Pagina 6 di 13 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 130
  1. #51
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    49
    Messaggi
    46,456
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Citazione Originariamente Scritto da SteveFP Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti e buona domenica.

    Ieri nel pomeriggio ho sostuito,con uno di pari caratterstiche,ma di dimensioni minori il condesatore della scheda della 2305 ed ho piegato verso il basso le alette dei contatti delle batterie(foto 1).

    Questa mattina ho praticato dei fori per l'aerazione del nuovo scatolotto(foto 2)e i fori delle viti di chiusura ed ecco il risultato finale(foto 3 e 4).

    Ho ancorato lo scatolotto sul secondo piatto di testa dello schermo Davis con una sola fascetta ben serrata(foto 5),non ho usato l'altra fascetta altrimenti quest'ultima sarebbe andata a coprire gran parte dei fori di aerazione,ovviamente prima di serrare a fondo ho messo il primo dei piatti forati(foto 6)per controllare che lo scatolotto non venisse a contatto con il piatto stesso ed apportare i dovuti aggiustamenti.

    Il risultato è visibile nelle foto 7,8 e 9,anche se per pochi millimetri lo scatolotto non viene a contatto del piatto da entrambi i lati.

    Un a tutti.

    Mi sembra un ottimo lavoro e alla fine e' la stessa soluzione che ho adottato io per inserire lo scatolotto (termo-igrometro) dell'Oregon, praticamente uguale a questo nel DAvis !

    Ti consiglierei pero', come ho fatto io x l'Oregon, di staccare leggermente il sensore dal piatto del Davis, magari usando anche solo un paio di bulloncini come spessore (tra il sensore e il fondo del piatto): infatti in questo modo il sensore potrebbe essere influenzato dall'eventuale riscaldamento/raffreddamento del piatto stesso e magari falsare leggermente i dati !



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  2. #52
    Brezza tesa L'avatar di SteveFP
    Data Registrazione
    01/05/07
    Località
    Roma
    Messaggi
    833
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Citazione Originariamente Scritto da zione Visualizza Messaggio
    Mi sembra un ottimo lavoro e alla fine e' la stessa soluzione che ho adottato io per inserire lo scatolotto (termo-igrometro) dell'Oregon, praticamente uguale a questo nel DAvis !

    Ti consiglierei pero', come ho fatto io x l'Oregon, di staccare leggermente il sensore dal piatto del Davis, magari usando anche solo un paio di bulloncini come spessore (tra il sensore e il fondo del piatto): infatti in questo modo il sensore potrebbe essere influenzato dall'eventuale riscaldamento/raffreddamento del piatto stesso e magari falsare leggermente i dati !

    Grazie del consiglio,io ho messo uno spessore di polistirolo,pensi che possa andar bene lo stesso?

  3. #53
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    49
    Messaggi
    46,456
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Citazione Originariamente Scritto da SteveFP Visualizza Messaggio
    Grazie del consiglio,io ho messo uno spessore di polistirolo,pensi che possa andar bene lo stesso?
    Credo di si, il polistirolo dovrebbe essere un buon isolante e non permettere l'eventuale trasmissione termica, x cosi' dire, dal piatto del Davis al sensore (cosa da evitare, appunto !).

    Aspettiamo pero' pareri piu' autorevoli (Conte ? ) in merito !



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  4. #54
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    Località
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    Età
    56
    Messaggi
    15,648
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Bè, credo anch'io che il polistirolo vada bene a patto di non stenderlo lungo tutta la superficie di appoggio. Questo perchè si ridurrebbe drasticamente l'areazione posteriore dello scatolotto. Magari sono piccole differenze ma l'uso dei bulloncini di distacco mi sembra un'idea migliore. Se proprio si vuole usare uno spessorino di materiale isolante sarà buona cosa fare una specie di piccolo "tacco" distanziatore che impegni solo una piccola area del sensore.
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


  5. #55
    Brezza tesa L'avatar di SteveFP
    Data Registrazione
    01/05/07
    Località
    Roma
    Messaggi
    833
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Citazione Originariamente Scritto da Conte Visualizza Messaggio
    Bè, credo anch'io che il polistirolo vada bene a patto di non stenderlo lungo tutta la superficie di appoggio. Questo perchè si ridurrebbe drasticamente l'areazione posteriore dello scatolotto. Magari sono piccole differenze ma l'uso dei bulloncini di distacco mi sembra un'idea migliore. Se proprio si vuole usare uno spessorino di materiale isolante sarà buona cosa fare una specie di piccolo "tacco" distanziatore che impegni solo una piccola area del sensore.
    Infatti io ho messo uno spessorino largo circa 5 mm. lungo il lato "corto" dello scatolotto.

    Piuttosto stavo pensando di apportare una modica al passivo Davis,mi spiego:ho notato che la piastra collocata sotto al primo piatto di testa,essendo di discrete dimensioni,diventa ,secondo me, una bella "superfice radiante" e una volta riscaldata dal sole fa da termosifone,pensavo di costruire un telaio con delle piattine in alluminio per rendere il tutto più leggero e diminuire di conseguenza la "superficie radiante" mantenedo però la robustezza della struttura.

    Voi che ne pensate?

    Un a tutti.

  6. #56
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    Località
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    Età
    56
    Messaggi
    15,648
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Citazione Originariamente Scritto da SteveFP Visualizza Messaggio
    Infatti io ho messo uno spessorino largo circa 5 mm. lungo il lato "corto" dello scatolotto.

    Piuttosto stavo pensando di apportare una modica al passivo Davis,mi spiego:ho notato che la piastra collocata sotto al primo piatto di testa,essendo di discrete dimensioni,diventa ,secondo me, una bella "superfice radiante" e una volta riscaldata dal sole fa da termosifone,pensavo di costruire un telaio con delle piattine in alluminio per rendere il tutto più leggero e diminuire di conseguenza la "superficie radiante" mantenedo però la robustezza della struttura.

    Voi che ne pensate?

    Un a tutti.
    E' bianco quindi si riscalda molto poco quindi poca energia radiativa (IR). Il calore poi tende a salire per cui l'aria calda intorno ad esso sale verso l'alto. Al limite puoi forellarlo. Meno massa e maggiore dipersione termica con una robustezza di poco inferiore. Ricordati però che il sole che batte su di esso non batte sul piatto di testa eviceversa quindi non guadagni nulla alla fine.
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


  7. #57
    Brezza tesa L'avatar di SteveFP
    Data Registrazione
    01/05/07
    Località
    Roma
    Messaggi
    833
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Citazione Originariamente Scritto da Conte Visualizza Messaggio
    E' bianco quindi si riscalda molto poco quindi poca energia radiativa (IR). Il calore poi tende a salire per cui l'aria calda intorno ad esso sale verso l'alto. Al limite puoi forellarlo. Meno massa e maggiore dipersione termica con una robustezza di poco inferiore. Ricordati però che il sole che batte su di esso non batte sul piatto di testa eviceversa quindi non guadagni nulla alla fine.
    Scusa Conte,ma cosa è bianco? La piastra metallica?

  8. #58
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    Località
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    Età
    56
    Messaggi
    15,648
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Citazione Originariamente Scritto da SteveFP Visualizza Messaggio
    Scusa Conte,ma cosa è bianco? La piastra metallica?
    Sì, parlo della trave metallica di sostegno ad L dello schermo passivo. Ho inteso male?
    ..........Azz, hai scritto piastra SOTTO al primo piatto....

    Posso vedere una foto?
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


  9. #59
    Brezza tesa L'avatar di SteveFP
    Data Registrazione
    01/05/07
    Località
    Roma
    Messaggi
    833
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    E' questa..





  10. #60
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    Località
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    Età
    56
    Messaggi
    15,648
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Soluzioni inserimento termoigrometri LaCrosse in passivo Davis

    Azz.....non l'avevo mai vista. Ammazza che bestia di piastra! Ma è in alluminio? In effetti si potrebbe farne una alleggerita.
    Io cmq, se avessi un sensore Oregon, il passivo lo modoficherei rendendolo autoventilato.
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •