Pagina 7 di 17 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 168
  1. #61
    Burrasca L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    6,654
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Minima sopra ai 20.0°, appunto. E' una definizione usata da diversi enti meteorologici nel mondo, eh.
    Trovamela e postala ....aspetto....

  2. #62
    Burrasca L'avatar di naiva
    Data Registrazione
    04/05/03
    Località
    Maia bassa (BZ)
    Messaggi
    5,435
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Minima di 12.6°c
    Magari continuasse così, però da quanto tempo non si fa una minima a una cifra in Luglio?

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Regione autonoma del Fornino Alto Africadige

    http://www.flickr.com/photos/29205647@N02/



  3. #63
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Roma (Rm)
    Messaggi
    2,565
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Trovamela e postala ....aspetto....
    Per questo basterebbe una breve ricerca su google, ma comunque te la posto io.

    Questo è il rapporto ISPRA sul clima in Italia nel 2017; nella seconda pagina trovi la definizione di notti tropicali:
    http://www.isprambiente.gov.it/files...ima_Italia.pdf

    Questo è uno dei mille rapporti disponibili dell'AEMET, l'agenzia meteoclimatologica spagnola; anche qui nel primo paragrafo troverai rimarcata la definizione di notte tropicale:
    http://www.aemet.es/documentos/es/se...e_ago_2015.pdf

    Questa è Meteosvizzera (vedasi un po' giù nella pagina, alla voce "Media delle notti tropicali"):
    I cambiamenti climatici in Svizzera - MeteoSvizzera

    Qui addirittura il Deutscher Wetterdienst te la mette sotto forma di comoda definizione da glossario:
    RCCCM - Deutscher Wetterdienst - Explanations - Tropical nights

    Non è generalmente usata nell'area tropicale, perché non avrebbe molto senso climatologico, ma è usata diffusamente in tutta Europa compresti appunto paesi "caldi" come Italia o Spagna.

    Citazione Originariamente Scritto da naiva Visualizza Messaggio
    Minima di 12.6°c
    Magari continuasse così, però da quanto tempo non si fa una minima a una cifra in Luglio?
    A Merano succedeva praticamente ogni anno anche più volte fino al 2011, mentre dopo è successo soltanto una volta nel 2014 e comunque per pochissimo (9.9°).
    Ultima modifica di nevearoma; 07/07/2018 alle 07:38
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  4. #64
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    27
    Messaggi
    16,382
    Menzionato
    23 Post(s)

    sereno Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    17.4° minima odierna a Bz Ovest, rete idro.

    Sugli 11°/15° i valori minimi lungo il fondovalle oggi. Solo l'angolo Ovest di Bolzano è il più mite, come sempre.
    15.2°/24.5° estremi di ieri, senza scatti del pluviometro ma giornata ottima per le medie mensili.
    @Marcoan...
    Credevo che in Veneto si usasse dire "gheto capìo?"
    Quel che dici l'ho sempre sostenuto: il problema non è separato da quelli ambientali.
    Cioè le microplastiche nelle nostre urine e la scomparsa del Perito Moreno in Argentina non vanno separate: la logica da contrastare è la stessa: usi umani sbagliati dell'ambiente.
    Ora che siamo 8 miliardi, la responsabilità è tutta nostra: è l'Antropocene, l'era geologica dove la biosfera è decisa dalle volontà umane, in cima alla catena alimentare e dominatori di quasi tutti gli ecosistemi di superficie.

    Per cui il mio discorso è onnicomprensivo: le alluvioni autunnali lungo le coste mediterranee, i temporali più violenti di un tempo in certe sinottiche, le ondate di calore, ma anche le plastiche in mare, nel suolo e nel corpo, le combustioni e l'inquinamento da traffico, l'avvelenamento chimico di interi corsi d'acqua..
    Questa è la priorità assoluta di 'casa nostra'.
    Mi sembra tu abbia sviato il discorso: SOPRAVVIVERE è ripensare ora tutti i nostri stili di vita. E se sminuisci l'innalzamento del livello dei mari, allora riditela forte a sapere che in Micronesia, in Oceania, esistono già 2000 profughi climatici per la scomparsa e inabitabilità di lembi di terra nel nulla. Tutto è correlato, per questo nel calderone della "protezione ambientale", ci vanno le dry-line temporalesche con fenomeni estremi rispetto al 'dato storico', sospetti d'esser carichi di quell'energia in più, ma rientrano pure le chiusure dei centri storici ai motori a combustione, la conversione dell'intero parco macchine delle nazioni, cominciando dagli autobus, la fine dell'era dei voli low-cost, e tante spese per le energie nuove e nuovi mezzi.
    Bangladesh, coste nigeriane e brasiliane sono fra le più inquinate, dai porti del Sudest asiatico miliardi di tonnellate di plastica finiscono in mare.
    Discorso noto, tutti collaboriamo, in attesa che alcuni smettano di lucrare impedendo alle nazioni di imporre le giuste leggi per avvalorare il verde, l'ossigeno e l'acqua in cui pure il lobbista vive, meritandoselo di meno di uno scaricatore di porto bengalese -secondo me-
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  5. #65
    Burrasca L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    6,654
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Citazione Originariamente Scritto da Heinrich Visualizza Messaggio
    17.4° minima odierna a Bz Ovest, rete idro.

    Sugli 11°/15° i valori minimi lungo il fondovalle oggi. Solo l'angolo Ovest di Bolzano è il più mite, come sempre.
    15.2°/24.5° estremi di ieri, senza scatti del pluviometro ma giornata ottima per le medie mensili.
    @Marcoan...
    Credevo che in Veneto si usasse dire "gheto capìo?"
    Quel che dici l'ho sempre sostenuto: il problema non è separato da quelli ambientali.
    Cioè le microplastiche nelle nostre urine e la scomparsa del Perito Moreno in Argentina non vanno separate: la logica da contrastare è la stessa: usi umani sbagliati dell'ambiente.
    Ora che siamo 8 miliardi, la responsabilità è tutta nostra: è l'Antropocene, l'era geologica dove la biosfera è decisa dalle volontà umane, in cima alla catena alimentare e dominatori di quasi tutti gli ecosistemi di superficie.

    Per cui il mio discorso è onnicomprensivo: le alluvioni autunnali lungo le coste mediterranee, i temporali più violenti di un tempo in certe sinottiche, le ondate di calore, ma anche le plastiche in mare, nel suolo e nel corpo, le combustioni e l'inquinamento da traffico, l'avvelenamento chimico di interi corsi d'acqua..
    Questa è la priorità assoluta di 'casa nostra'.
    Mi sembra tu abbia sviato il discorso: SOPRAVVIVERE è ripensare ora tutti i nostri stili di vita. E se sminuisci l'innalzamento del livello dei mari, allora riditela forte a sapere che in Micronesia, in Oceania, esistono già 2000 profughi climatici per la scomparsa e inabitabilità di lembi di terra nel nulla. Tutto è correlato, per questo nel calderone della "protezione ambientale", ci vanno le dry-line temporalesche con fenomeni estremi rispetto al 'dato storico', sospetti d'esser carichi di quell'energia in più, ma rientrano pure le chiusure dei centri storici ai motori a combustione, la conversione dell'intero parco macchine delle nazioni, cominciando dagli autobus, la fine dell'era dei voli low-cost, e tante spese per le energie nuove e nuovi mezzi.
    Bangladesh, coste nigeriane e brasiliane sono fra le più inquinate, dai porti del Sudest asiatico miliardi di tonnellate di plastica finiscono in mare.
    Discorso noto, tutti collaboriamo, in attesa che alcuni smettano di lucrare impedendo alle nazioni di imporre le giuste leggi per avvalorare il verde, l'ossigeno e l'acqua in cui pure il lobbista vive, meritandoselo di meno di uno scaricatore di porto bengalese -secondo me-
    Un sacco di imprecisioni :
    Il perito Moreno non è affatto scomparso, le statistiche ci dicono (a livello globale) che i fenomeni violenti (in cima a tutti gli uragani) non sono affatto aumentati negli ultimi 30 anni..... Non mi pronuncio sulla Micronesia ma quei profughi da quanto so, sono tutt'altro che climatici...ciò non toglie che essendo aumentata di oltre 1°C la t media globale rispetto a 150 anni fa, é chiaro che ci sia più energia in gioco e localmente i fenomeni possano essere particolarmente più violenti di un tempo.... Torno sulle definizioni di notti tropicali ovvero minime over 20: ritengo assolutamente paradossali quelle definizioni postate da neveroma perché stando a quelle, praticamente tutti i paesi mediterranei in particolare costieri ma non solo, sarebbero da definirsi "tropicali" visto che le min over 20 sono DA SEMPRE estremamente diffuse nel periodo estivo sul Mediterraneo e, ripeto, non dalle medie degli ultimi 30 anni ma anche da quelle di 60 anni fa.
    Ultima modifica di Marcoan; 07/07/2018 alle 13:54

  6. #66
    Burrasca L'avatar di naiva
    Data Registrazione
    04/05/03
    Località
    Maia bassa (BZ)
    Messaggi
    5,435
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Ecco il punto! Perché non esistono più minime da una cifra in Luglio?
    Qui a Spondigna bella giornata ancora gradevole dal punto di vista climatico.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Regione autonoma del Fornino Alto Africadige

    http://www.flickr.com/photos/29205647@N02/



  7. #67
    Burrasca L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    6,654
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Citazione Originariamente Scritto da naiva Visualizza Messaggio
    Ecco il punto! Perché non esistono più minime da una cifra in Luglio?
    Qui a Spondigna bella giornata ancora gradevole dal punto di vista climatico.Immagine
    Immagine


    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Perché la t media globale è aumentata di 1 grado ed un Europa, artico e parte dell'eur'Asia anche di più.... Fatevene una ragione e, la PEG è finita 150 anni fa!

  8. #68
    Burrasca L'avatar di naiva
    Data Registrazione
    04/05/03
    Località
    Maia bassa (BZ)
    Messaggi
    5,435
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Proprio vero che la nostra vita ha solo una piccola percentuale nel tempo.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Regione autonoma del Fornino Alto Africadige

    http://www.flickr.com/photos/29205647@N02/



  9. #69
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Roma (Rm)
    Messaggi
    2,565
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    praticamente tutti i paesi mediterranei in particolare costieri ma non solo, sarebbero da definirsi "tropicali"
    Casomai sarebbero da definirsi tropicali (latu termico) le loro notti estive, ed in effetti che ci sarebbe di strano?
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  10. #70
    Vento teso L'avatar di rediquadri
    Data Registrazione
    04/02/10
    Località
    Vipiteno / Sterzing (BZ)
    Età
    32
    Messaggi
    1,854
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol Estate 2018: Luglio

    Buon weekend!

    A Vipiteno adesso parzialmente nuvoloso e +21° e solito vento anche oltre 40 km/h
    Estremi: +14°/+23°

    Oggi sono salito al Sas Ciampac (2672 m) e al Rifugio Puez nel parco Puez-Odle/Geisler.
    Giornata nuvolosa, freddo in quota, 17° a Selva Gardena alle 15.00.

    Salendo alla Forcella Crespeina
    -img_1613.jpg

    Altipiano del Puez visto dalla cima del Sas Ciampac
    -img_1643.jpg

    Sas Ciampac visto dal Rifugio Puez
    -img_1669.jpg

    Vallelunga
    -img_1681.jpg

    M'è tucaa imparà che:
    1. la roeda la gira che ogni taant se stravàcca el buceer de la bìra (D. Van de Sfroos)
    2. Puttòst che avègh nagòtt, l'è mèj puttòst (proverbio milanese)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •