Citazione Originariamente Scritto da morriz Visualizza Messaggio
interessante discussione ,complimenti ad entrambi, sarebbe bello confrontare gli schermi delle stazioni professionali ,
vorrei sottolineare un altro aspetto che ho valutato ,cioè quanto possa contare una buona ubicazione della stazione nella affidabilità dei dati,vedo parecchie stazioni urbane su tetti posizionate male ,nelle vicinanze di muri o in canyon urbani( tra palazzi più alti),dove basta poco per ricevere una scarsa ventilazione naturale( basta vedere i dati anemometrici) e riscontrare grandi sovrastime.Che ne pensate ? e non parlo solo di stazioni semiprofessionali ,ma anche di stazioni dei vari servizi idrografici regionali( secondo me un vero disastro)
Grazie Morriz,
il discorso relativo ad una corretta installazione e, aggiungerei, una meticolosa manutenzione, sono aspetti pesantemente impattanti sui risultati di affidabilità dei rilevamenti, purtroppo la situazione delle stazioni "ufficiali" è nota a tutti ed è stata ampiamente discussa e dimostrata anche da immagini.

Dobbiamo capire che purtroppo il settore professionale spesso non va a braccetto con la passione che invece può avere un meteoappassionato, ecco così che molte stazioni ufficiali sono mal posizionate o meglio, erano ben posizionato in sede di prima installazione ma la situazione si è deteriorata nel tempo senza che nessuno si sia preso la briga di riparare, così vediamo capannine sommerse dalla vegetazione, completamente annerite da polvere, agenti atmosferici, inserite in contesti di veri e propro cantieri a cielo aperto etc etc

Da questo punto di vista la qualità delle stazioni meteo amatoriali è, senza ombra di dubbio, decisamente più alta, pur con i limiti imposti dal vivere in un condominio, con tutte le problematiche che conosciamo e che, a volte, rendono difficile posizionare la stazione come si dovrebbe o si vorrebbe.