Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
Grazie mille, Galinsoga!
Molto interessante!
Ho un particolare interesse per la rovere, in quanto sull'Appennino tra Reggio e Bologna non l'ho personalmente mai incontrata. Questo rafforza la tua tesi dell'esclusione reciproca col cerro, che qui stra-abbonda, e prevale molto largamente anche sulla roverella, anche a quote basse.
Personalmente la rovere l'ho vista solo ai laghi di Monticolo (BZ) e in media Valle Trebbia (PC). In quest'ultimo luogo, però, la quercia prevalente è sempre il cerro.
Allora devo sicuramente fare un giro dalle tue parti!
Se ti interessano le formazioni forestali appenniniche la zona più interessante che puoi visitare qui nei dintorni è l'alta Valle dell'Orba, in particolare i versanti settentrionali del Beigua (dal Faiallo all'ex stazione sciistica di Alberola), ci trovi un po' di tutto: boschi di rovere, faggeta più o meno pura con maggiociondolo alpino, bosco misto faggio e rovere con acero di monte, agrifoglio e perfino tasso (tra Piampaludo e Alberola) e perfino nuclei di betuleto quasi puro (Monte Avzè), ci sono ovviamente molte zone con rimboschimenti di pino nero e i castagneti sono molto diffusi, come avviene normalmente su suoli acidi.