Pagina 28 di 28 PrimaPrima ... 18262728
Risultati da 271 a 273 di 273
  1. #271
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    31,850
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2018:anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    Mese a +1.9° dalla 1971-2000 che segue un giugno a +2.2°, 2° in meno del record del 2015.

    Allegato 489188

    Estate senza picchi fino a pochi giorni fa ma anche senza nessuna fase fresca.


    Allegato 489189
    Dalle tue parti in effetti la rinfrescata di Giugno non si è sentita affatto. Qua invece Luglio è stato esattamente come hai descritto, un mese piatto e costantemente caldo, con anomalie quasi sempre tra +1 e +4 e nessuna rinfrescata (il giorno con l'anomalia più negativa, ovvero l'11 Luglio, siamo arrivati a -2,7 dalla decadale, ed è stato appunto un giorno solo).
    Giugno invece fu più "bifasico": prime due decadi molto calde (circa +4 dalla media), terza decade invece fresca (un -1 dalla 71/00 nonostante i picchi di caldo del 21 e del 30).
    Avatar: c'è chi ha CR7 e chi ha ANTE7.

  2. #272
    Vento teso L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    20
    Messaggi
    1,738
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2018:anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Dalle tue parti in effetti la rinfrescata di Giugno non si è sentita affatto. Qua invece Luglio è stato esattamente come hai descritto, un mese piatto e costantemente caldo, con anomalie quasi sempre tra +1 e +4 e nessuna rinfrescata (il giorno con l'anomalia più negativa, ovvero l'11 Luglio, siamo arrivati a -2,7 dalla decadale, ed è stato appunto un giorno solo).
    Giugno invece fu più "bifasico": prime due decadi molto calde (circa +4 dalla media), terza decade invece fresca (un -1 dalla 71/00 nonostante i picchi di caldo del 21 e del 30).
    Da me è una situazione molto simile a quella piemontese se non ancora peggiore. Se prendo i dati locali delle stazioni, tra cui la mia esce almeno +2°C dalla 81-10 in entrambi i mesi, ma mediando e considerando tutta la regione come dice @elz non ho verificato, ma probabilmente è peggio comunque dei suoi dati (i quali sono sulla 71-00!).

    Da gennaio 2014 - MIN -9.1°C (28/02/2018) - MAX +37.2°C (22/07/2015)

  3. #273
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO)
    Età
    21
    Messaggi
    327
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2018:anomalie termiche e pluviometriche

    sono usciti i dati del CNR! il luglio appena conclusosi è stato il quarto più caldo in Italia dal 1800 ad oggi per quanto riguarda le minime (+1,97 °C sulla trentennale 1971-2000), il quattordicesimo sempre dal 1800 per quanto riguarda le massime (+1,70 °C sulla stessa trentennale) e - come temperatura media - con +1,83 °C, il nono più caldo della serie storica. 1813 e 1816 (ques'ultimo è del famoso "anno senza estate") sono stati i mesi di luglio più freddi dal 1800 ad oggi sul comparto italico, mentre il 2015 vince come luglio più caldo della storia meteo italiana sia per le minime che per le massime.

    Ritengo ci sia una sovrastima di un paio di decimi di grado (la butto lì) dei valori minimi dovuti alla scarsa precisione dei dati di alcune stazioni meteo, perchè molte stazioni fanno poche rilevazioni notturne ma la mattina del giorno dopo mostrano il picco minimo REALE (quindi il problema di sovrastima della minima scompare), altre - per fortuna poche - invece (Perugia Sant'Egidio e Salerno Pontecagnano su tutte...) tengono per minima (arrotondata all'unità) il valore più basso registrato, sovente, non nel cuore della notte, anzi, spesso e volentieri durante momenti "a casaccio" della giornata... e le minime, in questi casi, risultano sbarellate parecchio verso l'alto. Rimanendo all'esempio di Pontecagnano, che tra i due citati è sicuramente il più clamoroso, emerge nelle minime un rosso fuoco palesemente "sballato" sulla bassa Campania, a dimostrazione - secondo me - che quella stazione meteo, benchè con ogni evidenza non affidabile, è tuttora presa in considerazione dal CNR per elaborare le carte e i dati numerici delle anomalie a livello nazionale.


    Dal punto di vista pluviometrico c'è stato un deficit a livello nazionale del 21% rispetto alla media mensile 1971-2000, ho peraltro molti dubbi sull'affidabilità dei dati precipitativi, hanno un annoso problema di sottostima, sono tantissime le stazioni meteo che - non so per quale motivo - considerano (nei dati numerici a disposizione negli archivi, anche quelli più "autorevoli") solo parte della pioggia che effettivamente cade. Nella carta del CNR si evince che le piogge sono state ampiamente superiori alla norma in buona parte del Piemonte e in tutta la Liguria, specie nell'Imperiese dove pare essere scesa almeno quattro volte la pioggia media di luglio. Molto secco (sempre stando a questi dati alquanto discutibili) soprattutto in Sardegna (che ha medie già di per sè molto basse in luglio), Sicilia (idem), Lazio, Campania e Puglia. Tirreno nel complesso più secco dell'Adriatico (quest'ultimo comunque non sembra essere stato molto piovoso); nord-est italiano lievemente siccitoso. Strano e localizzato surplus di pioggia nel Golfo di Taranto.
    Ultima modifica di Perlecano; 10/08/2018 alle 16:11

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •