avuto alcuni periodi di evidente sovrastima ,alternati a periodi di normale funzionamento,pure i 21° di oggi non mi convincono del tutto

  2. #22
    Brezza tesa L'avatar di RubenBG
    Data Registrazione
    24/11/13
    Località
    Martinengo (BG) 152mslm
    Età
    20
    Messaggi
    920
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    A me viene la pelle d'oca a leggere i vostri commenti facendo notare tutti questi sballamenti nelle stazioni meteo ufficiali AM, che poi vanno a creare i dati ufficiali delle medie climatiche, delle controllatine potrebbero farle.
    Bisogna essere come la meteorologia, imprevedibili, sempre.

  3. #23
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    16,426
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    Citazione Originariamente Scritto da RubenBG Visualizza Messaggio
    che poi vanno a creare i dati ufficiali delle medie climatiche, delle controllatine potrebbero farle.
    ci sono i rilevamenti satellitari,

    speriamo che questi cancellino gli orrori.

    Mi sembra che Jovi72 avesse stilato le nuove medie A.M. 1981/2010 in poco tempo,

    mentre l'A.M. riporta questo messaggio:

    "in preparazione l'Atlante climatico 1981-2010"lante climatico 198

    meteoAM.it - Climatologia - Home page


    se dopo 5 anni è ancora in preparazione è probabile che si siano accorti degli orrori.
    Ultima modifica di Alessandro(Foiano); 05/11/2015 alle 16:52

  4. #24
    Calma di vento
    Data Registrazione
    27/04/15
    Località
    Salerno (SA) - 220 mt
    Età
    17
    Messaggi
    34
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    Vero, davvero vergognosa tale mala gestione delle preziose centraline meteorologiche, da parte delle istituzioni italiote

  5. #25
    Bava di vento L'avatar di Delvi83
    Data Registrazione
    14/09/15
    Località
    Oleggio Castello (NO)
    Età
    33
    Messaggi
    177
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    Non sono esperto, ma una stazione meteo non deve esser controllata regolarmente? se ci sono valori sballati non si deve riparare? oppure semplicemente non considerarla ?

    Se uno è un privato è affar suo....se uno ha una stazione artigianale mal schermata che ha massime più alte e minime più basse può "accontentarsi" degli errori, ma se queste sono stazioni usate da enti statali o non, per pubblicare articoli scientifici credo ci debba essere estremo rigore.

  6. #26
    Vento moderato
    Data Registrazione
    28/11/06
    Località
    Valle del Secchia RE
    Età
    45
    Messaggi
    1,164
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    Basta licenziare chi ha il dovere di farle funzionare bene.

    Ah non si può? allora teniamole così
    il sole non stanca mai

  7. #27
    Bava di vento L'avatar di maft
    Data Registrazione
    28/07/15
    Località
    Grottaferrata (RM)
    Messaggi
    126
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    Scusate, ma credo che siate un po’ ingiusti nell'esprimervi in questi termini.

    Chi ha avuto al fortuna si partecipare al Festival della Meteorologia di Rovereto ha sicuramente ha avuto la percezione ci quanto passione (sicuramente pari a quella del mondo degli appassionati) i responsabili dei vari servizi mettano nel proprio lavoro, anche con tutte le difficoltà (di bilancio ed altre) che quasi tutti oramai devono quotidianamente fronteggiare.

    Senza questa passione, non ci sarebbe stata tutto quel lavorio dietro le quinte per arrivare al Servizio Meteorologico Distribuito: riuscire a mettere insieme tanti servizi, piccoli e grandi, ciascuno con interessi, finalità e scopi diversi dagli altri, e contro le tante logiche di campanile non è una cosa in cui ci si imbarca se non si ha "passione".

    E sono sicuro che la stessa passione l’hanno anche tutti gli operatori che ruotano intorno a questo mondo. Certo, forse qualcuno più e forse qualcuno di meno, come avviene in tutti gli ambiti lavorativi. Ma da qui a trasformare la “minor passione” in “pura negligenza” credo ce ne corra.

    Oltretutto, il mondo aeronautico è estremamente complesso, ancor di più in Europa, dove deve rispondere a leggi e procedure sovranazionali, anche per ciò che riguarda la meteorologia. Sarebbe semplicemente impossibile “abbandonare” una stazione meteo aeroportuale a se stessa: gli stessi operatori del traffico aereo segnalerebbero con continui riporti di sicurezza la fornitura di dati meteo inattendibili e potenzialmente “dannosi” ciascuno per le proprie attività.

    Quanto al resto (stazioni AM e ENAV), credo che il problema stia semplicemente nel fatto che le stazioni “aeronautiche” abbiano finalità diverse da quelle “non aeronautiche” e rispondano quindi a diverse logiche di installazione e di funzionamento. Anche di questo se ne è parlato a Rovereto.

    Maft

  8. #28
    Bava di vento
    Data Registrazione
    29/05/08
    Località
    Cuneo
    Messaggi
    244
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    Maft con le dovute cautele hai centrato l'obbiettivo le stazioni meteo AM ed ENAV sono sottoposte a cicli di manutenzione ma possono avere sovrastime o sottostime legate alla loro posizione e/o periodo climatico considerato. Un conto poi è fare un servizio come dicevi ad uso traffico aereo , un conto uno sinottico di meteorologia generale.Al momento molte stazioni fanno solo i riporti ad uso traffico aereo. Anche qui qualcosa sta cambiando ma ci vuole tempo. Poi situazioni fuori controllo ci sono e ci saranno sempre ma non facciamo di tutta l'erba un fascio e soprattutto non spariamo sempre nel mucchio in modo spesso leggo superficiale. Ai meteo-amatori dico usate la passione per curare la vostra stazione, per imparare e diffondere questo è bellissimo ed utilissimo , un valore immenso, come lo sono le tante professionalità che operano ogni giorno nel campo della meteorologia italiana con la vostra stessa passione e voglia nonostante i burocrati. Essere critici spesso vuol dire valutare bene e non urlare..


    Citazione Originariamente Scritto da maft Visualizza Messaggio
    Scusate, ma credo che siate un po’ ingiusti nell'esprimervi in questi termini.

    Chi ha avuto al fortuna si partecipare al Festival della Meteorologia di Rovereto ha sicuramente ha avuto la percezione ci quanto passione (sicuramente pari a quella del mondo degli appassionati) i responsabili dei vari servizi mettano nel proprio lavoro, anche con tutte le difficoltà (di bilancio ed altre) che quasi tutti oramai devono quotidianamente fronteggiare.

    Senza questa passione, non ci sarebbe stata tutto quel lavorio dietro le quinte per arrivare al Servizio Meteorologico Distribuito: riuscire a mettere insieme tanti servizi, piccoli e grandi, ciascuno con interessi, finalità e scopi diversi dagli altri, e contro le tante logiche di campanile non è una cosa in cui ci si imbarca se non si ha "passione".

    E sono sicuro che la stessa passione l’hanno anche tutti gli operatori che ruotano intorno a questo mondo. Certo, forse qualcuno più e forse qualcuno di meno, come avviene in tutti gli ambiti lavorativi. Ma da qui a trasformare la “minor passione” in “pura negligenza” credo ce ne corra.

    Oltretutto, il mondo aeronautico è estremamente complesso, ancor di più in Europa, dove deve rispondere a leggi e procedure sovranazionali, anche per ciò che riguarda la meteorologia. Sarebbe semplicemente impossibile “abbandonare” una stazione meteo aeroportuale a se stessa: gli stessi operatori del traffico aereo segnalerebbero con continui riporti di sicurezza la fornitura di dati meteo inattendibili e potenzialmente “dannosi” ciascuno per le proprie attività.

    Quanto al resto (stazioni AM e ENAV), credo che il problema stia semplicemente nel fatto che le stazioni “aeronautiche” abbiano finalità diverse da quelle “non aeronautiche” e rispondano quindi a diverse logiche di installazione e di funzionamento. Anche di questo se ne è parlato a Rovereto.

    Maft

  9. #29
    Brezza tesa L'avatar di Climavariante
    Data Registrazione
    20/02/08
    Località
    ROMA
    Messaggi
    801
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    ci sono i rilevamenti satellitari,

    speriamo che questi cancellino gli orrori.

    Mi sembra che Jovi72 avesse stilato le nuove medie A.M. 1981/2010 in poco tempo,

    mentre l'A.M. riporta questo messaggio:

    "in preparazione l'Atlante climatico 1981-2010"lante climatico 198

    meteoAM.it - Climatologia - Home page


    se dopo 5 anni è ancora in preparazione è probabile che si siano accorti degli orrori.



    Bè insomma il dato puntiforme al suolo non potrà mai dartelo un satellite che ha una lettura un po' diversa ed una lettura più di insieme.

    Certamente hanno fatto verifiche ed ottenuto buone corrispondenze..ma la meteorologia non è solo temperatura ma studio integrato
    delle fenomenologie (vento, pioggia, Temp, PRess)

    Io non credo che il satellite sappia leggere la T suolo con la stessa accuratezza della tua centralina.

    Certamente le centraline al suolo necessitano di manutenzioni ma senza dubbio sono insostituibili se vogliamo fare meteo e climatologia...
    my web site: http://www.anguillara-meteo.com con webcam live streaming
    Socio della Società Italiana Scienze del Clima http://www.sisclima.it/

  10. #30
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    12/08/14
    Località
    Verona (VR)
    Messaggi
    355
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: l'infinito "orrore" delle stazioni AM/ENAV

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Trevico se è per questo "sclera" da prima di Grazzanise
    Perché? Registra temperature più basse di quelle effettive?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •