Pagina 8 di 11 PrimaPrima ... 678910 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 102
  1. #71
    Burrasca forte L'avatar di bigboss1
    Data Registrazione
    19/06/02
    Località
    Pistoia, Italy
    Età
    46
    Messaggi
    7,661
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Siamo a fine settembre e stamani con un di tempo mi sono riletto questo thread, ma nonostante tutto ancora non sono riuscito a capire se il cappuccio - fungo va tolto o bisogna lasciarlo all'interno dello schermo passivo davis.

    Tra poco festeggia un anno la mia Oregon WMR 928 NX e fino ad oggi l'impressione e che sovrastimi di un pochino....

    Insomma che fare allora ???

    Gianni

  2. #72
    Vento forte L'avatar di Pierpaolo
    Data Registrazione
    10/10/03
    Località
    Seriate sud (BG) 248
    Età
    34
    Messaggi
    3,356
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Citazione Originariamente Scritto da bigboss1 Visualizza Messaggio
    Siamo a fine settembre e stamani con un di tempo mi sono riletto questo thread, ma nonostante tutto ancora non sono riuscito a capire se il cappuccio - fungo va tolto o bisogna lasciarlo all'interno dello schermo passivo davis.

    Tra poco festeggia un anno la mia Oregon WMR 928 NX e fino ad oggi l'impressione e che sovrastimi di un pochino....

    Insomma che fare allora ???

    Gianni
    Il fungo va tolto, non serve assolutamente a nulla nei nostri casi. E' stato semplicemente progettato per la "gente comune" non appassionata che posiziona gli strumenti nei posti più disparati e soggetti a intemperie, cosa che non riguarda noi meteoamatori che lo poniamo appunto in uno schermo Davis. La sovrastima delle temperature nel caso di clima soleggiato è abbastanza prevedibile, con il fungo montato infatti la ventilazione della resistenza termometrica è pressochè nulla e nel piccolo spazio sotto al fungo tende a formarsi un piccolo microclima dal momento che il fungo stesso viene colpito da una piccola parte di radiazione che si introduce nello schermo.

  3. #73
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    Località
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    13,975
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Citazione Originariamente Scritto da Pierpaolo. Visualizza Messaggio
    Il fungo va tolto, non serve assolutamente a nulla nei nostri casi
    Preciso subito che io non conosco nel dettaglio la componentistica del T/H in questione, ma è sicuro che non possa subire danni ( in particolar modo alla parte igrometrica) esponendo direttamente la parte elettronica all'umidità e all'inquinamento dell'aria ??? Sulle LaCrosse, il fatto che si verifichi un decadimento precoce del sensore in tali situazioni, è purtroppo ormai un dato di fatto.....
    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione meteo (Davis Vantage Vue) cod. tsc009 rete MNW-CEM; quota strumentaz. 160 m slm, installazione urbana su copertura. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  4. #74
    Burrasca forte L'avatar di bigboss1
    Data Registrazione
    19/06/02
    Località
    Pistoia, Italy
    Età
    46
    Messaggi
    7,661
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Citazione Originariamente Scritto da Pierpaolo. Visualizza Messaggio
    Il fungo va tolto, non serve assolutamente a nulla nei nostri casi. E' stato semplicemente progettato per la "gente comune" non appassionata che posiziona gli strumenti nei posti più disparati e soggetti a intemperie, cosa che non riguarda noi meteoamatori che lo poniamo appunto in uno schermo Davis. La sovrastima delle temperature nel caso di clima soleggiato è abbastanza prevedibile, con il fungo montato infatti la ventilazione della resistenza termometrica è pressochè nulla e nel piccolo spazio sotto al fungo tende a formarsi un piccolo microclima dal momento che il fungo stesso viene colpito da una piccola parte di radiazione che si introduce nello schermo.

    Questo fine settimana lo tolgo e vedremo i risultati...

    Gianni

  5. #75
    Vento forte L'avatar di Pierpaolo
    Data Registrazione
    10/10/03
    Località
    Seriate sud (BG) 248
    Età
    34
    Messaggi
    3,356
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Citazione Originariamente Scritto da Blackfox Visualizza Messaggio
    Preciso subito che io non conosco nel dettaglio la componentistica del T/H in questione, ma è sicuro che non possa subire danni ( in particolar modo alla parte igrometrica) esponendo direttamente la parte elettronica all'umidità e all'inquinamento dell'aria ??? Sulle LaCrosse, il fatto che si verifichi un decadimento precoce del sensore in tali situazioni, è purtroppo ormai un dato di fatto.....
    A differenza dei sensori LaCrosse togliere il fungo non significa esporre completamente la parte elettronica. Come puoi vedere in questa foto relativa al mio test per valutare la precisione dell'igrometro gran parte del sensore rimane chiuso dentro l'involucro di plastica, in prossimità delle piccole griglie da una parte c'è la resistenza igrometrica, dall'altra quella termometrica...



    Sotto questo punto di vista ritengo che il sensore termoigrometrico esterno della WMR sia il migliore della famiglia Oregon perchè garantisce buona ventilazione alle 2 resistenze e al contempo offre una protezione sufficiente alla scheda.
    Per stare più sicuri inoltre è sempre valida la soluzione (che io ho attuato) di spruzzare un pò di spray protettivo sulle componenti a eccezione delle 2 resistenze di rilevamento, quest'ultime possono essere pulite con cautela periodicamente per rimuovere sporco e impurità varie.

  6. #76
    Banned L'avatar di Thor
    Data Registrazione
    03/03/03
    Località
    Padania
    Età
    36
    Messaggi
    11,967
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Quindi togliendo il fungo che risultati si ottengono da un punto di vista pratico?
    Ho in mente di toglierlo ma vorrei sapere a cosa prota a livello di risposta o sotto/sovrastime

  7. #77
    Banned L'avatar di Thor
    Data Registrazione
    03/03/03
    Località
    Padania
    Età
    36
    Messaggi
    11,967
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Ho tolto il fungo.
    Mi sembra che come risposta alle variazioni termiche non ci sia paragone con prima, da quando l'ho risistemato nello schermo (quindi ero in ambiente interno e le mie mani calde) a quando ho riattaccato lo schermo (una 20ina di minuti di lavoro in tutto) ha perso oltre 10 gradi. Prima ne avrebbe persi 6 o 7.
    E' rivolto verso NNW ora, prima non lo so in quanto mi era stata data la stazione con sensore già montato dentro. Tocca leggermente contro un piatto, ma non ci potevo fare niente, non avendo materiali per sospenderlo (comunque al massimo lo staccavo di 2 mm, non credo cambi molto).
    Ora vedremo come si comporta in giornate ventilate, mi aspetto grafici più seghettati della temperatura.

  8. #78
    Vento forte L'avatar di Pierpaolo
    Data Registrazione
    10/10/03
    Località
    Seriate sud (BG) 248
    Età
    34
    Messaggi
    3,356
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Citazione Originariamente Scritto da Thor Visualizza Messaggio
    Quindi togliendo il fungo che risultati si ottengono da un punto di vista pratico?
    Ho in mente di toglierlo ma vorrei sapere a cosa prota a livello di risposta o sotto/sovrastime
    Come hai potuto notare il primo effetto è quello di rendere le rilevazioni di temperatura e umidità più reattive alle variazioni.
    In secondo luogo, sebbene si possa pensare il contrario, dovrebbe evitare i problemi di sovrastima in caso di forte radiazione solare e scarsa ventilazione perchè, come detto, il fungo se montato impedisce il ricambio d'aria nella piccola camera dei sensori (posti dietro alle griglie) e al contempo viene colpito da una esigua parte di radiazione solare che si introduce nello schermo andando a creare un piccolo microclima al suo interno.
    Negli schermi passivi è molto importante la presenza di una ventilazione naturale sufficiente che si introduca tra i piatti e favorisca il ricambio d'aria, il funghetto protettivo quindi ostacola questo processo proprio in prossimità del sensore e incentiva un lieve accumulo di calore al suo interno.

  9. #79
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    Località
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    13,975
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Citazione Originariamente Scritto da Pierpaolo. Visualizza Messaggio
    A differenza dei sensori LaCrosse togliere il fungo non significa esporre completamente la parte elettronica.
    Si, in effetti anche così sembrerebbe lo stesso abbastanza protetto dalla sporcizia.....si potrebbe quasi dire che a livello di "scatolame" il sensore Oregon senza "fungo" è quasi assimilabile al LaCrosse con scatolotto protettivo.....
    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione meteo (Davis Vantage Vue) cod. tsc009 rete MNW-CEM; quota strumentaz. 160 m slm, installazione urbana su copertura. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  10. #80
    Banned L'avatar di Thor
    Data Registrazione
    03/03/03
    Località
    Padania
    Età
    36
    Messaggi
    11,967
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Fungo o nn fungo questo è il dilemma

    Citazione Originariamente Scritto da Pierpaolo. Visualizza Messaggio
    Come hai potuto notare il primo effetto è quello di rendere le rilevazioni di temperatura e umidità più reattive alle variazioni.
    In secondo luogo, sebbene si possa pensare il contrario, dovrebbe evitare i problemi di sovrastima in caso di forte radiazione solare e scarsa ventilazione perchè, come detto, il fungo se montato impedisce il ricambio d'aria nella piccola camera dei sensori (posti dietro alle griglie) e al contempo viene colpito da una esigua parte di radiazione solare che si introduce nello schermo andando a creare un piccolo microclima al suo interno.
    Negli schermi passivi è molto importante la presenza di una ventilazione naturale sufficiente che si introduca tra i piatti e favorisca il ricambio d'aria, il funghetto protettivo quindi ostacola questo processo proprio in prossimità del sensore e incentiva un lieve accumulo di calore al suo interno.
    Ti ringrazio
    Tra l'altro ho scoperto che DENTRO il sensore viveva un ragno con pargoletto

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •