Pagina 6 di 123 PrimaPrima ... 456781656106 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 1226
  1. #51
    Vento forte L'avatar di luca_mo
    Data Registrazione
    03/10/10
    Località
    Modena
    Età
    25
    Messaggi
    3,683
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    Poche anomalie fredde in un pianeta votato al caldo
    NASA GISS: NASA GISS: NASA, NOAA Find 2014 Warmest Year in Modern Record
    Sinceramente non capisco cosa c'entri questo, dato che io ho detto altro...
    Febbraio 2012...io c'ero!!!
    UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

  2. #52
    Uragano L'avatar di vigna
    Data Registrazione
    04/09/03
    Località
    CORPOLO' (RN) 70 slm
    Età
    43
    Messaggi
    32,573
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Marco.Iannucci Visualizza Messaggio
    sono osservazioni validissime, ma ho il presentimento che qualcuno le tramuti un po'artificiosamente in un dato, e lo butti un grafico assieme ad altri dati per arrivare a conclusioni affrettate, per questo voglio sapere il metodo di certe affermazioni. Se per esempio mi dici che la T del 2014 globale rilevata è la più alta da 2000 anni questa affermazione non ha senso. Prima cosa dovrei sapere la T globale media del 2014 come l'hai rilevata, a che altezza, con quanti punti di misura disponibili ecc...e poi vorrei sapere come fai a dire che nell'anno 14 dC non ci sia stata una T globale più alta...dagli anelli degli alberi? quali alberi? quei pochi fossili che hai trovato fino ad oggi? e con quali artifizi risali dall'anello dell'albero o dall'estenzione glaciale dell'epoca a un dato dell'anno 2014 rilevato con delle centraline magari? L'incertezza del dato ricavato per mille anni fa rispetto a quello misurato del 2014 (già incerto) potrebbe diventare così elevata da invalidare tutto
    Marco: stiamo parlando degli ultimi anni, ben ben monitorati circa a dati? Non starei a dimostrare le tue competenze scientifiche cercando cavilli in ogni dove utili non al 3d e non rafforzanti, pur presenti per carita', lo stesso. Qui si è su mnw e nessuno vuole fare prosopopee alla FB in generis o siti sbando. Ti prego rileggere il post di raf, il post del giovanissimo Michele ed il post di nonno Giorgio. Ed ora la mia da appassionato forte e basta, ma sul pezzo: seriamente Tu e ed altri non Vi siete accorti che negli ultimi anni il caldo è aumentato a dismisura.. come sono cambiati alcuni comportamenti circolatori atmosferici, che determinano un nuovo clima su scala ben più ampia di quella italica? E mettila una virgola vigna. Neve a Napoli 2-3 volte, 2012, east coast usa sepolta e fredda.. sono figli dello stesso babbo al limite, se non mamma? Negli USA sono quasi a +2 sulla 61/90 per parlare di dati e per concludere. Io sono stato cruento ma sincero. Noto prevenzione nel deviare i post da vari. È ora di fare i seri! Se non a livello di rapporto personale con madre terra almeno col rispetto delle esposizioni comunicative in ipotesi.
    05/01/2014: ore 00.02, +17,3 di scirocco.
    Il GW è una cagata pazzesca!!!!!!
    Dama ritorna presto. Ti aspetto.

  3. #53
    Uragano L'avatar di Marco.Iannucci
    Data Registrazione
    02/09/06
    Località
    Formia/Napoli
    Età
    31
    Messaggi
    16,444
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da vigna Visualizza Messaggio
    Marco: stiamo parlando degli ultimi anni, ben ben monitorati circa a dati? Non starei a dimostrare le tue competenze scientifiche cercando cavilli in ogni dove utili non al 3d e non rafforzanti, pur presenti per carita', lo stesso. Qui si è su mnw e nessuno vuole fare prosopopee alla FB in generis o siti sbando. Ti prego rileggere il post di raf, il post del giovanissimo Michele ed il post di nonno Giorgio. Ed ora la mia da appassionato forte e basta, ma sul pezzo: seriamente Tu e ed altri non Vi siete accorti che negli ultimi anni il caldo è aumentato a dismisura.. come sono cambiati alcuni comportamenti circolatori atmosferici, che determinano un nuovo clima su scala ben più ampia di quella italica? E mettila una virgola vigna. Neve a Napoli 2-3 volte, 2012, east coast usa sepolta e fredda.. sono figli dello stesso babbo al limite, se non mamma? Negli USA sono quasi a +2 sulla 61/90 per parlare di dati e per concludere. Io sono stato cruento ma sincero. Noto prevenzione nel deviare i post da vari. È ora di fare i seri! Se non a livello di rapporto personale con madre terra almeno col rispetto delle esposizioni comunicative in ipotesi.
    Ma certo...il clima cambia continuamente. Più si avanza con l'età più ci se ne rende conto. Se fossi vissuto tra il 1700 e il 1800 avresti avuto lo stesso la percezione di cambiamenti, pur non vedendo mappe.

    La circ
    olazione atmosferica e oceanica cambiano e sono cambiate in passato in tempi relativamente brevi a volte senza la pressione antropica, figurati con essa. Ma che certezze abbiamo per dire che il trend sarà sempre questo, che i cambiamenti andranno sempre in questa direzione?

  4. #54
    Vento forte L'avatar di luca_mo
    Data Registrazione
    03/10/10
    Località
    Modena
    Età
    25
    Messaggi
    3,683
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Ma qui credo che nessuno stia negando il GW, non so perche ci sia gente ancora fissata a pensare che altri neghino il GW, io ho discusso solo i termini della discussione cercando di mettere dei paletti temporali onde evitare che chi legge il post magari ingannato dal titolo, vada a pensare che la Terra in tutta la sua vita non sia mai stata cosi calda..
    Detto ciò va bene tutto quel che è stato detto, alla fine noi siamo solo spettatori..
    Febbraio 2012...io c'ero!!!
    UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

  5. #55
    Tempesta violenta L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    14,082
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Siberiano Visualizza Messaggio
    Ma qui credo che nessuno stia negando il GW, non so perche ci sia gente ancora fissata a pensare che altri neghino il GW
    è un atteggiamento "esasperato" di chi subisce in maniera ... altrettanto esasperata gli effetti della sfiga climatica unita al GW, come nell'altro TD del Global Warming che se azzardi a dire che il rateo di incremento è leggermente inferiore rispetto ai decenni scorsi diventi automaticamente Madrigali

    in questo caso parliamo della Romagna, quindi dei meteofili Romagnoli (come si può notare infatti i like e i post in questo TD arrivano quasi esclusivamente dagli utenti di quell'area li Italiana)

    io penso che negli ultimi 18 mesi (ma forse un pò di più eh ... dal 2012) un insieme di concause (di cui non sappiamo perfettamente i meccanismi) abbiano portato l'area Italiana e il Mediterraneo a subire gli effetti peggiori del GW ultimo

    globalmente non è successo chissà che salto OGGI rispetto a 5 anni fa (ok, il 2014 anno più caldo ma di quanto rispetto agli altri ? In maniera così larga da giustificare il GW di un area così ristretta come l'Italia ? Non penso proprio ... nel 2005 e nel 2010 il mondo era in fiamme in egual misura ad oggi e l'Italia stava bella al fresco, quindi scartiamo sto discorso) ma ... prima l'Antizonalità a tratti, quindi spesso richiami di correnti occidentali, poi campane anticicloniche, poi il NE che a quel punto diventa "caldo" perchè i mari sono una brodaglia, l'Adriatico non ne parliamo proprio e quindi ...

    ... la Romagna in tutto questo mare di sfighe configurative cosa potrebbe trarre di vantaggioso ? Se tira da SW gli favonizza col garbino, se parte il NE l'Adriatico è caldo e non bastano neanche le ondate di gelo con la -10, poi arriva l'Alta Pressione e a quel punto fa caldo, insomma non si scappa. Anche se i dati di anomalia col il 2014 che ha doppiato il precedente anno più caldo appaiono raccapriccianti a dir poco, però come detto è un anomalia che si esaspera in quella zona d'Italia (al Sud il 2014, per esempio, è battuto di diversi altri anni, per dire una zona a caso ...)

    Finirà ? Si, è probabile, chissà quante regioni e aree ristrette del pianeta gli anni o i decenni scorsi subivano sti blocchi climatici deleteri che sembravano infiniti e noi non lo sappiamo, poi passa ... e poi di nuovo torneranno ... è un giro ragazzi

    PS: che poi sono convinto del fatto che se i due mesi sottomedia dell'Estate 2014 fossero capitati in Autunno o quest'Inverno avrebbero tutti tirato un sospiro di sollievo, invece l'Estate è passata inosservata perchè inconsciamente il pensiero è che l'Estate è SEMPRE calda e sopramedia, invece il benedetto periodo di 60-70 giorni sottomedia che molti gridano "desaparecidos" l'abbiamo avuto eh, anche se ovviamente non basta in un bilancio termico complessivo anomalo
    Ultima modifica di Dream Design; 18/02/2015 alle 21:26

    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  6. #56
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    29
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    è un atteggiamento "esasperato" di chi subisce in maniera ... altrettanto esasperata gli effetti della sfiga climatica unita al GW, come nell'altro TD del Global Warming che se azzardi a dire che il rateo di incremento è leggermente inferiore rispetto ai decenni scorsi diventi automaticamente Madrigali

    in questo caso parliamo della Romagna, quindi dei meteofili Romagnoli (come si può notare infatti i like e i post in questo TD arrivano quasi esclusivamente dagli utenti di quell'area li Italiana)

    io penso che negli ultimi 18 mesi (ma forse un pò di più eh ... dal 2012) un insieme di concause (di cui non sappiamo perfettamente i meccanismi) abbiano portato l'area Italiana e il Mediterraneo a subire gli effetti peggiori del GW ultimo

    globalmente non è successo chissà che salto OGGI rispetto a 5 anni fa (ok, il 2014 anno più caldo ma di quanto rispetto agli altri ? In maniera così larga da giustificare il GW di un area così ristretta come l'Italia ? Non penso proprio ... nel 2005 e nel 2010 il mondo era in fiamme in egual misura ad oggi e l'Italia stava bella al fresco, quindi scartiamo sto discorso) ma ... prima l'Antizonalità a tratti, quindi spesso richiami di correnti occidentali, poi campane anticicloniche, poi il NE che a quel punto diventa "caldo" perchè i mari sono una brodaglia, l'Adriatico non ne parliamo proprio e quindi ...

    ... la Romagna in tutto questo mare di sfighe configurative cosa potrebbe trarre di vantaggioso ? Se tira da SW gli favonizza col garbino, se parte il NE l'Adriatico è caldo e non bastano neanche le ondate di gelo con la -10, poi arriva l'Alta Pressione e a quel punto fa caldo, insomma non si scappa. Anche se i dati di anomalia col il 2014 che ha doppiato il precedente anno più caldo appaiono raccapriccianti a dir poco, però come detto è un anomalia che si esaspera in quella zona d'Italia (al Sud il 2014, per esempio, è battuto di diversi altri anni, per dire una zona a caso ...)

    Finirà ? Si, è probabile, chissà quante regioni e aree ristrette del pianeta gli anni o i decenni scorsi subivano sti blocchi climatici deleteri che sembravano infiniti e noi non lo sappiamo, poi passa ... e poi di nuovo torneranno ... è un giro ragazzi

    PS: che poi sono convinto del fatto che se i due mesi sottomedia dell'Estate 2014 fossero capitati in Autunno o quest'Inverno avrebbero tutti tirato un sospiro di sollievo, invece l'Estate è passata inosservata perchè inconsciamente il pensiero è che l'Estate è SEMPRE calda e sopramedia, invece il benedetto periodo di 60-70 giorni sottomedia che molti gridano "desaparecidos" l'abbiamo avuto eh, anche se ovviamente non basta in un bilancio termico complessivo anomalo
    Anche se in alcuni punti è leggermente diversa dalla mia posizione, è un post davvero misurato e con ottimi spunti

  7. #57
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    12,555
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Gangi Visualizza Messaggio
    Adesso le variazioni climatiche si considerano prendendo spunto dagli ultimi 3 inverni...non lo sapevi? Tra l'altro dimenticando che nel 2012 c'è stato un episodio storico per mezza Italia e che quest'anno abbiamo avuto due eventi gelidi al sud come non succedeva da anni...
    Concordo con questo intervento, come pure la penso come Stau e Lou Vall.
    C'è stata una sorta di sfiga configurativa diciamo (poi più lo scorso inverno che questo), dato che in altre zone del mondo l'inverno finora è stato abbastanza freddo

  8. #58
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,730
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Ho riletto un pò tutto il thread e ho alcune osservazioni..
    Su una cosa penso che siamo tutti d'accordo: nessuno sta negando il GW. Non ci mettiamo le fette di prosciutto sugli occhi, è evidente che, parlando di dati e non di ricostruzioni, da tot anni è in atto un procedimento di riscaldamento globale che sta, oltretutto, accelerando negli ultimi anni. Se guardiamo dati un pò "vecchiotti" (dal 1880 come si faceva riferimento) forse è bene andarci un pò cauti, perchè è evidente che non si può conoscere con precisione la temperatura del globo nel 1880 (ma neanche nel 1920, per dirne una). Nutro massimo rispetto per le ricostruzioni climatiche, dico solo di prenderle non come oro colato, ma come stime - più o meno attendibili - del clima di cent'anni fa. Per esempio: a fine Ottocento ghiacciava sempre il Po e il Tamigi, e tutti diremmo... è evidente che faceva più freddo. Ok. E, nel frattempo, che cosa accadeva in Brasile o in Sudamerica? O nel sud della Cina? Boh! Quante stazioni meteo c'erano sul posto all'epoca? E se avessero avuto anomalie positive spaventose? Possiamo dire che faceva più freddo in Europa, innegabile, ma globalmente magari faceva più freddo ma non così "più freddo" come in Europa.
    Noto anche che si fa un bel minestrone di tutto. Si parla di temperature globali dal 1880 (con tutte le variabili e incertezze come appena detto)... e poi, per dimostrazione, si dice che dal 2012 (neanche 3 anni - parliamo di clima della Terra e portiamo come esempio TRE anni) in Romagna si fanno meno minime negative per l'Adriatico più caldo o per il garbino, o nel 2013/2014 (UN inverno) non ha nevicato in alcune zone della Pianura Padana, o a Vergate sul Membro non fa una minima a doppia cifra da febbraio 2012 .
    Tre anni, due inverni, o anche 10 anni per la storia climatica della Terra non sono nulla. Perfino le medie trentennali hanno tutti i loro limiti.
    Ben vengano le discussioni di questo tipo, ma cerchiamo di non fare "confusione" e utilizzare le minime di Rimini come prova globale del riscaldamento.
    Inoltre, come detto, non credo che sia indicativo guardare solo la temperatura. Si parlava di nevosità, ma non solo: ci sono i giorni di neve, giorni di precipitazioni, quantità di precipitazione mensile, stagionale e annuale,ecc.ecc. Il clima è complesso, ed è riduttivo parlarne solo in un termine (che sia esso la temperatura o la nevosità).
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  9. #59
    Tempesta violenta L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    14,082
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Ho riletto un pò tutto il thread e ho alcune osservazioni..
    Su una cosa penso che siamo tutti d'accordo: nessuno sta negando il GW. Non ci mettiamo le fette di prosciutto sugli occhi, è evidente che, parlando di dati e non di ricostruzioni, da tot anni è in atto un procedimento di riscaldamento globale che sta, oltretutto, accelerando negli ultimi anni. Se guardiamo dati un pò "vecchiotti" (dal 1880 come si faceva riferimento) forse è bene andarci un pò cauti, perchè è evidente che non si può conoscere con precisione la temperatura del globo nel 1880 (ma neanche nel 1920, per dirne una). Nutro massimo rispetto per le ricostruzioni climatiche, dico solo di prenderle non come oro colato, ma come stime - più o meno attendibili - del clima di cent'anni fa. Per esempio: a fine Ottocento ghiacciava sempre il Po e il Tamigi, e tutti diremmo... è evidente che faceva più freddo. Ok. E, nel frattempo, che cosa accadeva in Brasile o in Sudamerica? O nel sud della Cina? Boh! Quante stazioni meteo c'erano sul posto all'epoca? E se avessero avuto anomalie positive spaventose? Possiamo dire che faceva più freddo in Europa, innegabile, ma globalmente magari faceva più freddo ma non così "più freddo" come in Europa.
    Noto anche che si fa un bel minestrone di tutto. Si parla di temperature globali dal 1880 (con tutte le variabili e incertezze come appena detto)... e poi, per dimostrazione, si dice che dal 2012 (neanche 3 anni - parliamo di clima della Terra e portiamo come esempio TRE anni) in Romagna si fanno meno minime negative per l'Adriatico più caldo o per il garbino, o nel 2013/2014 (UN inverno) non ha nevicato in alcune zone della Pianura Padana, o a Vergate sul Membro non fa una minima a doppia cifra da febbraio 2012 .
    Tre anni, due inverni, o anche 10 anni per la storia climatica della Terra non sono nulla. Perfino le medie trentennali hanno tutti i loro limiti.
    Ben vengano le discussioni di questo tipo, ma cerchiamo di non fare "confusione" e utilizzare le minime di Rimini come prova globale del riscaldamento.
    Inoltre, come detto, non credo che sia indicativo guardare solo la temperatura. Si parlava di nevosità, ma non solo: ci sono i giorni di neve, giorni di precipitazioni, quantità di precipitazione mensile, stagionale e annuale,ecc.ecc. Il clima è complesso, ed è riduttivo parlarne solo in un termine (che sia esso la temperatura o la nevosità).
    Amen


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  10. #60
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,682
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Ho riletto un pò tutto il thread e ho alcune osservazioni..
    Su una cosa penso che siamo tutti d'accordo: nessuno sta negando il GW. Non ci mettiamo le fette di prosciutto sugli occhi, è evidente che, parlando di dati e non di ricostruzioni, da tot anni è in atto un procedimento di riscaldamento globale che sta, oltretutto, accelerando negli ultimi anni. Se guardiamo dati un pò "vecchiotti" (dal 1880 come si faceva riferimento) forse è bene andarci un pò cauti, perchè è evidente che non si può conoscere con precisione la temperatura del globo nel 1880 (ma neanche nel 1920, per dirne una). Nutro massimo rispetto per le ricostruzioni climatiche, dico solo di prenderle non come oro colato, ma come stime - più o meno attendibili - del clima di cent'anni fa. Per esempio: a fine Ottocento ghiacciava sempre il Po e il Tamigi, e tutti diremmo... è evidente che faceva più freddo. Ok. E, nel frattempo, che cosa accadeva in Brasile o in Sudamerica? O nel sud della Cina? Boh! Quante stazioni meteo c'erano sul posto all'epoca? E se avessero avuto anomalie positive spaventose? Possiamo dire che faceva più freddo in Europa, innegabile, ma globalmente magari faceva più freddo ma non così "più freddo" come in Europa.
    Noto anche che si fa un bel minestrone di tutto. Si parla di temperature globali dal 1880 (con tutte le variabili e incertezze come appena detto)... e poi, per dimostrazione, si dice che dal 2012 (neanche 3 anni - parliamo di clima della Terra e portiamo come esempio TRE anni) in Romagna si fanno meno minime negative per l'Adriatico più caldo o per il garbino, o nel 2013/2014 (UN inverno) non ha nevicato in alcune zone della Pianura Padana, o a Vergate sul Membro non fa una minima a doppia cifra da febbraio 2012 .
    Tre anni, due inverni, o anche 10 anni per la storia climatica della Terra non sono nulla. Perfino le medie trentennali hanno tutti i loro limiti.
    Ben vengano le discussioni di questo tipo, ma cerchiamo di non fare "confusione" e utilizzare le minime di Rimini come prova globale del riscaldamento.
    Inoltre, come detto, non credo che sia indicativo guardare solo la temperatura. Si parlava di nevosità, ma non solo: ci sono i giorni di neve, giorni di precipitazioni, quantità di precipitazione mensile, stagionale e annuale,ecc.ecc. Il clima è complesso, ed è riduttivo parlarne solo in un termine (che sia esso la temperatura o la nevosità).
    Intervento ineccepibile Walter. Mi hai tolto le parole dalla tastiera.
    Avatar: c'è chi ha CR7 e chi ha ANTE7.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •