Pagina 6 di 27 PrimaPrima ... 4567816 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 268
  1. #51
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    26
    Messaggi
    10,313
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Tra 1 e 2°C a seconda di zone e quote, con una netta riduzione dei giorni di nebbia in pianura, di giorni di neve e durata della copertura nevosa a tutte le quote ed in particolare sotto i 2000 metri sulle Alpi, ed una diffusa tendenza ad avere meno giorni di pioggia con precipitazioni più abbondanti (non c'è invece un trend ben definito per le precipitazioni). 2°C (peraltro sbilanciati soprattutto verso il semestre estivo) sono la differenza di temperatura media annua che passa tra Milano e Firenze: un aumento del genere, sommato agli altri fattori, non permette certo più di definirlo lo stesso clima, anche se è ovvio che non sia diventato il clima del Sahel o di Dubai. Non sono inezie in un lasso di tempo così ridotto.
    Chapeau.
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #52
    Brezza tesa L'avatar di fm1976
    Data Registrazione
    02/12/14
    Località
    Montopoli di Sabina (RI) 160 m slm
    Età
    41
    Messaggi
    575
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Questione appassionante per me.
    Ho notato che, anche nel breve termine, la memoria inganna, e di molti.
    Se chiedete ai miei coetanei (o un po' più grandicelli) vi diranno che da bambini si ricordano inverni nevosi e freddi con metri di neve. Parliamo degli anni Novanta, il decennio meno nevoso in assoluto dal 1870 ad oggi (per la mia zona). Dunque, che cosa ricordano? Semplice: UNA nevicata, la più intensa (100-120cm in 24h) dell'Immacolata del 1990. I restanti inverni, escluso il 1995/1996, sono stati piuttosto deludenti, con poca neve e poco freddo. E questo lo dicono i dati eh, non ricordi e/o sensazioni. Eppure, nella memoria collettiva, tutti ti diranno che, tempo fa, nevicava per tutto l'inverno e nevicava tanto: non è vero.
    Se andiamo una generazione più indietro, ti parleranno dei "gloriosi '80", ripetendo la solita solfa: che nevicava tanto, tantissimo, che c'erano metri di neve. Andando a spulciare un po' di dati ci accorgiamo che anche qui è una memoria distorta: si ricordano dei due inverni nevosi: il 1985/1986 (che, per dir la verità, qui non fu così nevoso) e il 1986/1987 (mi pare che Torino vide una nevicata da 40-50cm o giù di lì). Il resto dei "gloriosi '80" vide ben poco, anzi, il trittico dell'orrore '87/88, '88/89 e '89/90 furono tre stagioni che non hanno né precedenti né seguenti nella storia meteo per siccità e mancanza di neve, eppure quelli nessuno li ricorda.
    Perché? Perché l'essere umano tende a ricordare eventi "felici" o "notevoli": una grande nevicata, un freddo gelido, ma tende a dimenticare le cose che non danno nell'occhio. Parlo dei non dei meteo appassionati, sia ben chiaro. Per la gente comune se non-nevica non se ne accorgono, mentre se nevica se ne accorgono eccome.
    Ecco perché siamo sempre lì a sentire i soliti discorsi sulle gloriose annate del passato, che puntualmente vengono smentite dai dati.
    E' vero che non viviamo più nel clima dei nostri nonni, ma è altrettanto vero che questa differenza non è così grande come ci può sembrare. E dobbiamo tenere conto di una cosa. Negli anni '60-'70 e anche dopo la tecnologia e disponibilità di mezzi non era quella attuale. Una banale nevicata da 20cm causava disagi, perché i mezzi spartineve erano quelli che erano, uscivano come e quando potevano, le strade non venivano sabbiate e salate prima, e spesso le strade montane venivano pulite il giorno seguente, se non i giorni seguenti. Adesso come inizia a nevicare è tutto un viavai di spartineve con la pala sull'asfalto che fa scintille: non appena fa 5cm passano e ripassano di continuo. Risultato: fa 20cm a praticamente neanche ce ne accorgiamo, trenta/quarant'anni fa con 20cm avevamo serie difficoltà ad andare a lavoro, capite che l'impatto visivo è ben altro. Quindi sì, il clima è cambiato, ma diffidate delle memorie degli anziani: sono legate ad emozioni o a singoli eventi e dunque non sono né precise né affidabili al 100%.
    Guarda, io ricordo alle medie a Talenti a Roma, c'era ghiaccio e fumo dalla bocca per tutti e tre quegli inverni, poi ricordo i temporali estivi che erano precisi, il 10 o il 12 agosto colpivano casa a Colleverde di Guidonia, era il 1952

  3. #53
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    29
    Messaggi
    19,516
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Rimane un mega-dubbio su certi dati storici, ho visto un sacco di dati Padano-veneti e friulani 61-90 con medie annue simili a quelle 81-2010 della Renania, per cui io prendo per 'legge' solo quanto misurato da stazioni automatiche da metà anni 80 in qua, sul prima non mi esprimo a livello generale padano e compagnia (anche e soprattutto perché nei dati storici talvolta ci sono della variazioni tremende da un posto ad un altro in 15 km, come se si parlasse delle differenze tra Pittsburgh e Philadelphia tipo).
    Per quanto riguarda il solo NE vado a naso, accennando al 0.6-0.7 (sempre a naso, mediando un po' di osservazioni) tra gli anni 60-70 e adesso
    Ricordo che il periodo '61-90 è quello che ha visto le estati più fresche di tutto il Novecento, ed è stato un periodo mediamente più freddo di quelli precedenti ('51-80, '41-70, '31-60 - se ne parlava in un altro thread). Per cui dire "il periodo '61-90 E' il nostro clima" è sbagliato, poiché è stato un periodo più fresco. Che poi dopo abbia fatto più caldo dei periodi anche precedenti è un altro discorso ed è innegabile. Solo non focalizziamoci su quel periodo considerandolo la norma, perché non è così.
    Ricordo che negli anni Venti e Trenta ci furono inverni molto molto miti e senza neve (parlo del Nord Ovest), un'estate considerata una delle più calde in assoluto poco sotto al 2003 (mi pare fu quella del 1928, c'era un articolo su La Stampa a riguardo qualche giorno fa), e gli anni Quaranta videro estati molto calde, sicuramente più calde del periodo sopra citato ('61-90).
    Il clima odierno è sicuramente diverso da quello del passato, ma non pensiamo che il passato sia stato tutto gelido, nevoso, freddo & co, perché non è così.
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  4. #54
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,375
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Ricordo che il periodo '61-90 è quello che ha visto le estati più fresche di tutto il Novecento, ed è stato un periodo mediamente più freddo di quelli precedenti ('51-80, '41-70, '31-60 - se ne parlava in un altro thread).
    Sì, ma eri l'unico d'accordo nel sostenerlo.

    Esempio limitato all'estate:

    -neutrino-2017-09-27-at-11.53.12.jpg
    Alessio Re
    Xpitality

    Milano Isola - 130 m slm 45.49° N 9.19° E
    Valle Mosso (BI) - 430 m slm 45.65° N 8.15° E

  5. #55
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    29
    Messaggi
    19,516
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Sì, ma eri l'unico d'accordo nel sostenerlo.

    Esempio limitato all'estate:

    -neutrino-2017-09-27-at-11.53.12.jpg

    No, non è così, e per correttezza dovresti riportare anche gli altri grafici.
    Si sono prese due sole stagioni (su 4) e si vedono estati più fresche e inverni lievemente più caldi. Il risultato, comunque, è di temperature medie annuali più basse del periodo precedente. E su questo non si discute, anche nell'altro thread (pagina 11) nessuno ha negato il temporaneo raffreddamento post- anni Quaranta. Quindi non sono "l'unico d'accordo nel sostenerlo" : Optimum climatico medievale.
    E ci sono tutti i grafici a riguardo, quindi, per favore, diciamo le cose come stanno, e non neghiamo l'evidenza. Il periodo 1940-1970 circa è stato più freddo del periodo immediatamente precedente, e questo E' così, punto.
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  6. #56
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    29
    Messaggi
    19,516
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    A scanso di equivoci.

    -grafico-2001.png

    -grafico-2002.jpg

    -grafico-2003.png
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  7. #57
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,375
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    No, non è così, e per correttezza dovresti riportare anche gli altri grafici.
    Si sono prese due sole stagioni (su 4) e si vedono estati più fresche e inverni lievemente più caldi. Il risultato, comunque, è di temperature medie annuali più basse del periodo precedente. E su questo non si discute, anche nell'altro thread (pagina 11) nessuno ha negato il temporaneo raffreddamento post- anni Quaranta. Quindi non sono "l'unico d'accordo nel sostenerlo" : Optimum climatico medievale.
    E ci sono tutti i grafici a riguardo, quindi, per favore, diciamo le cose come stanno, e non neghiamo l'evidenza. Il periodo 1940-1970 circa è stato più freddo del periodo immediatamente precedente, e questo E' così, punto.
    Del ventennio 40-60, certo. Ma è stato quel ventennio ad essere anomalmente caldo, visto che qualsiasi altro periodo precedente è stato più fresco del ventennio 60-80 (e ancor più 60-90). Ecco qua:

    -year.png

    Ben diverso dal dire che il periodo 61-90 ha visto le estati più fresche di tutto il Novecento, come hai asserito. Non è vero.

    Estate in Svizzera:

    -summer.png

    Estate a Sud delle Alpi:

    -summer_south.png

    A livello annuo, come mostrato con il primo grafico, anche il periodo 1920-1940 è più fresco del periodo 1960-1980.

    In entrambi i casi (estate ed anno) il periodo 1900-1920 è stato ben più fresco del periodo 60-80, per non parlare del secolo precedente. Il calo 40-60 -> 60-80 è indiscutibile, ma questo non rende comunque l'ultimo periodo in analisi il più fresco del XX secolo, perchè molto semplicemente non lo è nemmeno lontanamente. In altre parole, l'outlier statistico (pre-GW moderno, diciamo...) è stato il ventennio 40-60, non quello 60-80.

    Infine, gli ultimi 20 anni sono fuori scala rispetto a qualsiasi media si compari. Qualsiasi altra considerazione non è altro che arrampicarsi sugli specchi.
    Alessio Re
    Xpitality

    Milano Isola - 130 m slm 45.49° N 9.19° E
    Valle Mosso (BI) - 430 m slm 45.65° N 8.15° E

  8. #58
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    29
    Messaggi
    19,516
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Del ventennio 40-60, certo. Ma è stato quel ventennio ad essere anomalmente caldo, visto che qualsiasi altro periodo precedente è stato più fresco del ventennio 60-80 (e ancor più 60-90). Ecco qua:

    -year.png

    Ben diverso dal dire che il periodo 61-90 ha visto le estati più fresche di tutto il Novecento, come hai asserito. Non è vero.

    Estate in Svizzera:

    -summer.png

    Estate a Sud delle Alpi:

    -summer_south.png

    A livello annuo, come mostrato con il primo grafico, anche il periodo 1920-1940 è più fresco del periodo 1960-1980.

    In entrambi i casi (estate ed anno) il periodo 1900-1920 è stato ben più fresco del periodo 60-80, per non parlare del secolo precedente. Il calo 40-60 -> 60-80 è indiscutibile, ma questo non rende comunque l'ultimo periodo in analisi il più fresco del XX secolo, perchè molto semplicemente non lo è nemmeno lontanamente. In altre parole, l'outlier statistico (pre-GW moderno, diciamo...) è stato il ventennio 40-60, non quello 60-80.

    Infine, gli ultimi 20 anni sono fuori scala rispetto a qualsiasi media si compari. Qualsiasi altra considerazione non è altro che arrampicarsi sugli specchi.
    Hai fatto giuste precisazioni, nulla da obiettare e anzi, mi correggo sul periodo più fresco del Novecento.
    Quello che volevo evidenziare è quel che ho grassettato: c'è stato un periodo in cui le "giovani" generazioni hanno visto un clima più freddo (seppur di poco, ovviamente) della "vecchia" generazione.
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  9. #59
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,375
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Hai fatto giuste precisazioni, nulla da obiettare e anzi, mi correggo sul periodo più fresco del Novecento.
    Quello che volevo evidenziare è quel che ho grassettato: c'è stato un periodo in cui le "giovani" generazioni hanno visto un clima più freddo (seppur di poco, ovviamente) della "vecchia" generazione.
    Sì, certo, questo è verissimo. Il periodo 60-80 è stato sostanzialmente un rinculo prima del gran finale.
    Alessio Re
    Xpitality

    Milano Isola - 130 m slm 45.49° N 9.19° E
    Valle Mosso (BI) - 430 m slm 45.65° N 8.15° E

  10. #60
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    32
    Messaggi
    1,881
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Siamo così sicuri di non vivere più il clima dei nostri nonni? Di vivere in un clima sconvolto?

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Sì, certo, questo è verissimo. Il periodo 60-80 è stato sostanzialmente un rinculo prima del gran finale.
    ha preso la rincorsa

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •