Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 45
  1. #21
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    07/01/12
    Località
    Lombar-Emil-Laz-Campa-Abruz-Sicil
    Messaggi
    495
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da Hertz Visualizza Messaggio
    Dobbiamo considerare che le fasce fredde si espansero in modo vistoso mentre quelle calde si ridussero, quindi le correnti atlantiche ricadevano molto in basso probabilmente sull'Africa settentrionale infatti all'epoca il deserto del Sahara era verde. Per questo motivo è impossibile che la Sicilia avesse un clima simile a quello attuale, secondo me il clima dell'isola poteva essere assimilabile a quello dell'attuale Normandia con continue depressioni da sud che richiamavano aria fredda da nord e calda da sud.
    Esattamente! La Sicilia tutta era investita da abbondanti precipitazioni in qualunque stagione e quindi è impossibile associarla al clima mediterraneo di oggi. Per quanto riguarda le temperature medie direi magari una via di mezzo tra quelli dell'attuale Normandia e Regno Unito e il nord est Usa. Infatti non dimentichiamo che la presenza così prossima di estese masse glaciali provocava nel sud Italia frequenti nevicate e ondate di gelo che oggi sono impensabili.

  2. #22
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,608
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da Hertz Visualizza Messaggio
    Spesso si parla di PEG ma raramente ho sentito parlare del clima durante l'ultimo vero periodo glaciale.
    L'ultimo periodo glaciale è iniziato circa 110.000 anni fa ed è terminato circa 12.000 anni fa viene anche chiamata glaciazione di Würm, in questo periodo il livello del mare si è abbassato di circa 120 metri (tanto che le isole Britanniche erano unite al continente europeo).
    Durante questo periodo le calotte glaciali ricoprirono interamente il Canada, la zona settentrionale degli U.S.A. e il nord Europa fino alle Alpi che erano ricoperte da una vasta coltre di ghiaccio fino a quote molto basse.
    Le precipitazioni erano molto scarse perchè il freddo e i mari ghicciati minimizzarono l'evaporazione, infatti alcune zone come l'Alaska e la Siberia non furono coperte dai ghiacci, probabilmente in questo periodo l'Italia settentrionale sperimentava le condizioni climatiche piú aspre con gelo perenne ma scarse precipitazioni concentrate maggiormente in Estate, qando il ghiaccio che ricopriva l'oceano Atlantico si scioglieva.
    Il Centro-sud invece probabilmente si trovava sotto costanti venti di bora da Est-Nord Est con il flusso Atlantico molto basso che confluiva col il flusso freddo da Nord-Est portando nevicate abbondantissime proprio nella zona di Roma e Napoli (condizioni assimilabili a quanto successo a fine Febbraio di quest'anno) invece le Estati dovevano essere molto fresche e perturbate.
    Chiedo un vostro parere, vi sarebbe piaciuto vivere con un clima cosí rigido? E in un ambiente cosí diverso da quello attuale?
    A me non sarebbe piaciuto considerando che sicuramente con queste temperature e nevicate cosí abbondanti sarei stato caldofilo!
    argomento interessante

    solo una cosa: non si riescono a scaricare le immagini che hai allegato
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  3. #23
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Pa
    Messaggi
    3,002
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Che bel topic...
    Chissà che metrate di neve e temporali furiosi estivi doveva fare all'estremo sud

  4. #24
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Pa
    Messaggi
    3,002
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    Esattamente! La Sicilia tutta era investita da abbondanti precipitazioni in qualunque stagione e quindi è impossibile associarla al clima mediterraneo di oggi. Per quanto riguarda le temperature medie direi magari una via di mezzo tra quelli dell'attuale Normandia e Regno Unito e il nord est Usa. Infatti non dimentichiamo che la presenza così prossima di estese masse glaciali provocava nel sud Italia frequenti nevicate e ondate di gelo che oggi sono impensabili.
    che poesia commovente...

  5. #25
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    07/01/12
    Località
    Lombar-Emil-Laz-Campa-Abruz-Sicil
    Messaggi
    495
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    Qui sono disponibili alcune simulazioni dell'ultima glaciazione e dell'optimum olocenico:

    PMIP 3 Synthesis Maps
    @elz non riesco a capire queste cartine......

  6. #26
    Bava di vento L'avatar di Hertz
    Data Registrazione
    27/01/18
    Località
    Taranto (TA)
    Messaggi
    241
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    argomento interessante

    solo una cosa: non si riescono a scaricare le immagini che hai allegato
    Per quanto riguarda le immagini sono le uniche che ho trovato ma hanno una bassa risoluzione, me ne sono accorto dopo averle inserite

  7. #27
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Pa
    Messaggi
    3,002
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    @elz non riesco a capire queste cartine......
    nemmeno io
    qualcuno può spiegarci qualcosa?

  8. #28
    Bava di vento L'avatar di Hertz
    Data Registrazione
    27/01/18
    Località
    Taranto (TA)
    Messaggi
    241
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    nemmeno io
    qualcuno può spiegarci qualcosa?
    Neanche io

  9. #29
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,317
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da Hertz Visualizza Messaggio
    Dobbiamo considerare che le fasce fredde si espansero in modo vistoso mentre quelle calde si ridussero, quindi le correnti atlantiche ricadevano molto in basso probabilmente sull'Africa settentrionale infatti all'epoca il deserto del Sahara era verde.
    Questo però non è corretto. Durante i massimi glaciali l'intensità dei monsoni era fortemente ridotta, e così la foresta tropicale; le stesse savane erano molto più a sud, e il Sahara non solo non era verde, ma era molto più esteso degli ultimi millenni. Infatti, anche se può apparire controintuitivo, l'Africa ed il Sahara ricevono i maggiori apporti pluviometrici (e di gran lunga) dai monsoni estivi: quindi sono più verdi (umidi) nei periodi climaticamente più caldi, e più secchi nei periodi climaticamente più freddi.
    Non confondere la costa dell'Africa del Nord e soprattutto tutta la zona del Maghreb/Atlante con il Sahara

  10. #30
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,719
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Questo però non è corretto. Durante i massimi glaciali l'intensità dei monsoni era fortemente ridotta, e così la foresta tropicale; le stesse savane erano molto più a sud, e il Sahara non solo non era verde, ma era molto più esteso degli ultimi millenni. Infatti, anche se può apparire controintuitivo, l'Africa ed il Sahara ricevono i maggiori apporti pluviometrici (e di gran lunga) dai monsoni estivi: quindi sono più verdi (umidi) nei periodi climaticamente più caldi, e più secchi nei periodi climaticamente più freddi.
    Non confondere la costa dell'Africa del Nord e soprattutto tutta la zona del Maghreb/Atlante con il Sahara
    Esatto.E infatti gli anni 60'/70' sono stati quelli delle grandi e catastrofiche siccità nel Sahel e delle estati fresche europee.Il contrario di oggi,in pratica,quando il Sahel fiorisce e gran parte d'Europa vive i forni unici estivi.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •