Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21

Discussione: Località più fresche

  1. #1
    Calma di vento
    Data Registrazione
    29/03/17
    Località
    Biella (BI)
    Età
    30
    Messaggi
    2
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Località più fresche

    Ciao a tutti, da qualche tempo cerco di imparare qualcosa riguardo a questo immenso argomento che è la meteorologia e questo forum mi ha aiutato moltissimo.
    Vi scrivo per trovare risposta a una mia curiosità che ho da parecchio, vedo spesso argomenti riguardo alle località più calde o più fredde d'Italia, ma a me piacerebbe capire quali potrebbero essere dei luoghi "freschi" ovvero non i classici posti sulle Alpi o in Abruzzo dove ovviamente le temperature sono sempre le più gelide, ma un luogo fresco se comparato a clima non alpini.
    Per semplificare potrei dire luoghi con massime estive più basse ma superiori a 10°C potrebbe avere senso?

    Magari vi sembrerà una domanda assurda ma mi piacerebbe molto tentare di trovare una risposta.

    Mi sono tra l'altro sempre chiesto se esistano database di temperature storiche che permettano di effettuare ricerche del genere, ma da buon principiante non ho trovato nulla, se avete suggerimenti ascolto sempre con piacere

  2. #2
    Bava di vento
    Data Registrazione
    28/02/17
    Località
    milano
    Età
    29
    Messaggi
    63
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    La tua domanda va meglio inquadrata.
    diciamo che logicamente in quota le temperature medie decrescono, rispetto ad una località di pianura posta nello stesso contesto climatico, anche se la decrescita non è sempre lineare in tutte le stagioni, ed ad esempio vi sono diversi luoghi nelle prealpi a quote tra i 200 ed i 500 metri che presentano medie superiori alle località della pianura padana nei mesi di dicembre e gennaio.
    questo fenomeno di inversione termica è molto meno presente nei mesi estivi, o per lo meno, può riguardare in maniera molto minore le temperature minime di alcune località in pianura, ma è quasi sempre controbilanciato da una temperatura massima media nettamente più alta rispetto alle località in quota, rendendo la temperatura media di una località di pianura nei mesi di giu lug ago sempre più alta di quella di una località in quota nello stesso contesto climatico.
    se la tua domanda riguarda un confronto a parità di quota tra le temperature medie estive, allora le località più fresche d'italia che si trovano entro gli 0-200 metri di quota ( quindi in pianura o al massimo in alta pianura) sono quelle della pianura friulana più orientale, come gorizia, che trovandosi ad 86 metri sul livello del mare ha una media per il mese di luglio per il periodo 1961-1990 di 21,8 c°.
    anche le zone pianeggianti comprese tra le alpi a nord e torino a sud, risultano avere medie simili, difatti nella classificazione di koppen sono gli unici luoghi in pianura d'italia a non avere un estate " calda", denominata con la lettera "b", cioè non superiore ai 22 gradi di media nel mese più caldo.
    logicamente queste medie risultano essere più alte per il periodo 1981-2010, e forse nessuna località italiana di pianura risulterà avere ancora un mese più caldo inferiore ai 22 C°, ma comunque queste due zone risultano essere le più fresche riguardo alle medie estive.
    riguardo invece alle sole temperature massime, lo scettro di zona più fresca spetta alla provincia di imperia, dove nelle medie 1971-2000 le medie massime faticano a superare i 27,5 C° per quasi tutte le località costiere, ma avendo minime quasi sempre superiori ai 20 C°, le medie risultano superiori alle zone piemontesi e friulane prima citate.

    nella considerazione della sensazione di "fresco" dovrebbe essere presi in considerazione anche umidità relativa e ventilazione.
    Al livello del mare le uniche località italiane che hanno livelli di umidità apprezzabilmente più bassi nei mesi estivi sono situate nelle zone interne del centro-sud, perché nonostante la pianura padana sia rinomata per l'afa, anche la maggior parte delle località costiere italiane non se la passa meglio nei mesi estivi, ma in queste zone medie e massime risultano nettamente superiori ai parametri appena considerati.
    riguardo alla ventilazione, le località costiere hanno valori superiore a quelli di calma piatta padane, e tutta la costa ligure e nord toscana fino a Livorno ha medie che si aggirano tra i 23 ed i 24 gradi, e medie massime che stentano a superare i 28, ma valutarne l'impatto sulla sensazione di calore risulta complicato.
    quindi riassumendo direi che la sensazione di fresco, o per meglio dire di "minor caldo", se la contendono la pianura alto piemontese, la pianura più orientale friulana, e la riviera di ponente ligure.
    Ultima modifica di andreasonn; 31/03/2017 alle 15:30

  3. #3
    Calma di vento
    Data Registrazione
    29/03/17
    Località
    Biella (BI)
    Età
    30
    Messaggi
    2
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    Mi hai dato decisamente un'ottima risposta, anche più esauriente del previsto!
    Hai effettivamente ragione riguardo all'umidità che può alterare parecchio la temperatura percepita, così come riguardo alla ventilazione.
    Diciamo che la mia idea era quella di capire quali fossero le località più fredde (d'estate) senza però arrivare a quelle che hanno massime inferiori ai 10 gradi, valore arbitrario per dividere i luoghi "freddi" da quelli "freschi" nella mia terminologia da perfetto profano, che non so se può avere senso.

    Se ho capito bene la tua disamina vale per le località di pianura, dove tra l'altro noto alcune conferme ma anche una sorpresa relativa all'alto piemonte che non credevo essere così fresco, mentre mi aspettavo che la Liguria avesse massime non troppo alte ma medie abbastanza elevate a causa della minima escursione termica.
    Se invece volessimo considerare le località di alta collina o bassa montagna, diciamo tra i 400 o 500 e i 900/1000 metri, che penso sia un range che può escludere quasi del tutto i luoghi con massime eccessivamente fredde (o almeno credo), dove potremmo trovare i luoghi più freddi d'Italia?
    Io ho l'impressione che il Piemonte sia nettamente più caldo rispetto alle regioni del centro nord, ma è solo una mia idea del tutto priva di qualsiasi fondamento valido.

  4. #4
    Vento fresco L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    36
    Messaggi
    2,691
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    Per quelle quote, recoaro terme el vicentino ha valori notevoli, essendo in un piccolo pianoro incastonato tra le prealpi vicentine

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
    Residenza: Altavilla Vicentina (VI) Lavoro: Brendola - casello di Montecchio Maggiore (VI)
    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

  5. #5
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Vignolo(CN) 660m.
    Età
    29
    Messaggi
    18,506
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    Citazione Originariamente Scritto da Astar Visualizza Messaggio
    Se invece volessimo considerare le località di alta collina o bassa montagna, diciamo tra i 400 o 500 e i 900/1000 metri, che penso sia un range che può escludere quasi del tutto i luoghi con massime eccessivamente fredde (o almeno credo), dove potremmo trovare i luoghi più freddi d'Italia?
    Io ho l'impressione che il Piemonte sia nettamente più caldo rispetto alle regioni del centro nord, ma è solo una mia idea del tutto priva di qualsiasi fondamento valido.
    E' una domandona a cui non è facile rispondere
    Come sai l'Italia è fatta da una miriade di microclimi, soprattutto nelle zone alpine e appenniniche dove l'esposizione, il soleggiamento, l'altitudine e mille altri fattori possono fare la differenza. Lo stesso range da te citato (tra i 400 e i 1000 metri) è già un range enorme Inoltre bisognerebbe capire... luoghi più freddi in che senso? Freddi come temperatura media annua? Come massime? Come minime? O freddi d'estate o d'inverno? Perchè ci sono località che in inverno sono molto fredde, ma in estate dei forni a microonde (e dunque la temperatura media annua non è così bassa...) altri che al contrario possono essere meno freddi in inverno ma ben freschi d'estate. Poi - altra questione non da poco - quante località sono correttamente monitorate con stazioni meteo a norma e hanno un sufficiente numero di anni di dati continui e completi tali da poter fare confronti? Tolte le città principali, i paesini sparsi per tutta Italia difficilmente hanno serie storiche (amatoriali e non) che vantano più di 10-15 anni di dati... è già qualcosa, ma non tantissimo.
    Riguardo il Piemonte (nostra regione) posso dire che il la pedemontana Biellese vanta estati decisamente più fresche che altrove (anche grazie all'elevata piovosità) mentre in inverno - tolta la pianura soggetta ad inversione termica - è meno fredda rispetto altrove.
    In generale si può dire che, se vogliamo parlare di sola media annua, i posti più freschi in Italia tra i 500 e i 1000 metri dovrebbero essere nel Nord-Est (soprattutto Veneto e Friuli) e nel Centro appenninico (Lazio, Abruzzo). Ma è da prendere con le molle, perchè ci sono posti che possono essere altrettanto freddi nelle altre regioni. E' un discorso complesso, insomma
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  6. #6
    Vento fresco L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE)
    Messaggi
    2,027
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    Se intendi la temperatura media annua, sotto i 1000 metri c'è Forni Avoltri (UD) 888m. Stazione meteorologica di Forni Avoltri - Wikipedia temperatura media annua di 6.8 gradi.

  7. #7
    Vento moderato L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    1,449
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Se intendi la temperatura media annua, sotto i 1000 metri c'è Forni Avoltri (UD) 888m. Stazione meteorologica di Forni Avoltri - Wikipedia temperatura media annua di 6.8 gradi.
    Tra le località friulane di fondovalle direi di prendere in considerazione anche Tarvisio, Fusine e Cave del Predil (tutte in provincia di Udine, all'estremo nordest della regione e d'Italia) che si trovano tra i 750 e i 900 metri di quota; a parità di altitudine sono più fredde e nevose dei paesi carnici perchè sono più esposte ai venti da est e più protette da quelli meridionali.
    L'utente @lukeud frequenta spesso quelle zone, vedo che spesso ne posta i dati di temperatura nel nowcasting del FVG, magari ne ha anche le medie.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  8. #8
    Bava di vento
    Data Registrazione
    28/02/17
    Località
    milano
    Età
    29
    Messaggi
    63
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    Per arrivare a medie massime del mese più caldo inferiori ai 10 °C è necessario salire a quote superiori ai 2500 metri circa nella zona alpina italiana.
    Alla quota compresa tra i 500 ed i 1000 metri, le zone più fredde d'italia come media annua sono quelle friulane,
    le zone alla stessa quota del nord del Piemonte hanno medie leggermente più alte.
    il gap termico tra queste due zone è più marcato d'estate, dove ad esempio ad una quota di 700 m.s.l.m., nel nord Piemonte si raggiungono medie del mese più caldo di circa 19\19,5 C° , mentre alla stessa quota nel Friuli si aggirano tra i 17,5\18 C°.
    Penso che ciò sia dovuto alla maggior continentalità del Piemonte, e alla sua maggior esposizione all'influenza delle risalite subtropicali dell'alta pressione delle azzorre provenienti dalla penisola iberica, mentre le prealpi friulane sono ormai un territorio molto coinvolto dalle dinamiche centroeuropee, più predisposta alla variabilità estiva ed alle masse d'aria fresche provenienti dal nord europa.
    Nel semestre invernale il gap si riduce, ed anche se il Friuli come già detto è meno protetto dalle ingerenze fredde centro-europee, le zone piemontesi si autogenerano delle medie fredde di pochissimo superiori, e ad esempio, inferiori alle zone alla stessa quota poste in provenza, sempre a causa della estrema continentalità della regione, ed alla protezione offerta dalla alte alpi occidentali, alle masse d'aria piovose e miti atlantiche.

    le zone alla stessa quota poste nell'appennino centrale, in lazio o in abruzzo non sono paragonabili, essendo più calde in tutte le stagioni delle località piemontesi, avendo una media massima per il mese più caldo sempre ad una quota di 700 m.s.l.m circa, tra 21\21,5 C°.

  9. #9
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    832
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    E' una domandona a cui non è facile rispondere

    In generale si può dire che, se vogliamo parlare di sola media annua, i posti più freschi in Italia tra i 500 e i 1000 metri dovrebbero essere nel Nord-Est (soprattutto Veneto e Friuli) e nel Centro appenninico (Lazio, Abruzzo). Ma è da prendere con le molle, perchè ci sono posti che possono essere altrettanto freddi nelle altre regioni. E' un discorso complesso, insomma
    Direi proprio di no, nel senso che, dopo le zone di alta collina e bassa montagna del Friuli (ed alcune aree prossime del Bellunese) le aree più fresche in quell'intervallo altimetrico, sono concentrate nella fascia appenninica della Liguria, in particolare di quella centro-orientale. Prendo quattro stazioni a caso:

    • Torriglia (GE), m 764 s.l.m., temperatura giornaliera mese più caldo (luglio): +18,9°C, stazione in altura e in pendio, poco influenzata da fenomeni d'inversione termica ma raggiunta dalle brezze marine durante il giorno e da frequenti temporali convettivi.
    • Montebruno (GE), m 655 s.l.m., temperatura media giornaliera mese più caldo (luglio) +18,6°C, località soggetta a forte irraggiamento e quindi a inversione termica, piuttosto calda nelle ore diurne ma decisamente fresca di notte.
    • Cabanne d'Aveto (Rezzoaglio, GE), m 812 s.l.m., media giornaliera mese più caldo (luglio): +17,8°C, caratteristiche simili a quelle di Montebruno.
    • Passo dei Giovi (Mignanego, GE), m 475 s.l.m., media giornaliera mese più caldo (luglio): +19,2°C, zona di crinale, con massime piuttosto basse per l'altitudine, fortemente influenzata dalle brezze marine durante il giorno.

    Si tratta di dati ENAV (archivio meteo ENEA) risalenti al trentennio OMM 1961/1990 ma sono abbastanza indicativi.
    Non mancano zone decisamente fresche anche al di sotto dei 500 m, ad esempio la stazione di Mignanego (GE), in fondovalle a soli 250 m s.l.m., risulta avere una temperatura media giornaliera di luglio di +20,6°C (1961/90) mentre per trovare località altrettanto fresche in Lazio e in Abruzzo occorre portarsi (mediamente) nell'intervallo compreso tra i 700 e gli 800 m di altitudine.
    Ci sono infine aree ancora più fresche nel settore occidentale dell'Appennino Ligure, in particolare i crinali montuosi compresi tra il Giovo Ligure (presso Sassello) e il Passo dei Giovi (tra Val Polcevera e Valle Scrivia) ma le stazioni meteorologiche scarseggiano.
    Comunque analizzando i dati ARPAL/OMIRL della stazione di Monte Penello (980 m, in pendio tra i bacini del Varenna, del Leira e dello Stura di Ovada) che è attiva da meno di due anni i dati relativi all'estate 2016 possono essere abbastanza significativi e hanno visto un mese di luglio con una media giornaliera di +19,0°C e un mese di agosto con una media di +18,6°C, preciso che si tratta di mesi che non rientrano tra i più caldi di sempre ma si sono chiusi con anomalie positive piuttosto accentuate (luglio con valori prossimi o leggermente superiori ai +2°C in in quasi tutte le stazioni vicine in pendio, agosto con anomalie di circa +1,5°C nelle aree di pendio, un po' di meno in quelle di fondovalle, grazie alle inversioni da irraggiamento), di conseguenza da un bimestre luglio/agosto in piena media 1961/90 in quella località ci si dovrebbero attendere valori medi giornalieri compresi tra i 16 e i 17°C sia in luglio sia in agosto.

    Va aggiunto che in questo caso molto fa la vicinanza del Mar Ligure (poco più di 6 Km in linea d'aria), la marcata nebulosità estiva che caratterizza quella zona. Tra l'altro di nebbia orografica estiva l'estate scorsa se ne è vista davvero poca...
    Ultima modifica di galinsoga; 04/04/2017 alle 16:12

  10. #10
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    22/02/12
    Località
    Prato (PO)
    Messaggi
    749
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Località più fresche

    Se si prendessero le temperature massime assolute estive finora registrate, credo che una delle località che assicuri l'assenza di caldo fastidioso sia Pracchia (PT) a 620 metri s.l.m. con picco massimo storico di +34,7 °C il 12 agosto 1998, record mensile di luglio di +33,2 °C e record mensile di giugno di +31,1 °C. Per le temperature minime mensili, notevoli i -0,2 °C del record di giugno del 07/06/1975, i +3,6 °C del record di luglio del 23/07/1978 e i +3,2 °C del record di agosto del 30/08/1989.

    Non male pure la stazione del Consorzio LaMMA situata a 200 metri s.l.m. sull'isola di Montecristo (LI) con massima assoluta di +34,3 °C il 01/08/2006, record mensile di luglio di +33,4 °C e di giugno di +32,4 °C, ma qua le medie sono molto alte a causa delle temperature minime elevate.
    http://climaintoscana.altervista.org/
    Temperature estreme in Toscana finora validate: +43,1 °C Antella (FI) il 06/08/2003; -26,0 °C Firenzuola (FI) l'08/01/1985.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •