Pagina 5 di 16 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 153
  1. #41
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/09/10
    Località
    San Giovanni Rotondo (FG)
    Età
    30
    Messaggi
    1,602
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    sostanzialmente la maggioranza delle mappe sono per un non-inverno
    forse si salverebbero ancora le Alpi e parzialmente il Settentrione

    Grazie per le mappe

  2. #42
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Citazione Originariamente Scritto da Garg Visualizza Messaggio
    sostanzialmente la maggioranza delle mappe sono per un non-inverno
    forse si salverebbero ancora le Alpi e parzialmente il Settentrione

    Grazie per le mappe
    non cè di che Garg . In effetti l'unico plot veramente interessante è un pò fuori dal coro...in tutta onestà non mi aspetto che si verifichi quello come anomalie alla fine del mese. Piuttosto potrebbe darci una qualche indicazione di possibili situazioni circolatorie che potrebbero avvicinarsi a quel pattern ma che sarebbero comunque non durature. A ben guardare infatti le anomalie sono piuttosto contenute nel primo plot, il che significa che alla fine saremmo comunque vicini alla media climatica...vediamo anche la strato come evolve, cosa che potrebbe fare la differenza...

    sul settentrione non lo so, perchè da un certo punto di vista gennaio potrebbe essere più interessante per il centro sud con possibili retrogressioni basse. Il nord godrebbe di tempo più piovoso e perturbato (nevoso in montagna) ma (stando alle mappe) sopratutto a febbraio.

  3. #43
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Impressionante escalation dell’attività solare in questi ultimi giorni, con impennata del solar flux ad oltre 230, che straccia tutti i precedenti valori raggiunti dal ciclo solare 24!!!
    Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-latest_1024_hmiif.jpg
    Il tutto è soprattutto legato al gruppo n. 1944 che per area e complessità surclassa tutte le altre macchie finora partorite da quest’ultimo ciclo solare.

    http://www.solarham.net/regions/1944.htm

    A questo gruppo è stata di recente associata una solar flare di classe X con annessa CME e pure un radiation storm che ha sfiorato la classe 3 (strong)!!!





    Quali gli effetti (eventuali) sulla nostra atmosfera???

    Certamente di buono cè che un solar flux così robusto e in crescita associato ad una QBO ancora ampiamente positiva dovrebbe in teoria portare ad un prossimo indebolimento del VP, che probabilmente si farà sentire maggiormente in prossimità del termine di quest’inverno. Per il resto, direi che sarà meglio aggiornare la previsione per febbraio…

    A presto per gli aggiornamenti!
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-proton.gif  

  4. #44
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    In base agli aggiornamenti dei principali GM il modello copernicus del 2013 sembra essere sulla buona strada!

    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-gennaio-aggiornam-dic-2013.jpg  

  5. #45
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Salve a tutti!

    Eccoci per gli aggiornamenti relativi alla proiezione di febbraio…

    Sarei stato più contento di dare buone nuove, ma purtroppo le dinamiche previste per febbraio sono più o meno quelle già inquadrate a novembre. In questo i modelli copernicus sono stati forse gli unici ad avere inquadrato (correttamente) un VP “a manetta” per tutti e tre i mesi invernali!

    Certo il mese di febbraio è ancora da venire ma se il buon giorno si vede dal mattino vedo molto complicato uno sblocco della situazione prima di metà mese...Per la verità speravo che le impennate di attività avvenute sulla nostra stella (abbinate ad una QBO positiva) potessero imprimere una sterzata nei pattern…niente di tutto questo ahimè! Anzi, rispetto ai mesi precedenti è previsto, il che è tutto dire, un ulteriore approfondimento della semipermanente. \fp\

    Non mi soffermerei troppo sui dettagli perché quando il VP gira a mille come in questo caso sono molto probabili “sfarfallamenti” nell’esatta collocazione delle anse depressionarie o dei promontori anticiclonici.

    Qui riporto in sequenza le varie “emissioni” per gli outlook di febbraio relative al modello di ultima realizzazione, da quelle di novembre al mese corrente, più il multimodel realizzato a dicembre. Ho notato infatti che negli ultimi mesi la previsione iniziale è spesso migliore di quelle successive, cosa che indicherebbe una scarsa influenza delle “forzanti” sul breve periodo, forse a causa di precondizionamenti molto forti avvenuti vuoi in stratosfera vuoi a causa dei pattern oceanici…

    Ma per febbraio il problema è relativo vista l’uniformità degli output, si tratta semmai di capire se prevarrà il dominio anticiclonico (subtropicale) oppure ci sarà modo per un maggiore interessamento dell’Italia da parte dei flussi atlantici. Secondo l’emissione di gennaio dovrebbero prevalere questi ultimi, ma mi riesce difficile immaginare che un VP così compatto abbia anche la forza, dopo mesi di iperattività, di arrivare a colpire il nostro paese solo grazie all’impeto del flusso zonale. Per altro, la situazione barica prevista dai modelli copernicus per gennaio, sembra in realtà realizzarsi pienamente tra l'ultima parte di questo mese e la prima parte di febbraio (vedi emissioni dei GM), dunque con maggiori ingerenze anticicloniche alle latitudini mediterranee.

    Insomma in sintesi direi che avremo un febbraio all’insegna del tempo atlantico e piuttosto mite intervallato da fasi più perturbate grazie ai cavi d’onda in seno al flusso zonale. Ormai sembra proprio che le ultime carte si possano giocare verso la fine dell’inverno, sperando in un loro mescolamento grazie al probabile MMW previsto per le prossime settimane…

    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-febbraio-agg-nov-2013.jpg   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-febbraio-agg-dic-2013.jpg   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-febbraio-agg-genn-2014.png   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-febbraio-multim-agg-dic.jpg  


  6. #46
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di 4ecast
    Data Registrazione
    23/01/06
    Località
    Ansa dell'Arno
    Messaggi
    12,118
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Scusa Copernicus perchè parli di VP “a manetta” per tutti e tre i mesi invernali ?

    GENNAIO
    Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-gennaio-2014.png
    Always looking at the sky

  7. #47
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Giusta domanda 4cast...in effetti mi riferivo all'ambito europeo, VP come effetti del vp sull'Europa...non all'artico nè all'AO in senso stretto. Quello che è stato "a manetta", è stata la semipermanente islandese. Più che sufficiente a delineare le sorti del clima europeo e mediterraneo! Del resto questi plot sono per l'ambito europeo e non vengono rappresentate le emisferiche.

  8. #48
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Ed eccoci alla verifica della proiezione per il mese di gennaio 2014!

    Diciamo subito che è stato un mese più difficile del previsto. Ricordo come per questo mese, le proiezioni nell’ultimo aggiornamento di dicembre erano piuttosto divergenti nei 2 modelli copernicus. In quello del 2012 veniva visto un flusso zonale implacabile con relativa zona alto pressoria a basse latitudini. Il modello 2013 vedeva invece una frenata al flusso zonale con abbozzo di Weikoff e mediterraneo centrale in zona prevalentemente depressa. Il bello di questi modelli è che la proiezione può cambiare anche drasticamente a un solo mese di distanza (soprattutto a causa delle influenze solari ), cosa che è successa in quest’ultimo mese. Inutile dire che questo fatto offre molti spunti di riflessione sugli outlook stagionali…

    A dimostrazione di ciò, questa frenata non era affatto vista nella proiezione formulata a novembre dallo stesso modello! (vedi 6° plot). E’ interessante notare come, almeno nel campo “virtuale” dei GM, si sia più volte riproposto questo schema circolatorio (fusione azzorriano con SCAND+ e formazione del Weikoff). Nella realtà, il Weikoff non si è formato e gli unici timidi tentativi verificatisi non hanno avuto successo, incalzati dall’incredibile rinforzo e dall’intrusività della semipermanente islandese. Più ad est invece, c’è stata la costituzione di uno SCAND+ (questo elemento, in accordo con il modello cop del 2013) nato come propaggine dell’anticiclone polare, un “muro continentale” che ha influito sui successivi sviluppi. Questo ha creato le condizioni per uno scontro di masse d’aria di origine diversissima (gelida continentale ad est e mite ed umida ad ovest) ed il risultato si è materializzato come una vera e propria “esplosione” del pattern EUL sicché tutta l’energia potenziale è stata dissipata in questa forma in sede europea e britannica. In pratica a mio avviso, è bastato “un soffio” perché si realizzasse lo scenario EUL rispetto alla possibile evoluzione e chiusura (magari temporanea) del Weikoff.

    Fatta questa premessa veniamo ai plot:
    la proiezione multimodel, differisce alquanto dalla reanalisi del NOAA, dal momento che l’EUL non è stato inquadrato e nella simulazione, pur essendoci due poli alto pressori come nel plot NOAA i flussi zonali passano prevalentemente più a nord.
    Circa gli altri plot, qui ho voluto mostrare, oltre ai due plot formulati a dicembre, come in effetti la proiezione formulata a novembre del modello 2013 fosse tutto sommato simile alla situazione reale, in realtà quasi identica fino a metà mese (plot NOAA). Questo è notevole considerando che probabilmente l’effetto dell’ipotetica influenza solare verosimilmente ancora non si era esplicato in atmosfera. Successivamente, come ipotizzato dal mod2013 aggiornato a dicembre, si sviluppano due poli altopressori, uno azzorriano e uno scandinavo, ma la ciambella non riesce col buco perché il ponte di W crolla sotto i colpi “alluvionali” dell’EUL (plot NOAA). Insomma non che non ci sia stata una risposta, ma alla fine il Weikoff “ha abortito” con tutte le conseguenze del caso!

    La cosa che trovo interessante a tale riguardo, è il plot relativo alla media delle due “emissioni” del modello cop 2013, quella di novembre e quella di fine dicembre, un po’ come si fa per gli spaghi relativi all’ENSO. In questo caso il plot è abbastanza somigliante a quello del NOAA, soprattutto nella seconda parte del mese, con un canale depressionario che dalla GB arriva nel mediterraneo centrale….qui, anche se abbozzato, c’è il “tunnel” che ha “bucato“ il Weikoff…anche se nella realtà sembra sia passato un bulldozer!

    In sintesi, la proiezione per gennaio è riuscita solo parzialmente. Lo scontro derivante da masse d’aria profondamente diverse ha impedito questa volta al multimodel di “mediare” efficacemente tra le configurazioni proposte dai due modelli. Da un lato, fortissimo flusso zonale disteso sui paralleli, dall’altro frenata zonale con formazione di un Weikoff e formazione di una area depressionaria sul mediterraneo centrale con possibili influenze continentali. Due visioni che però rispecchiano in qualche modo l’andamento del mese dal momento che queste due forze contrapposte hanno operato, generando però un pattern EUL che non era com’è ovvio la semplice sommatoria dei due…i modelli copernicus hanno quindi inquadrato correttamente solo alcuni pattern configurativi (per il mod2013 bene SCAND+ e abbozzo di azzorriano e depressione italica, ma non Weikoff mentre per il mod2012 bene la semipermanente molto forte e a pieno regime, ma non il flusso zonale basso né SCAND+ a favorirlo).

    Detto questo però non lamentiamoci visti gli standard degli outlook stagionali! Se poi prendiamo in considerazione la media complessiva di questo inverno 2013-2014 allora i risultati potrebbero essere sorprendenti anche per il sottoscritto…una lp islandese ancora più potente che nei 2 mesi precedenti!!! ma aspettiamo la fine del mese prima di pronunciarci! \as\
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-gennaio-noaa.gif   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-multimodel-gennaio-2014-agg-dic-2013.jpg   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-gennaio-mod2012-aggiorn-dic-2013.jpg   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-gennaio-aggiornam-dic-2013.jpg  

    Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-prima-parte-gennaio-noaa.gif   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-gennaio-aggiornam-nov-2013.jpg   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-seconda-parte-gennaio-noaa.gif   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-c-gennaio-interpolaz-proiez-nov-dic.png  

    Ultima modifica di Copernicus64; 04/02/2014 alle 17:49

  9. #49
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Salve a tutti! Eccoci per una breve verifica dei modelli cop per febbraio 2014…direi che i plot si commentano da soli...

    Forse il mese meglio inquadrato dell’intera stagione invernale! E dire che avevo grossi dubbi che la lp islandese avrebbe girato così forte anche questo mese…sbalorditivo il modello 2013 di ultima generazione (primo plot) ma anche quello del 2012 non scherza!!!

    Si vede che in realtà già a novembre la situazione era abbastanza inquadrata…poi gli ultimi scossoni solari hanno rincarato la dose e a gennaio lo stesso modello vedeva una low atlantica molto forte a prendere tutta la GB e buona parte dell’Europa. Notare anche in questo caso le somiglianze nei dettagli configurativi. Il modello 2012 si avvicina molto al modello 2013, anche in questo caso una semipermanente a palla su GB e Europa. Il multimodel (quello prima del plot noaa) inquadra la situazione in modo pressocchè perfetto.

    ...a tra poco per un sunto dell'intera stagione e più in là per uno sguardo alla primavera appena cominciata!

    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-febbraio-agg-genn-2014.png   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-febbraio-mod2012.jpg   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-febbraio-multim-agg-genn.jpg   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-febbraio-noaa.gif  


  10. #50
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Eccoci per un breve sunto sulla stagione invernale nel suo insieme.

    Intanto approfitto per ringraziare steph per il bel td sulle verifiche degli outlook oltre che per il suo apprezzamento espresso nel medesimo TD sullo skill dei modelli copernicus “SUN”!

    Praticamente qui non faccio altro che fare la media dei 3 mesi in proiezione a novembre, e poi anche la media delle 3 proiezioni fatte però ad un solo mese di distanza, quest’ultima in pratica come verifica della capacità dei modelli di simulare la situazione reale su una spanna di tempo più ampia. Ho rappresentato nei plot in sequenza: (a) proiezione novembre modello cop 2012, e modello cop 2013, (la vera proiezione stagionale) quindi (b) media delle proiezioni a 1 mese di distanza e, infine, media delle anomalie dalla reanalisi NOAA per l’intera stagione invernale.

    Si vede come il modello 2012 pur essendo stato buono nel suo complesso, in media veda un maggior coinvolgimento anticiclonico in mediterraneo rispetto alla situazione poi realizzatasi, anche l’aggiornamento a 1 solo mese non cambia di molto la proiezione. Il modello 2013 invece, pur non essendo stato superiore a livello mensile, complessivamente ha inquadrato molto meglio l’intrusività della semipermanente in area euro-mediterranea, insomma proiezione che a novembre è veramente molto simile al plot noaa per l’intera stagione invernale. Interessante il fatto che ad un mese di distanza la forza della low atlantica è ancora maggiore e più pervasiva nel mediterraneo….praticamente una fotocopia del plot NOAA!

    Tra non più di una settimana l’outlook primaverile (anche se ormai marzo è quasi andato), con i nuovi modelli 2014, spero perfezionati, oltre a quelli già sviluppati 2013…
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-mod2013-stag-invernale-proiez-novembre.png   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-mod2012-stag-invernale-proiez-novembre.png   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-multimodel-stagione-invernale-proiez-novembre.png   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-mod2012-stag-invernale-proiez-1-mese-prima.png  

    Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-mod2013-stag-invernale-proiez-1-mese-prima.png   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-multimodel-stagione-invernale-proiez-1-mese-prima.png   Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!-inverno-2013-2014.gif  

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •