Pagina 2267 di 2267 PrimaPrima ... 12671767216722172257226522662267
Risultati da 22,661 a 22,668 di 22668
  1. #22661
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    49
    Messaggi
    18,498
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    di fronte al primo grande successo dei fautori della decrescita felice.
    Anvedi che felicità diffusa...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  2. #22662
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,767
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Anvedi che felicità diffusa...
    Dal 2013 in poi, è successo che dapprima gli italiani in maggioranza hanno voluto sperimentare un populista soft,che con trame,slealtà e furbizie si è preso il governo del Paese,facendosi incoronare alla prima elezione utile.Poi si sono scocciati anche di lui,con la stessa umorale velocità con cui se ne erano invaghiti e sono passati a voler provare il populismo hard.
    Dopo un anno,si scocciano di qualunque governo ma la loro stessa umoralità li porta a dare seconde,terze,quarte e pure quinte occasioni a chi hanno desiderato di disarcionare(vedi elezioni del 2008).
    Gli eletti non sono molti diversi dagli elettori.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #22663
    Calma di vento
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    35
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Chi ha fatto chiudere la discussione sulle borse che gli spacco la faccia?

    Molto interessante questo topic, soprattutto tenendo conto che l'economia è uno dei miei tanti interessi (sono tra l'altro anche laureato in questa materia. all'Università di Siena).

    Probabilmente lo avrete già indicato nei vari posts. ma il problema più grande è stato sicuramente la globalizzazione...
    Addo' arrivamo, mettemo glio' pezzùco
    Luccicantella calla calla, mitti fuoco alla cavalla, la cavalla dé glio' ré, luccicantella mmàni a mmé!!

  4. #22664
    Vento forte L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele - 480 m
    Età
    42
    Messaggi
    4,348
    Menzionato
    2 Post(s)
    I modelli fanno, i modelli disfanno.

    *
    Always looking at the sky

    *

  5. #22665
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,767
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Ma infatti è così.Sono anche un'anomalia italiana,altrove le pensioni di anzianità o non ci sono o riguardano pochissime categorie,come in Belgio.
    Ma molti da quest'orecchio non ci sentono proprio.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  6. #22666
    Vento forte L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele - 480 m
    Età
    42
    Messaggi
    4,348
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Ma infatti è così.Sono anche un'anomalia italiana,altrove le pensioni di anzianità o non ci sono o riguardano pochissime categorie,come in Belgio.
    Ma molti da quest'orecchio non ci sentono proprio.
    Non ci si vuole sentire.

    Tuttavia, ritengo che eliminare per il futuro tutto ciò che era corredo di un'Italia che fu (più correttamente: di un'Italia che si fantasticava che fosse) non può prescindere anche da un drastico intervento - di buon senso, per la pace sociale e l'equità - sui privilegi acquisti. I morti sono morti. Ma tra vivi bisognerebbe potersi guardare serenamente negli occhi e condividere la stessa sorte.

    Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
    I modelli fanno, i modelli disfanno.

    *
    Always looking at the sky

    *

  7. #22667
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    49
    Messaggi
    18,498
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Seeee, ciao...
    Nelle Camere hanno ben presente dove sta il numero maggiore di votanti eh...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #22668
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    14,767
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Chi ha fatto chiudere la discussione sulle borse che gli spacco la faccia?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    Molto interessante questo topic, soprattutto tenendo conto che l'economia è uno dei miei tanti interessi (sono tra l'altro anche laureato in questa materia. all'Università di Siena).

    Probabilmente lo avrete già indicato nei vari posts. ma il problema più grande è stato sicuramente la globalizzazione...
    E' stato più come l'Italia è arrivata alla globalizzazione,cioè con l'idea di fare esattamente ciò che facevamo prima di essa.Non poteva funzionare e non ha funzionato:
    Il declino economico dell'Italia -
    Il grosso difetto del sistema produttivo italiano è quello di essere rimasto ancorato alle produzioni a basso valore tecnologico, cioè a quelle proprie dei settori dove è più forte la concorrenza asiatica.
    Invece per competere nei settori ad alto valore tecnologico non c'è bisogno di abbattere il costo del lavoro abbassando i salari, perché è il valore aggiunto tecnologico che ti rende competitivo. E infatti i salari tedeschi o belgi sono fra i più alti al mondo perché loro non hanno inseguito la Cina e il Bangladesh sul terreno della deflazione salariale e della compressione del costo del lavoro ma hanno puntato sulla qualità tecnologica.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •