Pagina 10 di 31 PrimaPrima ... 8910111220 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 100 di 309
  1. #91
    Bava di vento
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    65
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Da me in questi primi 12 gg del mese abbiamo avuto momenti che sembrava essere due mesi addietro. Fa un po' più fresco la sera e la mattina presto, ciò dovuto anche al fatto che il sole sorge dopo e tramonta prima. Comunque pare davvero che fino al 25 ci saranno giornate praticamente estremamente ve o quasi, riferendomi sempre al mio paese nel Lazio Sud. Ma mi pare che anche nel resto d'Italia sia in gran parte prevista questa tendenza.
    Comunque è sempre stato, recentemente, il periodo tra il 20 e 30 di questo mese in cui si intravedeva l'autunno.
    Per esempio il "rovente " 2015 ebbe come massime, sempre da me, +27/28 e non si arrivò mai a 30 gradi, come sta capitando ora. Il fresco lo beccai verso il 22/23 di quel mese sett 2015, il giorno in cui andai in Toscana.
    Addo' arrivamo, mettemo glio' pezzùco
    Luccicantella calla calla, mitti fuoco alla cavalla, la cavalla dé glio' ré, luccicantella mmàni a mmé!!

  2. #92
    Bava di vento
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    65
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    giornate praticamente estive o quasi, volevo scrivere.
    Addo' arrivamo, mettemo glio' pezzùco
    Luccicantella calla calla, mitti fuoco alla cavalla, la cavalla dé glio' ré, luccicantella mmàni a mmé!!

  3. #93
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO)
    Età
    21
    Messaggi
    313
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Qui invece settembre 2016 chiuse a +3.0°C dalla norma 81-10.

    La prima decade risultò circa +4.2°C, mentre quest'anno ad esempio +0.5°C.

    Nel 2017 il mese risultò ben sottomedia (-1.4°C), nel 2015 poco (-0.5°C) ma fu costante, mentre nel 2014 risultò caldo all'inizio (+0.6°C).
    Di seguito lo scarto di settembre della Malpensa sugli anni '10 del nuovo millennio (dal 2011) rispetto alla 1971-2000. Anomalia media tra minime e massime:

    2011: +3,35 °C (secondo più caldo di sempre: vince il 1987 con +3,85 °C).
    2012: +1,00 °C.
    2013: +1,00 °C.
    2014: +0,80 °C.
    2015: -0,05 °C.
    2016: +3,30 °C (terzo più caldo di sempre, a un soffio dal 2011).
    2017: -0,05 °C.

    Due mesi praticamente in media su 7 (2015 e 2017); tre con sopramedia relativamente contenuto (2012, 2013 e 2014); gli altri due (2011 e 2016) occupano i due gradini più bassi del podio della serie storica. Media tra le diverse annate: +1,34 °C (sempre sulla 1971-2000).

    Su 7 annate non si possono trarre conclusioni, troppo esiguo è il campione, in ogni caso mica male, per essere un mese che ha premuto poco (non è peraltro così sbagliato dirlo, perlomeno sul quadro nazionale) sull'acceleratore - in tempi di GW - rispetto ad altri (aprile in particolare al centro-nord, e giugno abbastanza uniformemente in tutto il Paese, paiono essere i mesi recentemente riscaldatisi di più rispetto alle medie del passato).

  4. #94
    Vento teso L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    20
    Messaggi
    1,724
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Di seguito lo scarto di settembre della Malpensa sugli anni '10 del nuovo millennio (dal 2011) rispetto alla 1971-2000. Anomalia media tra minime e massime:

    2011: +3,35 °C (secondo più caldo di sempre: vince il 1987 con +3,85 °C).
    2012: +1,00 °C.
    2013: +1,00 °C.
    2014: +0,80 °C.
    2015: -0,05 °C.
    2016: +3,30 °C (terzo più caldo di sempre, a un soffio dal 2011).
    2017: -0,05 °C.

    Due mesi praticamente in media su 7 (2015 e 2017); tre con sopramedia relativamente contenuto (2012, 2013 e 2014); gli altri due (2011 e 2016) occupano i due gradini più bassi del podio della serie storica. Media tra le diverse annate: +1,34 °C (sempre sulla 1971-2000).

    Su 7 annate non si possono trarre conclusioni, troppo esiguo è il campione, in ogni caso mica male, per essere un mese che ha premuto poco (non è peraltro così sbagliato dirlo, perlomeno sul quadro nazionale) sull'acceleratore - in tempi di GW - rispetto ad altri (aprile in particolare al centro-nord, e giugno abbastanza uniformemente in tutto il Paese, paiono essere i mesi recentemente riscaldatisi di più rispetto alle medie del passato).
    Io come riferimento utilizzo le norme 61-90 e 81-10 di MeteoSvizzera.

    In effetti settembre in Svizzera è uno dei mesi che si è scaldato meno rispetto altri, addirittura in alcune zone di montagna la 61-90 era leggermente più mite, ma ho pure notato che tra le due norme il soleggiamento è minore nella 81-10. I confronti si trovano qui: Carte climatiche con i valori normali - MeteoSvizzera

    La questione però è che il discorso si limita fino al 2010.

    I mesi che complessivamente non si sono scaldati molto sono principalmente dicembre, settembre e febbraio, (guardacaso due invernali), ma in ogni caso quasi ovunque la 81-10 risulta più calda, pure da me. La 61-90 la ritengo a priori più fredda nella pratica.

    Da gennaio 2014 - MIN -9.1°C (28/02/2018) - MAX +37.2°C (22/07/2015)

  5. #95
    Vento teso L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    1,935
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Vediamo com’è iniziato settembre ad Udine:

    · Media minime 15°C, +1.3°C dalla media 1991/2017, estremi 13.4°C/16.3°C, nono posto su 28 tra le più calde insieme a 1994, 2013 e 2014, cinque valori sopra i quindici gradi.
    · Media medie 20.5°C, +0.8°C dalla media, estremi 18.7°C/21.7°C, dodicesimo posto tra le più calde, sette valori sopra i venti gradi.
    · Media massime 26.8°C, +0.6°C dalla media, estremi 22.6°C/29.7°C, dodicesimo posto tra le più calde, sette valori sopra i 25 gradi.
    · Escursione termica giornaliera 11.8°C, -0.7°C dalla media, estremi 6.3°C/15.6°C, nono posto tra le più basse.
    · Radiazione solare media 16492 KJ/mq, +328 dalla media, estremi 7352/20826 KJ/mq, 14° posto tra le meno soleggiate.
    · Caduti 27.2 mm in tre giorni.
    · Pressione media 1003.5 hPa, -0.6 hPa dalla media 1993/2017, estremi 999.9/1008.7 hPa, nono posto su 26 tra le più basse insieme al 2010.
    · Media ad 850 hPa 12.4°C, +1.1°C dalla media 1991/2017, estremi 9.8°C/15.6°C, decimo posto su 38 tra le più calde, un valore sotto i dieci gradi ed uno sopra i quindici.
    · Quota media ZT 3373 metri, -8 dalla media, estremi 3000/3804 metri, 19° posto tra le più basse, quattro valori sopra i 3500 metri.

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Lungo e schifido - apparente contraddizione
    Iniziò a fine ottobre, con gelate ed addirittura episodi di neve in pianura al Nord; e finì allo stesso modo a fine marzo, dunque 5 mesi di "inverno" volendo. Nel mezzo però il nulla: novembre, dicembre (forse al Sud meglio) e gennaio furono relativamente miti e senza episodi di rilievo, salvo una nevicata a gennaio (quasi come dire che a luglio fa un temporale), diciamo +1/+2°C dalla media in pianura. Febbraio proseguì su questa linea ma, siccome le medie termiche e le ore di sole sono più elevate, a metà-fine mese (in particolare in montagna) pareva già quasi aprile, dopo un'effimera sfreddata a inizio mese; febbraio 1998 è da ricordare tra i più miti degli ultimi decenni. Marzo infine si riprese un po' d'inverno, ma senza eventi così importanti (niente 2005 e nemmeno 2018, per dirci) e con giornate comunque miti.
    Concordo quasi su tutto.
    Dove nevicò in pianura al Nord a fine ottobre 1997? Il gran freddo ok, ma la neve in quei giorni mi giunge nuova!
    Ad ogni modo, fu una botta fredda davvero potente: arrivò addirittura una -7°C ad 850 hPa, basti pensare che ad ottobre si scende sottozero solo a volte (sempre in quota) e di qualche grado.
    Poi inverno noiosissimo e piatto, febbraio davvero caldo che sembrava veramente aprile (20°C in pianura); in quota è stato a lungo il mese invernale più caldo di tutti prima di essere eguagliato dal dicembre 2016 e battuto nettamente dal dicembre 2015.
    Su marzo però non concordo molto, a me risulta che sia stato freddo proprio come il 2018 e 2013; tra l'altro il giorno 23 ci fu neve perfino in pianura per una goccia retrograda di quelle che non imbiancano solo le Prealpi Venete ma anche varie altre zone, entrò addirittura una -9°C e ho letto che nelle Prealpi trevigiane fece addirittura 15 cm!
    Ti risulta? E come si comportò quel marzo altrove?
    Ad ogni modo inverno da dimenticare, anche il precedente fu veramente una piaga tolto ovviamente lo strepitoso finale del dicembre 1996.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  6. #96
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,808
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Di seguito lo scarto di settembre della Malpensa sugli anni '10 del nuovo millennio (dal 2011) rispetto alla 1971-2000. Anomalia media tra minime e massime:

    2011: +3,35 °C (secondo più caldo di sempre: vince il 1987 con +3,85 °C).
    2012: +1,00 °C.
    2013: +1,00 °C.
    2014: +0,80 °C.
    2015: -0,05 °C.
    2016: +3,30 °C (terzo più caldo di sempre, a un soffio dal 2011).
    2017: -0,05 °C.

    Due mesi praticamente in media su 7 (2015 e 2017); tre con sopramedia relativamente contenuto (2012, 2013 e 2014); gli altri due (2011 e 2016) occupano i due gradini più bassi del podio della serie storica. Media tra le diverse annate: +1,34 °C (sempre sulla 1971-2000).

    Su 7 annate non si possono trarre conclusioni, troppo esiguo è il campione, in ogni caso mica male, per essere un mese che ha premuto poco (non è peraltro così sbagliato dirlo, perlomeno sul quadro nazionale) sull'acceleratore - in tempi di GW - rispetto ad altri (aprile in particolare al centro-nord, e giugno abbastanza uniformemente in tutto il Paese, paiono essere i mesi recentemente riscaldatisi di più rispetto alle medie del passato).
    Sono sorpreso, poca cosa li a Malpensa il Settembre scorso, di fatto in media soltanto; qua invece chiuse a -1,1°C dalla 1971/00 e per trovarne uno più freddo occorre risalire al 2001. A parte questo e a parte il 2015, che qui fu invece più sopra media chiudendo a +0,8°C circa, per il resto scarti simili ai miei.
    Avatar: c'è chi ha CR7 e chi ha ANTE7.

  7. #97
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,517
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Concordo quasi su tutto.
    Dove nevicò in pianura al Nord a fine ottobre 1997? Il gran freddo ok, ma la neve in quei giorni mi giunge nuova!
    Ad ogni modo, fu una botta fredda davvero potente: arrivò addirittura una -7°C ad 850 hPa, basti pensare che ad ottobre si scende sottozero solo a volte (sempre in quota) e di qualche grado.
    Poi inverno noiosissimo e piatto, febbraio davvero caldo che sembrava veramente aprile (20°C in pianura); in quota è stato a lungo il mese invernale più caldo di tutti prima di essere eguagliato dal dicembre 2016 e battuto nettamente dal dicembre 2015.
    Su marzo però non concordo molto, a me risulta che sia stato freddo proprio come il 2018 e 2013; tra l'altro il giorno 23 ci fu neve perfino in pianura per una goccia retrograda di quelle che non imbiancano solo le Prealpi Venete ma anche varie altre zone, entrò addirittura una -9°C e ho letto che nelle Prealpi trevigiane fece addirittura 15 cm!
    Ti risulta? E come si comportò quel marzo altrove?
    Ad ogni modo inverno da dimenticare, anche il precedente fu veramente una piaga tolto ovviamente lo strepitoso finale del dicembre 1996.
    Neve a fine ottobre 1997 a Vicenza; ma, mi pare, a fine ottobre 2007 a Bologna! Eventi rari e magari isolati, ma non così impossibili. Ovviamente parliamo di "fiocchi" e non di imbiancate.

    Per marzo 1998 intendevo come eventi di freddo: salvo la neve tardiva, non è che abbia fatto sfracelli, nessun buran 2018 o i record del 2005. Come media mensile giornaliera hai ragione tu, è simile, ma a Istrana mi risulta piuttosto diverso dal 2013 o 2018 come dinamiche: un mese molto secco, con minime basse (buon numero di gelate, per marzo) e massime alte (anche due giorni a +20/+21°C a fine mese, e spesso over15°C). Ti torna?

  8. #98
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,476
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Ieri in Francia punte di 34° al sud,caduti i record mensili del 1987.
    E proprio per la Francia meridionale i modelli non lasciano molto spazio alla fantasia,non si muove foglia fino al lungo.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #99
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,476
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Neve a fine ottobre 1997 a Vicenza; ma, mi pare, a fine ottobre 2007 a Bologna! Eventi rari e magari isolati, ma non così impossibili. Ovviamente parliamo di "fiocchi" e non di imbiancate.

    Per marzo 1998 intendevo come eventi di freddo: salvo la neve tardiva, non è che abbia fatto sfracelli, nessun buran 2018 o i record del 2005. Come media mensile giornaliera hai ragione tu, è simile, ma a Istrana mi risulta piuttosto diverso dal 2013 o 2018 come dinamiche: un mese molto secco, con minime basse (buon numero di gelate, per marzo) e massime alte (anche due giorni a +20/+21°C a fine mese, e spesso over15°C). Ti torna?
    In realtà la sfreddata dell'ottobre 2007 fu più precoce di 10 anni prima,avvenendo in seconda decade.
    Il mese era iniziato col caldo,specie al CS ma dopo metà mese cambiò tutto.
    Più tardiva la sfreddata di ottobre 2009,oltretutto più balcanica.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #100
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,808
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    In realtà la sfreddata dell'ottobre 2007 fu più precoce di 10 anni prima,avvenendo in seconda decade.
    Il mese era iniziato col caldo,specie al CS ma dopo metà mese cambiò tutto.
    Più tardiva la sfreddata di ottobre 2009,oltretutto più balcanica.
    A dire il vero il contrario: arrivò in piena seconda decade tale sfreddata, con effettivamente il centro sui Balcani ma ci prese abbastanza bene comunque, benché meno intensa di quella del 2007 che si reiterò a lungo.

    Avatar: c'è chi ha CR7 e chi ha ANTE7.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •