Pagina 11 di 12 PrimaPrima ... 9101112 UltimaUltima
Risultati da 101 a 110 di 118
  1. #101
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,444
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    QCome voto gli do 8 anche io, tranquillamente. E se non era x la pessima prima decade era pure di più. Sicuramente da queste parti è il miglior mese invernale dal Febbraio 2013.
    Contando che dicembre 2017 almeno in Veneto non era stato malaccio...davvero un peccato il gennaio 2018, un mese perso!

  2. #102
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,525
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Esatto, complessivamente a questo inverno do infatti in maniera pressoché definitiva un bel 6. Diciamo anche di incoraggiamento.

    Dicembre: voto 6
    Gennaio: voto 3
    Febbraio (+ oggi): voto 8

    Diciamo che l'inverno ha fortemente deluso nella sua fase centrale, periodo tra Natale e il 10 Febbraio circa, ma si è altrettanto rifatto assai bene nelle parti periferiche: sia i primi 25 giorni di Dicembre, freddi e dinamici come poche altre volte negli ultimi anni, sia nella parte finale, ultime due decadi di Febbraio con l'appendice odierna.

    Ecco soprattutto quest'ultimo periodo lo ricorderò come uno dei più esaltanti meteorologicamente parlando: l'ondata di gelo siberiana, con un'irruenza davvero notevole (oltre 10 gradi di calo sulla media giornaliera in 2 giorni), tre giornate freddissime e poi la conclusione con la degnissima nevicata odierna.

    Se chiuderà così l'inverno chiuderà con circa 12 cm complessivi, dunque per una volta tanto non moltissimo sotto media (la media sarebbe 17 cm circa).

    Note positive anche le tante minime negative di Dicembre (ben 17) e il Natale finalmente freddo (minima -3 massima +9) con anche galaverna al mattino.

    Note molto negative: la libecciata del 10-12 Dicembre, con una potenziale nevicata mancata, la delusione cocente del 12 Febbraio, veramente COCENTE, visto che un po' tutti i lam vedevano 4 volte le precipitazioni realmente verificatesi, e poi ancor più l'orribile, inqualificabile Gennaio 2018.
    Questa è veramente la nota più negativa di tutte. Un mese INQUALIFICABILE, uno squallore pari e quale al Gennaio 2007 in tutto e per tutto, praticamente l'anti-meteo insomma.

  3. #103
    Vento teso
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    47
    Messaggi
    1,919
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da LucaTs Visualizza Messaggio
    Febbraio chiude a -2.3°, speculare a gennaio che aveva chiuso a +2.3°
    Come voto gli do 9+, l'ho apprezzato dall'1 al 28
    qui pure -2,3°C dalla media...voto 8

  4. #104
    Brezza tesa L'avatar di L1nk1g
    Data Registrazione
    20/03/10
    Località
    Gent (B)
    Messaggi
    868
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Riassunto Febbraio 2018 a Tirana:




    Album con foto dall'evento storico da tutta l'Albania.
    http://meteotirana.al

    Dhe retë si zarfa të mëdhenj notojnë, Si zarfa, që stinët njëra-tjetrës ja nisin...


  5. #105
    Vento moderato L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    19
    Messaggi
    1,395
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Febbraio 2018 qui chiude a -0.7° sulla norma 81-10 il che significa che si tratta del più freddo almeno dal 2014. È una delle aree con lo scarto più contenuto perché in montagna e in altre zone della Svizzera questo mese è stato anche 2-3° sotto la media.
    Qui decadi a +1.2°/-0.6°/-2.7° dalla norma.

    Mese partito mite come gennaio, poi è sceso su standard usuali e registrando il 14 febbraio una delle temperature minime più basse dell'inverno e la più fredda per febbraio dal 2014 (-6.2°). È proseguito senza eventi di particolare rilevanza fino a settimana scorsa dove prima dell'ormai famosa irruzione il mese registrava una deviazione dalla norma di circa -0.3°.

    Nel dettaglio, l'irruzione ha portato ovviamente un deciso calo termico, ma le precipitazioni nevose sono risultate trascurabili (comunque degna di nota la qualità). Il lato termico in questo caso è risultato ben più interessante, con giornate di ghiaccio sfiorate e il 28 febbraio la temperatura minima più bassa dal 2012 con -9.1°C, mentre nei giorni precedenti la nuvolosità non aveva portato grandi temperature notturne. Chiaramente avere un'isoterma di -15° alla quota di 850 hPa è un lusso, e dunque il giorno 26 c'è stato (localmente) un eccezionale evento favonico con temperature a basse quote fino a -3°C. Questo fornisce l'idea del tipo di aria presente in montagna alla quota di origine del favonio (ovvero 2500-3000 m). A dimostrazione di ciò, il dewpoint (bassissimo) era il medesimo sia nelle aree a valle che in alta montagna (con chiaramente UR maggiore in quota, dove le temperature assolute erano sotto -20°/-25°).


    Non ho parlato della pluviometria perché qui contrariamente ad altre zone d'Italia è risultato un mese estremamente secco con appena 1/5 della norma misurato. In pratica durante tutto il mese i quantitativi di neve sono stati irrilevanti a basse quote.


    Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-chart.png
    Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-graphique_infoclimat.fr-3-.png
    Ultima modifica di AbeteBianco; 03/03/2018 alle 12:22

    Da gennaio 2014 - MIN -9.1°C (28/02/2018) - MAX +37.2°C (22/07/2015)

  6. #106
    Bava di vento
    Data Registrazione
    07/02/11
    Località
    Trieste
    Età
    30
    Messaggi
    124
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da LucaTs Visualizza Messaggio
    Febbraio chiude a -2.3°, speculare a gennaio che aveva chiuso a +2.3°
    Come voto gli do 9+, l'ho apprezzato dall'1 al 28
    Diciamo che da noi febbraio non è mai stato "caldo"..anzi praticamente costantemente in media con parecchi giorni di bora. Sul voto finale non saprei, da un lato l'evento finale sarebbe da 10, dall'altro in questo mese abbiamo vissuto una serie di beffe ed occasioni perse per la neve clamorosa (tanto che da me febbraio chiude con un solo cm) per cui meriterebbe molto meno. Bah facciamo 8, se fosse stato compreso il primo marzo sicuramente qualcosa in più l'avrebbe meritato.
    Comunque:
    Media: +3.7° sicuramente sottomedia di un paio di gradi ma non ci sono stazioni vicine per confrontare, quelle centrali o sul mare non le prendo in considerazione.
    Minima: -7.3°
    Massima: +11.9°
    Giornate di ghiaccio: 3
    Giornate di gelo: 5
    Neve: 1 cm (23/02)
    Precipitazioni: 93.4 mm

    Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

  7. #107
    Vento teso L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    1,861
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Riepilogo terza decade di febbraio ad Udine:


    • Media minime -2.6°C, -3.5°C dalla media 1992/2017, estremi -8.2°C/4°C, terzo posto su 27 tra le più fredde, quattro valori negativi di cui tre sotto i -5°C.
    • Media medie 1.6°C, -4.2°C dalla media, estremi -3.6°C (nuovo record, battuti i -1.6°C del 28/02/2005)/5.9°C, nuova media record negativa (battuti i 2.1°C del 2005), quattro valori negativi e altrettanti sopra i cinque gradi
    • Media massime 5.3°C, -5.3°C dalla media, estremi 0.1°C (nuovo record, battuti i 2.7°C del 28/02/2005)/10.4°C, nuova media record negativa (battuti i 6°C del 2005), quattro valori sotto i cinque gradi e uno sopra i dieci.
    • Escursione termica giornaliera media 7.9°C, -1.8°C dalla media, estremi 3.1°C/10.2°C, nono posto tra le più basse.
    • Radiazione solare media 9182 KJ/mq, +744 dalla media, estremi 2112/131615 KJ/mq, undicesimo posto tra le più alte.
    • Caduti 4.1 mm in un giorno.
    • Pressione media 1002.4 hPa, -1.7 hPa dalla media 1993/2017, estremi 998.6/1009.6 hPa, tredicesimo posto su 26 tra le più basse.
    • Media ad 850 hPa -7.6°C, -7°C dalla media 1991/2017, estremi -14.5°C (nuovo record, battuti -13.5°C del 28/02/2005)/0.2°C, nuova media record negativa su 38 (battuti i -7.1°C del 2005), un solo valore positivo e nove sotto i -5°C (di questi ben sette sotto i -10°C).
    • Quota media ZT 568 metri, -928 dalla media, estremi suolo/1478 metri, terzo posto su 38 tra le più basse, tredici valori sotto i mille metri di cui sei (consecutivi!) al suolo.


    è stata una decade davvero molto fredda, ad 850 hPa è addirittura quinta assoluta su 336 decadi invernali dietro solo ai periodi 1-10 gennaio 1985 (-10.3°C), 1-10 febbraio 2012 e 1991 (-9.8°C e -8.6°C) e 11-20 febbraio 1984 (-7.7°C).
    Le temperature in quota sono rimaste sui -14°C per due giorni e mezzo, dando uno sguardo al passato, solo nel gennaio 1985 (tra il 6 e l’8) e nel febbraio 1991 (giorni 6-7) isoterme del genere hanno insistito per un paio di giorni (nel febbraio 2012 “solo” il giorno 5, nel dicembre 1996 un giorno e mezzo a cavallo tra il 28 e il 29, nel 2005 un giorno a cavallo tra il 28 febbraio e il primo marzo).
    In effetti è già moltissimo che tali temperature arrivino fin qui; figurarsi quando non è solo una toccata e fuga come accade quasi sempre con temperature negative in doppia cifra (o, in estate, con valori sui 20°C o superiori).

    Ora il riassunto di febbraio sempre ad Udine:


    • Media minime -0.7°C, -0.7°C dalla media 1992/2017, estremi -8.2°C/5.6°C, settimo posto su 27 tra i più freddi insieme al 1992 e 28° su 81 mesi invernali insieme anche a gennaio 1992 e dicembre 2012, 14 valori negativi (di cui tre sotto i -5°C) e uno sopra i cinque gradi.
    • Media medie 3.5°C, -1.4°C dalla media, estremi -3.6°C/7.4°C, sesto posto tra i più freddi e 24° su tutti i mesi invernali insieme a gennaio 1993, dicembre 2005 e 2012, quattro valori negativi e dieci sopra i cinque gradi.
    • Media massime 7.6°C, -2.2°C dalla media, estremi 0.1°C/11.5°C, secondo posto tra i più freddi e 17° su tutti i mesi invernali insieme al gennaio 1993, quattro valori sotto i cinque gradi ed altrettanti sopra i dieci.
    • Escursione termica giornaliera media 8.3°C, -1.5°C dalla media, estremi 2.7°C/13.4°C, sesto posto tra le più basse insieme a 1994 e 2010 e 31° tra tutti i mesi invernali.
    • Radiazione solare media 7430 KJ/mq, -178 dalla media, estremi 911/13615 KJ/mq, sesto posto tra le più basse anche tra tutti i mesi invernali.
    • Caduti 58.3 mm, -27.1 mm (-31.7%) dalla media, dodicesimo posto tra i più piovosi e 36° tra i più secchi fra tutti i mesi invernali; 9 giorni piovosi, +3 dalla media, quarto valore più alto insieme a 1995, 2002 e 2010 e 15° tra i mesi invernali insieme anche a dicembre 1996, gennaio 1997, dicembre 1999, 2000, 2002, 2004 e gennaio 2009.
    • Pressione media 1003.4 hPa, -2.3 hPa dalla media 1993/2017, estremi 993.1/1014.2 hPa, decimo posto tra le più basse insieme al 2007 e 21° su 76 mesi invernali.
    • Media ad 850 hPa -4.5°C, -3.5°C dalla media 1991/2017, estremi -14.5°C/3.4°C, quarto posto su 38 tra i più freddi e quinto su 112 mesi invernali, solo quattro valori positivi e 21 sotto i -5°C (di cui sette in doppia cifra).
    • Quota media ZT 874 metri, -554 dalla media, estremi suolo/2790 metri, sesto posto tra i più bassi e ottavo tra i mesi invernali, 39 valori sotto i mille metri di cui otto sotto i 500 (sei consecutivi a suolo) e un paio oltre i 2500.


    Mese nel complesso piuttosto freddo, non è stato solo l'ondata gelida finale, è stato costante e privo di scaldate; un febbraio così buono mancava dal biennio 2012-2013, è stato ottimo anche in quota a conferma della sua bontà un pò dappertutto. L'unica cosa negativa è stata la pochissima neve in pianura.

    Ora qualche grafico, cominciando con le temperature medie:

    Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-medie.png Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_medie.png

    Febbraio si è mitigato nel corso dei decenni, in particolare durante questo: media mensile salita di mezzo grado e cinque giorni in più con medie giornaliere sopra i 5°C. Questo è stato in controtendenza rispetto ai quattro precedenti, la giornata più fredda mensile è tra le più rigide per febbraio (il record è di -6.2°C del 06/02/1991) e colpisce il fatto che sia stato ottenuto il 28 e non ad inizio mese.
    Ora le T in quota:

    Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-t850hpa.jpg Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-decennit850hpa.png

    Anche qui il mese è stato davvero tosto e uno del genere mancava da 4-5 anni; febbraio è cambiato poco rispetto al decennio scorso, si è un pò mitigato rispetto agli anni '80.
    Ora lo ZT:

    Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-zt.jpg Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-decennizt.png

    Pure per lo ZT si possono fare le medesime considerazioni, esso è tornato al suolo (in febbraio) dopo cinque anni ed è rimasto lì per tre giorni di fila; questo è un'ulteriore dato a conferma della forza dell'irruzione gelida, di solito lo ZT è al suolo per poco e non per giorni interi di fila (ammesso che scenda fino al suolo). Anche qui colpisce il fatto che un risultato del genere sia arrivato a fine mese.
    Infine la pioggia:

    Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche-pioggia.png

    Mese secco, come parecchi altri in passato e purtroppo poco nevoso in pianura. La piovosità media è in aumento, siamo passati da 32.7 mm, a 87.6 fino agli attuali 139.2 (+325%); l'ultimo dato ha ricevuto un grossissimo contributo dal 2014 e dal 2016.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  8. #108
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,116
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche


  9. #109
    Tempesta L'avatar di Fenrir
    Data Registrazione
    05/09/03
    Località
    Tromsø (Nor)
    Età
    42
    Messaggi
    11,579
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    Qui e' sballata di un buon grado e mezzo. Mica spiccioli.
    "You are not entitled to your opinion. You are entitled to your informed opinion. No one is entitled to be ignorant." (Harlan Ellison)

  10. #110
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,444
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Fenrir Visualizza Messaggio
    Qui e' sballata di un buon grado e mezzo. Mica spiccioli.
    Dettagli, devi guardare il quadro d'insieme del GW Scherzi a parte, tutte queste mappe (anche e peggio quelle dalle stazioni a terra) sono largamente "massaggiate" nell'analisi dei dati e fortemente "approssimate" in molte zone dove i dati sono carenti. Valgono come indicazione generale e non vanno guardate troppo nel dettaglio; anche perché quelle satellitari non misurano esattamente la temperatura al suolo, ma uno strato più ampio.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •