Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    Staff MeteoNetwork L'avatar di aleceppi
    Data Registrazione
    15/06/02
    LocalitÓ
    Seregno (Mb)
    EtÓ
    38
    Messaggi
    4,947
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Il prestito degli schermi Davis...

    Carissimi appassionati,

    l’Associazione Meteonetwork Vi ricorda che per tutti coloro che possiedono una capannina o uno schermo solare autocostruito, ├Ę possibile effettuare un confronto con uno schermo passivo standard Davis.
    A quasi un anno di distanza, da quando ├Ę stata avviata questa iniziativa, sono gi├* molte le persone che hanno compiuto una verifica dei propri schermi e successivamente sono entrate a far parte della Rete Meteonetwork-Centro Epson Meteo.
    Il test con lo schermo Davis ├Ę essenziale per certificare la bont├* di una strumentazione “amatoriale” e omogeneizzare le rilevazioni delle oltre 300 stazioni presenti nella Rete MNW-CEM.

    Lo schermo solare verr├* dato in prestito gratuitamente per 30 giorni e dovr├* essere affiancato al proprio autocostruito, rilevando tutti i giorni gli estremi giornalieri di temperatura minima e massima. Prima di iniziare il test, dovranno essere inviate alcune foto, per valutare il corretto collocamento degli strumenti. Si consiglia pertanto di installare la stazione meteo in un luogo il pi├╣ possibile soleggiato, ventilato e lontano da ostacoli e fonti di calore.
    Inoltre se le due sonde termometriche, dovessero essere di marche diverse (Oregon Scientific et altro), bisogna, prima di posizionarle all’interno degli schermi, testare l’eventuale scarto termico tra i due termometri.
    Al termine della prova mensile verranno valutati le eventuali differenze: se risulteranno minime, si potr├* partecipare alla Rete Meteonetwork-Centro Epson Meteo.
    Si ricorda infine che le spese di spedizione sono a proprio carico (12 ┬Ą circa).

    Le novit├* non finiscono qui.

    In seguito a molte richieste di appassionati che volevano effettuare il “test Davis, ma non disponevano di una sonda termometrica opzionale da inserirvi all’interno, il Consiglio Direttivo Meteonetwork ha deliberato l’acquisto di una piccola stazione meteorologica della Bluesky. Tale stazione contiene oltre a un semplice display, due sonde termometriche wireless identiche, da utilizzare per i confronti tra lo schermo Davis e il proprio autocostruito.
    Proposte senza precedenti che permettono a tutti di ottenere dei dati attendibili e confrontabili all’interno della Rete Meteonetwork-Centro Epson Meteo.

    Per chi volesse testare il proprio schermo o capannina, non esiti a contattarmi: alessandro.ceppi@meteonetwork.it

    Per ulteriori chiarimenti riguardo alla Rete di Stazioni MNW-CEM, visitate il sito www.meteonetwork.it oppure consultate questa pagina, dove potrete trovare tutte le informazioni necessarie: http://forum.meteonetwork.it/showthread.php?t=17580

    Cordiali saluti
    Alessandro Ceppi


    Alessandro Ceppi ľ Staff Meteonetwork
    Dati e immagini in diretta da Seregno:
    http://www.dropedia.it/stazioni/seregnocentro/index.htm
    Dati in diretta da Valfurva:
    http://www.dropedia.it/stazioni/valfurva/index.htm

  2. #2
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    LocalitÓ
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    13,954
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    Ottima idea quella di fornire anche due sonde identiche per effettuare il test comparativo !!!

    Sempre meglio !!

    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione meteo (Davis Vantage Vue) cod. tsc009 rete MNW-CEM; quota strumentaz. 160 m slm, installazione urbana su copertura. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  3. #3
    Staff MeteoNetwork L'avatar di aleceppi
    Data Registrazione
    15/06/02
    LocalitÓ
    Seregno (Mb)
    EtÓ
    38
    Messaggi
    4,947
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    Citazione Originariamente Scritto da Blackfox
    Ottima idea quella di fornire anche due sonde identiche per effettuare il test comparativo !!!

    Sempre meglio !!

    La qualit├* e la trasparenza sono il primo servizio che l'Associazione Meteonetwork Vi offre!

    Intanto i due schermi Davis sono in viaggio da Latina a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) e da Sorrento (Na) a Pontedera (Pi).


    Alessandro Ceppi ľ Staff Meteonetwork
    Dati e immagini in diretta da Seregno:
    http://www.dropedia.it/stazioni/seregnocentro/index.htm
    Dati in diretta da Valfurva:
    http://www.dropedia.it/stazioni/valfurva/index.htm

  4. #4
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    LocalitÓ
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    13,954
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    Visto e considerato che stiamo cercando di migliorarsi sempre di pi├╣ , anche fornendo i due sensori gemelli per effettuare il raffronto fra lo schermo standard Davis e il proprio auto-costruito, mi permetto di consigliare che sarebbe cosa opportuna cercare di uniformare il pi├╣ possibile anche il metodo di fissaggio dei sensori ( i propri ) all’interno degli schermi .
    Dai test che sto effettuando proprio sullo schermo Davis, sta venendo fuori ( a conferma della teoria) che posizionare il sensore a contatto con i piatti porta ad errori non proprio trascurabili sulle misurazioni.
    Infatti in tal modo, il sensore misura principalmente il raffreddamento e riscaldamento dello schermo (inteso come materiale che lo compone ) e non tanto dell’aria che vi circola all’interno.
    Mettendo invece il sensore ben isolato dalle pareti dello stesso, si nota un approccio molto diverso del sensore alla rilevazione dei cambiamenti di temperatura.
    In altre parole, credo che non abbia molto senso misurare la differenza di resa fra 2 schermi con 2 sonde identiche e posizionate magari correttamente, quando poi si arriva ad “incastrare” il sensore proprio ( Lacrosse o il fungo Oregon che sia ) fra i piatti e quindi rendere “nullo” il raffronto effettuato precedentemente e correttamente.

    Beninteso, non vuole essere assolutamente una critica, ma solo uno spunto di riflessione per continuare a migliorare la qualit├* della rete MNW-CEM .




    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione meteo (Davis Vantage Vue) cod. tsc009 rete MNW-CEM; quota strumentaz. 160 m slm, installazione urbana su copertura. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  5. #5
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    LocalitÓ
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    EtÓ
    56
    Messaggi
    15,650
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    Citazione Originariamente Scritto da Blackfox
    Visto e considerato che stiamo cercando di migliorarsi sempre di pi├╣ , anche fornendo i due sensori gemelli per effettuare il raffronto fra lo schermo standard Davis e il proprio auto-costruito, mi permetto di consigliare che sarebbe cosa opportuna cercare di uniformare il pi├╣ possibile anche il metodo di fissaggio dei sensori ( i propri ) all’interno degli schermi .
    Dai test che sto effettuando proprio sullo schermo Davis, sta venendo fuori ( a conferma della teoria) che posizionare il sensore a contatto con i piatti porta ad errori non proprio trascurabili sulle misurazioni.
    Infatti in tal modo, il sensore misura principalmente il raffreddamento e riscaldamento dello schermo (inteso come materiale che lo compone ) e non tanto dell’aria che vi circola all’interno.
    Mettendo invece il sensore ben isolato dalle pareti dello stesso, si nota un approccio molto diverso del sensore alla rilevazione dei cambiamenti di temperatura.
    In altre parole, credo che non abbia molto senso misurare la differenza di resa fra 2 schermi con 2 sonde identiche e posizionate magari correttamente, quando poi si arriva ad “incastrare” il sensore proprio ( Lacrosse o il fungo Oregon che sia ) fra i piatti e quindi rendere “nullo” il raffronto effettuato precedentemente e correttamente.

    Beninteso, non vuole essere assolutamente una critica, ma solo uno spunto di riflessione per continuare a migliorare la qualit├* della rete MNW-CEM .



    Hai fatto molto bene a rimarcare certe cose.
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


  6. #6
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/10/03
    LocalitÓ
    Brescia Fornaci
    EtÓ
    33
    Messaggi
    2,516
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    Blackfox secondo te allora come fare ad ovviare al problema con un sensore Oregon RTGR328N ???

  7. #7
    dayan
    Ospite

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    E' possibile utilizzare il sensore baro-termo-igro interno (Oregon BTHR918N) come secondo sensore per il test con la Davis?
    Dayan

  8. #8
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    LocalitÓ
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    13,954
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    Per Fabio e Dayan. La questione sulla dimensione e posizionamento dei sensori all'interno del passivo Davis ├Ę un argomento piuttosto delicato. Io non possiedo i sensori da voi citati, ma credo che siano pi├╣ "ingombranti" del THGR228N.
    A livello teorico, pi├╣ ├Ę piccolo il sensore e meglio ├Ę.
    Se il sensore non ├Ę di dimensioni contenute va messo comunque in modo tale che assolutamente non tocchi i piatti.
    Sto provando anch'io varie possibilit├* di montaggio, vediamo di trovare una soluzione accettabile in modo da uniformare il pi├╣ possibile le rilevazioni.

    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione meteo (Davis Vantage Vue) cod. tsc009 rete MNW-CEM; quota strumentaz. 160 m slm, installazione urbana su copertura. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  9. #9
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/10/03
    LocalitÓ
    Brescia Fornaci
    EtÓ
    33
    Messaggi
    2,516
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    Citazione Originariamente Scritto da Blackfox
    Per Fabio e Dayan. La questione sulla dimensione e posizionamento dei sensori all'interno del passivo Davis ├Ę un argomento piuttosto delicato. Io non possiedo i sensori da voi citati, ma credo che siano pi├╣ "ingombranti" del THGR228N.
    A livello teorico, pi├╣ ├Ę piccolo il sensore e meglio ├Ę.
    Se il sensore non ├Ę di dimensioni contenute va messo comunque in modo tale che assolutamente non tocchi i piatti.
    Sto provando anch'io varie possibilit├* di montaggio, vediamo di trovare una soluzione accettabile in modo da uniformare il pi├╣ possibile le rilevazioni.

    Con il sensore Oregon RTGR328N ├Ę impossibile ovviare al problema eccetto smontando letteralmente il sensore ma anche questa soluzione ├Ę in pratica impossibile.
    Nel Davis passivo alloggia solo in obliquo toccando le 2 estremit├*.

  10. #10
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    LocalitÓ
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    13,954
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Il prestito degli schermi Davis...

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio
    Con il sensore Oregon RTGR328N ├Ę impossibile ovviare al problema eccetto smontando letteralmente il sensore ma anche questa soluzione ├Ę in pratica impossibile.
    Nel Davis passivo alloggia solo in obliquo toccando le 2 estremit├*.

    Una volta "sgusciato", non sar├* mica pi├╣ grande del Lacrosse ??!
    Segui un po' ( se non lo stai gi├* facendo ) il post "test fra schermi", stiamo parlando proprio di come sia meglio posizionare i sensori all'interno del Davis.

    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione meteo (Davis Vantage Vue) cod. tsc009 rete MNW-CEM; quota strumentaz. 160 m slm, installazione urbana su copertura. Il sito meteo: **Rignano meteo**





Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •