Pagina 8 di 9 PrimaPrima ... 6789 UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 81
  1. #71
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    06/02/12
    Località
    Bernalda (MT)-134 mslm/Taranto
    Età
    26
    Messaggi
    3,170
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Error
    Ultima modifica di Julio; 02/03/2017 alle 01:08
    #noaimeteociarlatani

  2. #72
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    06/02/12
    Località
    Bernalda (MT)-134 mslm/Taranto
    Età
    26
    Messaggi
    3,170
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Bellissimo 3d!
    E mi dispiace non saper rispondere, perché laddove le temperature possono essere simili non lo è la piovosità e viceversa!
    Comunque mi sono posto lo stesso quesito riguardo alla mia zona, ricavandone che in inverno ho le stesse medie, più o meno, del triangolo Baltimora-Annapolis-Washington DC, che però si abbassano di colpo entrando nel continente!
    Piovosità anche molto simile, estate per fortuna abbastanza più calda là rispetto a qua!

    Come scrivevo qualche pagina fa, le medie della East Coast (tranne che per le aree più meridionali) non valgono granchè. L'alternanza di masse d'aria di estrazione opposta tra loro è infinitamente più comune lì che nella Pianura Padana, ergo sono due climi del tutto imparagonabili nonostante le medie invernali simili.

    Piccolo esempio calzante a pennello: guarda gli spaghi di New York per i prossimi giorni, vi saranno crolli e rialzi termici estremi e impensabili sia in Italia che in quasi tutto il continente europeo



    Puoi facilmente intuire i motivi di questi continui sbalzi termici consultando una cartina fisica del Nord America, confrontandola poi con una cartina fisica dell'Europa. Come fa arrivare una -25°C ad 850 hPa a New York (che si trova alla stessa latitudine di Napoli) con tanta facilità? La differenza la fa innanzitutto la presenza di un'enorme massa continentale a ovest e a nord (in Europa invece, nelle stesse posizioni, abbiamo il mite Oceano Atlantico) e l'assenza di barriere montuose tali da bloccare l'avanzata dell'aria gelida verso sud-est. Tieni anche presente che per far arrivare il gelo in quelle terre non c'è bisogno di alcuna circolazione antizonale: in quei casi, relativamente poco comuni in inverno, a loro arriverebbe quasi sicuramente pioggia, oppure neve da cuscinetto per pochissime ore prima di essere scalzata dalla pioggia con temperature elevate, oppure ancora pioggia che congela al suolo (dipende dall'intensità e dalla modalità della scaldata, dalla presenza o meno di un cuscinetto gelido al suolo, dalla temperatura alle varie quote ecc...).
    Ci sarebbero da aggiungere miriadi di argomenti a riguardo, ma mi dilungherei all'infinito.
    Ultima modifica di Julio; 02/03/2017 alle 01:14
    #noaimeteociarlatani

  3. #73
    Calma di vento
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 59 m slm
    Messaggi
    36
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio

    Come scrivevo qualche pagina fa, le medie della East Coast (tranne che per le aree più meridionali) non valgono granchè. L'alternanza di masse d'aria di estrazione opposta tra loro è infinitamente più comune lì che nella Pianura Padana, ergo sono due climi del tutto imparagonabili nonostante le medie invernali simili.

    Piccolo esempio calzante a pennello: guarda gli spaghi di New York per i prossimi giorni, vi saranno crolli e rialzi termici estremi e impensabili sia in Italia che in quasi tutto il continente europeo

    Immagine


    Puoi facilmente intuire i motivi di questi continui sbalzi termici consultando una cartina fisica del Nord America, confrontandola poi con una cartina fisica dell'Europa. Come fa arrivare una -25°C ad 850 hPa a New York (che si trova alla stessa latitudine di Napoli) con tanta facilità? La differenza la fa innanzitutto la presenza di un'enorme massa continentale a ovest e a nord (in Europa invece, nelle stesse posizioni, abbiamo il mite Oceano Atlantico) e l'assenza di barriere montuose tali da bloccare l'avanzata dell'aria gelida verso sud-est. Tieni anche presente che per far arrivare il gelo in quelle terre non c'è bisogno di alcuna circolazione antizonale: in quei casi, relativamente poco comuni in inverno, a loro arriverebbe quasi sicuramente pioggia, oppure neve da cuscinetto per pochissime ore prima di essere scalzata dalla pioggia con temperature elevate, oppure ancora pioggia che congela al suolo (dipende dall'intensità e dalla modalità della scaldata, dalla presenza o meno di un cuscinetto gelido al suolo, dalla temperatura alle varie quote ecc...).
    Ci sarebbero da aggiungere miriadi di argomenti a riguardo, ma mi dilungherei all'infinito.
    Le so tutte ste cose, non per niente ho scritto ''medie'' e non ''clima'' parlando di similitudini!
    L'Europa, per i motivi che hai detto (oceano a ovest) e poi una cosa che aggiungo io, ovvero la scarsa continuità continentale (isole, penisole, penisolette, insenature marine, ecc...) che attutisce le temperature delle masse d'aria come se l'oceano non facesse già abbastanza, ha tutta quanta un clima tremendamente mite rispetto al nordamerica.
    Ad esempio, la media delle minime di gennaio di Stoccolma (-3.7°) fa ridacchiare Licoln (NE), con i suoi -10.2° se non erro, che si trova alla latitudine di Roma più o meno.. E tanti altri esempi, anche nell'Europa continentale.
    Prima di trovare valori impressionanti quanto gli USA bisogna uscire dall'Europa ed entrare quantomeno in Kazakhstan.. Che sfigati che siamo

  4. #74
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    22
    Messaggi
    262
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio
    Le aree interne della California sono molto più calde in estate rispetto alle nostre. E non bisogna spingersi neanche così tanto all'interno, per esempio tra i quartieri costieri di Los Angeles e quelli interni c'è un abisso: una massima estiva di 20°C a Santa Monica può corrispondere a una massima di 32°C a downtown Los Angeles, che si trova soli 10 km all'interno. E' il contrasto tra l'aria rovente delle zone interne e quella fresca pacifica a produrre nubi e nebbie costiere persistenti, che risultano invece assenti pochi km all'interno.
    Ovviamente spostati ancora di più all'interno e, a parità di quota, le massime schizzano su valori impressionanti.
    In ogni caso sempre non paragonabile con l'Italia,anche se si classifica come clima mediterraneo...per di più,in inverno,non fa nemmeno tanto freddo rispetto a noi.Direi che non si possono azzardare paragoni,in nessun caso.

  5. #75
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    06/02/12
    Località
    Bernalda (MT)-134 mslm/Taranto
    Età
    26
    Messaggi
    3,170
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    In ogni caso sempre non paragonabile con l'Italia,anche se si classifica come clima mediterraneo...per di più,in inverno,non fa nemmeno tanto freddo rispetto a noi.Direi che non si possono azzardare paragoni,in nessun caso.
    Il Sud della California, alle basse quote, vive un'eterna primavera quando da noi è inverno, tranne che in sporadici casi. Le medie massime di gennaio toccano addirittura i 19-20°C. Se vogliamo considerarlo clima mediterraneo è solo grazie al minimo precipitativo estivo accentuato, e alla relativa stabilità termica... oltre ad essere più caldo del normale, è anche un po' troppo secco per essere considerato mediterraneo a tutti gli effetti. In queste zone trovo molte analogie con il clima della costa settentrionale dell'Egitto, non per altro Alessandria è praticamente in zona desertica... probabilmente nella metropoli egiziana piove ancor meno, ma le temperature medie invernali sono molto simili a quelle di Los Angeles.
    Clima mediterraneo come noi lo conosciamo, lo si trova nelle zone interne della California centro-settentrionale: le medie di molte città interne (sempre a bassa quota) sono quasi sovrapponibili a quelle di una qualsiasi località di pianura del Sud peninsulare.
    Nell'entroterra di San Francisco ad esempio troviamo Stockton: medie molto simili alle nostre e massimo precipitativo invernale ritardato di circa un mese e mezzo sempre rispetto al nostro, ma comunque con le analogie ci siamo. Ovviamente si tratta di clima mediterraneo secco, assimilabile quasi in tutto ad alcune zone interne pianeggianti della Puglia settentrionale.
    Stockton, California - Wikipedia
    Ultima modifica di Julio; 02/03/2017 alle 02:57
    #noaimeteociarlatani

  6. #76
    Vento moderato L'avatar di asxo.
    Data Registrazione
    24/11/12
    Località
    Firenze (Novoli)
    Messaggi
    1,254
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    L'unico raffronto possibile è con l'ovest degli States. Direi N California..
    Inverno 2016/17
    16/1 Fiocchi

  7. #77
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    58
    Messaggi
    25,447
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da asxo. Visualizza Messaggio
    L'unico raffronto possibile è con l'ovest degli States. Direi N California..
    Neppure, perché inverno a parte, soprattutto la primavera e l'estate sono molto più fresche che da noi. L'autunno più o meno si equivale.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  8. #78
    Vento teso
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Montesilvano PE - Padova
    Messaggi
    1,577
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da albedo Visualizza Messaggio
    Neppure, perché inverno a parte, soprattutto la primavera e l'estate sono molto più fresche che da noi. L'autunno più o meno si equivale.
    E in molte zone l'autunno, o meglio settembre-ottobre, è la "vera" estate: la famosa indian summer lì è la norma, es. San Francisco. Che comunque sulla costa caldo vuol dire +25°C, hanno medie termiche da estate irlandese a luglio. Anche se era settembre, a SF quando ci sono stato è capitato un paio di volte di avere 25/30°C verso la Silicon Valley con una sensazione proprio "mediterranea" sotto il sole, e poi mettersi la giacchetta a Union Square, ed avere anche un po' di freddo dove arrivava la brezza oceanica.

  9. #79
    Calma di vento
    Data Registrazione
    28/02/17
    Località
    milano
    Età
    29
    Messaggi
    14
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Assodato che le città ad est delle montagne rocciose abbiano una variabilità climatica assolutamente non paragonabile con quelle della europa occidentale e del mediterraneo, l'unica zona che ha temperature medie mensili simili a località italiane in questa parte degli stati uniti è lo stato del new jersey e zone contigue, che hanno medie simili a quelle di diverse zone pianeggianti del nord italia.
    per il resto non c'è un'altra zona che abbia medie mensili simili, poiché tutte più continentali del resto d'italia.

    inoltre direi che nessuna zona della california a bassa quota abbia un clima sovrapponibile sotto tutti i parametri climatici al clima di qualsiasi città italiana peninsulare. Assodato che le coste pacifiche siano fuori discussione,anche le zone interne nel N california hanno temperature massime estive davvero troppo alte, come Redding che a luglio registra 19°\37° media 28°, mentre le più alte per il sud italia arrivano a 32°\33 di massima ed a 24°\25° di media, come terni o foggia.
    Il pattern precipitativo è troppo marcatamente mediterraneo nel N california, e anche se alcune zone più secche del sud italia sperimentano estati quasi altrettanto siccitose, per contraltare non vi sono gli stessi quantitativi di pioggia nei mesi invernali.
    Inoltre la differenza d'insolazione è davvero importante, poiché qualsiasi località californiana non sulla costa ha più di 3000 ore di luce , fresno 3500 e Redding addirittura 3900, mentre per l'italia peninsulare i valori massimi faticano a superare le 2500 ore.
    La california si trova ad una latitudine troppo bassa ed è troppo influenzata direttamente dalla alta pressione del pacifico e da quella subtropicale delle zone desertiche interne per soddisfare questa ricerca.
    Le località italiane che hanno un clima che può iniziare ad avvicinarsi a questi parametri sono le zone interne pianeggianti della sicilia, ma per trovare un clima davvero simile bisognerebbe cercarlo nella penisola iberica che è in una posizione geografica più similare.
    le località dell'oregon occidentale non costiero, hanno il clima più sovrapponibile negli states con località nostrane, diverse località interne della toscana del lazio e dell'umbria tra gli 0-400 metri di quota, hanno valori termici, variabilità climatica, ed accumulo precipitativo quasi identico.
    l'unica differenza di rilievo in questo paragone sta nel pattern più marcatamente mediterraneo per le località dell'oregon, con una secca estiva più marcata, e un maggior numero di giorni con precipitazioni>1mm nel semestre freddo.
    Nonostante ciò l'insolazione annua rimane molto simile, circa sulle 2200\2300 ore di luce, il che indica soltanto una maggiore repentinità nel cambiamento della condizione atmosferica, e quindi non un clima più uggioso come un primo sguardo e la posizione geografica potrebbero far pensare, d'altronde siamo a 100 km dall'oceano pacifico, ed i venti occidentali si fanno sentire.

    cito alcuni esempi, con le precauzioni appena citate:
    rosenburg può essere accostata molto bene a Pistoia,
    più a nord Oregon city con Rieti,
    mentre più in quota la città di Medford posta a 400 metri s.l.m , nonostante una escursione giornaliera maggiore, ha un clima molto simile ad Enna.
    Ultima modifica di andreasonn; 03/03/2017 alle 14:31

  10. #80
    Calma di vento
    Data Registrazione
    28/02/17
    Località
    milano
    Età
    29
    Messaggi
    14
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è la zona/Stato USA col clima più simile a quello dell'Italia Centro-Meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio
    Il Sud della California, alle basse quote, vive un'eterna primavera quando da noi è inverno, tranne che in sporadici casi. Le medie massime di gennaio toccano addirittura i 19-20°C. Se vogliamo considerarlo clima mediterraneo è solo grazie al minimo precipitativo estivo accentuato, e alla relativa stabilità termica... oltre ad essere più caldo del normale, è anche un po' troppo secco per essere considerato mediterraneo a tutti gli effetti. In queste zone trovo molte analogie con il clima della costa settentrionale dell'Egitto, non per altro Alessandria è praticamente in zona desertica... probabilmente nella metropoli egiziana piove ancor meno, ma le temperature medie invernali sono molto simili a quelle di Los Angeles.
    Clima mediterraneo come noi lo conosciamo, lo si trova nelle zone interne della California centro-settentrionale: le medie di molte città interne (sempre a bassa quota) sono quasi sovrapponibili a quelle di una qualsiasi località di pianura del Sud peninsulare.
    Nell'entroterra di San Francisco ad esempio troviamo Stockton: medie molto simili alle nostre e massimo precipitativo invernale ritardato di circa un mese e mezzo sempre rispetto al nostro, ma comunque con le analogie ci siamo. Ovviamente si tratta di clima mediterraneo secco, assimilabile quasi in tutto ad alcune zone interne pianeggianti della Puglia settentrionale.
    Stockton, California - Wikipedia
    riprendendo il tuo discorso precedente, un fattore molto importante che incide sulla variabilità climatica dell'est u.s.a è la presenza delle montagne rocciose.
    l'estensione longitudinale imponente e l'elevazione, ostacola il flusso mitigante dei venti occidentali pacifici.
    questo effetto produce una continentalità estrema ad est delle montagne stesse, e sommato all'assenza di catene montuose disposte lungo i paralleli, lascia scoperta questa zona all'imperversare di masse d'aria d'estrazione molto diversa.
    inoltre la compressione negli alti strati della troposfera, per la conservazione del momento angolare, devia il flusso occidentale con una ondulazione verso sud nel suo perscorso.
    questo comporta che le località del midwest ed east coast vengono raggiunte da masse d'aria provenienti da latitudini più alte, proseguendo il flusso occidentale si innalza di latitudine nella sua posizione originale ed investe l'europa occidentale con aria più mite che ha viaggiato a latitudini più basse nell'atlantico.

    difatti prendendo due città alla stessa latitudine, alla stessa distanza da un oceano ad ovest, ed entrambe all'interno di una massa continentale che si estende verso nord, come Winnipeg e Volgograd, non hanno le stesse condizioni e variabilità climatica.

    come tu hai detto, l'unica zona californiana che ha medie mensili paragonabili a quelle italiane è quella di sacramento e Stockton, che è abbastanza all'interno per godere di una certa continentalità in più rispetto alla costa, ma non ha un'estate da massime medie over 35° poiché posta ad est della baia di san francisco e raggiunta dall'effetto mitigante non ostacolato dalla catena costiera.
    anche se queste medie sono paragonabili con diverse città come roma e napoli, il regime pluviometrico è molto diverso, quindi l'unica zona paragonabile è appunto la provincia di Foggia, anche se la secca nel semestre caldo rimane sensibilmente meno marcata.
    ma non tralascerei il fatto che Stockton ha 3500 ore di luce, mentre il tavoliere oscilla tra le 2300 e le 2400, una differenza notevole.

    il paragone los angeles\Alexandria è interessante, anche se io reputerei una similitudine più appropriata quella con Agadir sulla costa atlantica del marocco.
    Alexandria posta nel bacino caldo del mediterraneo ha un andamento termico più costante spostandosi dalla costa verso l'interno e presenta una piovosità altrettanto erratica ma con quantitativi inferiori in media.
    Agadir invece posta sul fresco atlantico con le catene dell'atlante alle spalle, gode delle quasi identiche condizioni climatiche di L.A. , con il mix tra aria rovente all'interno e aria mite sulla costa.
    la costa ha medie estive quasi fresche sui 22°, ma spostandosi nell'interno le temperature schizzano verso l'alto in pochi kilometri.
    anche il regime pluviometrico e l'insolazioni risultano molto simili.
    Ultima modifica di andreasonn; 03/03/2017 alle 00:21

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •