Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 26
  1. #11
    Vento teso L'avatar di marcol200
    Data Registrazione
    26/01/10
    Località
    Sesto Calende(va)
    Età
    35
    Messaggi
    1,969
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    Sulle isole borromeo....sono coltivate piante esotiche...credo che la fascia da arona in su lungo la costa sia decisamente più tiepida che la nostra sponda lombarda...difatti...anche nei tempi..lo sviluppo di parchi e ville signorili con rikka vegetazione è avvenuto di più sulla sponda piemontese..propio da arona a feriolo...
    Io qui a sesto calende sponda lombarda...ho sempre 1 grado se non 2 da vergiate (dove abitavo e lavoro)cosa che però in qiuesto inverno(più freddo degli ultimi 4)non cè stata.addirittura con zone vicino a varese a 15 km ho sempre avuto 3 gradi di differenza..
    Anche a okkio girando il lago in gommone ho notato...propio una diversità...
    la sponda piemontese mi sembra decisamente più assolata e calda...di quella lombarda.
    Lago Maggiore,198m s.l.m.

  2. #12
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    22/08/13
    Località
    +- Verbania 310mt
    Età
    29
    Messaggi
    950
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    la zona nord del lago maggiore risulta in genere leggemenrte piu calda per effetto favonico, quindi anche piu secca. A livello di nevosità però le zone piu nevose, parlo lato piemonte, sono la zona di cannobio (nord) e la zona di arona (sud).
    A livello di T se proprio dovessi fare die nomi direi Cannero anche io, anche se tra i pendii e il lago in quella zona ci saranno 500mt massimo in linea d'aria... in genere oltre il km/km e mezzo gli effetti svaniscono

  3. #13
    Bava di vento L'avatar di Delvi83
    Data Registrazione
    14/09/15
    Località
    Oleggio Castello (NO)
    Età
    34
    Messaggi
    190
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    La zona Sud del Lago Maggiore è più fredda....Arona non è troppo mite, anche per via dell'esposizione, Angera è più calda in inverno...

    Andando verso Nord poi dipende molto dall'esposizione....Stresa è gelida in inverno...diciamo che da Verbania fino a Cannero Riviera si hanno le temperature più miti, ma non so di stazioni che monitorino le temperature in quella zona...

    Ad es. con l'ondata di gelo scorsa...ci sono stati luoghi lacustri che non sono mai scesi sotto gli zero gradi?

  4. #14
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    22/08/13
    Località
    +- Verbania 310mt
    Età
    29
    Messaggi
    950
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    Citazione Originariamente Scritto da Delvi83 Visualizza Messaggio
    La zona Sud del Lago Maggiore è più fredda....Arona non è troppo mite, anche per via dell'esposizione, Angera è più calda in inverno...

    Andando verso Nord poi dipende molto dall'esposizione....Stresa è gelida in inverno...diciamo che da Verbania fino a Cannero Riviera si hanno le temperature più miti, ma non so di stazioni che monitorino le temperature in quella zona...

    Ad es. con l'ondata di gelo scorsa...ci sono stati luoghi lacustri che non sono mai scesi sotto gli zero gradi?
    non penso.. Questa pallanza ormai post ondata ha strappato comunque minime negative
    -terma641.png

  5. #15
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,391
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    Citazione Originariamente Scritto da nago Visualizza Messaggio
    Sul Lago d'Iseo, soprattutto nell'alto Sebino Bergamasco (Solto Collina, Riva, Zorzino, Esmate, etc.), si coltiva l'ulivo fino a 500 m di quota.
    Beh, si coltiva fino a quote più elevate pure a Bolzano, e si coltiva abbondantemente anche in zona certamente non miti dell'Italia centrale come il Casentino o della Grecia settentrionale come la Macedonia interna. Non è un grande benchmark.
    Alessio Re
    Xpitality

    Milano Isola - 130 m slm 45.49° N 9.19° E
    Valle Mosso (BI) - 430 m slm 45.65° N 8.15° E

  6. #16
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,027
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Beh, si coltiva fino a quote più elevate pure a Bolzano, e si coltiva abbondantemente anche in zona certamente non miti dell'Italia centrale come il Casentino o della Grecia settentrionale come la Macedonia interna. Non è un grande benchmark.
    Anche nella valle Peligna a 500-600 metri nei paesi vicino Sulmona.

  7. #17
    Vento forte L'avatar di alaska63
    Data Registrazione
    17/01/06
    Località
    Castel S. Pietro Sabino (RI) - 365 mt. slm
    Età
    54
    Messaggi
    3,654
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    Vi faccio una domanda in controtendenza ragazzi: in vista di un eventuale vacanza con la bicicletta sul Lago Maggiore e/o Lago d'Orta qual'è il mese migliore nel periodo giugno-settembre per trovare temperature non troppo elevate sia sui due laghi che sulle colline e sulla media montagna circostante ?
    La gnocca è come la precedenza...va data

  8. #18
    Bava di vento L'avatar di Delvi83
    Data Registrazione
    14/09/15
    Località
    Oleggio Castello (NO)
    Età
    34
    Messaggi
    190
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    E' un terno al lotto....diciamo che da metà Giugno a metà Luglio è il periodo più asciutto.....a volte a fine maggio-inizio giugno il tempo non è ancora stabilizzato al 100% su temperature estive.

    Agosto è caldo, a volte temporalesco....però non saprei dirti, dipende dagli anni e più o meno da metà Giugno fino a fine Agosto può fare oltre 30°, come possono esserci incursioni più fresche..


    P.s.

    Pallanza credo sia meno mite di Cannero Riviera....ma quanto? 2-3 gradi nelle minime?

  9. #19
    Bava di vento L'avatar di Delvi83
    Data Registrazione
    14/09/15
    Località
    Oleggio Castello (NO)
    Età
    34
    Messaggi
    190
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    Cito parte delle domande fatte nella sezione meteo, dove forse c'è meno visibilità rispetto a qua...

    "sul lago le zone più miti sono solitamente quelle che ricevono brezze costanti che non permettono alla temperature notturne di abbassarsi. Qui vi chiedo, che voi sappiate si può, in base all'orografia, capire dove ci siano più brezze o meno ?

    Ma più in generale, dove le brezze sono più impattanti ? C'è un metodo non empirico per dedurlo ? E, secondo voi, sono più miti le zone costiere pianeggianti o i pendii prospicenti al lago ?

    Grazie"

    "Le brezze Lago (quelli maggiori italiani, cioè i prealpini) sono forse una via di mezzo tra brezze di mare e di monte...nel senso che, di giorni, la brezza è solitamente orientata da Sud verso Nord, di notte viceversa...

    Cmq sia, l'inversione termica si ha anche in zone pianeggianti in prossimità dei laghi-mari....se prendiamo come riferimento la Liguria, tutte le zone con minime più alte hanno queste caratteristiche :

    - Assenza di valli alla spalle
    - Zone di pendio
    - Alle spalle colline/montagne alte, che si innalzano a poca distanza dal mare..
    - Esposizione a Sud (anche se questa conta di più sulle massime).

    Le zone più fredde (in prossimità del mare) sono le piane....vedi la piana di Albenga.

    Mi chiedevo : per i laghi non si possono stilare della "caratteristiche" delle zone "più miti" ?? In altre parole, senza stazioni meteo (ce ne saranno 7-8 su oltre 170 km di coste del Lago Maggiore), guardando Google Maps, secondo voi si potrebbe stabile dove è più mite ?? Per le massime l'esposizione è molto importante...per le minime meno, conta di più il regime di brezze (che da cosa dipende?, fin dove arriva ?) ed evitare l'inversione termica."


    Grazie a chi saprà illuminarmi

  10. #20
    Meteorologo Centro Epson Meteo L'avatar di ldanieli
    Data Registrazione
    25/10/05
    Località
    centro epson meteo
    Messaggi
    231
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali sono le località più miti dei grandi laghi del Nord Italia?

    Citazione Originariamente Scritto da Delvi83 Visualizza Messaggio
    Cito parte delle domande fatte nella sezione meteo, dove forse c'è meno visibilità rispetto a qua...

    "sul lago le zone più miti sono solitamente quelle che ricevono brezze costanti che non permettono alla temperature notturne di abbassarsi. Qui vi chiedo, che voi sappiate si può, in base all'orografia, capire dove ci siano più brezze o meno ?

    Ma più in generale, dove le brezze sono più impattanti ? C'è un metodo non empirico per dedurlo ? E, secondo voi, sono più miti le zone costiere pianeggianti o i pendii prospicenti al lago ?

    Grazie"

    "Le brezze Lago (quelli maggiori italiani, cioè i prealpini) sono forse una via di mezzo tra brezze di mare e di monte...nel senso che, di giorni, la brezza è solitamente orientata da Sud verso Nord, di notte viceversa...

    Cmq sia, l'inversione termica si ha anche in zone pianeggianti in prossimità dei laghi-mari....se prendiamo come riferimento la Liguria, tutte le zone con minime più alte hanno queste caratteristiche :

    - Assenza di valli alla spalle
    - Zone di pendio
    - Alle spalle colline/montagne alte, che si innalzano a poca distanza dal mare..
    - Esposizione a Sud (anche se questa conta di più sulle massime).

    Le zone più fredde (in prossimità del mare) sono le piane....vedi la piana di Albenga.

    Mi chiedevo : per i laghi non si possono stilare della "caratteristiche" delle zone "più miti" ?? In altre parole, senza stazioni meteo (ce ne saranno 7-8 su oltre 170 km di coste del Lago Maggiore), guardando Google Maps, secondo voi si potrebbe stabile dove è più mite ?? Per le massime l'esposizione è molto importante...per le minime meno, conta di più il regime di brezze (che da cosa dipende?, fin dove arriva ?) ed evitare l'inversione termica."


    Grazie a chi saprà illuminarmi
    in realtà ti sei risposto da solo alla maggior parte delle domande.
    Le zone dei laghi dove le temperature faticano più a scendere sono quelle di pendio, ma attenzione che questa non è un caratteristica solo dei laghi; il fenomeno della cosiddetta "thermal belt" riguarda tutte le valli. Poi è chiaro che l'esposizione fa la sua grossa differenza. E non solo di giorno.

    Le brezze dei laghi prealpini, ma anche questo lo hai scritto tu stesso, sono in verità brezze di valle che risalgono i laghi. In quello di Como le principali sono la breva che nasce nel pomeriggio come risucchio dalla Valtellina e come "somma" di tutte le brezze di pendio che nascono localmente e il Tivano, di notte fino al primo mattino, anch'esso un tipico "drainage flow" che origina nelle valli. Sono più intense nel nord del lago. Basta vedere dove sono i camping e i surfisti . Nel primo bacino di Como fare vela è spesso una noia mortale.

    Altra regola generale, che può avere eccezioni nelle giornate favoniche, è che nel nord dei laghi il clima è quasi sempre più freddo e nevoso che a sud, e con caratteristiche climatiche decisamente più alpine, cosa per altro molto intuitiva.


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •