Pagina 21 di 21 PrimaPrima ... 11192021
Risultati da 201 a 208 di 208
  1. #201
    Vento forte L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    20
    Messaggi
    4,074
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale anno 2017

    Citazione Originariamente Scritto da alexeia Visualizza Messaggio
    Il tragico è che un'altra porzione di tecnici sta pensando "speriamo che non inizi a diluviare tutta l'acqua mancata sinora, altrimenti i tre quarti del disastrato territorio montano italico lo recuperiamo a valle..."
    Siamo messi male.
    Per diluvio intendo perturbazioni in serie per tutto il mese, globalmente in grado di recuperare un po' il deficit.



    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  2. #202
    Vento fresco L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    2,415
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale anno 2017

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    qui caduta iniziata in leggero anticipo, sia della pianta di cachi sia del nocciolo.
    massiccia invece la caduta del melograno, penso che entro pochi giorni sarà completamente spoglio.

    vedremo come andrà questa nuova stagione fredda, considerando che dal 2012 in poi ho perso: 2 mimose di medie-grandi dimensioni, 3 cespugli di rosmarino alti 1 metro, 1 ciliegio, 1 pesco e almeno 3 bouganville.
    E che è una strage Sicuro sia colpa del freddo? Ciliegio e pesco che muoiono per il troppo freddo nella pianura umbra mi sembra molto strano... anche per il rosmarino, la mia pianta di rosmarino quest'inverno è rimasta fuori sotto bufere di neve e 7-8 gradi sotto lo zero e sta benissimo.

  3. #203
    Bava di vento
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    236
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale anno 2017

    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    Per diluvio intendo perturbazioni in serie per tutto il mese, globalmente in grado di recuperare un po' il deficit.
    Sì, chiaro. Era solo una (amara) constatazione.
    Il problema ormai è che a ogni perturbazione che si avvicina, da noi scatta l'emergenza, e a scala locale qualcosa viene giù... E' un problema, perché ovviamente la pioggia ci vuole, però, in attesa di quella si potrebbe iniziare a mettere mano a tante situazioni che poi diventeranno critiche. Invece, proprio la scarsa piovosità fa dimenticare i rischi, così si finisce per farsi cgliere di sorpresa.

  4. #204
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    32
    Messaggi
    497
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale anno 2017

    Citazione Originariamente Scritto da galinsoga Visualizza Messaggio
    Passi per i rosmarini, che comunque di solito sopravvivono a punte minime reiterate sotto i -10°C con danni abbastanza modesti, ma come hai fatto a perdere un ciliegio in inverno per il gelo? Nel periodo invernale, quando va in riposo, tollera minime fino a -30°C!
    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    E che è una strage Sicuro sia colpa del freddo? Ciliegio e pesco che muoiono per il troppo freddo nella pianura umbra mi sembra molto strano... anche per il rosmarino, la mia pianta di rosmarino quest'inverno è rimasta fuori sotto bufere di neve e 7-8 gradi sotto lo zero e sta benissimo.
    come già avevo detto in stanza nazionale dall'inverno 2012 in poi è stata una strage nel mio giardino: 1 mimosa seccata nel marzo 2012 e una nel marzo 2017, il rosmarino erano tre cespugli molto grandi e adesso nemmeno attecchisce più, si secca poco dopo averlo piantato. Il ciliegio era un po' vecchio in realtà, il pesco non saprei, era una pianta piuttosto giovane.
    Come si discuteva già in stanza nazionale abbiamo ipotizzato che potrebbe essere stato un mix di fattori come stagioni un po' secche con molte giornate anticicloniche e numero molto alto di minime sottozero con picchi di freddo intensi. Ma servirebbe qualche esperto per capire meglio i motivi di questa moria.
    Ultima modifica di marco85; 19/10/2017 alle 17:27
    Non è riscontrabile un rapporto tra i cambiamenti climatici e le emissioni di CO2. La situazione nuova è che nonostante le emissioni continuino, dal 2000 si è registrata una diminuzione della temperatura. Carlo Rubbia

  5. #205
    Vento forte L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    20
    Messaggi
    4,074
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale anno 2017

    Comunque le piante da frutto generalmente non è che vivano moltissimo... io ho un pesco di 30 anni (nato da un osso piantato, pesche favolose) che sta pian piano morendo in questi ultimi tempi ma è un caso che viva così a lungo, almeno da ste parti. Poi vabbè avevo un paio di ciliegi di 15-20 anni morti però per avergli sfiorato le radici a causa di uno scavo per l'allacciamento all'acquedotto (sono piante estremamente sensibili all'apparato radicale, s'infettano molto facilmente).

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  6. #206
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    3,956
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale anno 2017

    foliage sotto casa di giovani tigli
    Nowcasting vegetale anno 2017-img_20171020_123730.jpg

    qui intorno aceri,pioppi e robinie sono gialli,le quercie ancora no:rosseggiano pure i vigneti, lungo l'autostrada è uno spettacolo di colori il paesaggio collinare abruzzese della costa.

  7. #207
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    3,956
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale anno 2017

    foliage sotto casa(dalla finestra)
    Nowcasting vegetale anno 2017-img_20171021_140126.jpg

  8. #208
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    944
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale anno 2017

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    Come si discuteva già in stanza nazionale abbiamo ipotizzato che potrebbe essere stato un mix di fattori come stagioni un po' secche con molte giornate anticicloniche e numero molto alto di minime sottozero con picchi di freddo intensi. Ma servirebbe qualche esperto per capire meglio i motivi di questa moria.
    Per i ciliegi escludo categoricamente che il quadro termico abbia avuto un rilievo, tanto per essere chiari: i ciliegi sono diffusi anche in Ucraina e nel Sud della Bielorussia, oltre che lungo le coste svedesi fino all'altezza di Gävle, ma se ne trovano piccoli nuclei perfino attorno a Sundsvall. Sono tutte zone in cui la frequenza delle gelate, la loro intensità e la loro costanza è sicuramente superiore a quella che si registra nella Valle Umbra (diciamo che non si possono nemmeno fare paragoni). Sei sicuro che non dipenda dall'abbassamento della falda freatica, visto che i ciliegi hanno apparati radicali abbastanza superficiali? Ti conviene contattare un agronomo, perché mi sembra che le piante ti muoiano per via di suoli aridi e probabilmente esauriti.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •