Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
  1. #1
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    58
    Messaggi
    25,419
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    La neve nel mese di marzo a Firenze, e più in genere nella piana a nord-ovest dell’Arno, non è rara ma è infrequente quella che imbianca e fa sul serio. La riprova arriva dalla pubblicazione sulla neve a Firenze firmata da da Emilio Borchi e Renzo Macii. I due ricercatori hanno ripercorso gli appunti dell’Osservatorio Ximeniano ove il fenomeno neve è un minimo documentabile, partendo dal 1874 e arrivando fino al 2010. In tutti i casi viene riportato almeno il numero di nevicate di qualunque tipo cadute in un certo mese. Altri casi riportano i centimetri di neve caduti nella vaschetta collocata sul tetto dell’Osservatorio dove è ubicata la plurisecolare stazione meteo fiorentina gestita dai Padri Scolopi e in altri ancora c’è anche la descrizione del fenomeno, molto utile perché rende l’idea dell’intensità e qualità anche quando manca il dato dei centimetri.


    Nello studio complessivo, comprese quindi tutte le nevicate e non solo quelle marzoline, ho trovato qualche errore, probabilmente dovuto a trascrizione (non solo per il mese di marzo), qualche dimenticanza su fenomeni certamente verificatisi e qualche data sbagliata. Ma ci sono anche nevicate “sospette”, la cui effettiva occorrenza è dubbia, viste le reanalisi delle mappe meteo di quei giorni. In generale però è un ottimo e prezioso studio.
    Accanto ai dati fiorentini, ho messo anche quelli pratesi che conosco perché registrati personalmente o perché trovati sugli annali meteo dei vari enti. Ma andiamo al sodo.

    Negli oltre 140 anni di osservazioni la nevicata che risulta più abbondante a Firenze è stata quella del 16 marzo 1987, con 12 cm in una botta sola (e in poche ore, tra l’altro). Resta qualche dubbio per il fatto che spesso, nei dati di fine Ottocento, c’è la descrizione ma non i centimetri, per cui se si parla di “abbondante nevicata” non si sa bene se e quanto abbia attecchito al suolo, anche se in alcuni casi è puntigliosamente specificato. Fa sensazione la frequenza di giorni di neve marzolina nella seconda metà dell’Ottocento, con drastico calo già a partire dal secondo decennio del Novecento.

    1874-1882. Il primo quadriennio preso in esame riporta solo il numero di nevicate per mese. Si legge che il marzo 1874 ha riportato un episodio di neve, così come il marzo 1876. Nel 1887 le nevicate di marzo sono state ben 3. Nel 1875 segnalate 2 nevicate pure in aprile. Non viene segnalata neve marzolina negli altri anni.

    1883. Un anno che merita una trattazione singola perché risultano ben 5 giorni con neve a marzo. E ci sono anche centimetri e descrizione:
    3 marzo: “nevischio”.
    8 marzo: nessuna descrizione
    11 marzo: 3 + 5 centimetri (proprio così, probabilmente quel giorno ha nevicato in due tranche)
    Le reanalisi confermano le grandi potenzialità di quel giorno:



    23 marzo: “poca neve”
    24 marzo: “abbondante nevicata”. Le reanalisi lasciano qualche dubbio su questa data, che potrebbe essere sbagliata.

    1888. Risulta 1 nevicata il 4 marzo con la descrizione “neve a intervalli”.

    1889:
    Una nevicata il 15 marzo, 0.5 centimetri.

    1890:
    Una nevicata il 1 marzo col commento “nevischio e gelo”.

    1892
    . Le nevicate salgono a 3. Nessuna descrizione per quelle del 9 e 11 marzo. Il 12 marzo invece la fonte, probabilmente padre Alfani, direttore dello Ximeniano all’epoca, assicura “imbiancati i tetti”.

    1895.
    2 nevicate anche nel 1895, il 3 e 6 marzo. In quest’ultimo giorno la descrizione è “neve abbondante sui tetti”. Peccato che manca l’accumulo.

    1898.
    Altre 2 nevicate marzoline, il 26 e 27 marzo, senza alcuna descrizione.

    1900
    . E’ un’epoca in cui le nevicate andavano a coppia: 2 episodi anche nel primo anno del “nuovo secolo”, con tanto di descrizione; 2 marzo “neve che non attacca” e 4 marzo “fiocchi abbondanti”.

    1904
    . 2 nevicate senza descrizione

    1908
    . Il 25 marzo segnala “lieve imbiancatura”, ma anche in questo caso non ci sono misurazioni.

    1925. Nevicata a Prato che non compare nell’analisi fiorentina.

    1926. “Nevischio” il 5 marzo, nessuna segnalazione di neve sugli annali pratesi.

    1928. 1 nevicata il 21 marzo (nessuna descrizione). Risulta anche a Prato

    1929. 1 nevicata (nessuna descrizione e manca la data). Risulta anche a Prato, dove viene segnalato negli annali Apav un episodio di neve anche ad aprile.

    1932. 1 nevicata il 1 marzo (descrizione: “nevica in città”). Anche a Prato

    1939. Dopo una pausa di 7 anni nel 1939 cadono ben 3 nevicate. L’8 marzo “nevischio”, il 18 non c’è descrizione e il 23 marzo “leggera nevicata”.
    Perturbazione dalla Groenlandia, si vede bene qui:




    1950: 1 nevicata il 1 marzo che risulta anche a Prato. Non c’è la descrizione e neppure i centimetri, ma dalle reanalisi parrebbe possibile un pur minimo accumulo.



    1955: Il 9 marzo “nevischio”. A Prato risulta una seconda nevicata, che potrebbe essere stata il 1 o il 6.

    1958: 2 nevicate, il 10 senza descrizione e il 12 col commento “pioggia con neve”. Niente di che. A Prato però le nevicate risultano ben 4, nei giorni 9, 10, 11 e 12 di quel freddo marzo.

    La mappa del 10 marzo: un lobo del vortice polare s’impadronisce dell’Europa.



    1962: 1 nevicata, anzi “nevischio”, il giorno 14. Le cronache locali e alcune testimonianze spuntate nel 1987, quando venne la grande nevicata del 16 marzo, parlano della nevicata di metà marzo 1962 come una sorta di gemella di quella dell’87, quanto meno a Pistoia e Prato.



    1965: 1 nevicata, descrizione “neve con pioggia”, non si sa il giorno ma potrebbe essere stato il 4 marzo, come a Prato.

    Qui i dati dello Ximeniano hanno un break abbastanza lungo, ma posso segnalare le nevicate marzoline pratesi da me appuntate nei primissimi anni di passione meteo. Ciò sarà affrontato nel post successivo per non caricare troppo il primo.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  2. #2
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    58
    Messaggi
    25,419
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    6 marzo 1970: nevica a larghe falde intorno alle 4-5 di mattina, 2 cm al suolo, sciolti entro fine mattinata.



    1 marzo 1971: nevischio a vento prolungato, Peretola riporta il fiocchetto (probabilmente nevischio, vista la bora gelida che tirava) il giorno 5.

    10 marzo 1973: nevischio a vento per pochi minuti.

    6 marzo 1976: fiocchi di neve improvvisi nel tardo pomeriggio imbiancano appena i tetti delle auto e i marciapiedi, annunciando un’ondata gelida che ribalta il mitissimo finale di febbraio e diventerà storica soprattutto per l’Emilia-Romagna.

    8 marzo 1976: riprendiamo con l’analisi dei dati dello Ximeniano con i famosi (per me) 3 cm dell’8 marzo 1976. La descrizione: “nevicato dalle 8 alle 12”. Nel libro “Scampoli”, che raccoglie gli articoli pubblicati dall’allora direttore dell’Osservatorio padre Ernesto Bravieri (che ho conosciuto personalmente e mi ha dato un sacco di materiale), c’è anche una bella cronaca di quella giornata fiorentina, col titolo “Nevica sulle mimose in fiore”.
    A Prato i centimetri non furono più di 2, ma quell’8 marzo 1976 resta indelebile nella mia memoria per una serie di concomitanze meteo e affettive che non sto a raccontarvi (avevo quasi 17 anni… ) Come nevicata marzolina nella mia esperienza la colloco al terzo posto dopo il 16 marzo 1987 e il 3 marzo 2005.

    Metto la mappa del 7 marzo pomeriggio perché s’intuisce bene il tipo di interazione gelo-basso Atlantico:



    Nuovo vuoto di ben 11 anni negli appunti dello Ximeniano, mentre sui miei pratesi qualcosa c’è scritto.

    4 aprile 1983: fiocchi grandi al mattino presto. Bravieri conferma nei suoi “Scampoli”, peccato si sia dimenticato di segnarlo sulle note delle rilevazioni dello Ximeniano.

    3 marzo 1984: fiocchi larghi e abbondanti a mezza giornata dopo la pioggia imbiancano brevemente tetti e giardini. Chi ricorda l’11 febbraio 2010? Qualcosa di simile.

    17 marzo 1985: fiocchi prima a Prato e Firenze, poi a Siena e Arezzo (dove attaccano) e quindi la notte anche a Roma. E il degno saluto di quell’inverno superbo.

    16 marzo 1987: La neve del 16 marzo viene descritta come “grande nevicata”. Peccato che il libro sbaglia la data e la mette il 13 marzo quando c’era il sole. Un chiaro refuso di trascrizione. Come detto, si è trattato della nevicata marzolina più bella mai vista tra Firenze e Prato, un autentico diluvio di neve a larghe falde iniziato verso le 9 e concluso intorno alle 13, senza contaminazioni piovose: 12 cm uniformi, sia a Firenze che a Prato.



    Casa mia vecchia in via Risaliti a Prato.






    Lo Ximeniano a questo punto passa direttamente al 2005, ma io ho invece altri episodi intermedi da raccontare, seppure di lieve entità.

    18 aprile 1991: fiocchi di neve in mezzo alla pioggia. Segnalabili giusto per la stagione avanzatissima.

    28 marzo 1995: pioggia e neve

    24 marzo 1998: nevica in nottata, 1 cm circa sciolto al mattino
    Una configurazione piuttosto rara e particolare:



    Prossimo post, gli anni 2000....

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  3. #3
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    58
    Messaggi
    25,419
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    14 aprile 2001: intorno all’ora di pranzo cala una viga dalla Calvana verso la città, fiocchi per una decina di minuti

    15 marzo 2003: breve fioccata a vento a mezza giornata

    7 aprile 2003: fiocchi accennati al mattino, mentre Rimini, Pescara e Bari si risvegliano decisamente imbiancate.
    Quello fu un bolide artico fuori stagione coi contro….



    7 marzo 2004: neve iniziale al mattino, poi pioggia. Bianco ai 250 metri.

    3 marzo 2005. Passiamo ad un’altra mitica data, quella del 3 marzo 2005. Lo Ximeniano taglia corto con un “neve e pioggia”, che in effetti è quanto avvenne in centro a Firenze (in collina e periferia fece invece un seppur minimo accumulo, come si evince anche da qualche foto). A Prato prima nevicata poco prima dell’alba, 1-2 cm. Riprende verso le 9 e prosegue a tratti intensamente fino alle 14: in tutto 8 cm, ma poi la pioggia li scioglie quasi tutti entro la sera, almeno nella parte sud ed est della città. A Pistoia prosegue ininterrottamente fino alle 17, accumulando circa 15-20 cm. Presi bene anche i comuni medicei (Poggio e Carmignano) e le frazioni sud-occidentali di Prato, come Iolo e Tavola.





    Questa è Peretola, vicino all'aeroporto, sempre la prima nevicatella dell'alba:



    Poi nel corso della giornata...









    Il giorno dopo alla periferia sud-ovest di Prato, resiste ancora bene.



    .Marzo 2006 Troviamo l’ultima annotazione relativa a marzo del libro sui dati dello Ximeniano. Si riferisce al giorno 3 e c’è scritto semplicemente “nevica”. A Prato nel marzo 2006 non risultano nevicate in quella data, ma nevischio portato dal vento il 12 marzo. Proseguo quindi coi miei appunti.

    20 marzo 2007: fiocchi misti a pioggia

    6 marzo 2008: fiocchi misti a pioggia con forte tramontana

    24 marzo 2008: temporale nevoso cala dall’Appennino imbiancando per qualche minuto tetti, auto e marciapiedi. Stesso esito in molti quartieri fiorentini circa mezzora dopo.



    21 marzo 2009: fiocchi

    9-10 marzo 2010: fiocchi abbondanti ma bagnati per 36 ore, solo in alcuni momenti di maggiore intensità accenna ad imbiancare ai lati dei marciapiedi. Nevicata super sulle colline di gran parte della Toscana, specie a sud dell’Arno.





    3 marzo 2011:
    breve nevicata all’alba accenna ad imbiancare, poi prosegue misto a pioggia senza più attecchire.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  4. #4
    Uragano L'avatar di simofir
    Data Registrazione
    13/11/08
    Località
    Firenze
    Età
    33
    Messaggi
    15,114
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    Commovente...! ancor più a pensare che razza di marzi stiamo vivendo negli ultimi 5 anni (tolto il 2013 abbastanza fresco).
    Il 3 marzo 2005 lo ricordo per il pupazzo con i compagni universitari al polo scientifico di Sesto.

  5. #5
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    58
    Messaggi
    25,419
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    Citazione Originariamente Scritto da simofir Visualizza Messaggio
    Commovente...! ancor più a pensare che razza di marzi stiamo vivendo negli ultimi 5 anni (tolto il 2013 abbastanza fresco).
    Il 3 marzo 2005 lo ricordo per il pupazzo con i compagni universitari al polo scientifico di Sesto.
    In effetti la durata di questo periodo "caldo" che ogni anno si sta riconfermando (parlo di tutto l'anno, non solo marzo), illudendo con brevissime fasi in controtendenza come è avvenuto nelle prime settimane di gennaio, è disarmante.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  6. #6
    Vento moderato
    Data Registrazione
    15/02/13
    Località
    Mercatale Vernio (PO) 265m slm
    Età
    37
    Messaggi
    1,043
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    Grande Albedo!!!!! Ho una domanda riguardo il 9-10 marzo 2010 che ricordo bene con quei fiocconi che non attaccavano a Santa Lucia....da che quota attaccavano che non ricordo? Chissà qua quanta e se è riuscita ad attaccare
    Punto di osservazione Vernio (Po) Comunità Montana Dell'alta Valbisenzio a 265 m s.l.m. estrema provincia settentrionale pratese a 5km in linea d'aria dalla provincia di Bologna

  7. #7
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    58
    Messaggi
    25,419
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    Citazione Originariamente Scritto da CopertoNeve0C Visualizza Messaggio
    Grande Albedo!!!!! Ho una domanda riguardo il 9-10 marzo 2010 che ricordo bene con quei fiocconi che non attaccavano a Santa Lucia....da che quota attaccavano che non ricordo? Chissà qua quanta e se è riuscita ad attaccare
    La quota di accumulo la vedi anche da quella foto che ho messo, almeno da Prato. Qui si vede ancora meglio: quella è la Rimpolla, sarà 250 metri. Poi ne metto un paio dei Centopini, praticamente sopra i Capuccini:







    Certo sulle colline del centro e del sud della regione fu un'altra storia, anche se qui siamo più in alto (4-500 metri):

    Castelnuovo



    Volterra




    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  8. #8
    Brezza tesa L'avatar di Nanni
    Data Registrazione
    09/11/12
    Località
    Polignano a Mare(BA)
    Età
    62
    Messaggi
    825
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    Citazione Originariamente Scritto da albedo Visualizza Messaggio
    In effetti la durata di questo periodo "caldo" che ogni anno si sta riconfermando (parlo di tutto l'anno, non solo marzo), illudendo con brevissime fasi in controtendenza come è avvenuto nelle prime settimane di gennaio, è disarmante.
    Bellissimo resoconto... la nevicata del marzo '87 a Firenze mi ricordo di averla vista all'epoca al TG (e non mi meraviglio'...) .La carta dell'aprile 2003 sarebbe allucinante anche a gennaio...In entrambe le situazioni sciavo(sci da fondo, di cui son appassionato) sulle Murge e addirittura sulle strade periferiche di Bari..Altri tempi...
    Avatar : Nevicata a Polignano del Dicembre 2007

  9. #9
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    58
    Messaggi
    25,419
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    Tiriamo su questo thead. L'ho messo apposta per rinfrescare un po' l'ambiente. Fa l'effetto di un condizionatore in una sala d'aspetto o in un treno affollato col riscaldamento a palla.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  10. #10
    Uragano L'avatar di simofir
    Data Registrazione
    13/11/08
    Località
    Firenze
    Età
    33
    Messaggi
    15,114
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Tutta le neve a marzo e aprile dal 1874 a Firenze e nella piana

    Citazione Originariamente Scritto da albedo Visualizza Messaggio
    Tiriamo su questo thead. L'ho messo apposta per rinfrescare un po' l'ambiente. Fa l'effetto di un condizionatore in una sala d'aspetto o in un treno affollato col riscaldamento a palla.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •