Pagina 226 di 228 PrimaPrima ... 126176216224225226227228 UltimaUltima
Risultati da 2,251 a 2,260 di 2277
  1. #2251
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini (RN)
    Età
    20
    Messaggi
    15,193
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Oltre i 70°N l'inverno 2016/17 batte il già caldissimo 2015/16 con un'anomalia di circa +5°C sulla 1951-1980.
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-c6qzapawyaend0_.jpg
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-c6qclnywsae_tjm.jpg
    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

  2. #2252
    Vento forte L'avatar di luca_mo
    Data Registrazione
    03/10/10
    Località
    Modena
    Età
    23
    Messaggi
    3,342
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da biddo Visualizza Messaggio
    Non trovo utile dar ragione a negazionisti o assertori del GW .. Trovo che sia vitale trovare non solo le cause di questa ecatombe ma sopratutto porre un rimedio a quello che sta succedendo. non si tratta soltanto di ghiaccio ma di tutte le possibili conseguenze a questo brusco aumento termico non solo dell'aria ma sopratutto delle acque oceaniche.
    Bisognerebbe riflettere su tutte le possibili conseguenze sulla fauna del pianeta, sulla flora e le conseguenze economiche e sociali che simili cambiamenti possono portare su questo pianeta.
    Certo che le dichiarazioni della nuova amministrazione americana non depongono a favore di un miglioramento.
    vediamola così: almeno la facciamo finita in fretta e non ci frantumeremo più gli zebedei con i soliti di GW antropico si o GW antropico no
    Ma poi ne siamo davvero sicuri al 100% che riscaldamento globali significhi catastrofi e basta? Io non la penso affatto così
    Febbraio 2012...io c'ero!!!
    UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

  3. #2253
    Vento moderato
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,141
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Secondo studi Ricerche SCIENTIFICHE di GEOFISICI marini , nell Oceano Pacifico e nel Oceano Artico ci sono oltre 2.000 Vulcani attivi .
    Questo puo influire e non poco sulle dinamiche e correnti termoaline Oceaniche , come sostengono ricercatori e Geofisici marini e lo scienziato Daniel Walker.
    OLTRE l 80 % del VULCANISMO E' sottomarino .

  4. #2254
    Vento fresco L'avatar di paolo zamparutti
    Data Registrazione
    08/10/03
    Località
    manzano
    Età
    44
    Messaggi
    2,353
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    nuovo studio, ad oggi il piu' accurato in tal senso sul contenuto di calore oceanico fino ai 2000 metri di profondità, che ha lo scopo di colmare le lacune dei dati disponibili fino ad oggi. L'incremento di calore oceanico è superiore a quanto precedentemente stimato dai modelli IPCC. (ipcc ars 2013)A new study provides a solid evidence for global warming | EurekAlert! Science News
    http://www.mtgclimate.it
    --------------------------
    where is the Island???? where **** is the island????

  5. #2255
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini (RN)
    Età
    20
    Messaggi
    15,193
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Ci si avvia verso la stagione di fusione, anche se il volume ha ancora una ventina di giorni di crescita davanti, si iniziano ad intravedere alcune situazioni che potrebbero essere in grado di condizionare dove e quanto in fretta vedremo fondere il ghiaccio nei prossimi mesi.
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-thkness201702.png
    Quest'anno la situazione sembra poter essere particolarmente "cattiva" con il settore siberiano che arriva a fine inverno con spessori veramente scarsi e già condannati a fondere velocemente senza che ci si mettano configurazioni particolari.
    Invece nei prossimi giorni avremo proprio una configurazione interessante che andrà a spingere aria molto calda per il periodo lungo le coste siberiane. Solitamente in inverno i venti che spingono il ghiaccio dal lato siberiano a quello canadese lo vanno a compattare e lasciano zone con poco spessore, o addirittura scoperte (polynya), vicino alla siberia dove le temperature sono sufficientemente rigide da far rigelare subito il mare funzionando come una specie di fabbrica del ghiaccio, all'opposto contro la Groenlandia ed il Canada abbiamo una zona dove questo ghiaccio si accumula ed inspessisce mentre viene lentamente portato verso l'Atlantico scorrendo sul bordo orientale della Groenlandia. Lì incontra acque molto calde e fonde rapidamente.

    Nei prossimi giorni però le temperature saranno ben lontane dai valori necessari per formare nuovo ghiaccio e questo comporterà un peggioramento dello stato della banchisa con possibili crepe e buchi lungo la costa siberiana che, se si dovessero mantenere, a breve inizieranno anche a ricevere molta più energia dal sole.

    Una di queste aree senza ghiaccio si è aperta con la scaldata su cui ho fatto un post qualche giorno fa, ora sta rigelando ma è ancora visibile persino tramite la mappa delle anomalie di temperatura di gfs
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-15032017.jpg
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-anom2m_f00_arctic-1-.jpg


    La media per i prossimi giorni parla chiaro, la Siberia vedrà anomalie molto positive.
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-anom2m_mean_arctic.png


    Tra qualche giorno potremo constatare gli effetti che se saranno ben evidenti potrebbero rappresentare un ulteriore indizio su come si comporteranno i ghiacci nei prossimi mesi.
    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

  6. #2256
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini (RN)
    Età
    20
    Messaggi
    15,193
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Il massimo raggiunto il 6 marzo sembra ormai definitivo e dunque il più basso mai registrato.
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-2017-max.png

    Intanto in questa ultima settimana il vento e le anomalie ben positive di temperatura hanno avuto i loro effetti. Nell'immagine satellitare di ieri sono ben visibili le aperture vicino alle coste siberiane. In queste zone il ghiaccio è già molto sottile, l'aggiunta di queste aperture e fratture potrebbe favorirne una fusione ancora più rapida nei prossimi mesi.
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-image-download-8-.jpg


    Citazione Originariamente Scritto da baccaromichele Visualizza Messaggio
    ...all'opposto contro la Groenlandia ed il Canada abbiamo una zona dove questo ghiaccio si accumula ed inspessisce mentre viene lentamente portato verso l'Atlantico scorrendo sul bordo orientale della Groenlandia. Lì incontra acque molto calde e fonde rapidamente.
    Mentre su buona parte dell'artico abbiamo ghiaccio piuttosto sottile, a nord della Groenlandia, vicino allo stretto di Fram quest'anno troviamo il ghiaccio più spesso, quello in grado di arrivare tranquillamente al prossimo anno con la condizione che non venga spinto nell'Atlantico.
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-thkness201702.png

    Nell'ultima settimana però i venti sono stati piuttosto favorevoli ad esportare ghiaccio attraverso lo stretto di Fram, nell'animazione sotto si vede molto bene questo processo nei giorni tra il 15 ed il 22 marzo. Da notare anche come il ghiaccio, dopo ormai molto tempo, riesca a raggiungere le coste nord delle Svalbard spinto dai venti, questa volta senza fondere il che ci conferma che si tratti di ghiaccio piuttosto spesso che si sta buttando verso l'Atlantico.

    Il primo giorno è quello in cui l'area nera in alto a sinistra è più grande
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-output_f397bo.gif

    Per quanto riguarda i prossimi giorni la situazione non sembra cambiare di molto, continueranno il flusso di aria calda verso la Siberia ed i venti che spingono il ghiaccio verso l'Atlantico. Come esempio nella mappa le anomalie di temperatura per domenica 26
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-anom2m_f78_arctic.jpg
    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

  7. #2257
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    16,426
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Mentre la troposfera si riscalda e la stratosfera si raffredda, questo declino dei ghiacci artici mi pare una risposta ovvia del sistema climatico terrestre.
    Si riduce il gradiente termico tra Equatore e Polo, mentre le correnti a getto diventano più forti per via del crescente divario termico tra i due strati dell'atmosfera.

  8. #2258
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    07/01/12
    Località
    italia
    Età
    26
    Messaggi
    276
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    Mentre la troposfera si riscalda e la stratosfera si raffredda, questo declino dei ghiacci artici mi pare una risposta ovvia del sistema climatico terrestre.
    Si riduce il gradiente termico tra Equatore e Polo, mentre le correnti a getto diventano più forti per via del crescente divario termico tra i due strati dell'atmosfera.
    A questo punto bisognerebbe porsi due domande:

    1) Quando in passato le temperature terrestri aumentavano per cause naturali anche in quel caso si registrava una contemporanea diminuzione di quelle stratosferiche?

    2) Questo aumento delle differenze termiche tra i due strati che conseguenze potrà avere?

  9. #2259
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    16,426
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    A questo punto bisognerebbe porsi due domande:

    1) Quando in passato le temperature terrestri aumentavano per cause naturali anche in quel caso si registrava una contemporanea diminuzione di quelle stratosferiche?
    dal 1978 al 1994 in stratosfera ho notato nelle anomalie un'alternanza maggiore del segno.
    Dal 1994 invece, il raffreddamento della bassa stratosfera è stato costante:
    http://www.nsstc.uah.edu/data/msu/t4/uahncdc_ls_5.6.txt
    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    2) Questo aumento delle differenze termiche tra i due strati che conseguenze potrà avere?
    le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti dal 1994, una delle quali è proprio il declino dei ghiacci artici.

  10. #2260
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    47
    Messaggi
    6,305
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    E' impressionante voler comparare l'incremento t. al livello del mare delle regioni artiche degli ultimi 5 inverni plottabili (2010-2015) rispetto la media 81/00.

    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-map_2958.jpg

    ma anche rispetto la prima decade di inizio secolo beh...

    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-map_6200.jpg

    Si nota in modo evidente un progressivo maggior raffreddamento di tipo stratificato delle pianure russo - siberiane per un probabile precoce sbilanciamento autunnale del vp verso le terre emerse che di fatto diserta o risulta assai indebolito a ridosso delle regioni del mar artico eurasiatico che hanno accumulato sempre più anomalìe termiche positive.

    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-map_1025.jpg

    Notare infatti il forte indebolimento del regime di zonalità autunnale proprio a ridosso delle aree maggiormente soggette a forti SSTA+

    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-map_4845.jpg
    Matteo

    Freelance

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •