Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 29 di 29
  1. #21
    Brezza tesa L'avatar di tarcisio
    Data Registrazione
    31/08/14
    Località
    Campobasso - 640 slm
    Messaggi
    974
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    Citazione Originariamente Scritto da Marco P. Visualizza Messaggio
    La carta è molto grande...... se mi mandi il tuo e-mail posso mandarti un dettaglio della tua zona
    Salve, Le sarebbe possibile inviarmi il dettaglio riguardante Abruzzo e Molise?

    Grazie mille per la risposta

    "Quando incontrerete le prime ulivelle magre, solitarie, in bilico sui dirupi, coi rami stenti tormentati dalla bufera, sarete nel Contado di Molise" - F. Iovine

    Webcam streaming Piazza Municipio a Campobasso - 701 mslm http://www.meteoinmolise.com/webcam-campobasso-live/

  2. #22
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,045
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    Non so cosa dica quella carta per Lanciano (270 m)
    io avevo visto una cartina della nevosità in Italia e la mia città era all'interno della linea dei 50cm annui.
    Negli ultimi tre inverni (misure mie prudenziali sotto casa a 300 m.) :
    2015= 65 cm
    2016= 35cm
    2017= 90 cm
    Dal 1976 2 inverni senza neve.

  3. #23
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    3,690
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    Ne propongo una nazionale anche se non proprio recente





    tramite Tapatalk
    Ciao Luca........

  4. #24
    Vento forte L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele - 480 m
    Età
    42
    Messaggi
    4,073
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    Citazione Originariamente Scritto da Lucas80 Visualizza Messaggio
    Ne propongo una nazionale anche se non proprio recente

    Immagine




    tramite Tapatalk
    Vista tante volte. Tra le altre cose colpisce sempre vedere Napoli sopra i 5 cm annui.

    Inviato da HAL 9001
    I modelli fanno, i modelli disfanno.

    *
    Always looking at the sky

    *

  5. #25
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,045
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    Citazione Originariamente Scritto da Lucas80 Visualizza Messaggio
    Ne propongo una nazionale anche se non proprio recente

    Immagine




    tramite Tapatalk
    era proprio questa ,quella che avevo visto io.

  6. #26
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/02/12
    Località
    Bernalda (MT) - 130 mslm
    Messaggi
    3,262
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    Citazione Originariamente Scritto da Lucas80 Visualizza Messaggio
    Ne propongo una nazionale anche se non proprio recente

    Immagine




    tramite Tapatalk
    Molto poco accurata questa carta, almeno per il Sud.
    Addirittura per le Murge meridionali mette una media tra 0 e 5 cm annui, quando in realtà si sa bene che posti come Matera (e ancor più Altamura e Santeramo in Colle) superano in scioltezza i 20 cm, con punte di 30 e oltre. Addirittura la costa pugliese settentrionale (ma anche Napoli e Salerno) sarebbe più nevosa dell'intera Puglia meridionale, cose mai viste. Caserta tra i 20 e i 50 cm...
    Per non parlare della Sicilia interna meridionale, non credo proprio che posti a 700-800 metri abbiano meno di 5 cm di media.
    Carta un po' troppo approssimativa, forse per mancanza di dati. Per il Sud questa carta andrebbe quasi completamente rifatta, perchè è davvero assurda per certe aree.
    Ultima modifica di Julio; 11/11/2017 alle 02:50

  7. #27
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    3,690
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    Citazione Originariamente Scritto da inocs Visualizza Messaggio
    Vista tante volte. Tra le altre cose colpisce sempre vedere Napoli sopra i 5 cm annui.

    Inviato da HAL 9001
    Forse c'era un nivometro ai Camaldoli .
    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    era proprio questa ,quella che avevo visto io.
    Forse un po' grossolana in certe zone, ma meglio di niente.



    tramite Tapatalk
    Ciao Luca........

  8. #28
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,045
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    In certe zone per ovvi motivi orografici (dove i monti sono attaccati alla costa), le linee si "appiccicano" un po'(Liguria) per esempio a Chiavari la neve la vedi col binocolo eppure sembra nevosa su quella carta perché non c'è lo spazio per l'area in giallo,visto che i monti partono dalla spiaggia ed arrivano subito a 700-1000 metri.
    Viceversa l'ampia fascia collinare adriatica rende le zone molto più distinguibili e ci sono ampie aree sopra i 50 cm già a 250 metri di quota.

  9. #29
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    3,690
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Carta della nevosità media annua in Italia nel quarantennio 1921-1960": certezze e dubbi

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    In certe zone per ovvi motivi orografici (dove i monti sono attaccati alla costa), le linee si "appiccicano" un po'(Liguria) per esempio a Chiavari la neve la vedi col binocolo eppure sembra nevosa su quella carta perché non c'è lo spazio per l'area in giallo,visto che i monti partono dalla spiaggia ed arrivano subito a 700-1000 metri.
    Viceversa l'ampia fascia collinare adriatica rende le zone molto più distinguibili e ci sono ampie aree sopra i 50 cm già a 250 metri di quota.
    Anche secondo me, tra i vari motivi, c'è anche quello a livello pratico dello spazio. Gli esempi che hai fatto tu calzano a pennello, a volte anche nelle stesse regioni ci possono essere differenze enormi per questo motivo.

    tramite Tapatalk
    Ciao Luca........

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •