Pagina 4 di 13 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 127
  1. #31
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    15
    Messaggi
    597
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    dimmi che non hai veramente quindici anni
    Eh già, fin troppo fissato ahha

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  2. #32
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,526
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Eh già, fin troppo fissato ahha
    no no fai benissimo invece
    è un piacere leggerti

  3. #33
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    15
    Messaggi
    597
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    no no fai benissimo invece
    è un piacere leggerti
    Mi fa molto piacere, mi piace condividere le mie passioni con altri appassionati

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  4. #34
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    P a
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Per rispondere mi baso anche in parte all'ultimo intervento Di Hertz; innanzitutto a mio parere, non so voi, il clima mediterraneo non è un clima temperato, anche se di poco, quello che ti pare, però non lo è à mio parere: qual è la definizione di clima temperato? Clima senza estremi...se a voi non pare che tre mesi di siccità sia un estremo ditemelo...Troll e Paffen lo definiscono difatri subtropicale....andando oltre, si, come dicevi prima le precipitazioni nella zona mediterranea non sono troppo esigue almeno fino ad aprile. Mettiamo che per quello che ha scritto Hertz veramente diventino secchi anche mesi come settembre o aprile, diventerebbe mezzo anno con suolo secco...il quale non sarebbe coperto dalle precipitazioni anche presumibilmente abbondanti dell'inverno, data la forte insolazione di queste zone e anche la modesta ventilazione...ti dico solo che persino in Saskatchewan, bellissimo paese del Canada, per le esigue precipitazioni e i forti venti rischia di inaridirsi il suolo...è una questione di fondo. Mettiamo anche la componente umana. Greci e fenici migliaia di anni fa hanno deforestato intere foreste di sclerofille nel mediterraneo, dalla magna Grecia alla Grecia attuale alle coste della Libia. Risultato? Alcune di queste zone per il fatto che il suolo in seguito alla deforestazione si è impoverito (forte insolazione, Vento, secco mediterraneo) non si sono più riforestate facilmente...
    Ma io sono d'accordo con te su alcune cose, eh..
    Se settembre e aprile diventano secchi, è un problema..Solamente voglio capire come ci si arriva..
    Anche per il nord potrei dire "...se luglio e agosto diventano secchi..", "se scompare x o y".. La spiegazione di Hertz può essere plausibile, certo..Comunque il clima mediterraneo lo si definisce temperato da molto tempo, ma se tu prendi le nude e crude medie estive vedrai che anche al nord avete medie mica da ridere, eh.. Anche molte città degli USA hanno medie estive molto alte, ma non credo che le medie estive possano giustificare, così come le medie pluviometriche di un trimestre, una certa "estremità" di un clima... In fondo cos'è estremo? Per me è più estremo un clima da +30 umidi che uno da +40 secchi.. Sono discorsi complessi.. E credo anche che un clima temperato possa contemplare un certo lasso di tempo con dei fatti estremi, vedasi la siccità trimestrale estiva.. Secondo me è poco credibile rimarcare questo fatto della siccità estiva, come se qui al sud vivessimo perennemente tra le dune di sabbia e i rovi secchi, tipo deserto dell'Atacama.. In realtà, abbiamo una natura rigogliosa ugualmente, perlopiù macchia mediterranea, che si è adattata al trimestre estivo..Anche la gente è "tarata" ad affrontare quei mesi.. Diverso sarebbe il discorso se i mesi di siccità fossero 6 e non 3.. Ma parliamo sempre di "se..." Diversa sarebbe la natura, diversi saremmo noi!
    "Se" a voi del nord si prosciugano i ghiacciai, a valle che combinate?
    Volendo proprio dirla tutta, non è forse più estremo un clima continentale che mette alla prova le persone in inverno col freddo e in estate col caldo? E' più estrema Milano col suo freddo umido invernale o Palermo col suo caldo trimestre estivo? a Palermo quasi non usi i riscaldamenti in inverno, a Milano moriresti assiderato.. Sono più estreme le inondazioni di Genova o le piogge microscopiche di Palermo? è più estremo un clima fortemente continentale o un clima molto mite come quello siciliano ma con picco estivo di caldo?
    Non è un caso che i cosiddetti climi temperati siano vari, che si abbia quindi una casistica assai articolata e ampia di "climi temperati", appunto..La particolarità di quello mediterraneo è che ha siccità estiva, si sa..
    Cos'è estremo? Forse un vero clima temperato, o tendenzialmente tale (se adottiamo il parametro del "senza estremi"), è quello oceanico...
    Ultima modifica di BoreaSik; 10/07/2018 alle 00:09

  5. #35
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,526
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    il clima continentale è sicuramente il clima più estremo perchè ha le massime divergenze tra semestre caldo e freddo

  6. #36
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    P a
    Messaggi
    3,693
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    il clima continentale è sicuramente il clima più estremo perchè ha le massime divergenze tra semestre caldo e freddo
    molto bella questa discussione
    grazie a chi interviene

  7. #37
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,633
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Certo paxo, verissimo, a mio avviso tutta la fascia Adriatica almeno fino al Molise non risente di siccità estiva e quindi non ha un clima mediterraneo, al massimo da Rimini in giù sublitoraneo...figuriamoci in Romagna
    Appunto mi fa sorridere quella mappa, desertificazione sulla costa adriatica e invece sulla costa del nord Africa no
    Che poi in Abruzzo sulla costa la pluviometria è abbastanza bassa ma basta spostarsi verso l'entroterra che cresce velocemente, dove sto io ad esempio siamo sui 1200-1300 mm l'anno.

  8. #38
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    15
    Messaggi
    597
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    molto bella questa discussione
    grazie a chi interviene
    Guarda è vero, di per sé anche il clima continentale è poco temperato perché ha estremi, come il clima mediterraneo ; il clima continentale ha estremi di temperatura, mentre quello mediterraneo di precipitazioni. Il punto è che à mio parere il clima delle basse quote del nord è più identificabile come semi-continentale, infatti secondo Koppen il clima continentale è tipo il clima boréale, ovvero i climi con la lettera D: questo ha senso perché l'escursione termica è ragguardevole nei casi in cui la temperatura media del mese più freddo sia minore di 0 (-3) gradi; il clima del nord Italia Koppen lo identifica come Cfa, quindi temperato, costantemente umido e con estate molto calda. Poi dalle quote collinari di 400-500 metri di prealpi e appennino settentrionale il clima diventa Cfb, quindi Oceanico secondo Koppen. Praticamente il Cfa sarebbe sempre secondo Koppen un clima temperato caldo oceanico, con la differenza dai climi di Parigi o Strasburgo o comunque Oceanici che la temperatura media del mese più caldo è maggiore o uguale a 22°. Bologna 24, Milano 23, Torino sui 23....comunque questo è il concetto.

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  9. #39
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    15
    Messaggi
    597
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Appunto mi fa sorridere quella mappa, desertificazione sulla costa adriatica e invece sulla costa del nord Africa no
    Che poi in Abruzzo sulla costa la pluviometria è abbastanza bassa ma basta spostarsi verso l'entroterra che cresce velocemente, dove sto io ad esempio siamo sui 1200-1300 mm l'anno.
    Certo paxo, anche à me ha allibito e anzi preoccupato un bel po' quella mappa, però anche se la pluviometria è alta in un determinato luogo c'è da mettere in conto il periodo sul quale si distribuiscono le precipitazioni...per Abruzzo montano e interno collinare probabilmente non ci sarebbero problemi, ma per i primi 10 km di costa magari è già un altro discorso...

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  10. #40
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,526
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Mappe climatiche per proiezioni future: pareri e discussioni

    addirittura minore di 0
    ci va giù pesante l'amico
    già avere 20 di differenza tra il mese più caldo e più freddo non è cosa da poco
    per esempio una città come palermo che differenze ha?
    Ultima modifica di Alessandro1985; 10/07/2018 alle 11:15

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •