Pagina 116 di 137 PrimaPrima ... 1666106114115116117118126 ... UltimaUltima
Risultati da 1,151 a 1,160 di 1368
  1. #1151
    Vento fresco L'avatar di Federico Ogino
    Data Registrazione
    05/12/15
    Località
    Carmagnola (TO)
    Messaggi
    2,570
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    quindi il cnr si sbaglia?
    Immagine
    Il problema a mio avviso, più che le stazioni prese come riferimento, è la risoluzione della carta. È una carta con quadrati parecchio grandi, ora resteró in campo orticellistico, ma credo possano farsi numerosi esempi in tal senso: ad esempio nel quadrato di colore rosa del Piemonte centrale, ci sono dentro città come Saluzzo e Vercelli che distano 150 km fra esse, in cui si possono avere decine e decine di mm di differenza (una puó chiudere sopramedia l'altra sottomedia ecc.). Ad esempio una carta con distribuzioni pluvio del genere come la rappresentiamo in una carta dalla risoluzione così bassa?
    Analisi modelli primavera 2018-aprile2018.png

  2. #1152
    Vento fresco L'avatar di Federico Ogino
    Data Registrazione
    05/12/15
    Località
    Carmagnola (TO)
    Messaggi
    2,570
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    Comunque tornando ai modelli, al giro di boa potremo dire che tutto sommato non sarà così brutto il proseguo il maggio, direi non solo x qui ma direi non solo termicamente ma anche pluviometricamente. Temperature intorno alla media (nel breve anche ben sotto) e anche dal punto di vista pluvio altra acqua direi per pressoché tutta Italia (tranne alcube eccezioni).

  3. #1153
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    32
    Messaggi
    2,930
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    già nel td apposito del mese di marzo erano state rilevate da vari utenti discepranze sia in termini precipitativi che termici rispetto al resoconto del cnr
    sicuramente uno dei problemi è la risoluzione ma non solo

  4. #1154
    Calma di vento
    Data Registrazione
    13/08/15
    Località
    Salzano (VE)
    Messaggi
    3
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    Mi associo a quanto detto da alcuni utenti nei post precedenti, circa la risoluzione delle mappe.
    Quello che a me sembra evidente (almeno per la mia zona: Veneto centrale, vicino Venezia) è un'estrema e rapida differenza di pluviometria a pochi km di distanza, con differenze anche di oltre il 50 %, tanto che, a fronte di secchiate di acqua nei pressi di Castelfranco, andando verso Venezia (da me), ho rilevato quasi il 70% di acqua in meno, tanto che ho dovuto accendere l'irrigazione già da 2 settimane.
    E questo ho visto come sia evidente dalle carte pluviometriche di GFS e WRF anche per i prossimi giorni: c'è come una lingua di terra da Venezia verso NW che resta a secco. E così anche più giù dei Colli Euganei, verso il Polesine Veneto.




    Sent from my DLI-L22 using Tapatalk

  5. #1155
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/04/18
    Località
    Bazzano (BO)
    Età
    29
    Messaggi
    55
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    Il peggioramento da domani è stato rivisto al ribasso con minimo che alla fine rimarrebbe molto occidentale purtroppo, però l'aria fredda è confermata tra lunedi e martedi, per il resto avremo comunque dell'instabilità e settimana tutto sommato fresca.

  6. #1156
    Bava di vento
    Data Registrazione
    20/02/18
    Località
    Montecatini Terme
    Messaggi
    168
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio


    Si e no ...Nel senso che con l'avanzare della stagione il JS perde progressivamente vigore e, quel che resta, può essere calamitato dalle SST: conseguentemente, ciò può anche essere causa della persistenza di un particolare pattern o della modifica di uno preesistente.

    Una falla iberica ben radicata, ad esempio, a metà/fine maggio è pericolosa perché rischia di attrarre quel che rimane del JS e mulinare, ad est di questo, il forno africano.
    L'ondata mostruosa di caldo del luglio 2015 in Europa ha mostrato un'altra caratteristica interessante, ovvero un nord atlantico eccezionalmente freddo, la cui presenza è stata evidenziata anche prima delle ondate di calore del 1994/2003/2012, proprio per il mese di maggio:

    Allegato 486465

    Allegato 486466

    Drivers of exceptionally cold North Atlantic Ocean temperatures and their link to the 2015 European heat wave - IOPscience

    (postato da @elz un po' di tempo fa)

    E' altresì vero che quella pozza eccezionalmente fredda ha avuto origini lontane (perdita di calore oceanica nei due precedenti inverni molto atlantici), però quando il JS ha rallentato l'HP si è sviluppato in Europa con tutte le conseguenze del caso.
    Visto che la stagione avanza e che il raffreddamento è presente da un po' di settimane mi sembrava giusto segnalarlo, poi magari il raffreddamento si interromperà tra qualche giorno
    In pratica, si sta formando (o è già presente) la pozza che si "occupa" di calamitare il freddo nella sua zona, tirando su il caldo nel mediterraneo?
    Ti riferisci a questa, oppure ho semplicemente capito male io?Analisi modelli primavera 2018-tvcgibg.gif

  7. #1157
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    32
    Messaggi
    2,930
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    Citazione Originariamente Scritto da Giulian837 Visualizza Messaggio
    In pratica, si sta formando (o è già presente) la pozza che si "occupa" di calamitare il freddo nella sua zona, tirando su il caldo nel mediterraneo?
    Ti riferisci a questa, oppure ho semplicemente capito male io?Analisi modelli primavera 2018-tvcgibg.gif
    diciamo anche che se una rondine non fa primavera una "pozza" non fa estate
    ci sono tante variabili che possono generare una modulazione del getto meno sfavorevole
    se prendi quella carta senza sapere nulla ci dice solo che c'è un deciso gradiente e quindi un azzorriano potenzialmente ben saldo
    il tripolo atl attuale è palesemente positivo
    questo se d'inverno non è bene per chi desidera l'approccio delle saccature atlantiche verso il mediterraneo in estate garantisce meno possibilità di isolamenti depressionari in pieno atlantico rispetto al tripolo - (per intenderci con la fascia centrale fredda)


  8. #1158
    Vento teso
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    46
    Messaggi
    1,868
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    ennesimo peggioramento da ovest che non prosegue la sua marcia fisiologica verso la Jonio e la Grecia...sono mesi e mesi e mesi che lo scirocco gira a garbino o a debole maestrale. il grecale e la tramontana morti. spostamento del nocciolo freddo ancora più a w stamane con 2gg sottomedia per poi feroce per gfs rimbalzo termico con minimo successivo che scivola di nuovo su Algeria mali e Marocco....meno eccessivo e caldofilo è ECMWF ma pur sempre occidentale. quel rimbalzo termico ha l'aria di una bella rimonta a Omega per gfs....

  9. #1159
    Bava di vento
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    30
    Messaggi
    80
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    A me pare che comunque ci siano differenze importanti rispetto agli anni scorsi.
    Rispetto alla fase PDO+ che favoriva l'affondo del getto in aperto atlantico adesso abbiamo la pozza fredda leggermente più a nord e sst più elevate nella zona immediatamente a ovest delle Azzorre, quindi concordo con Ale sul fatto che avremo un azzorriano bel saldo.
    Potrebbe esserci comunque il rischio di affondi in zona iberica, ma molto dipenderà da come si disporranno le zone tropicali. Per quello che si vede ora non mi aspetto configurazioni bloccate, se si confermassero le proiezioni di IOD negativa potrebbe uscire una estate relativamente fresca (per gli standard post 2000).

  10. #1160
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    32
    Messaggi
    2,930
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli primavera 2018

    si conserva nell'ultimo mese il mantenimento della soprressione convettiva nel pacifico indotto dal segnale enso dei mesi precedenti mentre nell'indiano siamo ancora in condizioni IOD+ mentre sottomedia su guinea




    per lo IOD le anomalie però si spostano verso la neutralità come previsto dal BOM



    le anomalie in questo finale di maggio dovrebbero mantenersi al momento sulla falsariga delle ultime settimane




    queste invece le stagionali per l'area IOD del NOAA



    così per l'atlantico

    Ultima modifica di Alessandro1985; 13/05/2018 alle 13:07

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •