Pagina 6 di 16 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 158
  1. #51
    Vento teso L'avatar di effemmelle
    Data Registrazione
    17/01/14
    Località
    Volvera
    Messaggi
    1,612
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    iniziano a comparire articoli come questo:

    La grande sete assedia il Nord. E emergenza - La Stampa

  2. #52
    Vento forte
    Data Registrazione
    29/01/14
    Località
    Alpignano(TO)
    Età
    23
    Messaggi
    4,536
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da effemmelle Visualizza Messaggio
    iniziano a comparire articoli come questo:

    La grande sete assedia il Nord. E emergenza - La Stampa
    per fortuna il nord ovest è in una botta di ferro

  3. #53
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche


  4. #54
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/11/13
    Località
    Lentate s/S (MB)
    Messaggi
    5,695
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    Ridendo e scherzando, salvo Sardegna, Sicilia, Medio Adriatico e qualche zona isolata (TO, CN, SP, FC) (1/3 di Italia in tutto) sull'Italia non piove seriamente da ormai 5 mesi. E nulla di nuovo vedono le Carte...vedi 1976, 2003.....

  5. #55
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,228
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Anche qui c'è poco più di mezzo grado di differenza.

    A Ferrara la prima decade viaggia a +3.2 di anomalia rispetto alla 1971-00 (considerando anche le ipotetiche t max di oggi che non dovrebbero essere molto diverse da quelle di ieri).
    Va detto comunque che, non so dalle vostre parti, ma x la bassa emiliana e non solo (ho verificato che nelle stazioni AM di Bologna, Verona e Venezia vale la stessa cosa), la 1971-00 per Aprile è perfino lievemente più fredda, di un decimo, rispetto alla 1961-90, fatto che avviene solo per altri 2 mesi: Settembre e Novembre.

    In effetti negli anni '90/inizio '00 i mesi di Aprile freddi non sono affatto mancati (1991, 1995, 1997 ad esempio). La crisi di Aprile è iniziata con il 2005, da allora in avanti nemmeno un mese di Aprile sotto la 1971-00 qui.
    Aprile 2005 fu caldo da te?Qui fu praticamente in media.Inizio freddino,finale caldo.Ricorda un poco aprile 2012 ma fu più piovoso.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  6. #56
    Vento teso L'avatar di effemmelle
    Data Registrazione
    17/01/14
    Località
    Volvera
    Messaggi
    1,612
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Cesare1952 Visualizza Messaggio
    Ridendo e scherzando, salvo Sardegna, Sicilia, Medio Adriatico e qualche zona isolata (TO, CN, SP, FC) (1/3 di Italia in tutto) sull'Italia non piove seriamente da ormai 5 mesi. E nulla di nuovo vedono le Carte...vedi 1976, 2003.....
    si salvano sicuramente anche Calabria al sud, ed al nord sicuramente VB, BI, VC e poi situazione cumunque nei ranghi della normalità per AO, AT, AL, NO. Ma le regioni che mi destano veramente preoccupazione sono quelle di nord-est, da Sud Tirol a Romagna. Quello che dice l'articolo è vero: il Po è per ora tenuto in vita dal nord ovest dove per fortuna abbiamo l'innevamento più consistente dal 2009 ad alte quote (e ci vuole anche poco visto cosa c'è in mezzo) nonostante un caldo atroce, ma al di là della neve in bassa montagna è tutto un ruscellamento tra le rocce e persino sui sentieri ed in pianura non c'è bialera e canale che non sia bello pieno e la terra è sostanzialmente zuppa, quindi è evidente che i fiumi traducano bene tutta l'acqua nel Po.

  7. #57
    Vento forte
    Data Registrazione
    29/01/14
    Località
    Alpignano(TO)
    Età
    23
    Messaggi
    4,536
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da effemmelle Visualizza Messaggio
    si salvano sicuramente anche Calabria al sud, ed al nord sicuramente VB, BI, VC e poi situazione cumunque nei ranghi della normalità per AO, AT, AL, NO. Ma le regioni che mi destano veramente preoccupazione sono quelle di nord-est, da Sud Tirol a Romagna. Quello che dice l'articolo è vero: il Po è per ora tenuto in vita dal nord ovest dove per fortuna abbiamo l'innevamento più consistente dal 2009 ad alte quote (e ci vuole anche poco visto cosa c'è in mezzo) nonostante un caldo atroce, ma al di là della neve in bassa montagna è tutto un ruscellamento tra le rocce e persino sui sentieri ed in pianura non c'è bialera e canale che non sia bello pieno e la terra è sostanzialmente zuppa, quindi è evidente che i fiumi traducano bene tutta l'acqua nel Po.
    confermo vicini a rii e bialere terra ancora inzuppata,segno che di acqua(almeno in zona) c'è ne da vendere

  8. #58
    Vento moderato
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,005
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da effemmelle Visualizza Messaggio
    si salvano sicuramente anche Calabria al sud, ed al nord sicuramente VB, BI, VC e poi situazione cumunque nei ranghi della normalità per AO, AT, AL, NO. Ma le regioni che mi destano veramente preoccupazione sono quelle di nord-est, da Sud Tirol a Romagna. Quello che dice l'articolo è vero: il Po è per ora tenuto in vita dal nord ovest dove per fortuna abbiamo l'innevamento più consistente dal 2009 ad alte quote (e ci vuole anche poco visto cosa c'è in mezzo) nonostante un caldo atroce, ma al di là della neve in bassa montagna è tutto un ruscellamento tra le rocce e persino sui sentieri ed in pianura non c'è bialera e canale che non sia bello pieno e la terra è sostanzialmente zuppa, quindi è evidente che i fiumi traducano bene tutta l'acqua nel Po.
    Dal 2009 in Alto Piemonte, perché nel Cuneese e Pinerolese direi che c'è un discreto deficit nivometrico e che la situazione è messa infinitamente peggio rispetto all'aprile 2009 (ci vuol poco davvero, quell'aprile veniva dopo il secondo o terzo inverno più nevoso degli ultimi 50 anni nelle Alpi sud-occidentali) ma il problema è che la situazione attuale è peggiore se confrontata anche con lo stesso periodo del 2010, del 2013 e del 2014 e più o meno su livelli di mesi di aprile non drammatici ma di certo poco esaltanti, come il 1997 o il 2002. Di fatto c'è neve (continua, non chiazzoni o conoidi da slavine) a partire dai 1400 m solo sui versanti Nord, mentre quelli Sud sono "pelati" fino a 1800-2000 m (in Val Tanaro anche più in alto, perché il manto nevoso è ormai discontinuo anche nella parte sommitale di montagne come il Bric Conoia o il Mongioie che superano i 2500 m). Tra l'altro l'innevamento sui versanti settentrionali delle Alpi Liguri, Marittime e Cozie è tutto meno che eccezionale (in zone come Bisalta e Mondolè dubito che anche a 2000 m si superino i 120-130 cm medi) insomma situazione solo un poco migliore del 2015 e ho detto tutto. Il Tanaro tra Garessio e Priola ha una portata media da mese di luglio, Stura di Demonte e Gesso sono messi un po' meglio, ma il loro regime è comunque quello che mi aspetterei a giugno, quando ormai il disgelo sotto i 2000 m è compiuto...

    Non si può parlare di siccità, certo, ma il contributo al regime del Po che viene dal Tanaro e dai suoi affluenti di destra, non certo trascurabile da aprile a giugno, è insolitamente modesto.
    Ultima modifica di galinsoga; 10/04/2017 alle 11:02

  9. #59
    Brezza tesa L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Messaggi
    599
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Confermo ancora, prima decade che chiuderà a oltre +3.5 dalla 81-10. Per intanto è lo scarto più grande del 2017. Inizio a pensare a quante volte nella storia aprile si è avviato così (escludendo 2011 logicamente)...
    Prima giornata estiva e... ora rasentiamo i +4.0 (quasi +3.0 sul valore mensile) ! Prima decade che si chiude con 7 mm di precipitazioni.

    Lo ripeto... Scordiamoci pure il segno - ...
    È come se fossimo in maggio.

    Va detto che recentemente, anche la prima decade di aprile 2014 era stata molto calda (ma meno) e in seguito l'anomalia ha rallentato. Apparentemente quest'anno dovrebbe seguire un percorso simile.

    Curiosamente, già in marzo si erano notate somiglianze con il corrispettivo del 2014.
    Ultima modifica di AbeteBianco; 10/04/2017 alle 21:11

    Da gennaio 2014 - MIN -8.4°C (18/01/2017) - MAX +37.2°C (22/07/2015)

  10. #60
    Vento teso
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    46
    Messaggi
    1,721
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Aprile 2017:anomalie termiche e pluviometriche

    a Chieti 13,4°C di media contro i circa 12,7 di tutto il mese di aprile...siamo quasi 1°C oltre sulla media finale (1980-210)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •