Pagina 4 di 12 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 117
  1. #31
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,328
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Un altro mondo qua a Ferrara, dove nel 2004 avevamo fatto si minime sugli 0/1°C circa fino al 12, ma anche tante massime al di sopra dei 12°C, infatti la prima decade fu peggiore di questa come medie complessive. La situazione cambiò un po' nella seconda decade, ma fu soprattutto dal 19 in avanti che si fecero T decisamente sotto media, e se il mese chiuse solo a +0.3 dalla 1971-00 fu essenzialmente grazie a quegli ultimi 11 giorni (altrimenti...).

    Invece nel 2015 siamo in linea, eppure a livello nazionale chiuse in media perfetta 1971-00 meno male, conforta non essere stato l'unico sfigato del Paese
    Guarda, il 2004 lo avrei ricordato anche io "a pelle" come più freddo nella seconda che nella prima metà: appunto perché la prima alternava sole a nebbia, mentre la seconda pioggia a neve - praticamente nella metà dei giorni dopo San Valentino nevicò (con o senza pioggia)! E invece la prima parte fu quasi 1°C più fredda come media giornaliera, almeno dai dati di Istrana, e con molte più minime negative (a fine mese diverse minime a 0/+1°C); le massime basse e lo scarso soleggiamento non hanno del tutto compensato le notti meno fredde. D'altronde, una giornata soleggiata e secca a estremi -3/+10°C può fare una media giornaliera di +2°C; una giornata grigia e umida con estremi +1/+6°C, facilmente farà una media giornaliera di +3/+4°C.

  2. #32
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,912
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Il febbraio 2015 ebbe una media complessiva simile al gennaio 2018 appena passato Quindi anomalia minore, ma pur sempre 1-1.5°C sopra la media; minime un pelo più basse, massime un pelo più alte.
    Il febbraio 2004 invece, grazie alle inversioni, ebbe quasi tutte minime negative fino al 18, senza grandi ondate di caldo (che invece ci furono in quota); come temperature medie fu ben più freddo di adesso, anzi fino al 18 era quasi 1.5°C sotto media grazie alle inversioni (pur con alcune massime >10°C). Poi il mese finì comunque freddo e complessivamente circa 1°C sotto media, nonostante la sciroccata del 22-23.
    Qui febbraio 2015 in media.Meglio febbraio 2013.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #33
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,328
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Qui febbraio 2015 in media.Meglio febbraio 2013.
    2013 in media, quindi anche in Veneto meglio del 2015 anche molto più nevoso.

  4. #34
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,912
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    2013 in media, quindi anche in Veneto meglio del 2015 anche molto più nevoso.
    Pensavo meglio febbraio 2013 da te,visto che nel complesso fu un mese pro-Gallia cisalpina,anche se fra la fine della prima decade e gran parte della seconda il freddo si fece sentire pure al sud,specie in quota(record di gelo sul Pollino,che migliorò quello del dicembre 2010).
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  5. #35
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,293
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Devo notare anche una cosa comunque, che questo Febbraio mantiene se non altro la tradizione degli ultimi anni, che vuole un Febbraio più piovoso della norma (cosa avvenuta SEMPRE a Ferrara dal 2010 ad oggi con la sola esclusione, ma anche lì per pochissimo, del 2012) ad ora siamo già a 46.5 mm, dunque già sopra media 1976-05 (pari a 39 mm).

    Va a finire davvero che in questi ultimi 20 anni Febbraio batte Ottobre come pioggia.
    Avatar: 28 Febbraio 2004. La più grande gioia meteo di sempre.

  6. #36
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,328
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Pensavo meglio febbraio 2013 da te,visto che nel complesso fu un mese pro-Gallia cisalpina,anche se fra la fine della prima decade e gran parte della seconda il freddo si fece sentire pure al sud,specie in quota(record di gelo sul Pollino,che migliorò quello del dicembre 2010).
    Ma è sempre lo stesso problema: qui in inverno le temperature basse - salvo eccezioni - si segnano solo o per inversione anticiclonica o per afflussi freddi da est. Inoltre le sciroccate ci portano nettamente sopra la media da fine novembre a inizio marzo. Un mese invernale mediamente perturbato, quindi, molto difficilmente riuscirà a chiudere sotto la media in pianura: e i giorni freddi con neve, sono presto compensati da quelli miti e piovosi con venti meridionali (qui avere estremi es. +5/+11°C è caldo, e lo scirocco può fare anche di peggio). E quando parlo di anticiclone, ci vuole un campo anticiclonico ben strutturato a tutte le quote, senza infiltrazioni umide con nuvolosità residua, brezze o altri fenomeni che disturbano lo strato inversionale: insomma la classica parentesi anticiclonica fra due sistemi perturbati, non è sempre sufficiente, specie se i valori pressori restano relativamente bassi. Il febbraio 2013 è anzi una delle migliori combinazioni possibili per avere tempo spesso perturbato ma medie mensili normali, in inverno: il gennaio 2001 fu 1°C più mite e, essendo gennaio, ebbe un'anomalia intorno ai +2.5/+3°C.



    P.S. Vedi perfetto esempio stamattina: a fronte di una -3/-2°C a 850hPa, quindi anche poco sotto la media, le minime notturne sono state in gran parte non inferiori ai +4/4.5°C cioè la media giornaliera mensile attesa... Credo invece a Ferrara stamani sia scesa verso il "normale" 0°C grazie a cielo più sereno @Friedrich91 o no?


    P.S. bis Per fare un esempio ancora più concreto, sulle temperature assolute. Il febbraio 2005 fu un mese freddo, circa 2°C sotto la media, grazie ad un freddo costante 28/28 giorni ma assolutamente senza grandi ondate di gelo (nessuna giornata di ghiaccio in pianura, ad esempio). Ebbene, la differenza termica media tra febbraio 2013 e febbraio 2005, è superiore (di un mezzo grado) a quella tra febbraio 2013 e gennaio 2018
    Ultima modifica di FilTur; 09/02/2018 alle 09:32

  7. #37
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,912
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Ma è sempre lo stesso problema: qui in inverno le temperature basse - salvo eccezioni - si segnano solo o per inversione anticiclonica o per afflussi freddi da est. Inoltre le sciroccate ci portano nettamente sopra la media da fine novembre a inizio marzo. Un mese invernale mediamente perturbato, quindi, molto difficilmente riuscirà a chiudere sotto la media in pianura: e i giorni freddi con neve, sono presto compensati da quelli miti e piovosi con venti meridionali (qui avere estremi es. +5/+11°C è caldo, e lo scirocco può fare anche di peggio). E quando parlo di anticiclone, ci vuole un campo anticiclonico ben strutturato a tutte le quote, senza infiltrazioni umide con nuvolosità residua, brezze o altri fenomeni che disturbano lo strato inversionale: insomma la classica parentesi anticiclonica fra due sistemi perturbati, non è sempre sufficiente, specie se i valori pressori restano relativamente bassi. Il febbraio 2013 è anzi una delle migliori combinazioni possibili per avere tempo spesso perturbato ma medie mensili normali, in inverno: il gennaio 2001 fu 1°C più mite e, essendo gennaio, ebbe un'anomalia intorno ai +2.5/+3°C.



    P.S. Vedi perfetto esempio stamattina: a fronte di una -3/-2°C a 850hPa, quindi anche poco sotto la media, le minime notturne sono state in gran parte non inferiori ai +4/4.5°C cioè la media giornaliera mensile attesa... Credo invece a Ferrara stamani sia scesa verso il "normale" 0°C grazie a cielo più sereno @Friedrich91 o no?


    P.S. bis Per fare un esempio ancora più concreto, sulle temperature assolute. Il febbraio 2005 fu un mese freddo, circa 2°C sotto la media, grazie ad un freddo costante 28/28 giorni ma assolutamente senza grandi ondate di gelo (nessuna giornata di ghiaccio in pianura, ad esempio). Ebbene, la differenza termica media tra febbraio 2013 e febbraio 2005, è superiore (di un mezzo grado) a quella tra febbraio 2013 e gennaio 2018
    Vabbè,pure qua febbraio 2005 fu assai più freddo sia del 2013 che del 2015.Solo febbraio 2012 ancora più freddo ma di pochissimo.Freddo anche febbraio 2009 ma un poco meno.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  8. #38
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,328
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Vabbè,pure qua febbraio 2005 fu assai più freddo sia del 2013 che del 2015.Solo febbraio 2012 ancora più freddo ma di pochissimo.Freddo anche febbraio 2009 ma un poco meno.
    Sì ma quello che volevo far notare, è che un mese con inversione o correnti da (nord-)est è normalmente molto più freddo di un mese perturbato in pianura, anche di uno "perturbato freddo"

  9. #39
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,912
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Sì ma quello che volevo far notare, è che un mese con inversione o correnti da (nord-)est è normalmente molto più freddo di un mese perturbato in pianura, anche di uno "perturbato freddo"
    E' così ovunque,tranne nel NW che è un caso mondiale.Infatti è un'area interessante,ad avviso di forumista non orticellista e curiosone quale sono
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #40
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,293
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Ma è sempre lo stesso problema: qui in inverno le temperature basse - salvo eccezioni - si segnano solo o per inversione anticiclonica o per afflussi freddi da est. Inoltre le sciroccate ci portano nettamente sopra la media da fine novembre a inizio marzo. Un mese invernale mediamente perturbato, quindi, molto difficilmente riuscirà a chiudere sotto la media in pianura: e i giorni freddi con neve, sono presto compensati da quelli miti e piovosi con venti meridionali (qui avere estremi es. +5/+11°C è caldo, e lo scirocco può fare anche di peggio). E quando parlo di anticiclone, ci vuole un campo anticiclonico ben strutturato a tutte le quote, senza infiltrazioni umide con nuvolosità residua, brezze o altri fenomeni che disturbano lo strato inversionale: insomma la classica parentesi anticiclonica fra due sistemi perturbati, non è sempre sufficiente, specie se i valori pressori restano relativamente bassi. Il febbraio 2013 è anzi una delle migliori combinazioni possibili per avere tempo spesso perturbato ma medie mensili normali, in inverno: il gennaio 2001 fu 1°C più mite e, essendo gennaio, ebbe un'anomalia intorno ai +2.5/+3°C.



    P.S. Vedi perfetto esempio stamattina: a fronte di una -3/-2°C a 850hPa, quindi anche poco sotto la media, le minime notturne sono state in gran parte non inferiori ai +4/4.5°C cioè la media giornaliera mensile attesa... Credo invece a Ferrara stamani sia scesa verso il "normale" 0°C grazie a cielo più sereno @Friedrich91 o no?


    P.S. bis Per fare un esempio ancora più concreto, sulle temperature assolute. Il febbraio 2005 fu un mese freddo, circa 2°C sotto la media, grazie ad un freddo costante 28/28 giorni ma assolutamente senza grandi ondate di gelo (nessuna giornata di ghiaccio in pianura, ad esempio). Ebbene, la differenza termica media tra febbraio 2013 e febbraio 2005, è superiore (di un mezzo grado) a quella tra febbraio 2013 e gennaio 2018
    No, ci siamo fermati a 2°C. Decade decisamente sopra media alla fine, non credevo così tanto da ste parti.
    Avatar: 28 Febbraio 2004. La più grande gioia meteo di sempre.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •