Visualizza Risultati Sondaggio: quali ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

Partecipanti
87. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 13-18 Dicembre 2001

    8 9.20%
  • 23-31 Gennaio 2005

    7 8.05%
  • 27 Febbraio - 3 Marzo 2005

    10 11.49%
  • 22-26 Gennaio 2006

    5 5.75%
  • 14-17 Dicembre 2007

    3 3.45%
  • 16-19 Febbraio 2007

    0 0%
  • 16-21 Dicembre 2009

    19 21.84%
  • 13-17 Dicembre 2010

    15 17.24%
  • 3-12 Febbraio 2012

    39 44.83%
  • 29-31 Dicembre 2014

    11 12.64%
  • 5-12 Gennaio 2017

    13 14.94%
  • 24 Febbraio - 1 Marzo 2018

    25 28.74%
Sondaggio a Scelta Multipla.
Pagina 3 di 9 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 85
  1. #21
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,411
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    Cerco di commentarle una dopo l'altra in ordine cronologico:

    - 13/18 Dicembre 2001: qui la domanda che mi sorge spontanea è...perché limitarla al 18 Dicembre? Praticamente andò avanti tutto Dicembre e non solo, in termini di freddo ma a tratti anche di neve. Ecco, diciamo che a quest'ondata di freddo tengo particolarmente, non a caso Dicembre 2001 lo metto nel podio dei mesi invernali più belli dal 2000 ad oggi.
    Oltre che nevoso (10 cm non son comunque pochi), oltre che uno dei mesi con la neve al suolo per più tempo (19 giorni !) è stato anche freddissimo, -2.6°C dalla 1971-00, se ne parla poco ma il periodo 11 Dicembre - 20 Gennaio guardate che almeno in PP ha ben poco da invidiare come anomalie ai vari eventi considerati major: fu meno intenso ma spalmato su un arco temporale più lungo.
    Entrata violentissima (come piace a me, io amo le entrate fredde brusche e repentine) nel primo pomeriggio del 13 Dicembre qui, con tracollo termico spettacolare e un blizzard furibondo, neve non certo fortissima ma spazzata ovunque dalle raffiche di Bora che avevano superato abbondantemente i 50 km/h quel giorno qui. I giorni dopo freddo non intensissimo (i picchi del 2009 sono lontani) ma continuo con una serie impressionante di minime dai -2° in giù che andò avanti fino a Gennaio inoltrato (mi sembra fino al 20 circa).
    Neve al suolo che rimase fino al giorno di Santo Stefano quando poi arrivò un'altra nevicata, stavolta a larghe falde e da scorrimento che nell'arco di circa 5-6 ore (dalle 16 alle 22 mi sembra) depositò altri 5 cm oltre a quelli del 13 Dicembre 2001. Neve che così rimase al suolo fino ai primi di Gennaio. Periodo meteo spettacolare, l'essenza assoluta dell'inverno.

    - 23/31 Gennaio 2005: neve zero, minime non molto basse a causa della copertura. Anonimato più totale. Ma davvero la stiamo paragonando a Febbraio 2012, Dicembre 2001, fine Febbraio/inizio Marzo scorso ecc?

    - 27 Febbraio/3 Marzo 2005...vabbeh anche qua come estensione si potrebbe ampliare eccome, ad ogni modo questa fu una buona ondata pure qui. Entrata fredda pure questa piuttosto repentina anche se di neve ne abbiamo vista zero assoluto all'entrata dell'aria da Est, ma del resto non è una sorpresa, la mia zona non ama molto questo genere di configurazioni . 1 Marzo e 2 Marzo FREDDISSIMI, gli unici giorni paragonabili a quest'inizio di Marzo, notevole la minima a -7 e la massima a +3 con cielo limpido il 2 Marzo. Dopodiché il 3 Marzo si raggiunse l'apice con la nevicata da cuscinetto che mise 11 cm caduti in un arco di tempo breve (nevicò dalle 14:30 alle 20 circa) ma con nevicata davvero stupenda, una delle mie preferite, poiché a larghe falde e con veramente un'ottima intensità.

    - 22/26 Gennaio 2006... La regina delle sòle, in buona sostanza (come tutto quell'inverno super-pompato del resto, una vera barzelletta dalle mie parti). Freddo abbastanza tosto, anche se in realtà pure prima del 22 faceva tutto tranne che caldo da ste parti (vedi le due giornate di ghiaccio del 20 e 21, paradossalmente faceva più freddo prima che durante l'irruzione ), dopodiché tutto bellamente buttato nel water il 26-27 Gennaio da quella perturbazione che fu una delle più grosse supposte meteo di sempre per Ferrara, ombra pluviometrica a manetta quando c'erano le T buone (fece 1.5/2 cm in tutto), dopodiché appena la colonna era saltata arrivarono ottime precipitazioni, fu pioggione e fece un finale di Gennaio BOLLENTE, con gli ultimi 5 giorni di Scirocco che in pratica rovinarono il mese, facendolo chiudere solo a -0.5° dalla 1971-00. Bello schifo.

    -14/17 Dicembre 2007... Oltre a non aver fatto un tubo non fece nemmeno freddo, grazie alla Bora incessante e alla continua copertura nuvolosa notturna. Ci fu più freddo (e molto di più anche) a Capodanno con l'inversione termica. Ho detto tutto.

    - 16/19 Febbraio 2008...What? Una minima a -3 isolata dal contesto cos'ha a che spartire con 2001, 2009, 2012 e compagnia bella? E' come paragonare Ilary Blasi, Scarlett Johansson e simili con Iva Zanicchi

    - 16/22 Dicembre 2009: l'ONDATA. Non molto lunga ma senza ombra di dubbio la più intensa, la più vissuta e quella che mi ha dato più emozioni da meteo-appassionato. Nessuna, nemmeno il 2012, che però metto al primo posto per ovvi motivi, mi ha dato emozioni tanto intense. In realtà il vero inizio dell'ondata fredda è da situarsi in Domenica 13 Dicembre, giornata con cielo coperto e una Bora sferzante che sapeva di novità rispetto ai 4 inverni precedenti, così avari di soddisfazioni per la mia zona. I giorni successivi continuarono sulla falsariga del 13, poi il 16 il cielo fu sereno e si fece una prima minima abbastanza negativa. Nella notte rapida copertura nuvolosa e il mattino dopo attorno alle 7 iniziò a nevicare, nevicata però intermittente che non accumulava, finchè alle 11 partì un bel rovescio come si deve e in una mezzora mise giù 2 cm, il totale dell'episodio. Fu tuttavia solo l'antipasto.
    Il 18 Dicembre 2009, giornata che non scorderò mai, già al tramonto si vedeva un bel muro di nubi nere verso SW avanzare, poi il cielo si coprì rapidamente, alle 21 i primi fiocchi ma la nevicata stentava a ingranare, finchè verso le 23 decise di mettere finalmente il turbo: la Bora iniziò a spingere sempre più forte, la T che ad inizio nevicata era sugli 0°C crollò nell'arco di appena 2 ore a -3°C e poi a -4°C! Da quella che era una nevicata debole si scatenò una bufera spaventosa, con raffiche che la facevano volare ovunque e scaccianeve, continuò fino alle 10 del mattino dopo e depositò la bellezza di 19 cm. Il giorno dopo, il 20 Dicembre, fu GLACIALE: minima a -9 e massima a -4. Stracciati tutti i precedenti record di minima e di massima dal dopoguerra. Non posso dimenticare nemmeno il modo in cui finì: il 21 Dicembre, dopo un'altra giornata freddissima, verso le 18:30 si mise a nevicare di nuovo per un po', mise altri 0.5 cm, dopodiché virò prima in ghiaccio secco e poi in gelicidio, e fu un gelicidio impressionante. Il giorno dopo c'erano lastroni di ghiaccio spessi 3-4 cm, in strada si scivolava ovunque. Il 23 Dicembre il sole mise degna conclusione ad uno dei più grandi periodi meteo che ricordi.

    - 13/19 Dicembre 2010: a solo un anno di distanza, un'altra ottima ondata. Diciamo che questa ondata, per come è evoluta, è quella più simile all'ultima (fine Febbraio-inizio Marzo 2018) dalle mie parti, tranne x la violenza dell'entrata (questa del 2010 fu molto più "tranquilla" come entrata). Il 13 Dicembre cielo coperto e un po' di Bora, il 14 Dicembre cielo sereno al mattino poi dal pomeriggio cala la nebbia (e chi se l'aspettava), x tutto il giorno dopo nebbione gelido con T oscillante fra -4 e -2°C (che risulterà la massima), dopodiché nella mattinata sul 16 la nebbia si alza e dal mar Adriatico arriva un rovescio nevoso che scarica 1.5 cm. Il giorno dopo minima -7 e massima -1 nel primo pomeriggio, inizia a nevicare verso le 18, nevicata moderata da cuscinetto con -2°, che dura fino alle 22:30 e scarica 4.5 cm. Si chiude il 18 Dicembre con una giornata freddissima: cielo sereno tutto il giorno e T che non supera i -1°C col sole ! Ma il top si raggiungerà la notte successiva con una minima a -10°C.

    - Febbraio 2012: l'APOTEOSI. Già la seconda metà di Gennaio aveva preparato molto bene il terreno, con quella fase di inversione gelida a cavallo tra 15 e 20 del mese, che portò 4 giorni di ghiaccio filati. Dopodichè la sera del 31 Gennaio inizia a nevicare, è una nevicata che fino alle 10 del mattino del giorno dopo non è un granchè, attacca subito come colla ovviamente, ma l'intensità è molto fiacca e ancora alle 10 ci sono solo 2 cm. Da quel momento però parte la svolta: 3 ore e mezza di autentica bufera (10-13:30) scaricano giù altri 12 cm, dopodiché breve pausa poi nel pomeriggio-sera nuovi rovesci nevosi portano ulteriori cm, con il totale di giornata a 20 cm, un bis del Dicembre 2009 insomma. I giorni successivi gelo autentico: il 3 Febbraio massima a -1.7°C con il sole di Febbraio e con la Bora a 50 km/h, indimenticabile, un dato storico. Il 4 Febbraio nuovo pesante rovescio nevoso tra le 19:15 e le 20:45 scarica 5 cm ulteriori in meno di 2 ore, una nevicata breve ma davvero spettacolare, fiocchi enormi e intensità super con T a -4°C. Segue un periodo davvero freddo anche se purtroppo la Bora ha un po' rotto le scatole. Nuove nevicate l'11 e il 12 Febbraio per un totale di 34 cm nell'ondata in sé, caduti tutti con T decisamente sotto zero. Neve al suolo per parecchi giorni, dal 31 Gennaio al 18 Febbraio, e mese che chiude come il TERZO Febbraio più freddo dal Dopoguerra. Fantastico, il sogno di ogni meteoappassionato.

    - Fine Dicembre 2014/inizio Gennaio 2015. Lasciamo perdere va. 1 cm mal cagato e pure poco freddo, un paio di minime a -3/-4 poi il 3 Gennaio era già primavera.

    - Gennaio 2017. Devo aggiungere qualcos'altro? Sapete già come la penso su questa ondata. L'apice della presa per il c**o meteo per la mia zona. Veder piovere qua e nevicare ai LIDI ferraresi, ripeto lidi ferraresi, dopo che nei giorni prima avevamo fatto minime sui -6 e massime a 1/2°C è veramente il top dell'assurdità, roba da bestemmiare in aramaico.

    - Fine Febbraio/Inizio Marzo 2018. Questa ondata mi ha riconciliato con la meteo. Ci voleva proprio, è stata davvero spettacolare per come si è svolta. Entrata fredda REPENTINA, rapida e irruenta come piacciono a me. Un tracollo termico di oltre 10°C tra Sabato 24 e Lunedì 26. La giornata di Lunedì 26 poi ha avuto un imprevisto positivo per una volta. Nel primo pomeriggio dal Veneto sono iniziati a formarsi e a scendere rovesci nevosi, dei quali uno ha colpito Ferrara nel tardo pomeriggio e ha scaricato 1 cm (durata della nevicata circa mezzora, forse meno), dopodiché un altro rovescio nevoso bello tosto di 15-20 minuti ci ha colpito nella serata scaricando altro mezzo cm. Tutti caduti con -3. Da notare la giornata di ghiaccio, ma anche i giorni 27 e 28 sono stati freddissimi, in particolare il Mercoledì 28 cielo sereno con minima a -6.3 e massima a soli 2.2°C. Dal tardo pomeriggio si copre e verso la mezzanotte inizia la nevicata da scorrimento, che inizialmente sembra tutto fuorché da scorrimento: nevica ventato, con T a -3°C, raffiche di Bora sostenute e scaccianeve. Accumula 4.5 cm fino alla mattinata attorno alle 9, quando l'intensità scema per poi fare una pausa lunghissima, fino alle 16 non cadrà nulla. Alle 16 e qualcosa improvvisamente riprende e stavolta è la mia neve preferita, quella da cuscino a larghe falde, intensa e a fiocchi larghi, nevica con T attorno a -1°C e nevica davvero bene, accumula altri 7 cm fino alle 22, dopodiché l'intensità diminuisce e non accumula più. Da mezzanotte in avanti sarà solo pioggia gelata. Da notare però anche la spaventosa resistenza del cuscino freddo. Oltre alla giornata STORICA DEL 1 MARZO, con la massima più fredda dal Dopoguerra x Marzo , battuto anche quello che sembrava l'imbattibile valore di -0.8 del 6 Marzo 1971 (!), da segnalare la minima a -3.0°C e la massima a 2.3°C del 3 Marzo, dopo 2 giorni di correnti da Sud. Mai ricordo un qualcosa del genere. Veramente un'ottima ondata, di diritto tra le migliori.

    Quindi facendo una classifica direi che le TOP 5 sono:

    1) Febbraio 2012;
    2) Dicembre 2009;
    3) Dicembre 2001;
    4) Fine Febbraio-inizio Marzo 2018;
    5) Dicembre 2010.
    Avatar: 28 Febbraio 2004. La più grande gioia meteo di sempre.

  2. #22
    Burrasca forte L'avatar di Gangi
    Data Registrazione
    08/12/09
    Località
    Gangi(pa) 1011 m.l.m
    Età
    33
    Messaggi
    7,547
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Io mi riferisco alle nevicate grazie all’ondata di gelo del febbraio 2009 che riportò la neve vicino a Palermo, vedete le reanalisi


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Bellissima settimana quella, dal 9 al 16 febbraio; nel palermitano nevicò con accumuli dai 300 metri con qualche fiocco anche in città.

  3. #23
    Brezza tesa L'avatar di SnowBurian
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Sfigolandia(TE),TE sta per terranov
    Età
    20
    Messaggi
    729
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Cerco di commentarle una dopo l'altra in ordine cronologico:

    - 13/18 Dicembre 2001: qui la domanda che mi sorge spontanea è...perché limitarla al 18 Dicembre? Praticamente andò avanti tutto Dicembre e non solo, in termini di freddo ma a tratti anche di neve. Ecco, diciamo che a quest'ondata di freddo tengo particolarmente, non a caso Dicembre 2001 lo metto nel podio dei mesi invernali più belli dal 2000 ad oggi.
    Oltre che nevoso (10 cm non son comunque pochi), oltre che uno dei mesi con la neve al suolo per più tempo (19 giorni !) è stato anche freddissimo, -2.6°C dalla 1971-00, se ne parla poco ma il periodo 11 Dicembre - 20 Gennaio guardate che almeno in PP ha ben poco da invidiare come anomalie ai vari eventi considerati major: fu meno intenso ma spalmato su un arco temporale più lungo.
    Entrata violentissima (come piace a me, io amo le entrate fredde brusche e repentine) nel primo pomeriggio del 13 Dicembre qui, con tracollo termico spettacolare e un blizzard furibondo, neve non certo fortissima ma spazzata ovunque dalle raffiche di Bora che avevano superato abbondantemente i 50 km/h quel giorno qui. I giorni dopo freddo non intensissimo (i picchi del 2009 sono lontani) ma continuo con una serie impressionante di minime dai -2° in giù che andò avanti fino a Gennaio inoltrato (mi sembra fino al 20 circa).
    Neve al suolo che rimase fino al giorno di Santo Stefano quando poi arrivò un'altra nevicata, stavolta a larghe falde e da scorrimento che nell'arco di circa 5-6 ore (dalle 16 alle 22 mi sembra) depositò altri 5 cm oltre a quelli del 13 Dicembre 2001. Neve che così rimase al suolo fino ai primi di Gennaio. Periodo meteo spettacolare, l'essenza assoluta dell'inverno.

    - 23/31 Gennaio 2005: neve zero, minime non molto basse a causa della copertura. Anonimato più totale. Ma davvero la stiamo paragonando a Febbraio 2012, Dicembre 2001, fine Febbraio/inizio Marzo scorso ecc?

    - 27 Febbraio/3 Marzo 2005...vabbeh anche qua come estensione si potrebbe ampliare eccome, ad ogni modo questa fu una buona ondata pure qui. Entrata fredda pure questa piuttosto repentina anche se di neve ne abbiamo vista zero assoluto all'entrata dell'aria da Est, ma del resto non è una sorpresa, la mia zona non ama molto questo genere di configurazioni . 1 Marzo e 2 Marzo FREDDISSIMI, gli unici giorni paragonabili a quest'inizio di Marzo, notevole la minima a -7 e la massima a +3 con cielo limpido il 2 Marzo. Dopodiché il 3 Marzo si raggiunse l'apice con la nevicata da cuscinetto che mise 11 cm caduti in un arco di tempo breve (nevicò dalle 14:30 alle 20 circa) ma con nevicata davvero stupenda, una delle mie preferite, poiché a larghe falde e con veramente un'ottima intensità.

    - 22/26 Gennaio 2006... La regina delle sòle, in buona sostanza (come tutto quell'inverno super-pompato del resto, una vera barzelletta dalle mie parti). Freddo abbastanza tosto, anche se in realtà pure prima del 22 faceva tutto tranne che caldo da ste parti (vedi le due giornate di ghiaccio del 20 e 21, paradossalmente faceva più freddo prima che durante l'irruzione ), dopodiché tutto bellamente buttato nel water il 26-27 Gennaio da quella perturbazione che fu una delle più grosse supposte meteo di sempre per Ferrara, ombra pluviometrica a manetta quando c'erano le T buone (fece 1.5/2 cm in tutto), dopodiché appena la colonna era saltata arrivarono ottime precipitazioni, fu pioggione e fece un finale di Gennaio BOLLENTE, con gli ultimi 5 giorni di Scirocco che in pratica rovinarono il mese, facendolo chiudere solo a -0.5° dalla 1971-00. Bello schifo.

    -14/17 Dicembre 2007... Oltre a non aver fatto un tubo non fece nemmeno freddo, grazie alla Bora incessante e alla continua copertura nuvolosa notturna. Ci fu più freddo (e molto di più anche) a Capodanno con l'inversione termica. Ho detto tutto.

    - 16/19 Febbraio 2008...What? Una minima a -3 isolata dal contesto cos'ha a che spartire con 2001, 2009, 2012 e compagnia bella? E' come paragonare Ilary Blasi, Scarlett Johansson e simili con Iva Zanicchi

    - 16/22 Dicembre 2009: l'ONDATA. Non molto lunga ma senza ombra di dubbio la più intensa, la più vissuta e quella che mi ha dato più emozioni da meteo-appassionato. Nessuna, nemmeno il 2012, che però metto al primo posto per ovvi motivi, mi ha dato emozioni tanto intense. In realtà il vero inizio dell'ondata fredda è da situarsi in Domenica 13 Dicembre, giornata con cielo coperto e una Bora sferzante che sapeva di novità rispetto ai 4 inverni precedenti, così avari di soddisfazioni per la mia zona. I giorni successivi continuarono sulla falsariga del 13, poi il 16 il cielo fu sereno e si fece una prima minima abbastanza negativa. Nella notte rapida copertura nuvolosa e il mattino dopo attorno alle 7 iniziò a nevicare, nevicata però intermittente che non accumulava, finchè alle 11 partì un bel rovescio come si deve e in una mezzora mise giù 2 cm, il totale dell'episodio. Fu tuttavia solo l'antipasto.
    Il 18 Dicembre 2009, giornata che non scorderò mai, già al tramonto si vedeva un bel muro di nubi nere verso SW avanzare, poi il cielo si coprì rapidamente, alle 21 i primi fiocchi ma la nevicata stentava a ingranare, finchè verso le 23 decise di mettere finalmente il turbo: la Bora iniziò a spingere sempre più forte, la T che ad inizio nevicata era sugli 0°C crollò nell'arco di appena 2 ore a -3°C e poi a -4°C! Da quella che era una nevicata debole si scatenò una bufera spaventosa, con raffiche che la facevano volare ovunque e scaccianeve, continuò fino alle 10 del mattino dopo e depositò la bellezza di 19 cm. Il giorno dopo, il 20 Dicembre, fu GLACIALE: minima a -9 e massima a -4. Stracciati tutti i precedenti record di minima e di massima dal dopoguerra. Non posso dimenticare nemmeno il modo in cui finì: il 21 Dicembre, dopo un'altra giornata freddissima, verso le 18:30 si mise a nevicare di nuovo per un po', mise altri 0.5 cm, dopodiché virò prima in ghiaccio secco e poi in gelicidio, e fu un gelicidio impressionante. Il giorno dopo c'erano lastroni di ghiaccio spessi 3-4 cm, in strada si scivolava ovunque. Il 23 Dicembre il sole mise degna conclusione ad uno dei più grandi periodi meteo che ricordi.

    - 13/19 Dicembre 2010: a solo un anno di distanza, un'altra ottima ondata. Diciamo che questa ondata, per come è evoluta, è quella più simile all'ultima (fine Febbraio-inizio Marzo 2018) dalle mie parti, tranne x la violenza dell'entrata (questa del 2010 fu molto più "tranquilla" come entrata). Il 13 Dicembre cielo coperto e un po' di Bora, il 14 Dicembre cielo sereno al mattino poi dal pomeriggio cala la nebbia (e chi se l'aspettava), x tutto il giorno dopo nebbione gelido con T oscillante fra -4 e -2°C (che risulterà la massima), dopodiché nella mattinata sul 16 la nebbia si alza e dal mar Adriatico arriva un rovescio nevoso che scarica 1.5 cm. Il giorno dopo minima -7 e massima -1 nel primo pomeriggio, inizia a nevicare verso le 18, nevicata moderata da cuscinetto con -2°, che dura fino alle 22:30 e scarica 4.5 cm. Si chiude il 18 Dicembre con una giornata freddissima: cielo sereno tutto il giorno e T che non supera i -1°C col sole ! Ma il top si raggiungerà la notte successiva con una minima a -10°C.

    - Febbraio 2012: l'APOTEOSI. Già la seconda metà di Gennaio aveva preparato molto bene il terreno, con quella fase di inversione gelida a cavallo tra 15 e 20 del mese, che portò 4 giorni di ghiaccio filati. Dopodichè la sera del 31 Gennaio inizia a nevicare, è una nevicata che fino alle 10 del mattino del giorno dopo non è un granchè, attacca subito come colla ovviamente, ma l'intensità è molto fiacca e ancora alle 10 ci sono solo 2 cm. Da quel momento però parte la svolta: 3 ore e mezza di autentica bufera (10-13:30) scaricano giù altri 12 cm, dopodiché breve pausa poi nel pomeriggio-sera nuovi rovesci nevosi portano ulteriori cm, con il totale di giornata a 20 cm, un bis del Dicembre 2009 insomma. I giorni successivi gelo autentico: il 3 Febbraio massima a -1.7°C con il sole di Febbraio e con la Bora a 50 km/h, indimenticabile, un dato storico. Il 4 Febbraio nuovo pesante rovescio nevoso tra le 19:15 e le 20:45 scarica 5 cm ulteriori in meno di 2 ore, una nevicata breve ma davvero spettacolare, fiocchi enormi e intensità super con T a -4°C. Segue un periodo davvero freddo anche se purtroppo la Bora ha un po' rotto le scatole. Nuove nevicate l'11 e il 12 Febbraio per un totale di 34 cm nell'ondata in sé, caduti tutti con T decisamente sotto zero. Neve al suolo per parecchi giorni, dal 31 Gennaio al 18 Febbraio, e mese che chiude come il TERZO Febbraio più freddo dal Dopoguerra. Fantastico, il sogno di ogni meteoappassionato.

    - Fine Dicembre 2014/inizio Gennaio 2015. Lasciamo perdere va. 1 cm mal cagato e pure poco freddo, un paio di minime a -3/-4 poi il 3 Gennaio era già primavera.

    - Gennaio 2017. Devo aggiungere qualcos'altro? Sapete già come la penso su questa ondata. L'apice della presa per il c**o meteo per la mia zona. Veder piovere qua e nevicare ai LIDI ferraresi, ripeto lidi ferraresi, dopo che nei giorni prima avevamo fatto minime sui -6 e massime a 1/2°C è veramente il top dell'assurdità, roba da bestemmiare in aramaico.

    - Fine Febbraio/Inizio Marzo 2018. Questa ondata mi ha riconciliato con la meteo. Ci voleva proprio, è stata davvero spettacolare per come si è svolta. Entrata fredda REPENTINA, rapida e irruenta come piacciono a me. Un tracollo termico di oltre 10°C tra Sabato 24 e Lunedì 26. La giornata di Lunedì 26 poi ha avuto un imprevisto positivo per una volta. Nel primo pomeriggio dal Veneto sono iniziati a formarsi e a scendere rovesci nevosi, dei quali uno ha colpito Ferrara nel tardo pomeriggio e ha scaricato 1 cm (durata della nevicata circa mezzora, forse meno), dopodiché un altro rovescio nevoso bello tosto di 15-20 minuti ci ha colpito nella serata scaricando altro mezzo cm. Tutti caduti con -3. Da notare la giornata di ghiaccio, ma anche i giorni 27 e 28 sono stati freddissimi, in particolare il Mercoledì 28 cielo sereno con minima a -6.3 e massima a soli 2.2°C. Dal tardo pomeriggio si copre e verso la mezzanotte inizia la nevicata da scorrimento, che inizialmente sembra tutto fuorché da scorrimento: nevica ventato, con T a -3°C, raffiche di Bora sostenute e scaccianeve. Accumula 4.5 cm fino alla mattinata attorno alle 9, quando l'intensità scema per poi fare una pausa lunghissima, fino alle 16 non cadrà nulla. Alle 16 e qualcosa improvvisamente riprende e stavolta è la mia neve preferita, quella da cuscino a larghe falde, intensa e a fiocchi larghi, nevica con T attorno a -1°C e nevica davvero bene, accumula altri 7 cm fino alle 22, dopodiché l'intensità diminuisce e non accumula più. Da mezzanotte in avanti sarà solo pioggia gelata. Da notare però anche la spaventosa resistenza del cuscino freddo. Oltre alla giornata STORICA DEL 1 MARZO, con la massima più fredda dal Dopoguerra x Marzo , battuto anche quello che sembrava l'imbattibile valore di -0.8 del 6 Marzo 1971 (!), da segnalare la minima a -3.0°C e la massima a 2.3°C del 3 Marzo, dopo 2 giorni di correnti da Sud. Mai ricordo un qualcosa del genere. Veramente un'ottima ondata, di diritto tra le migliori.

    Quindi facendo una classifica direi che le TOP 5 sono:

    1) Febbraio 2012;
    2) Dicembre 2009;
    3) Dicembre 2001;
    4) Fine Febbraio-inizio Marzo 2018;
    5) Dicembre 2010.
    Mi aspettavo almeno mezzo metro di accumulo da te, nell'ondata di febbraio, ma invece "solo" 34, povera ferrara (con tutto il nord-est), zona molto sfortunata, giusto per farti sapere in tutto il periodo tra il 2 febbraio ed il 15 febbraio, da me, ci furono ben 160 cm totali nell'ondata in sé, d'altrondè quando i minimi si trovano sul basso tirreno la mia zona è in pole position, anche più della vicinissima val vibrata.

  4. #24
    Brezza leggera L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    383
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    Dicembre 2001 tutta la vita.
    Circa 15 cm di neve (fino a 25-30 sottovento) e poi via, cielo sereno, alta pressione che si avvicina, inversione e minime tra -7° e -11° per oltre una settimana, mentre in collina a fatica si andava sotto i -4°. Ma tutto ciò fu preceduto e seguito da freddo sempre e comunque, estremi sempre sottomedia a prescindere; prima, per la sfreddata di novembre 2001 (a oggi il più freddo della serie OSMER 1990-2017), dopo per l' inerzia totale. Dunque, dicembre 2001 unico mese a cui io abbia mai dato 10 e lode.

    Abbastanza d'accordo con Friederich sul bilancio delle varie ondate (a parte su Scarlett, che per me è una cozza), dove però tolgo un po' di prestigio dall' ultima ondata e lo regalo a quella di febbraio 2008.

    Mamma mia il 2006... Il 25 gennaio minime diffusamente sui -10°/-11°, due giorni dopo Florida
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

  5. #25
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    19/06/09
    Località
    ravenna
    Età
    40
    Messaggi
    956
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    2012 senza se e senza ma

  6. #26
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    59
    Messaggi
    28,321
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    Ne ho votate 4 anch'io perché le scelte non sono facili. Fine febbraio-inizio marzo 2005 però la considero estesa dal 21 febbraio, non dal 27, visto che dal 21 al 24 febbraio ha fatto 4 giorni di neve consecutivi pur con temperature non glaciali. Le altre sono dicembre 2009, perché oltre al gelo le nevicate furono 3, dicembre 2010 perché l'unica nevicata del 17 è la stata la maggiore degli ultimi 33 anni. E poi quest'anno forse per un senso di riscatto e liberazione, come mi pare abbia già detto qualcuno, visti i 4 anni consecutivi di vacche magre. Il 2012 non l'ho messa ma non è che mi abbia fatto schifo, così come gennaio 2004, ma insomma è un fatto di priorità: il primo ha difettato nella neve (10 cm troppo pochi rispetto all'ondata di gelo che è stata e a quello che ha fatto non più di 80 km da qui), il secondo (2004) per via di temperature da ondata di freddo ordinaria, nonostante la neve.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  7. #27
    Brezza leggera L'avatar di Hertz
    Data Registrazione
    27/01/18
    Località
    Taranto (TA)~La Spezia (SP)
    Messaggi
    268
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    Premetto che per valutare un ondata di freddo prendo in considerazione per l'80% il fattore neve quindi ero molto indeciso tra quella del 29-31 Dicembre 2014 e quella del 5-12 Gennaio 2017 ma ho scelto la prima perchè se pur breve ha portato una bellissima nevicata da me con 8 cm in una notte di bufera e alla mattina dopo era tutti imbiancato, invece quella del 2017 fu indubbiamente piú lunga ma ci furono 2 nevicate con accumolo scarso intorno ai 2 cm che si sono riusciti a sciogliere di notte con -4C°

  8. #28
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,473
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Cerco di commentarle una dopo l'altra in ordine cronologico:

    - 13/18 Dicembre 2001: qui la domanda che mi sorge spontanea è...perché limitarla al 18 Dicembre? Praticamente andò avanti tutto Dicembre e non solo, in termini di freddo ma a tratti anche di neve. Ecco, diciamo che a quest'ondata di freddo tengo particolarmente, non a caso Dicembre 2001 lo metto nel podio dei mesi invernali più belli dal 2000 ad oggi.
    Oltre che nevoso (10 cm non son comunque pochi), oltre che uno dei mesi con la neve al suolo per più tempo (19 giorni !) è stato anche freddissimo, -2.6°C dalla 1971-00, se ne parla poco ma il periodo 11 Dicembre - 20 Gennaio guardate che almeno in PP ha ben poco da invidiare come anomalie ai vari eventi considerati major: fu meno intenso ma spalmato su un arco temporale più lungo.
    Entrata violentissima (come piace a me, io amo le entrate fredde brusche e repentine) nel primo pomeriggio del 13 Dicembre qui, con tracollo termico spettacolare e un blizzard furibondo, neve non certo fortissima ma spazzata ovunque dalle raffiche di Bora che avevano superato abbondantemente i 50 km/h quel giorno qui. I giorni dopo freddo non intensissimo (i picchi del 2009 sono lontani) ma continuo con una serie impressionante di minime dai -2° in giù che andò avanti fino a Gennaio inoltrato (mi sembra fino al 20 circa).
    Neve al suolo che rimase fino al giorno di Santo Stefano quando poi arrivò un'altra nevicata, stavolta a larghe falde e da scorrimento che nell'arco di circa 5-6 ore (dalle 16 alle 22 mi sembra) depositò altri 5 cm oltre a quelli del 13 Dicembre 2001. Neve che così rimase al suolo fino ai primi di Gennaio. Periodo meteo spettacolare, l'essenza assoluta dell'inverno.

    - 23/31 Gennaio 2005: neve zero, minime non molto basse a causa della copertura. Anonimato più totale. Ma davvero la stiamo paragonando a Febbraio 2012, Dicembre 2001, fine Febbraio/inizio Marzo scorso ecc?

    - 27 Febbraio/3 Marzo 2005...vabbeh anche qua come estensione si potrebbe ampliare eccome, ad ogni modo questa fu una buona ondata pure qui. Entrata fredda pure questa piuttosto repentina anche se di neve ne abbiamo vista zero assoluto all'entrata dell'aria da Est, ma del resto non è una sorpresa, la mia zona non ama molto questo genere di configurazioni . 1 Marzo e 2 Marzo FREDDISSIMI, gli unici giorni paragonabili a quest'inizio di Marzo, notevole la minima a -7 e la massima a +3 con cielo limpido il 2 Marzo. Dopodiché il 3 Marzo si raggiunse l'apice con la nevicata da cuscinetto che mise 11 cm caduti in un arco di tempo breve (nevicò dalle 14:30 alle 20 circa) ma con nevicata davvero stupenda, una delle mie preferite, poiché a larghe falde e con veramente un'ottima intensità.

    - 22/26 Gennaio 2006... La regina delle sòle, in buona sostanza (come tutto quell'inverno super-pompato del resto, una vera barzelletta dalle mie parti). Freddo abbastanza tosto, anche se in realtà pure prima del 22 faceva tutto tranne che caldo da ste parti (vedi le due giornate di ghiaccio del 20 e 21, paradossalmente faceva più freddo prima che durante l'irruzione ), dopodiché tutto bellamente buttato nel water il 26-27 Gennaio da quella perturbazione che fu una delle più grosse supposte meteo di sempre per Ferrara, ombra pluviometrica a manetta quando c'erano le T buone (fece 1.5/2 cm in tutto), dopodiché appena la colonna era saltata arrivarono ottime precipitazioni, fu pioggione e fece un finale di Gennaio BOLLENTE, con gli ultimi 5 giorni di Scirocco che in pratica rovinarono il mese, facendolo chiudere solo a -0.5° dalla 1971-00. Bello schifo.

    -14/17 Dicembre 2007... Oltre a non aver fatto un tubo non fece nemmeno freddo, grazie alla Bora incessante e alla continua copertura nuvolosa notturna. Ci fu più freddo (e molto di più anche) a Capodanno con l'inversione termica. Ho detto tutto.

    - 16/19 Febbraio 2008...What? Una minima a -3 isolata dal contesto cos'ha a che spartire con 2001, 2009, 2012 e compagnia bella? E' come paragonare Ilary Blasi, Scarlett Johansson e simili con Iva Zanicchi

    - 16/22 Dicembre 2009: l'ONDATA. Non molto lunga ma senza ombra di dubbio la più intensa, la più vissuta e quella che mi ha dato più emozioni da meteo-appassionato. Nessuna, nemmeno il 2012, che però metto al primo posto per ovvi motivi, mi ha dato emozioni tanto intense. In realtà il vero inizio dell'ondata fredda è da situarsi in Domenica 13 Dicembre, giornata con cielo coperto e una Bora sferzante che sapeva di novità rispetto ai 4 inverni precedenti, così avari di soddisfazioni per la mia zona. I giorni successivi continuarono sulla falsariga del 13, poi il 16 il cielo fu sereno e si fece una prima minima abbastanza negativa. Nella notte rapida copertura nuvolosa e il mattino dopo attorno alle 7 iniziò a nevicare, nevicata però intermittente che non accumulava, finchè alle 11 partì un bel rovescio come si deve e in una mezzora mise giù 2 cm, il totale dell'episodio. Fu tuttavia solo l'antipasto.
    Il 18 Dicembre 2009, giornata che non scorderò mai, già al tramonto si vedeva un bel muro di nubi nere verso SW avanzare, poi il cielo si coprì rapidamente, alle 21 i primi fiocchi ma la nevicata stentava a ingranare, finchè verso le 23 decise di mettere finalmente il turbo: la Bora iniziò a spingere sempre più forte, la T che ad inizio nevicata era sugli 0°C crollò nell'arco di appena 2 ore a -3°C e poi a -4°C! Da quella che era una nevicata debole si scatenò una bufera spaventosa, con raffiche che la facevano volare ovunque e scaccianeve, continuò fino alle 10 del mattino dopo e depositò la bellezza di 19 cm. Il giorno dopo, il 20 Dicembre, fu GLACIALE: minima a -9 e massima a -4. Stracciati tutti i precedenti record di minima e di massima dal dopoguerra. Non posso dimenticare nemmeno il modo in cui finì: il 21 Dicembre, dopo un'altra giornata freddissima, verso le 18:30 si mise a nevicare di nuovo per un po', mise altri 0.5 cm, dopodiché virò prima in ghiaccio secco e poi in gelicidio, e fu un gelicidio impressionante. Il giorno dopo c'erano lastroni di ghiaccio spessi 3-4 cm, in strada si scivolava ovunque. Il 23 Dicembre il sole mise degna conclusione ad uno dei più grandi periodi meteo che ricordi.

    - 13/19 Dicembre 2010: a solo un anno di distanza, un'altra ottima ondata. Diciamo che questa ondata, per come è evoluta, è quella più simile all'ultima (fine Febbraio-inizio Marzo 2018) dalle mie parti, tranne x la violenza dell'entrata (questa del 2010 fu molto più "tranquilla" come entrata). Il 13 Dicembre cielo coperto e un po' di Bora, il 14 Dicembre cielo sereno al mattino poi dal pomeriggio cala la nebbia (e chi se l'aspettava), x tutto il giorno dopo nebbione gelido con T oscillante fra -4 e -2°C (che risulterà la massima), dopodiché nella mattinata sul 16 la nebbia si alza e dal mar Adriatico arriva un rovescio nevoso che scarica 1.5 cm. Il giorno dopo minima -7 e massima -1 nel primo pomeriggio, inizia a nevicare verso le 18, nevicata moderata da cuscinetto con -2°, che dura fino alle 22:30 e scarica 4.5 cm. Si chiude il 18 Dicembre con una giornata freddissima: cielo sereno tutto il giorno e T che non supera i -1°C col sole ! Ma il top si raggiungerà la notte successiva con una minima a -10°C.

    - Febbraio 2012: l'APOTEOSI. Già la seconda metà di Gennaio aveva preparato molto bene il terreno, con quella fase di inversione gelida a cavallo tra 15 e 20 del mese, che portò 4 giorni di ghiaccio filati. Dopodichè la sera del 31 Gennaio inizia a nevicare, è una nevicata che fino alle 10 del mattino del giorno dopo non è un granchè, attacca subito come colla ovviamente, ma l'intensità è molto fiacca e ancora alle 10 ci sono solo 2 cm. Da quel momento però parte la svolta: 3 ore e mezza di autentica bufera (10-13:30) scaricano giù altri 12 cm, dopodiché breve pausa poi nel pomeriggio-sera nuovi rovesci nevosi portano ulteriori cm, con il totale di giornata a 20 cm, un bis del Dicembre 2009 insomma. I giorni successivi gelo autentico: il 3 Febbraio massima a -1.7°C con il sole di Febbraio e con la Bora a 50 km/h, indimenticabile, un dato storico. Il 4 Febbraio nuovo pesante rovescio nevoso tra le 19:15 e le 20:45 scarica 5 cm ulteriori in meno di 2 ore, una nevicata breve ma davvero spettacolare, fiocchi enormi e intensità super con T a -4°C. Segue un periodo davvero freddo anche se purtroppo la Bora ha un po' rotto le scatole. Nuove nevicate l'11 e il 12 Febbraio per un totale di 34 cm nell'ondata in sé, caduti tutti con T decisamente sotto zero. Neve al suolo per parecchi giorni, dal 31 Gennaio al 18 Febbraio, e mese che chiude come il TERZO Febbraio più freddo dal Dopoguerra. Fantastico, il sogno di ogni meteoappassionato.

    - Fine Dicembre 2014/inizio Gennaio 2015. Lasciamo perdere va. 1 cm mal cagato e pure poco freddo, un paio di minime a -3/-4 poi il 3 Gennaio era già primavera.

    - Gennaio 2017. Devo aggiungere qualcos'altro? Sapete già come la penso su questa ondata. L'apice della presa per il c**o meteo per la mia zona. Veder piovere qua e nevicare ai LIDI ferraresi, ripeto lidi ferraresi, dopo che nei giorni prima avevamo fatto minime sui -6 e massime a 1/2°C è veramente il top dell'assurdità, roba da bestemmiare in aramaico.

    - Fine Febbraio/Inizio Marzo 2018. Questa ondata mi ha riconciliato con la meteo. Ci voleva proprio, è stata davvero spettacolare per come si è svolta. Entrata fredda REPENTINA, rapida e irruenta come piacciono a me. Un tracollo termico di oltre 10°C tra Sabato 24 e Lunedì 26. La giornata di Lunedì 26 poi ha avuto un imprevisto positivo per una volta. Nel primo pomeriggio dal Veneto sono iniziati a formarsi e a scendere rovesci nevosi, dei quali uno ha colpito Ferrara nel tardo pomeriggio e ha scaricato 1 cm (durata della nevicata circa mezzora, forse meno), dopodiché un altro rovescio nevoso bello tosto di 15-20 minuti ci ha colpito nella serata scaricando altro mezzo cm. Tutti caduti con -3. Da notare la giornata di ghiaccio, ma anche i giorni 27 e 28 sono stati freddissimi, in particolare il Mercoledì 28 cielo sereno con minima a -6.3 e massima a soli 2.2°C. Dal tardo pomeriggio si copre e verso la mezzanotte inizia la nevicata da scorrimento, che inizialmente sembra tutto fuorché da scorrimento: nevica ventato, con T a -3°C, raffiche di Bora sostenute e scaccianeve. Accumula 4.5 cm fino alla mattinata attorno alle 9, quando l'intensità scema per poi fare una pausa lunghissima, fino alle 16 non cadrà nulla. Alle 16 e qualcosa improvvisamente riprende e stavolta è la mia neve preferita, quella da cuscino a larghe falde, intensa e a fiocchi larghi, nevica con T attorno a -1°C e nevica davvero bene, accumula altri 7 cm fino alle 22, dopodiché l'intensità diminuisce e non accumula più. Da mezzanotte in avanti sarà solo pioggia gelata. Da notare però anche la spaventosa resistenza del cuscino freddo. Oltre alla giornata STORICA DEL 1 MARZO, con la massima più fredda dal Dopoguerra x Marzo , battuto anche quello che sembrava l'imbattibile valore di -0.8 del 6 Marzo 1971 (!), da segnalare la minima a -3.0°C e la massima a 2.3°C del 3 Marzo, dopo 2 giorni di correnti da Sud. Mai ricordo un qualcosa del genere. Veramente un'ottima ondata, di diritto tra le migliori.

    Quindi facendo una classifica direi che le TOP 5 sono:

    1) Febbraio 2012;
    2) Dicembre 2009;
    3) Dicembre 2001;
    4) Fine Febbraio-inizio Marzo 2018;
    5) Dicembre 2010.
    Per favore non bestemmiare

  9. #29
    Brezza leggera L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    383
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    Ho preferito votarne una sola perché sennò avrei dovuto scegliere anche 3-12 feb 2012, fine feb/inizio mar 2005 e mi sa anche 5-12 gen 2017... pressoché pari merito per me, e non tanto sotto dicembre 2001

    Ma alla pari di quel dicembre credo che avrei votato, se ci fosse stata tra le opzioni, la goccia artica con 12 cm di neve di capodanno 2009, rimasta lì per tanto e con bel gelo, oppure la goccetta da est di metà gennaio 2002.
    La prima fu la mia primissima vera emozione nivometrica e freddofila da 'cosciente' al 100% e proprio durante le vacanze di Natale (tra l'altro, nevicò anche a Natale), la seconda fu una specie di blizzard stile dicembre 2001 che, come quella, fece chiudere il mese tanto, ma tanto sottomedia.
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

  10. #30
    Brezza leggera L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    383
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Quali delle ondate di gelo e neve del nuovo millennio avete amato di più ?

    PS ora però non mi torna.. Ho detto febbraio 2008 col pilota automatico, perché mi ricordo proprio quella durata lì, nella seconda metà della seconda decade. Penso e spero che 2007 sia un errore di battitura o disattenzione, anche perché guardando gli archivi non si vede alcuna irruzione (al massimo qualche bordata)
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •