Pagina 2 di 8 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 76
  1. #11
    Vento forte L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    21
    Messaggi
    4,648
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Ecco,tu rientri proprio nella tipologia del forumista medio "emergente"
    Con una differenza: molti adesso gradiscono un inverno squallido con un eventone di una manciata di giorni in mezzo.

    Io lo trovo di una tristezza infinita, preferisco molto di più la costanza, e se ci devono essere delle pause oiuttosto prolungate almeno che non siano a +3 dalla media.

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  2. #12
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,013
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Lì non penso sarei molto caldofilo...
    Secondo me si è caldofili o freddofili in base ai valori assoluti, non nel senso della statistica delle anomalie, almeno questo è il mio concetto.

    Dunque ad esempio da me si è frescofili con una temperatura estiva a 19-21 gradi, e caldofili a 22-24 gradi. Quello che da me ritentuto caldo da voi non lo è più di tanto, viceversa il nostro "fresco" da voi sarebbe "estremamente fresco", e il vostro "caldo" qui è una cosa oltre il 2003 in termini assoluti.

    Chiaramente con una cosa oltre il 2003 qui il livello di caldo sarebbe insopportabile, viceversa da voi il nostro concetto di "freddo".
    Sono d'accordo
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #13
    Bava di vento L'avatar di Eymerich
    Data Registrazione
    28/07/17
    Località
    Lodi
    Messaggi
    177
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Di gente amante del freddo d'inverno e del fresco d'estate siamo rimasti pochi.
    Presente

  4. #14
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/01/14
    Località
    Alpignano(TO)
    Età
    23
    Messaggi
    5,097
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Per quanto mi riguarda spero nella neve da novembre a marzo con minime a -10 e massime a 5 e da aprile a settembre punto a rimanere sotto i 30° o superarli per massimo 10 giorni con temporali frequenti

  5. #15
    Vento teso L'avatar di LucaTs
    Data Registrazione
    19/03/13
    Località
    Trieste
    Età
    21
    Messaggi
    1,603
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Nonostante sia giovane quoto i gusti di Josh. Io sono freddofilo prima di tutto, e in tutte le stagioni. Inverno, primavera, estate, autunno, io voglio il sottomedia termico. Ovviamente in inverno la neve è importantissima, ma se fa un gennaio 2017 io godo comunque nonostante non abbia nevicato. La neve è la ciliegina sulla torta diciamo, anche perché abito in un posto dove la neve è rara (se abitassi in pianura padana probabilmente sarebbe diverso).
    Nelle stagioni calde ben vengano le piogge, potrebbe fare temporali tutta l'estate per me. Ben venga l'estate 2014. Il mio anno ideale sarebbe un inverno freddo con qualche evento nevoso, una primavera fredda e piovosa (e tanto nevosa in montagna), un'estate fresca e piovosa, un'autunno freddo e piovoso (e tanta neve in montagna).

  6. #16
    Bava di vento L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    26
    Messaggi
    132
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Una cosa è certa però in tutto questo: possiamo desiderare caldo, freddo, pioggia, temporali, mesi chiusi sopramedia o sottomedia, alla fine la Natura fa ciò che vuole infischiandosene dei nostri gusti e desideri. E forse è meglio così, prendiamo quel che viene con sorprese e delusioni sempre dietro l'angolo

    Estremi assoluti (dal 2010):

    Massima più alta: +43.1°C il 30/06/2017
    Minima più alta: +27.0°C il 10/08/2017
    Massima più bassa: +6.3°C il 07/01/2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07/01/2017
    Dew Point più alto: +27.4°C il 08/08/2017
    Dew Point più basso: -8.2°C il 27/04/2018
    Accumulo maggiore in 24h: 44.5 mm il 09/10/2011
    Rain rate più alto: 188.8 mm/hr il 16/08/2015
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17/03/2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23/03/2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06/03/2013

  7. #17
    Bava di vento L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    26
    Messaggi
    132
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Poi riguardo i gusti, credo sia più facile essere amanti del freddo e della neve piuttosto che del caldo.
    La neve è sicuramente il fenomeno meteo più affascinante che accomuna un pò tutte le fasce d'età e per gli appassionati come noi rappresenta la perfezione meteo.
    Personalmente io sono un freddofilo in inverno e un frescofilo d'estate. Soffro tremendamente il caldo e visto che qui in Sicilia può dilungarsi anche a Settebre o Ottobre, diventa una sofferenza.
    Poi sono soprattutto "estremista" (in senso buono intendiamoci). Se ad esempio, le mappe mi proiettano una +20°C a 80 hPa in inverno o è prevista una sciroccata over 100 km/h, trovo pane per i miei denti. Così come se si presentano valori negativi (sempre a 850 hPa) in inverno o depressioni africane capaci di scaricare ingenti quantità d'acqua o nelle ondate di calore (anche se in sofferenza) registrare valori di dew point tropicali o temperature over 40. Tuttò ciò che è estremo mi aggrada in poche parole, ma amo che le stagioni facciano il loro naturale corso.
    Ultima modifica di Andrea92; 20/05/2018 alle 15:07

    Estremi assoluti (dal 2010):

    Massima più alta: +43.1°C il 30/06/2017
    Minima più alta: +27.0°C il 10/08/2017
    Massima più bassa: +6.3°C il 07/01/2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07/01/2017
    Dew Point più alto: +27.4°C il 08/08/2017
    Dew Point più basso: -8.2°C il 27/04/2018
    Accumulo maggiore in 24h: 44.5 mm il 09/10/2011
    Rain rate più alto: 188.8 mm/hr il 16/08/2015
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17/03/2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23/03/2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06/03/2013

  8. #18
    Brezza leggera L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    380
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Quoto in parte quanto detto da Josh, anche se io sono molto orticellista, anzi, fin troppo.

    Gli eventofili li ho notati anch'io, diffusissimi in tutti i lidi, e sono una razza che mi piace poco, perché alla fine non sono altro che pseudofreddofili, chiaramente chi più e chi meno.

    Io ero un misto tra eventofilo e freddofilo, ma dopo aver visto quanto, nella mia zona, i noiosi inverni 1998-99 e 1999-00 superarono in termini di freddo il blasonato e dinamico 2009-10, mi convertii definitivamente.

    Un' occasione in cui tale discrepanza tra veri e falsi freddofili ha raggiunto l' apoteosi è stata, per esempio, la notte tra 26 e 27 febbraio 2018: minimetto sul Golfo di Venezia e giù di nowcasting fino alle 4 di mattina, il 90% dei triveneti 'freddofili' di facebook impazziti davanti ai lampioni a cercare fiocchi, mentre a me veniva da piangere pensando alla temperatura fissa sui -4° che, senza quell' aborto di evento inutile e imprevisto, sarebbe potuta scendere a -10°, vista la qualità dell'aria.
    In quelle ore sentivo proprio la lontananza totale tra me, freddofilo senza se e senza ma, e i nivofili/eventofili/pseudofreddofili; temperatura vs animazione, film vs locandina, metaforicamente.

    E l' ala peggiore degli eventofili è quella che, in inverno, magari nonostante abiti nelle bassure padanovenete, dà la precedenza alle precipitazioni, ma poi a fine mese riporta con puntualità da orologio svizzero le temperature sopramedia, il GW e compagnia, magari anche con la faccina triste.

    Ma credo che alla fine, per amare la meteo, sia d' obbligo un minimo di caldofilia e tacita ammirazione (spessissimo mascherata da preoccupazione) per il GW: più neve sulle Alpi d' inverno, più afa e caldo per temporali-bomba in estate e magari anche in primavera o inizio autunno, cioè, che pacchia per la passione meteo! Sciare, ciaspolare, fotografare cumulonembi, funnel, attività elettrica varia, ecc...

    Tante volte mi astengo dal commentare ciò che vedo in giro proprio perché prendo dei nervosi pazzeschi. Ma tanto non cambierò mai gusti, tiferò sempre estati 2004, 2005, 2014 a ripetizione e inverni freddi/gelidi, secchi e PALLOSI a rotazione, quelli da 80 gelate complessive e 50 mm totali!

    PS adoro la neve solo quando è gelata e rimane lì impaccata a fare albedo per giorni.
    Ultima modifica di DuffMc92; 20/05/2018 alle 13:11
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

  9. #19
    Tempesta L'avatar di Fenrir
    Data Registrazione
    05/09/03
    Località
    Tromsø (Nor)
    Età
    41
    Messaggi
    11,507
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Prima che questo thread si trasformi nell'ennesimo "qual e' il clima che preferite?!!11!" vorrei dire la mia.
    Come molti sapranno bazzico i forum dai primi vagiti di meteoitalia nel 98 e ne ho viste di tutti i colori, tra le cose che ricordo meglio dei "bei tempi andati" ci sono sicuramente la cronaca su MI del blizzard padano del 2001 e di come tutti vennero presi di sorpresa, fino ai thread dell'estate del 2003. Ho vissuto sulla pelle i grandi cambi di moda e il freddofilismo/caldofilismo che va e viene a ondate di due/tre anni a seconda del periodo.

    Anche io ho notato la tendenza all'ammorbidimento del freddofilismo esasperato, di quello con la schiuma alla bocca che era tanto comune fino a qualche anno fa, di gente che pur di "pretendere" dalla natura freddo usava medie di 100 anni fa e che rovesciava sui forum tutte le proprie frustrazioni meteo (e probabilmente anche della vita).
    E io questo lo considero un benvenutissimo segno di maturita'. Gente che si e' resa conto che e' inutile stare a pretendere, a berciare, a strillare sui forum pretendendo climi che in parte appartengono al passato e in parte non sono nemmeno mai esistiti, ma sono costrutti di ricordi isolati, storie del nonno e reanalisys interpretate in modo fantasioso.
    Maturita' secondo me, presa di coscienza molto "nordica" del "quel che viene viene, inutile pretendere l'impossibile", ma anche voglia di chiacchierare di climatologia e di tempo in atto senza dover metterci per forza la lamentela per il freddo mancato e la minima negativa a tre cifre che salta per una nuvola.

    Poi teniuamo tutti sempre presente che, volenti o nolenti, i forum sono un retaggio del passato, prodotti di meccanismi comunitari di una internet che sta passando di moda e sono destinati a morire. Chi scrive ancora sui forum e' gente che ci scrive da 10+ anni. I giovanissimi meteofili che crescono a pane e facebook e tecnologie mobile partono direttamente dai social e male che vada passano ai gruppi di whatsapp. Quindi qui c'e' gente che il suo periodo freddofilo se l'e' fatto, ora veleggia verso i 40-50 anni e si e' stufato di star li' a martellare tasti pretendendo qualcosa di cui non ha alcun controllo.

    E' poi anche vero Josh che ormai i danni da fare sono stati fatti e i forum del 2018 sono un residuo dei forum dell'epoca d'oro della meteorologia su internet. Un sacco di volti noti della lamentela, che guardacaso poi erano i freddofili piu' nazi delle comunita', che trascinavano molti neofiti nella spirale del freddofilismo senza limitismo, sono ormai stati bannati ovunque e si sono ritirati a parlamentare su facebook; tanti personaggi ottimi si sono auto-ostracizzati a causa dei personaggi di cui sopra (non piangero' mai abbastanza la perdita di Foiano) e inoltre tantissimi hanno voluto la propria fetta di tortameteo di cui essere imperatori e hanno creato miliardi di microforum locali che hanno diviso permanentemente la comunita', tornando a quello che dici tu sul fatto che il campanilismo ha vinto sul globalismo perche' alla gente frega poco della climatologia, l'importante e' avere i soliti 20 cm sullo zerbino di casa.

    Il che mi porta alla conclusione che... che siano scomparsi i freddofili io ci credo poco, semplicemente un po' non sono piu' qui ma si sono dati ai social o ai forum locali, e un po' si vergognano a dover passare per i ragazzini che frignano ogni santa volta che non arriva un nuovo 85 (anche se di eventi paragonabili ormai ne abbiamo accumulati un po'...) e sono maturati OPPURE mantengono un contegno e fanno buon viso a cattivo gioco per il bene comune. Perche' lo sai bene che se ci fosse la reale possibilita' di poter premere un pulsante e avere un'estate a -3 dalla media perenne (tranne quando si va in vacanza, ovviamente, in quel caso sole e 30 gradi) e avere un inverno con 5 metri di neve e bufere continue... lo sai bene che la maggior parte premerebbe il pulsante in barba a quella fantomatica rassegnazione al "nuovo clima" (che ormai e' clima attuale).

    A proposito ma un gruppo whatsapp di MNW?
    Ultima modifica di Fenrir; 20/05/2018 alle 13:18
    "You are not entitled to your opinion. You are entitled to your informed opinion. No one is entitled to be ignorant." (Harlan Ellison)

  10. #20
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,013
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: Gusti e tendenze nei forum meteo

    Citazione Originariamente Scritto da Fenrir Visualizza Messaggio
    Prima che questo thread si trasformi nell'ennesimo "qual e' il clima che preferite?!!11!" vorrei dire la mia.
    Come molti sapranno bazzico i forum dai primi vagiti di meteoitalia nel 98 e ne ho viste di tutti i colori, tra le cose che ricordo meglio dei "bei tempi andati" ci sono sicuramente la cronaca su MI del blizzard padano del 2001 e di come tutti vennero presi di sorpresa, fino ai thread dell'estate del 2003. Ho vissuto sulla pelle i grandi cambi di moda e il freddofilismo/caldofilismo che va e viene a ondate di due/tre anni a seconda del periodo.

    Anche io ho notato la tendenza all'ammorbidimento del freddofilismo esasperato, di quello con la schiuma alla bocca che era tanto comune fino a qualche anno fa, di gente che pur di "pretendere" dalla natura freddo usava medie di 100 anni fa e che rovesciava sui forum tutte le proprie frustrazioni meteo (e probabilmente anche della vita).
    E io questo lo considero un benvenutissimo segno di maturita'. Gente che si e' resa conto che e' inutile stare a pretendere, a berciare, a strillare sui forum pretendendo climi che in parte appartengono al passato e in parte non sono nemmeno mai esistiti, ma sono costrutti di ricordi isolati, storie del nonno e reanalisys interpretate in modo fantasioso.
    Maturita' secondo me, presa di coscienza molto "nordica" del "quel che viene viene, inutile pretendere l'impossibile", ma anche voglia di chiacchierare di climatologia e di tempo in atto senza dover metterci per forza la lamentela per il freddo mancato e la minima negativa a tre cifre che salta per una nuvola.

    Poi teniuamo tutti sempre presente che, volenti o nolenti, i forum sono un retaggio del passato, prodotti di meccanismi comunitari di una internet che sta passando di moda e sono destinati a morire. Chi scrive ancora sui forum e' gente che ci scrive da 10+ anni. I giovanissimi meteofili che crescono a pane e facebook e tecnologie mobile partono direttamente dai social e male che vada passano ai gruppi di whatsapp. Quindi qui c'e' gente che il suo periodo freddofilo se l'e' fatto, ora veleggia verso i 40-50 anni e si e' stufato di star li' a martellare tasti pretendendo qualcosa di cui non ha alcun controllo.

    E' poi anche vero Josh che ormai i danni da fare sono stati fatti e i forum del 2018 sono un residuo dei forum dell'epoca d'oro della meteorologia su internet. Un sacco di volti noti della lamentela, che guardacaso poi erano i freddofili piu' nazi delle comunita', che trascinavano molti neofiti nella spirale del freddofilismo senza limitismo, sono ormai stati bannati ovunque e si sono ritirati a parlamentare su facebook; tanti personaggi ottimi si sono auto-ostracizzati a causa dei personaggi di cui sopra (non piangero' mai abbastanza la perdita di Foiano) e inoltre tantissimi hanno voluto la propria fetta di tortameteo di cui essere imperatori e hanno creato miliardi di microforum locali che hanno diviso permanentemente la comunita', tornando a quello che dici tu sul fatto che il campanilismo ha vinto sul globalismo perche' alla gente frega poco della climatologia, l'importante e' avere i soliti 20 cm sullo zerbino di casa.

    Il che mi porta alla conclusione che... che siano scomparsi i freddofili io ci credo poco, semplicemente un po' non sono piu' qui ma si sono dati ai social o ai forum locali, e un po' si vergognano a dover passare per i ragazzini che frignano ogni santa volta che non arriva un nuovo 85 (anche se di eventi paragonabili ormai ne abbiamo accumulati un po'...) e sono maturati OPPURE mantengono un contegno e fanno buon viso a cattivo gioco per il bene comune. Perche' lo sai bene che se ci fosse la reale possibilita' di poter premere un pulsante e avere un'estate a -3 dalla media perenne (tranne quando si va in vacanza, ovviamente, in quel caso sole e 30 gradi) e avere un inverno con 5 metri di neve e bufere continue... lo sai bene che la maggior parte premerebbe il pulsante in barba a quella fantomatica rassegnazione al "nuovo clima" (che ormai e' clima attuale).

    A proposito ma un gruppo whatsapp di MNW?
    Effettivamente va considerata la migrazione verso altre piattaforme social
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •