Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 38 di 38
  1. #31
    Uragano
    Data Registrazione
    16/12/09
    Località
    Igea marina(rimini) sul mare
    Età
    35
    Messaggi
    15,885
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nevosità delle città padane dalla carte di Marco Pifferetti

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Peraltro per chi abita sul versante adriatico è ancora più frustrante che quello che capita qua col foehn, perchè qui succede con distanze maggiori e con montagne vere, non in pochi km e con tre collinette.
    qui il Garbino da sw o phon appennico è un vento caldissimo altrochè
    ore 1.00 del 08/08/2013
    temperatura 31 gradi
    umidità 43%

  2. #32
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    3,727
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Nevosità delle città padane dalla carte di Marco Pifferetti

    Citazione Originariamente Scritto da meteobrianza Visualizza Messaggio
    postate la cartina? dovrebbe esserci in rete! grazie
    Eccola qua , si vede?



    tramite Tapatalk
    Ciao Luca........

  3. #33
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    3,727
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Nevosità delle città padane dalla carte di Marco Pifferetti

    Citazione Originariamente Scritto da lucawsb Visualizza Messaggio
    qui il Garbino da sw o phon appennico è un vento caldissimo altrochè
    C'è anche una Carta dedicata per la Romagna ( di Randi-Ghiselli)







    tramite Tapatalk
    Ciao Luca........

  4. #34
    Vento teso L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    1,563
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: NevositÃ* delle cittÃ* padane dalla carte di Marco Pifferetti

    Articolo del giornalista e previsore Marco Virgilio sulla nevosità di Udine nel lontano passato:

    Breve storia della neve ad UDINE - Meteolive.it

    Risale a dieci anni fa, ma lo trovo cmq molto utile per la descrizione nel passato; stranamente non è citato il 2005, annata generosissima di neve.
    Se qualcuno è interessato, aggiungerò qualche nota sulle configurazioni nevose per la pianura friulana; ricordo che essa è la meno nevosa del nord Italia e probabilmente perde il confronto anche con varie zone del versante Adriatico.

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Oh che bello, ho una media nivometrica più alta di Trieste . Scherzi a parte, non pensavo Trieste fosse così poco nevosa, addirittura meno delle coste pugliesi. Possibile?
    Trieste ha un clima mite, dato che è aperta e ha il mare a sud e ad ovest; fa un po' storia a sé rispetto al Friuli anche per il clima, ad ogni modo Trieste senza la Bora è quasi automaticamente condannata alla pioggia.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  5. #35
    Vento teso
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Pescara - Padova
    Messaggi
    1,834
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: NevositÃ* delle cittÃ* padane dalla carte di Marco Pifferetti

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Trieste ha un clima mite, dato che è aperta e ha il mare a sud e ad ovest; fa un po' storia a sé rispetto al Friuli anche per il clima, ad ogni modo Trieste senza la Bora è quasi automaticamente condannata alla pioggia.
    Notare come invece Genova, pur ca. 2°C più mite di Trieste in inverno, abbia una nevosità media vicina a quella di Padova che a gennaio è 6°C più fredda A Trieste manca proprio, più che il freddo costante, l'orografia favorevole ad avere precipitazioni (anche forti) con richiami freddi locali, cosa che in effetti la accomuna al Friuli ed al Veneto Orientale. Avremmo a est un serbatoio (Slovenia-Croazia) che il Basso Piemonte se lo mangia a colazione tutto l'anno, e non possiamo quasi sfruttarlo salvo alcune occasioni (e comunque con nevicate non paragonabili ad eventi tipo marzo 2005, gennaio 2006 o gennaio 2009 a Genova).

  6. #36
    Calma di vento
    Data Registrazione
    12/03/10
    Località
    Salzano
    Età
    51
    Messaggi
    49
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevosità delle città padane dalla carte di Marco Pifferetti

    Senza bora signori miei avrò assistito a 2-3 nevicate nella mia vita a Trieste, ultimamente ne ha fatta una nel dicembre 2012 se non erro, ma sono più rare dei quadrifogli! La migliore quella del gennaio 87 con 10 cm tondi in città e molti di più in periferia, questo è il video della zona periferica adiacente a via Giulia. Epici quei 3 giorni di neve bora gelicidio neve senza bora ancora neve con bora.

    NEVICATA A TRIESTE NEL 1987 - YouTube

  7. #37
    Vento moderato L'avatar di Marco P.
    Data Registrazione
    30/12/03
    Località
    Albinea Reggio E.
    Messaggi
    1,373
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nevosità delle città padane dalla carte di Marco Pifferetti

    L'ultimo numero di Nimbus propone un mio articolo di aggiornamento:
    MeteoShop -
    Marco Pifferetti Albinea - Reggio E.
    http://marcopifferetti.altervista.org/index.htm

  8. #38
    Brezza tesa L'avatar di Climavariante
    Data Registrazione
    20/02/08
    Località
    ROMA
    Messaggi
    860
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nevosità delle città padane dalla carte di Marco Pifferetti

    Citazione Originariamente Scritto da Marco P. Visualizza Messaggio
    L'ultimo numero di Nimbus propone un mio articolo di aggiornamento:
    MeteoShop -
    Studi come questo rappresentano un contributo di eccellente qualità allo studio del clima e dei suoi cambiamenti.


    Molto impressionato dall'immagine (divenuta oggi rara) e dal giusto commento che razionalmente vede nell' 'aumento medio di T, non verificatsio solo in PP, ma in tutto il mondo (alias GW)...l'indiziato numero 1.

    1. La Pianura Padana ripresa dal satellite NASA-Terra (sensore Modis) in una situazione ormai rara, quasi completamente innevata il 03.02.2012, durante un'intensa irruzione gelida continentale (approfondimento sull'evento a p. 83-96 di questo fascicolo). Solo parte della pianura veronese e mantovana è sgombra di neve per l'assenza di precipitazioni, probabilmente dovuta a un effetto di «ombra» orografica da parte dei Monti Lessini rispetto alle correnti da E-NE (LANCE-MODIS - Home). Nel periodo 1990-2017 la quantità media annua di neve fresca sulle pianure del Nord Italia è diminuita in media del 36% rispetto al 1961-89, principalmente a causa dell'aumento delle temperature invernali.


    my web site: http://www.anguillara-meteo.com con webcam live streaming
    Ho imparato negli anni che discutere di meteo e cambiamenti climatici con chi si è avvicinato a questo hobby per amor di freddo e neve...alla fine è tempo perso.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •