Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    Vicepresidente MeteoNetwork L'avatar di maft
    Data Registrazione
    28/07/15
    Località
    Grottaferrata (RM)
    Età
    54
    Messaggi
    132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Ciao a tutti!

    Non me ne volete, ma apro una nuova discussione sulla stazione di Peretola, semplicemente perché non mi piace scrivere sotto un titolo che parla di “orrore”, anche se ammetto di averlo fatto in passato pure io con qualche post.

    Non solo perché credo che “orrore” sia una parola grossa, anzi enorme, che purtroppo oggi trova già abbondanti ragioni di utilizzo in altri contesti e che rendono del tutto spropositato il suo ricorrere in un forum di meteorologia, ma anche perché non mi pare tutto sommato corretto esprimere giudizi negativi già nel titolo con cui si apre la discussione. Verrebbe da dire: “Allora, che discutiamo a fare se ne siamo già tutti convinti?”.

    Ma siamo già tutti convinti? Siamo proprio così sicuri di aver effettuato tutti i controlli del caso e di avere tutte le necessarie conoscenza per poter esprimere un parere così netto? Oppure ci sfugge qualcosa?

    Fino a non molto tempo fa, sul sito di ENAV erano disponibili alcune presentazioni meteo. Una di queste, segnalata sul forum dal Jerry, conteneva anche immagini dei sensori utilizzati nelle stazioni meteo aeroportuali di ENAV. Se qualcuno di voi, come me, l’ha conservata, oggi potrà vedere che i sensori delle foto sono tutti a marchio Vaisala. Per alcuni di essi il nome si legge chiaramente, per altri, avendo la foto, basta un semplice giro sul sito vaisala.com per identificarli. Stiamo quindi parlando di una società leader mondiale nei sistemi meteorologici professionali, non solo aeronautici; il suddetto giro sul sito vaisala.com è sufficiente per capire con chi abbiamo a che fare.

    Non credo si possa dire con certezza che TUTTI i sensori in TUTTI gli aeroporti siano del medesimo marchio, però allo stesso modo non credo che la situazione sia molto diversa da questa. Essendo ENAV un ente soggetto alla normativa dei pubblici appalti, non è che può andare per negozi ad acquistare tranquillamente ciò che vuole. Immagino quindi abbia fatto una gara per un approvvigionamento di sensori e di sistemi per i propri aeroporti e immagino che la gara si sia basata sulla richiesta che i sensori e i sistemi dovessero fornire prestazioni e avere affidabilità in linea con quanto richiesto dalla normativa nazionale e internazionale per la fornitura di dati meteorologici di supporto alla navigazione aerea. Quindi garanzia di affidabilità delle misure e di continuità nella fornitura del dato. E posso anche immaginare che, una volta identificato il fornitore, nella necessità di mantenere uno standard di prestazione, si sia provveduto anche a un’adeguata scorta di parti di ricambio, così che l’utilizzo di sensori di un certo fornitore si è di fatto procrastinato nel tempo.

    Ma anche se la situazione dei sensori non dovessero essere proprio quella di un impiego “monomarca”, comunque si tratterebbe sempre di utilizzo di sensori professionali di un certo livello, curati e mantenuti come da normativa, proprio perché il dover mantenere una certificazione di qualità richiedere aderenza a certe prescrizioni tecniche.

    Sempre dal sito Vaisala, è possibile scaricare qualche informazione sui processi di calibrazione e controllo dei sensori; in particolare c’è una pubblicazione PDF (gratuita) dove vengono raccomandate calibrazioni su periodi di tempo dell’ordine dei mesi, a seconda del sensore utilizzato. Essendo ENAV un ente certificato, che deve mantenere (e dimostrare di star mantenendo) adeguati processi a norma di qualità, non credo proprio che possa fare diversamente da quanto raccomandato. E, leggendo dal sito di ENAV, direi che è la controllata Techno Sky ad occuparsi di tali attività, avendo (a quanto pare) i numeri per farlo.

    Ora veniamo alla questione delle temperature di Peretola. Qui sinceramente non saprei che dire, una volta sgombrato il campo da tutte le possibili incertezze, al pari di come fatto in analoga discussione per Bari insieme a antony e altri. Quindi certezza del dato (cioè dato preso direttamente dai bollettini e non da pagine web che potrebbero introdurre errori o mischiare dati), conoscenza del reale significato delle misure e così via.

    Non mi pare ci siano stati NOTAM o aggiornamenti AIP che abbiano riportato recenti spostamenti della stazione, che quindi dovrebbe sempre essere al suo posto. Potrebbe essere cambiato qualcosa nello scenario aeroportuale a ridosso della stazione? Potrebbe essere un effetto del particolare caldo di luglio, che porta aumenti della temperatura più sensibili in un contesto aeroportuale (pista in asfalto) che altrove?

    Penso che, prima di dare giudizi definitivi, occorrano ulteriori dati e conoscenze più complete di quelle a noi semplicemente accessibili dal web. Per ora, credo sia quindi preferibile un atteggiamento di ragionevole dubbio, meritevole di ulteriore indagine.



    Maft

  2. #2
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    22/02/12
    Località
    Prato (PO)
    Messaggi
    752
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Condivido pienamente il tuo intervento.

    Giusto per fare un pò di chiarezza sulla stazione WMO di Firenze Peretola, fino al 2008 il sensore termometrico era in una capannina ubicata in questa posizione https://www.google.it/maps/place/43%C2%B048'12.0%22N+11%C2%B011'53.6%22E/@43.8093075,11.1928922,2165m/data=!3m1!1e3!4m5!3m4!1s0x0:0x0!8m2!3d43.803327!4d11.19822

    Nel 2009 la capannina è stata sostituita da una stazione con schermo a 12 piatti e ricollocata in questa ubicazione che è anche l'attuale https://www.google.it/maps/place/43%C2%B048'30.5%22N+11%C2%B012'01.5%22E/@43.8087245,11.1926982,2163m/data=!3m1!1e3!4m5!3m4!1s0x0:0x0!8m2!3d43.808477!4d11.200425

    In base al confronto dei dati con altre stazioni presenti in zona, il cambiamento di strumentazione e di ubicazione del 2009 (più vicino al Lago di Peretola) ha determinato lo smussamento dei valori estremi giornalieri (massime sottostimate e minime sovrastimate) rispetto alla logica dei dati registrati dal 1946 al 2008.
    Dalla seconda decade del luglio scorso, a seguito di una probabile ritaratura, i valori massimi registrati sembrano essere tornati ad avere la stessa logica del periodo 1946-2008, mentre i valori minimi continuano ad avere una sovrastima che risulta più accentuata rispetto al periodo tra il 2009 e la prima decade del luglio scorso.

    A mio avviso, il problema potrebbe essere risolto definitivamente riposizionando la stazione automatica nell'originaria posizione antecedente al 2009 dove si trovava la capannina.




    http://climaintoscana.altervista.org/
    Temperature estreme in Toscana finora validate: +43,1 °C Antella (FI) il 06/08/2003; -26,0 °C Firenzuola (FI) l'08/01/1985.

  3. #3
    Vicepresidente MeteoNetwork L'avatar di maft
    Data Registrazione
    28/07/15
    Località
    Grottaferrata (RM)
    Età
    54
    Messaggi
    132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Ciao Vinmat,

    grazie per la condivisione!

    Che il termometro ora si trovi dove dici tu è confermato, oltre che dalle evidenti immagini, anche da ciò che è riportato in AIP per l’aeroporto di Firenze, come posizione del palo anemometrico che serve quella testata pista.

    Ho invece qualche dubbio sul fatto che fino al 2008 il termometro fosse nella prima posizione da te indicata. Intendiamoci, non dubito che fino al 2008 o 2009 li fosse ancora visibile la vecchia capannina, ciò che invece dubito è che fosse ancora operativa! Come abbiamo già discusso per Bari, in molti aeroporti si trovano ancora le vecchie capannine, rimaste dai tempi in cui il servizio meteo era ancora gestito dall'Aeronautica. Firenze è un aeroporto civile da sicuramente ben prima del 2008, quindi la capannina sarà rimasta lì inutilizzata, finché qualcuno avrà deciso di rimuoverla (se è stata rimossa, perché dalle foto sembra che qualcosa ci sia ancora).

    Più probabile che nel 2008 sia stato cambiato il sistema meteo di pista, magari mettendo il nuovo palo in una posizione diversa dal precedente, forse perché dove prima stava il vecchio era sorto qualche ostacolo (nuovi hangar o nuovi raccordi di pista o nuove aree parcheggio aeromobili o altro ancora) che ha reso la posizione impraticabile, per cui i nuovi pali sono stati messi altrove.

    Tornare come proponi tu alla posizione della capannina non avrebbe senso dal punto di vista aeronautico, perché le temperature misurate in un aeroporto ai fini aeronautici devono essere rappresentative della pista. Il fatto che non si accordino con altre temperature sinottiche misurate fuori dall'aeroporto è ciò che si paga voler considerare come “puramente sinottiche” stazioni che “puramente sinottiche” non sono, perché il loro scopo primario è un altro.

    Il sito della vecchia capannina, così circondato da asfalto e ogni sorta di ostacoli, oggi appare assai strano. Ma gli scenari aeroportuali cambiano nel tempo, per cui può essere che decenni fa lì non ci fosse nulla e che ciò che si vede ora sia sorto più recentemente, quando oramai l’aeroporto era civile, e che quindi la capannina sia stata semplicemente “circondata”, senza alcuna remora in quanto già abbandonata. A maggior ragione, oggi sarebbe inutile riportare lì una stazione meteo (per di più “aeronautica”), perché non avrebbe alcuna rappresentatività della pista.



    Maft

  4. #4
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,189
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Citazione Originariamente Scritto da maft Visualizza Messaggio
    Non me ne volete, ma apro una nuova discussione sulla stazione di Peretola, semplicemente perché non mi piace scrivere sotto un titolo che parla di “orrore”, anche se ammetto di averlo fatto in passato pure io con qualche post.

    Non solo perché credo che “orrore” sia una parola grossa, anzi enorme, che purtroppo oggi trova già abbondanti ragioni di utilizzo in altri contesti e che rendono del tutto spropositato il suo ricorrere in un forum di meteorologia, ma anche perché non mi pare tutto sommato corretto esprimere giudizi negativi già nel titolo con cui si apre la discussione. Verrebbe da dire: “Allora, che discutiamo a fare se ne siamo già tutti convinti?”.

    Ma siamo già tutti convinti? Siamo proprio così sicuri di aver effettuato tutti i controlli del caso e di avere tutte le necessarie conoscenza per poter esprimere un parere così netto? Oppure ci sfugge qualcosa?

    Fino a non molto tempo fa, sul sito di ENAV erano disponibili alcune presentazioni meteo. Una di queste, segnalata sul forum dal Jerry, conteneva anche immagini dei sensori utilizzati nelle stazioni meteo aeroportuali di ENAV. Se qualcuno di voi, come me, l’ha conservata, oggi potrà vedere che i sensori delle foto sono tutti a marchio Vaisala. Per alcuni di essi il nome si legge chiaramente, per altri, avendo la foto, basta un semplice giro sul sito vaisala.com per identificarli. Stiamo quindi parlando di una società leader mondiale nei sistemi meteorologici professionali, non solo aeronautici; il suddetto giro sul sito vaisala.com è sufficiente per capire con chi abbiamo a che fare.

    Non credo si possa dire con certezza che TUTTI i sensori in TUTTI gli aeroporti siano del medesimo marchio, però allo stesso modo non credo che la situazione sia molto diversa da questa. Essendo ENAV un ente soggetto alla normativa dei pubblici appalti, non è che può andare per negozi ad acquistare tranquillamente ciò che vuole. Immagino quindi abbia fatto una gara per un approvvigionamento di sensori e di sistemi per i propri aeroporti e immagino che la gara si sia basata sulla richiesta che i sensori e i sistemi dovessero fornire prestazioni e avere affidabilità in linea con quanto richiesto dalla normativa nazionale e internazionale per la fornitura di dati meteorologici di supporto alla navigazione aerea. Quindi garanzia di affidabilità delle misure e di continuità nella fornitura del dato. E posso anche immaginare che, una volta identificato il fornitore, nella necessità di mantenere uno standard di prestazione, si sia provveduto anche a un’adeguata scorta di parti di ricambio, così che l’utilizzo di sensori di un certo fornitore si è di fatto procrastinato nel tempo.

    Ma anche se la situazione dei sensori non dovessero essere proprio quella di un impiego “monomarca”, comunque si tratterebbe sempre di utilizzo di sensori professionali di un certo livello, curati e mantenuti come da normativa, proprio perché il dover mantenere una certificazione di qualità richiedere aderenza a certe prescrizioni tecniche.

    Sempre dal sito Vaisala, è possibile scaricare qualche informazione sui processi di calibrazione e controllo dei sensori; in particolare c’è una pubblicazione PDF (gratuita) dove vengono raccomandate calibrazioni su periodi di tempo dell’ordine dei mesi, a seconda del sensore utilizzato. Essendo ENAV un ente certificato, che deve mantenere (e dimostrare di star mantenendo) adeguati processi a norma di qualità, non credo proprio che possa fare diversamente da quanto raccomandato. E, leggendo dal sito di ENAV, direi che è la controllata Techno Sky ad occuparsi di tali attività, avendo (a quanto pare) i numeri per farlo.
    ma infatti credo tu abbia frainteso molti messaggi sul forum, perchè se credi che la parola "orrore" sia riferita alla qualità degli strumenti, hai frainteso perlomeno tutti i miei messaggi, fermo restando che la parola utilizzata è fuori posto e sono d'accordo con te.
    L'installazione è una cosa e i sensori sono altra cosa.
    Firenze Peretola è stata ritarata senza aver avuto guasti o tempi di usura che ne giustificassero la staratura poco meno di un mese fa?
    Ultima modifica di Alessandro(Foiano); 08/08/2016 alle 13:43

  5. #5
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/09/12
    Località
    firenze rifredi
    Messaggi
    1,256
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    ma infatti credo tu abbia frainteso molti messaggi sul forum, perchè se credi che la parola "orrore" sia riferita alla qualità degli strumenti, hai frainteso perlomeno tutti i miei messaggi, fermo restando che la parola utilizzata è fuori posto e sono d'accordo con te.
    L'installazione è una cosa e i sensori sono altra cosa.
    Firenze Peretola è stata ritarata senza aver avuto guasti o tempi di usura che ne giustificassero la staratura poco meno di un mese fa?
    il problema è anche che non è vero che la stazione a partire dal 2009 ha cambiato la logica dei dati rispetto a prima del 2009 ( almeno confrontando i dati con i miei cittadini ); l'ha cambiata in modo evidente a partire dal 9 luglio)
    altrimenti con la logica di oggi il -6,1° di gennaio del 2016 ( quasi 3 gradi più bassa della minima che ho registrato a casa mia in città e almeno 1,5 gradi meno di Case Passerini che mi sembra abbia fatto -4,7° ) non li avrebbe fatti, ci metto la mano sul fuoco ( e il lago di Peretola c'era anche a gennaio )
    ci metto anche i quasi -10° del dicembre 2010 dopo la nevicata, gli stessi -10 del dopo nevicata del dicembre 2005
    è stato citato il caldo di luglio, a dire il vero questo luglio 2016 non è stato poi così caldo, che cosa sarebbe accaduto allora nella estate del 2015?
    il problema vero è che queste sono stazioni che servono per valutare l'andamento climatico delle città ( nello specifico Peretola Enav vale per Firenze ) e con tutte queste manipolazioni diventa difficile affermare se davvero si tratta ci cambiamenti climatici o errori delle stazioni
    farò qualche analisi un pò più dettagliata sui dati di Peretola prima e dopo il 2009, l'ideale è il confronto con i dati dello Ximeniano

  6. #6
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    22/02/12
    Località
    Prato (PO)
    Messaggi
    752
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Citazione Originariamente Scritto da meteomassi Visualizza Messaggio
    il problema è anche che non è vero che la stazione a partire dal 2009 ha cambiato la logica dei dati rispetto a prima del 2009 ( almeno confrontando i dati con i miei cittadini ); l'ha cambiata in modo evidente a partire dal 9 luglio)
    altrimenti con la logica di oggi il -6,1° di gennaio del 2016 ( quasi 3 gradi più bassa della minima che ho registrato a casa mia in città e almeno 1,5 gradi meno di Case Passerini che mi sembra abbia fatto -4,7° ) non li avrebbe fatti, ci metto la mano sul fuoco ( e il lago di Peretola c'era anche a gennaio )
    ci metto anche i quasi -10° del dicembre 2010 dopo la nevicata, gli stessi -10 del dopo nevicata del dicembre 2005
    è stato citato il caldo di luglio, a dire il vero questo luglio 2016 non è stato poi così caldo, che cosa sarebbe accaduto allora nella estate del 2015?
    il problema vero è che queste sono stazioni che servono per valutare l'andamento climatico delle città ( nello specifico Peretola Enav vale per Firenze ) e con tutte queste manipolazioni diventa difficile affermare se davvero si tratta ci cambiamenti climatici o errori delle stazioni
    farò qualche analisi un pò più dettagliata sui dati di Peretola prima e dopo il 2009, l'ideale è il confronto con i dati dello Ximeniano

    Il cambiamento c'è stato eccome dopo il 2009, ecco qua alcuni esempi di confronto Peretola/Ximeniano sia in termini giornalieri che medi mensili:

    30 dicembre 2005
    Peretola -10,2 °C
    Ximeniano -4,0 °C

    20 dicembre 2009
    Peretola -7,7 °C
    Ximeniano -10,4 °C

    17 dicembre 2010
    Peretola -7,0 °C
    Ximeniano -7,9 °C

    19 dicembre 2010
    Peretola -8,8 °C
    Ximeniano -6,2 °C

    5 agosto 2003
    Peretola +41,1 °C
    Ximeniano +39,5 °C

    25 maggio 2009
    Peretola +35,0 °C
    Ximeniano +37,1 °C

    Dicembre 2005 media minime
    Peretola +0,8 °C
    Ximeniano +3,2 °C

    Dicembre 2009 media minime
    Peretola +2,4 °C
    Ximeniano +3,1 °C

    Dicembre 2010 media minime
    Peretola +1,2 °C
    Ximeniano +2,2 °C

    Mi fermo qui, altrimenti diventa impietoso e imbarazzante il confronto per dimostrare il cambiamento di logica dei dati di Peretola tra il 2009 in poi, che riguarda anche le temperature massime e non solo le minime.
    Ultima modifica di Vinmat; 09/08/2016 alle 09:38
    http://climaintoscana.altervista.org/
    Temperature estreme in Toscana finora validate: +43,1 °C Antella (FI) il 06/08/2003; -26,0 °C Firenzuola (FI) l'08/01/1985.

  7. #7
    Vicepresidente MeteoNetwork L'avatar di maft
    Data Registrazione
    28/07/15
    Località
    Grottaferrata (RM)
    Età
    54
    Messaggi
    132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Ciao!

    Alessandro, mi spiace se ho frainteso i tuoi messaggi, ma anche passando dai sensori all'istallazione, il discorso non è poi molto diverso.

    Se i sensori sono professionali, anche l’istallazione lo è, troppi i controlli e le verifiche a norma di regolamenti cui le stazioni aeroportuali sono da più parti soggette, per poter pensare di riuscire a posizionarne una in modo inadeguato.

    E poi se una stazione aeroportuale non funzionasse a dovere, i primi a lamentarsene sarebbero gli utenti e non lascerebbero passare sicuramente molto tempo prima di farlo! Troppo sensibili i dati di vento, temperatura e pressione per decolli e atterraggi, per potersi permettere di rilevarli in modo inadeguato. Alla fine, la stazione di Peretola finisce per avere più occhi addosso di una qualsiasi stazione non aeroportuale.

    Certo non so cosa possa essere successo a Peretola un mese fa, ma il problema è che una stazione aeroportuale non può essere confrontata con stazioni di altra natura, semplicemente perché quelle aeroportuali hanno uno scopo diverso dalle altre e i dati che rilevano hanno valenza diversa da quelli sinottici.

    Meteomassi e Vinmat, mi spiace, ma non credo sia corretto dire che la stazione ENAV di Peretola possa servire per valutare l’andamento climatico della città, perché la stazione di Peretola è rappresentativa del solo aeroporto, con le sue specificità microclimatiche, tra cui il riscaldamento prodotto dall'asfalto e dai motori degli aerei.

    Utilizzarla per altri scopi così come se niente fosse è una “forzatura” che va bene per dare le temperature in televisione, ma che non può funzionare se si vogliono perseguire obiettivi meteorologici più nobili. Se in questo forum si ripetono spesso i post sulle stazioni aeroportuali che sovrastimano i dati di temperatura, sarà che tutte le stazioni tutte insieme non funzionano a dovere o che forse sono sbagliati i termini del confronto?

    L’ideale sarebbe confrontare i dati di Peretola di quest’anno con quelli degli anni passati, per evidenziare se nel 2016 vi è stato qualcosa di anomalo. E in caso di riscontro positivo, prima di attribuire il problema alla stazione, bisognerebbe capire se il fenomeno è puramente meteorologico (un periodo di eccezionale caldo, con effetti in aeroporto più sensibili che altrove per i suddetti motivi) oppure sapere se quest’anno è cambiato qualcosa nello scenario aeroportuale, rispetto agli anni passati, per esempio l’apertura di una nuova piazzola per il parcheggio degli aeromobili.

    Come ho già detto, dall’AIP non pare che i pali anemometrici siano stati spostati di recente, per cui un effetto dovuto ad una mutata posizione della stazione meteo tenderei ad escluderlo. Potrebbe anche essere che, per un certo periodo, un’avaria del termometro principale abbia avuto come conseguenza l’uso di un termometro di backup, posizionato su un diverso palo anemometrico. La prassi è assolutamente regolare dal punto di vista aeronautico, ma anche in questo per noi diverrebbe difficile saperlo.

    Posso assicurare che la logica con cui si campionano i dati è sempre la stessa, le norme ICAO o WMO (dipende da quali bollettini le prendete) non sono cambiate al riguardo.

    Vorrei però dare pure io il mio contributo alla ricerca e quindi cercherò tra le mie vecchie pubblicazioni e consulterò le mie frequentazioni aeronautiche per vedere se trovo traccia o se qualcuno ha memoria di una qualche variazione meteo su Firenze dal 2009 in poi.



    Maft

  8. #8
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/09/12
    Località
    firenze rifredi
    Messaggi
    1,256
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Citazione Originariamente Scritto da maft Visualizza Messaggio
    Ciao!

    Alessandro, mi spiace se ho frainteso i tuoi messaggi, ma anche passando dai sensori all'istallazione, il discorso non è poi molto diverso.

    Se i sensori sono professionali, anche l’istallazione lo è, troppi i controlli e le verifiche a norma di regolamenti cui le stazioni aeroportuali sono da più parti soggette, per poter pensare di riuscire a posizionarne una in modo inadeguato.

    E poi se una stazione aeroportuale non funzionasse a dovere, i primi a lamentarsene sarebbero gli utenti e non lascerebbero passare sicuramente molto tempo prima di farlo! Troppo sensibili i dati di vento, temperatura e pressione per decolli e atterraggi, per potersi permettere di rilevarli in modo inadeguato. Alla fine, la stazione di Peretola finisce per avere più occhi addosso di una qualsiasi stazione non aeroportuale.

    Certo non so cosa possa essere successo a Peretola un mese fa, ma il problema è che una stazione aeroportuale non può essere confrontata con stazioni di altra natura, semplicemente perché quelle aeroportuali hanno uno scopo diverso dalle altre e i dati che rilevano hanno valenza diversa da quelli sinottici.

    Meteomassi e Vinmat, mi spiace, ma non credo sia corretto dire che la stazione ENAV di Peretola possa servire per valutare l’andamento climatico della città, perché la stazione di Peretola è rappresentativa del solo aeroporto, con le sue specificità microclimatiche, tra cui il riscaldamento prodotto dall'asfalto e dai motori degli aerei.

    Utilizzarla per altri scopi così come se niente fosse è una “forzatura” che va bene per dare le temperature in televisione, ma che non può funzionare se si vogliono perseguire obiettivi meteorologici più nobili. Se in questo forum si ripetono spesso i post sulle stazioni aeroportuali che sovrastimano i dati di temperatura, sarà che tutte le stazioni tutte insieme non funzionano a dovere o che forse sono sbagliati i termini del confronto?

    L’ideale sarebbe confrontare i dati di Peretola di quest’anno con quelli degli anni passati, per evidenziare se nel 2016 vi è stato qualcosa di anomalo. E in caso di riscontro positivo, prima di attribuire il problema alla stazione, bisognerebbe capire se il fenomeno è puramente meteorologico (un periodo di eccezionale caldo, con effetti in aeroporto più sensibili che altrove per i suddetti motivi) oppure sapere se quest’anno è cambiato qualcosa nello scenario aeroportuale, rispetto agli anni passati, per esempio l’apertura di una nuova piazzola per il parcheggio degli aeromobili.

    Come ho già detto, dall’AIP non pare che i pali anemometrici siano stati spostati di recente, per cui un effetto dovuto ad una mutata posizione della stazione meteo tenderei ad escluderlo. Potrebbe anche essere che, per un certo periodo, un’avaria del termometro principale abbia avuto come conseguenza l’uso di un termometro di backup, posizionato su un diverso palo anemometrico. La prassi è assolutamente regolare dal punto di vista aeronautico, ma anche in questo per noi diverrebbe difficile saperlo.

    Posso assicurare che la logica con cui si campionano i dati è sempre la stessa, le norme ICAO o WMO (dipende da quali bollettini le prendete) non sono cambiate al riguardo.

    Vorrei però dare pure io il mio contributo alla ricerca e quindi cercherò tra le mie vecchie pubblicazioni e consulterò le mie frequentazioni aeronautiche per vedere se trovo traccia o se qualcuno ha memoria di una qualche variazione meteo su Firenze dal 2009 in poi.



    Maft
    il problema è che i confronti non li faccio io ma l'AM o comunque chi deve valutare gli andamenti climatici di Firenze dato che quella stazione rappresenta ancora volente o nolente la città di Firenze

  9. #9
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/09/12
    Località
    firenze rifredi
    Messaggi
    1,256
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Citazione Originariamente Scritto da Vinmat Visualizza Messaggio
    Il cambiamento c'è stato eccome dopo il 2009, ecco qua alcuni esempi di confronto Peretola/Ximeniano sia in termini giornalieri che medi mensili:

    30 dicembre 2005
    Peretola -10,2 °C
    Ximeniano -4,0 °C

    20 dicembre 2009
    Peretola -7,7 °C
    Ximeniano -10,4 °C

    17 dicembre 2010
    Peretola -7,0 °C
    Ximeniano -7,9 °C

    19 dicembre 2010
    Peretola -8,8 °C
    Ximeniano -6,2 °C

    5 agosto 2003
    Peretola +41,1 °C
    Ximeniano +39,5 °C

    25 maggio 2009
    Peretola +35,0 °C
    Ximeniano +37,1 °C

    Dicembre 2005 media minime
    Peretola +0,8 °C
    Ximeniano +3,2 °C

    Dicembre 2009 media minime
    Peretola +2,4 °C
    Ximeniano +3,1 °C

    Dicembre 2010 media minime
    Peretola +1,2 °C
    Ximeniano +2,2 °C

    Mi fermo qui, altrimenti diventa impietoso e imbarazzante il confronto per dimostrare il cambiamento di logica dei dati di Peretola tra il 2009 in poi, che riguarda anche le temperature massime e non solo le minime.
    allora, andiamo per punti:
    1) a mio parere fare dei confronti prendendo qualche in giorno in qua e in là è un pò pochino per dimostrare una tesi
    chi crede al dato di minima di dicembre 2009 dello Ximeniano a -10,4° o non abita a Firenze oppure non segue giornalmente il clima della città come faccio io da più di 30 anni, tu ci credi ?( lo Ximeniano -10,6° li ha fatti nel 1929, nel 1956 e nel 1985 giù di lì ); se ci sono dei dati evidentemente errati anche pubblicati e ufficializzati bisogna fare delle analisi un pochino critiche altrimenti si digerisce tutto senza neanche accorgersene e senza imbarazzo direi
    la media delle minime di Peretola di dic 2005 non è 0,8 bensi 1,9° a meno che Ogimet non dia dati evidentemente errati e allora mi cheto perchè ho sempre preso i dati da lì
    allego tabella di riepilogo fatta su mesi di dicembre
    LAMMA DIC 2005 PERETOLA DIC 2005 XIMENIANO 20005 LAMMA DIC 2010 PERETOLA DIC 2010 XIMENIANO 2010
    data MIN MAX MIN MAX MIN MAX MIN MAX MIN MAX MIN MAX
    1 1,7 9,5 1 10,5 1,9 10,1 6,4 9,4 6,3 9,5 5,7 9,4
    2 1,3 12 -0,1 9,2 1,5 12 4,8 11,8 6,5 12,7 3,6 12,7
    3 9,8 14 7 14,6 10,4 13,8 4,2 8,7 4,5 10 3 11
    4 8,4 15,3 7,7 15,4 9,3 16,1 1,5 7,1 3,5 7,8 0,6 7,8
    5 9,4 13,6 9,2 14,2 9,7 14,1 -0,6 4,7 -2,2 4,7 -1,5 7,5
    6 6,4 10,6 6,9 11,3 7,7 10,1 3,6 13 3,3 9 4,2 15,6
    7 3,6 11,7 5 13,1 8,4 8,8 9,5 16,8 8,5 17,3 13,1 19,7
    8 0,3 5,7 -0,3 5,6 4,7 5 13,4 17,6 13,1 18,2 14,8 19,8
    9 5,1 10,4 5,1 10,2 8,7 10 8,4 16,4 12,1 16,4 7,3 17,1
    10 6,2 9,1 6,8 10 6 8,8 2,2 10,1 2 2,1 13,1
    11 5 6,8 5,2 7,5 5,1 7,7 -0,8 9,7 -2,2 12,1 -1,7 11,4
    12 2,6 7,6 5,8 7,9 3,7 7,1 2,7 10,2 1,2 10 3,6 12,4
    13 2 11,9 -0,1 12,6 2,9 10,9 1,2 10,3 -0,7 10,2 0,8 12,6
    14 7,6 12,1 7,5 13,1 6,7 10,8 -1,8 6,2 -4,2 11,4 -3,5 7,4
    15 1,2 8,9 4,1 9,5 1,1 9,2 -4,1 4,3 -4,1 7,2 -3,4 3,3
    16 -0,2 9,6 -1,6 10,2 0,9 9,8 -4 2,5 -2,6 5,2 -4,8 1
    17 4,3 10,6 5,8 11,2 4,2 11,1 -5,2 -0,8 -7 -1 -7,9 0
    18 -1,2 7,9 -2,4 8,4 -0,7 9,3 -5,1 -0,1 -6,4 3,3 -5,3 6,2
    19 -4,3 1,5 -5,6 1,1 -3,3 2,1 -5 0,6 -8,8 1,5 -6,2 6,4
    20 0,6 9,1 0,1 11,2 1,5 10,5 0,8 4,2 0,5 4,8 1,6 6,1
    21 0,4 9,4 -1,7 10,3 0,9 12,4 1,9 6,4 1,4 6,6 2,3 9,1
    22 -1,5 6,1 -3,4 7 -1,1 7,2 5,8 14,3 4,3 14 7,2 15
    23 -0,7 8 -3,5 9 0,4 10,1 10,6 16,8 9,8 17 11,8 17,7
    24 -1,9 4,6 -3,4 4,5 -0,7 5,3 9,2 12,6 10,3 15,6 8,1 13,9
    25 4,2 7 3,9 7 4,3 7,7 6,7 9,6 8,1 10,4 6,6 11,1
    26 6,4 9,7 5,9 10,6 6,3 10 3,9 8,3 4 8,5 1,6 8,1
    27 3,4 8,7 4,4 8,9 4,4 9,3 2 5,4 2,6 6,4 0,2 4,5
    28 0 7,9 0,9 7,9 -0,3 7,7 -2,7 5,6 -4,5 7 -4,8 7,7
    29 -2,7 3,5 -1,3 3,6 -1,1 5,6 1,8 7 0 7,1 2 5,8
    30 -6,3 1,5 -8,5 1,7 -4 1,7 5 7,4 5 7,5 4,9 6,9
    31 -1,8 2,7 -4,4 1,9 0,2 3,4 2,1 10,3 4 12,2 3,1 7
    Media 2,24 8,61 1,81 9,01 3,22 8,96 2,53 8,59 2,20 9,42 2,23 9,91
    Per vs Lamma -0,43 0,40 -0,33 0,83
    Per vs Xim -1,41 -0,05 -0,03 -0,49
    secondo pezzo di tabella
    LAMMA DIC 2010 PERETOLA DIC 2010 XIMENIANO 2010
    MIN MAX MIN MAX MIN MAX
    6,4 9,4 6,3 9,5 5,7 9,4
    4,8 11,8 6,5 12,7 3,6 12,7
    4,2 8,7 4,5 10 3 11
    1,5 7,1 3,5 7,8 0,6 7,8
    -0,6 4,7 -2,2 4,7 -1,5 7,5
    3,6 13 3,3 9 4,2 15,6
    9,5 16,8 8,5 17,3 13,1 19,7
    13,4 17,6 13,1 18,2 14,8 19,8
    8,4 16,4 12,1 16,4 7,3 17,1
    2,2 10,1 2 2,1 13,1
    -0,8 9,7 -2,2 12,1 -1,7 11,4
    2,7 10,2 1,2 10 3,6 12,4
    1,2 10,3 -0,7 10,2 0,8 12,6
    -1,8 6,2 -4,2 11,4 -3,5 7,4
    -4,1 4,3 -4,1 7,2 -3,4 3,3
    -4 2,5 -2,6 5,2 -4,8 1
    -5,2 -0,8 -7 -1 -7,9 0
    -5,1 -0,1 -6,4 3,3 -5,3 6,2
    -5 0,6 -8,8 1,5 -6,2 6,4
    0,8 4,2 0,5 4,8 1,6 6,1
    1,9 6,4 1,4 6,6 2,3 9,1
    5,8 14,3 4,3 14 7,2 15
    10,6 16,8 9,8 17 11,8 17,7
    9,2 12,6 10,3 15,6 8,1 13,9
    6,7 9,6 8,1 10,4 6,6 11,1
    3,9 8,3 4 8,5 1,6 8,1
    2 5,4 2,6 6,4 0,2 4,5
    -2,7 5,6 -4,5 7 -4,8 7,7
    1,8 7 0 7,1 2 5,8
    5 7,4 5 7,5 4,9 6,9
    2,1 10,3 4 12,2 3,1 7
    2,53 8,59 2,20 9,42 2,23 9,91
    -0,33 0,83
    -0,03 -0,49
    avendo come termine di confronto il lamma non è Peretola che va verso l'altro è lo Ximeniano che scarta verso il basso le minime andando a fare la stessa media delle minime di Peretola ( mai esistito nella storia )

  10. #10
    Vicepresidente MeteoNetwork L'avatar di maft
    Data Registrazione
    28/07/15
    Località
    Grottaferrata (RM)
    Età
    54
    Messaggi
    132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione ENAV di Firenze Peretola

    Citazione Originariamente Scritto da meteomassi Visualizza Messaggio
    il problema è che i confronti non li faccio io ma l'AM o comunque chi deve valutare gli andamenti climatici di Firenze dato che quella stazione rappresenta ancora volente o nolente la città di Firenze
    Ciao Meteomassi,

    il problema (quello vero) è però che lo scopo primario di quella stazione è un altro! Se mi passi la metafora, non ci si può lamentare del gusto di una torta alle mele se è stata fatta con le pere…

    Se si vogliono azzerare gli effetti dell’aeroporto sulle misure, non c’è altro da fare che considerare un’altra stazione come più rappresentativa della città. Con tutti i servizi che operano sul territorio nazionale, ce ne sarà pur qualcuno in grado di offrire una stazione sinottica, istallata a normativa WMO e perfettamente manutenuta? Perché non la DCP AM 16171 per esempio?

    Questo (per concludere e tornare al più generale ambito di discussione) non significa che io consideri Peretola immune da errori o che non ci sia effettivamente stato qualcosa di strano nei dati di Peretola nel 2009 (ma questo confrontando i dati della stessa Peretola prima e dopo il 2009, senza paragonarli con quelli di altre stazioni), quanto piuttosto che prima di dare giudizi assertivi vorrei aver esaminato bene tutte le possibili ipotesi.

    Ciao



    Maft

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •