Pagina 6 di 32 PrimaPrima ... 4567816 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 319
  1. #51
    Vento fresco L'avatar di effemmelle
    Data Registrazione
    17/01/14
    Località
    Volvera
    Messaggi
    2,063
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Citazione Originariamente Scritto da enricoaltatensione Visualizza Messaggio
    Hai la sfera di cristallo? Ma perchè bisogna fare queste affermazioni prive di logica?
    Purtroppo piacerebbe molto che tale affermazione sia priva di logica ma siccome il contrario è se non impossibile molto improbabile rimane la cosa più logica da affermare:

    (siccome non è un periodo di nowcasting affollato mi permetto un OT di breve ricapitolazione del riscaldamento globale a scala piemontese)

    L'estate del nostro capoluogo di regione che ha oscillato attorno o poco sotto i 22°C per tutto l'ultimo secolo ha poi subìto una forte scaldata dalla fine degli anni '70 acquistando 2°C medi in più in soli 40 anni, 0,5 gradi ogni decade: un'enormità!
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-tmestatito.gif

    Ora la temperatura media estiva del capoluogo sabaudo è di circa 24 gradi.
    Questo cosa vuol dire?... vuol dire che siccome l'ottava, la nona e la decima estate più calde di Torino dal 1753 hanno avuto una media di 24,1°C se quest'anno avessimo un'estate in media avremmo l'ottava o la decima estate più calda dal 1753...
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-elencoestatito.gif

    Si noti che anche ipotizzando ancora più per assurdo di avere un'estate fredda quindi con temperatura media di circa 23°C sarebbe comunque un'estate calda nella serie storica di Torino antecedente al 1980.

    Lou_Vall parlava di neve in montagna dicendo che "non è mai troppa" per "affrontare l'ennesima estate rovente" ed ha ragione con ben poche eccezioni:

    L'ultima volta che la fronte glaciale del ghiacciaio piemontese del Ciardoney fece misurare un incremento positivo se pur esiguo era l'anno 1979 da allora è arretrato fino a quasi 30 metri ogni anno
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-ciardoney-varfront.gif

    e negli ultimi 28 anni l'unico anno in cui il bilancio di massa stagionale è risultato non negativo (nel quale la neve "è bastata") è stato il 2000-2001
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-ciardoney-bilanci2.gif

    Faccio ancora notare che la media storica di giorni con temperature superiori ai 30 gradi a Torino era di 15 giorni all'anno, che negli anni 90 tale media aveva già superato il doppio nelle aree più periferiche e che nell'ultima stagione estiva 2017 si è rischiato di superare l'obsoleta medi di 15 gg già solo a maggio mentre per i mesi strettamente del trimestre estivo si fa quasi più in fretta a contare i giorni in cui si è rimasti sotto i 30°C.

    Quindi appurato che un'estate rovente è la cosa più logica e "normale" () che ci possiamo aspettare, l'unica cosa che ci possiamo augurare è di non rivivere un altro Luglio 2015 ... che se non ci si ricorda cos'è stato basta riguardare questo grafico che fece impallidire, e non di poco, anche il 2003
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-mesicalditorino.gif

    Nimbus infatti scriveva:

    "6-7 luglio: afa eccezionale e pressoché inedita al NordLa calura della prima decade è stata particolarmente insopportabile per la combinazione con l'elevata umidità relativa. A tal proposito, la temperatura di rugiada (Td, dew point, valore al quale occorre raffreddare un volume d'aria per giungere alla saturazione e dunque alla condensazione del vapore contenuto) è un parametro fisico molto efficace per determinare il livello di afa e conseguente disagio: in genere con Td > 20 °C si avverte caldo afoso.

    Ebbene, prendendo a riferimento la pianura torinese, considerando le medie giornaliere della temperatura di rugiada a Caselle (8 osservazioni sinottiche), il 7 luglio 2015 con 23.4 °C è stato stabilito il nuovo primato assoluto da inizio misure nel 1953, superando i 23.3 °C del 14 agosto 1966. Le due giornate del 6-7 luglio 2015 sono state nell'insieme le più opprimenti almeno degli ultimi 62 anni nel Torinese.

    Si può dunque ragionevolmente affermare che su ampie zone del Nord Italia si siano vissute condizioni di disagio fisico da caldo afoso di intensità e durata praticamente sconosciute in precedenza."

    Ben venga quindi sì le metrate di neve primaverile in montagna e siano benedette le mattinate di nebbia come quest'oggi con la bruma umida che si eleva dai campi dopo una giornata di abbondante pioggia, perchè io sinceramente dell'estate inizio ad averne paura.

  2. #52
    Vento fresco L'avatar di Giovanni78
    Data Registrazione
    19/12/16
    Località
    crodo(vb) 480-490m
    Messaggi
    2,228
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Citazione Originariamente Scritto da effemmelle Visualizza Messaggio
    Purtroppo piacerebbe molto che tale affermazione sia priva di logica ma siccome il contrario è se non impossibile molto improbabile rimane la cosa più logica da affermare:

    (siccome non è un periodo di nowcasting affollato mi permetto un OT di breve ricapitolazione del riscaldamento globale a scala piemontese)

    L'estate del nostro capoluogo di regione che ha oscillato attorno o poco sotto i 22°C per tutto l'ultimo secolo ha poi subìto una forte scaldata dalla fine degli anni '70 acquistando 2°C medi in più in soli 40 anni, 0,5 gradi ogni decade: un'enormità!
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-tmestatito.gif

    Ora la temperatura media estiva del capoluogo sabaudo è di circa 24 gradi.
    Questo cosa vuol dire?... vuol dire che siccome l'ottava, la nona e la decima estate più calde di Torino dal 1753 hanno avuto una media di 24,1°C se quest'anno avessimo un'estate in media avremmo l'ottava o la decima estate più calda dal 1753...
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-elencoestatito.gif

    Si noti che anche ipotizzando ancora più per assurdo di avere un'estate fredda quindi con temperatura media di circa 23°C sarebbe comunque un'estate calda nella serie storica di Torino antecedente al 1980.

    Lou_Vall parlava di neve in montagna dicendo che "non è mai troppa" per "affrontare l'ennesima estate rovente" ed ha ragione con ben poche eccezioni:

    L'ultima volta che la fronte glaciale del ghiacciaio piemontese del Ciardoney fece misurare un incremento positivo se pur esiguo era l'anno 1979 da allora è arretrato fino a quasi 30 metri ogni anno
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-ciardoney-varfront.gif

    e negli ultimi 28 anni l'unico anno in cui il bilancio di massa stagionale è risultato non negativo (nel quale la neve "è bastata") è stato il 2000-2001
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-ciardoney-bilanci2.gif

    Faccio ancora notare che la media storica di giorni con temperature superiori ai 30 gradi a Torino era di 15 giorni all'anno, che negli anni 90 tale media aveva già superato il doppio nelle aree più periferiche e che nell'ultima stagione estiva 2017 si è rischiato di superare l'obsoleta medi di 15 gg già solo a maggio mentre per i mesi strettamente del trimestre estivo si fa quasi più in fretta a contare i giorni in cui si è rimasti sotto i 30°C.

    Quindi appurato che un'estate rovente è la cosa più logica e "normale" () che ci possiamo aspettare, l'unica cosa che ci possiamo augurare è di non rivivere un altro Luglio 2015 ... che se non ci si ricorda cos'è stato basta riguardare questo grafico che fece impallidire, e non di poco, anche il 2003
    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-mesicalditorino.gif

    Nimbus infatti scriveva:

    "6-7 luglio: afa eccezionale e pressoché inedita al NordLa calura della prima decade è stata particolarmente insopportabile per la combinazione con l'elevata umidità relativa. A tal proposito, la temperatura di rugiada (Td, dew point, valore al quale occorre raffreddare un volume d'aria per giungere alla saturazione e dunque alla condensazione del vapore contenuto) è un parametro fisico molto efficace per determinare il livello di afa e conseguente disagio: in genere con Td > 20 °C si avverte caldo afoso.

    Ebbene, prendendo a riferimento la pianura torinese, considerando le medie giornaliere della temperatura di rugiada a Caselle (8 osservazioni sinottiche), il 7 luglio 2015 con 23.4 °C è stato stabilito il nuovo primato assoluto da inizio misure nel 1953, superando i 23.3 °C del 14 agosto 1966. Le due giornate del 6-7 luglio 2015 sono state nell'insieme le più opprimenti almeno degli ultimi 62 anni nel Torinese.

    Si può dunque ragionevolmente affermare che su ampie zone del Nord Italia si siano vissute condizioni di disagio fisico da caldo afoso di intensità e durata praticamente sconosciute in precedenza."

    Ben venga quindi sì le metrate di neve primaverile in montagna e siano benedette le mattinate di nebbia come quest'oggi con la bruma umida che si eleva dai campi dopo una giornata di abbondante pioggia, perchè io sinceramente dell'estate inizio ad averne paura.
    Che avremo un'estate calda se confrontata alle estati passate mi sembra quasi certo, ma secondo me non sono tanto alte le possibilità di un 2003/2015 bis, perché veniamo già da una serie piuttosto lunga di estati calde.
    Per cui potrebbe anche essere possibile rompere questa catena con un'estate solo 2 gradi sopra le vecchie medie, e non di più, come succede praticamente sempre da quel fatidico anno

  3. #53
    Vento forte L'avatar di Viva la fioca
    Data Registrazione
    09/07/10
    Località
    fraz. Vaccheria di Guarene 154 s.l.m.
    Età
    27
    Messaggi
    3,322
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    effemmelle scrivi più spesso per favore !!
    intervento il tuo degno di lode
    luglio 2015 che mese senza senso, chiunque abbia il piacere di dover lavorare molte ore in estate magari all'esterno se lo ricorda bene !!
    personalmente i mesi più schifosi sono stati agosto 2012 , luglio 2015 dove non mollava mai nemmeno la notte e ovviamente l'estate 2017 orribile per la sua costanza incredibile di quasi 4 mesi

  4. #54
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    4,703
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Buongiorno a tutti. Ieri giornata iniziata con aria relativamente satura ma visibilità buona, nubi sparse e minima frizzante (intorno a 1,5 °C) , cielo che poi si è rasserenato ma T max che non è andata oltre i 15 °C. Ben altra aria stamattina con T intorno ai 7 °C u.r. 60% e qualche velatura, ma poca roba.

    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    tramite Tapatalk

  5. #55
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,793
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Altra mattinata fresca, siamo a +1,1°.
    Attività vegetativa che appare in forte ritardo: ci sono le primule nei punti esposti al sole, ma sugli alberi non vi è neanche la più piccola gemma.
    Considerato che siamo nella prima settimana di aprile...
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  6. #56
    Brezza tesa L'avatar di Fedear97
    Data Registrazione
    27/09/13
    Località
    Villar S. C.(CN)605m
    Età
    21
    Messaggi
    994
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Altra mattinata fresca, siamo a +1,1°.
    Attività vegetativa che appare in forte ritardo: ci sono le primule nei punti esposti al sole, ma sugli alberi non vi è neanche la più piccola gemma.
    Considerato che siamo nella prima settimana di aprile...
    Facendo il paragone con l'anno scorso: al 19 marzo mi appuntai che fiorirono ciliegi e peri qui a villar, ora deve ancora tutto iniziare...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Avatar:l'orto di casa dopo la disastrosa grandinata del 30 agosto 2012

  7. #57
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,793
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Carte maestose, niente da dire.

    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-pcp24hz2_web_3.png

    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-pcp24hz2_web_4.png

    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-pcp24hz2_web_5.png
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  8. #58
    Uragano L'avatar di Freney17
    Data Registrazione
    31/05/03
    Località
    Trinità (CN)
    Età
    30
    Messaggi
    30,477
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Carte maestose, niente da dire.

    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-pcp24hz2_web_3.png

    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-pcp24hz2_web_4.png

    Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018-pcp24hz2_web_5.png
    Possibili sorprese fino a 1000?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Simone Mondino Photographer




  9. #59
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    30
    Messaggi
    20,793
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Citazione Originariamente Scritto da Freney17 Visualizza Messaggio
    Possibili sorprese fino a 1000?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    E' possibile! Dalle lamma più grossolane per domenica e lunedì avremo grosso modo una +1°/+2° a 850hPa. Con precipitazioni belle costanti e decise può benissimo nevicare fino ai 1000 speriamo in bene!
    Matìn de prìmo passàt a-pensar pantai,paratge e libertàd!

  10. #60
    Tempesta L'avatar di robyrto
    Data Registrazione
    15/07/06
    Località
    Asti, Italy
    Età
    23
    Messaggi
    11,229
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Basso Piemonte 1-15 Aprile 2018

    Buongiorno dalla regina delle marittime !!!! Ho messo una foto del pancani nessuna duna eolica come potete vedere.. In cima al vallone fa paura la neve che c'è .... tra l'altro neve al suolo a tratti da prima di veramente

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
    località rilate 135m

    c'è ostro

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •