Pagina 8 di 15 PrimaPrima ... 678910 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 150
  1. #71
    Vento moderato L'avatar di Marco P.
    Data Registrazione
    30/12/03
    Località
    Albinea Reggio E.
    Messaggi
    1,373
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    Citazione Originariamente Scritto da steph Visualizza Messaggio
    Frequently Asked Questions on Arctic sea ice | Arctic Sea Ice News and Analysis

    Per farla breve: estensione è una misura di tutta la zona della banchisa all'interno del perimetro. Area contempla solo le zone coperte effettivamente da ghiaccio, tralasciando quindi i "buchi" all'interno del perimetro. La metafora più usata è quella dell'Emmentaler. Estensione sarebbe la superficie della fetta di formaggio, area la stessa meno i buchi.

    Ecco una carta giornaliera della scorsa estate, giusto per un esempio pratico, notare come E sia ovviamente sempre superiore ad A e notare, sopra (istogrammi), il grado di copertura glaciale all'interno del perimetro, sotto il 10-15% (azzurrino) sono aree prive di ghiaccio e di acque aperte.

    Allegato 329164

    [scusami per l'OT, Aldo]
    Grazie. Molto chiaro l'esempio!
    Marco Pifferetti Albinea - Reggio E.
    http://marcopifferetti.altervista.org/index.htm

  2. #72
    Vento moderato
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    37
    Messaggi
    1,485
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    Quando si parla di un continente in cui c'è molta variabilità rispetto al trend di lungo termine ed in cui le dinamiche dei ghiacci marini non sono strettamente correlate alle temperature continentali, settembre 2013 ne è un esempio spettacolare...mentre i ghiacci raggiungevano i massimi, l'anomalia termica sulle aree di terra nel continente ha raggiunto un nuovo massimo assoluto nella serie satellitare UAH-MSU dal 1979 (+3.29°), ed in superficie è il secondo valore più alto tra 70s-90s secondo la serie giss(+3.99°, secondo solo all'agosto del 1996).

    Anche questi sono record antartici:
    -nmaps.gif
    -nmaps_zonal.gif

    http://nsstc.uah.edu/climate/2013/se...ER2013_map.png

    Il gisstemp ha anche avuto il settembre più caldo a livello globale a parimerito con il 2005 in parte appunto per via della maggiore copertura in antartide rispetto alle altre serie.

    Un significativo contributo a questi record è ovviamente dovuto alla fase ben negativa(ma non record) dell'AAO che è stata di -1.658 in settembre.
    Ultima modifica di elz; 31/10/2013 alle 12:49

  3. #73
    Vento moderato
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    37
    Messaggi
    1,485
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    L'incremento dei ghiacci marini ha invece più a che vedere con il trend positivo nell'intensità e nella covergenza dei venti intorno all'antartide che ha causato un'espansione ed una maggiore produzione di ghiaccio attraverso questo fenomeno: Glossary ridging

    -zh1.png
    -zh2.png

    Immagini da Zhang 2013: An Error Occurred Setting Your User Cookie

  4. #74
    Vento moderato L'avatar di Aldo Meschiari
    Data Registrazione
    24/12/05
    Località
    Carpi (Mo)
    Messaggi
    1,204
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    Chiarissimo elz...
    Rimane il fatto che se l'Antartide fa registrare un'anomalia termica in inverno australe, per quanto forte, è come un pugno dato a un elefante...
    Redattore MeteoGiornale MTG
    www.meteoacarpi.it
    www.zauberberger.it

  5. #75
    Vento moderato L'avatar di Marco P.
    Data Registrazione
    30/12/03
    Località
    Albinea Reggio E.
    Messaggi
    1,373
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    L'incremento dei ghiacci marini ha invece più a che vedere con il trend positivo nell'intensità e nella covergenza dei venti intorno all'antartide che ha causato un'espansione ed una maggiore produzione di ghiaccio attraverso questo fenomeno: Glossary ridging

    -zh1.png
    -zh2.png

    Immagini da Zhang 2013: An Error Occurred Setting Your User Cookie
    La spiegazione è senz'altro chiara e convincente, ma perchè è avvenuta questa modifica nel regime dei venti?
    Marco Pifferetti Albinea - Reggio E.
    http://marcopifferetti.altervista.org/index.htm

  6. #76
    Vento moderato
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    37
    Messaggi
    1,485
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    Citazione Originariamente Scritto da Marco P. Visualizza Messaggio
    La spiegazione è senz'altro chiara e convincente, ma perchè è avvenuta questa modifica nel regime dei venti?
    Su questo,secondo lo stesso Zhang, non c'è ancora una risposta chiara, la perdita di ozono è sicuramente un potenziale candidato ma di nuovo è una zona con molta variabilità interna e se come sembra dai dati delle emsr qualcosa di ancora più anomalo è già avvenuto negli anni '70 non c'è motivo percui non possa avvenire di nuovo oggi.

    L'effetto dei venti sul trasporto dei ghiacci di per se non è neppure una novità ne avevo già parlato in passato mostrando questa immagine in cui si nota la chiara corrispondenza tra le aree in cui si espande il ghiaccio antartico ed il trend nel trasporto di ghiacci, il lavoro di Zhang ha aggiunto la modellizzazione del volume e della covergenza:
    Ghiacci artici in pesante deficit-ai2.png
    Ultima modifica di elz; 01/11/2013 alle 21:54

  7. #77
    Vento moderato L'avatar di Aldo Meschiari
    Data Registrazione
    24/12/05
    Località
    Carpi (Mo)
    Messaggi
    1,204
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    La perdita di ozono quindi provocherebbe un raffreddamento stratosferico?
    quindi un rafforzamento della AAO?
    Redattore MeteoGiornale MTG
    www.meteoacarpi.it
    www.zauberberger.it

  8. #78
    Brezza leggera L'avatar di Forever1929
    Data Registrazione
    04/09/07
    Località
    Santarcangelo di Rom
    Età
    46
    Messaggi
    285
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    beh ma io mica ho detto che non c'è stato Gw, ho detto che è fermo da 15 anni come dimostrano appunto i dati che ho postato. Che si sia assistito nel trentennio 60-90 circa a +0.4° a livello globale è documentato, quindi è pacifico.
    la cosa documentata è che il decennio 2000-2010 è stato il più caldo di sempre, che il ventennio 1990-2010 anche come anche il trentennio 1980-2010 rispetto ai precedenti periodi.

    Il gw quindi non è fermo, ha rallentato, se fosse fermo avremmo almeno un decennio identico a quello precedente in media, e questo non è ancora successo.

    potrebbe accadere nel decennio 2010-2020, potrebbe.

    In questo caso potremmo parlare di gw fermo sul breve periodo, anche se il trend si deve valutare per lo meno su dati trentennali e sarebbe cmq in crescita.

    Tornando in topic, possiamo azzardare cmq che visto che il polo sud ha sostanzialmente tenuto anche in periodi di forte gw, ora che pare dare un pò di respiro il gw, potrebbe veramente espandersi oltre ogni record, anche perchè abbiamo dati molto limitati per il polo sud, come anche per il polo nord.

    però a nord abbiamo riscontri ogettivi che ci fanno pensare che 100-150 anni fa fosse enormemente più esteso, per il polo sud si hanno meno fonti.

  9. #79
    Burrasca L'avatar di Cristian-Ostuni/Bologna
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Ostuni(BR)-Busca(CN)
    Messaggi
    5,054
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    L'incremento dei ghiacci marini ha invece più a che vedere con il trend positivo nell'intensità e nella covergenza dei venti intorno all'antartide che ha causato un'espansione ed una maggiore produzione di ghiaccio attraverso questo fenomeno: Glossary ridging

    -zh1.png
    -zh2.png

    Immagini da Zhang 2013: An Error Occurred Setting Your User Cookie
    la convergenza come è definita qui? positivi sono i valori che vanno dal continente all'oceano?

    comunque questa correlazione è un mistero: se il vento è più forte, vuol dire che il gradiente di temperatura nord-sud visto nelle sue componenti meridionale e verticale è più intenso. Ma se il continente si scalda, vuol dire che è l'alta atmosfera antartica che si sta raffreddando molto di più (oppure è l'aria a ridosso dei tropici che si sta scaldando molto di più) Ma se il continente si sta scaldando, al di la del trasporto di ghiaccio per convergenza, come fa il pack ad espandersi più a nord di prima? l'oceano in qualche modo deve raffreddarsi parecchio, e se come detto il vento è più forte ,ma l'aria è più "calda", i soli flussi di calore sensibile non possono spiegare un raffreddamento di parti di oceano più calde di quelle a ridosso del continente che raramente hanno visto ghiaccio formarsi sulla loro superficie (eccezione ad esempio quest'anno)
    Cit. dal film Wanted:"... Voi che cazz0 avete fatto ultimamente?"
    Cit. da Colorado: "La neve scende a fiocchi perchè se scendesse a nodi non si scioglierebbe."

    viva la φγα

  10. #80
    Vento moderato L'avatar di Aldo Meschiari
    Data Registrazione
    24/12/05
    Località
    Carpi (Mo)
    Messaggi
    1,204
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perché i record antartici passano sempre sotto silenzio?

    Citazione Originariamente Scritto da Cristian-Ostuni/Bologna Visualizza Messaggio
    la convergenza come è definita qui? positivi sono i valori che vanno dal continente all'oceano?

    comunque questa correlazione è un mistero: se il vento è più forte, vuol dire che il gradiente di temperatura nord-sud visto nelle sue componenti meridionale e verticale è più intenso. Ma se il continente si scalda, vuol dire che è l'alta atmosfera antartica che si sta raffreddando molto di più (oppure è l'aria a ridosso dei tropici che si sta scaldando molto di più) Ma se il continente si sta scaldando, al di la del trasporto di ghiaccio per convergenza, come fa il pack ad espandersi più a nord di prima? l'oceano in qualche modo deve raffreddarsi parecchio, e se come detto il vento è più forte ,ma l'aria è più "calda", i soli flussi di calore sensibile non possono spiegare un raffreddamento di parti di oceano più calde di quelle a ridosso del continente che raramente hanno visto ghiaccio formarsi sulla loro superficie (eccezione ad esempio quest'anno)

    Interessante...
    Redattore MeteoGiornale MTG
    www.meteoacarpi.it
    www.zauberberger.it

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •