Pagina 6 di 104 PrimaPrima ... 456781656 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 1039
  1. #51
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,398
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    hai capito...


  2. #52
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    6,870
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Stamattina la bilobazione viene vista anche dalla strato di ECMWF, dinamica che si innesca a 168h e prosegue, intensificandosi, fino a 240h
    Allegato 443189Allegato 443190
    Dinamica interessante e quantomeno insolita per fine ottobre
    Decisamente insolita

    Già sarebbe stata prematura a fine ottobre/inizio novembre una dinamica ad un'onda quindi con flusso convergente solo in una delle 2 principali waves stratosferiche ma addirittura convergente in 2 waves pattern....credo di non aver memoria di un simile precedente
    E' proprio vero che qui si stia continuando ad assistere a situazioni inusitate.

    Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)-ecmwf30f240.gif

    Potrei fare a tal proposito un'illazione e una comparazione.

    La prima riguarda il fatto che l'avvenuta connessione (coupling) tra strato e troposfera stia evidenziando quanta energia ci sia in quest'ultima e che pertanto la volontà da parte della stratosfera di imporre dinamiche di assoggettamento nei confronti della troposfera, per poterci riuscire, dovrà probabilmente essere molto più..."strong".

    La seconda riguarda proprio la grande quantità di calore presente in troposfera che peraltro è la stessa situazione di cui ragioniamo ormai da tempo quando parliamo di riscaldamento globale ed è motivo generalmente di un forte raffreddamento della stratosfera causato da un dialogo tardivo tra i 2 piani.
    Ebbene questo era già presente lo scorso autunno a motivo della situazione di Nino strong in atto.
    Situazione che tuttavia in troposfera altro non aveva fatto che intensificare il gradiente orizzontale polo/tropici mantenendo quindi, a partire dal comparto pacifico, un regime di maggiore zonalità dettato dalla distribuzione di un calore prossimo alla sorgente .

    Un'enorme quantità di calore che ha avuto modo in seguito, attraverso i pattern atmosferici, di distribuirsi anche a latitudini settentrionali facendo venir meno o comunque minando alle basi un gradiente distribuito in base alle tradizionali "celle".

    Questa l'ipotesi che mi sentirei di tracciare volendo trovare una ragioni per un comportamento che, qualora confermato, si fa fatica e rinvenire negli archivi.

    In particolare lo schema a 2 onde stratosferiche è ben visibile dalla cromografia dello schema verticale e orizzontale dell'heat flux 2:

    Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)-ecmwfzm_vt2_f240.gif
    Matteo

    Freelance

  3. #53
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    6,870
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    ma perchè nel trimestre 93/94 78/79 66/67 59/60 cosa è successo in stratosfera?sono tutti CW avvenuti a dicembre con QBO west, mi pare siano solo indice di una buona trasmissione tra stratosfera e troposfera e con quei record attuali di freddo in bassa stratosfera...no OT tropo please
    Mi pare che, proprio partendo dalla buona trasmissione, tuttavia possa accadere (in base alle attuali proiezioni strato specie base ecmwf) qualcosa che ancora una volta rischi di far saltare gli schemi e le risultanze statistiche in qjuanto questo coupling deve fare i conti con una troposfera "ipervitaminizzata"
    Matteo

    Freelance

  4. #54
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,398
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    provo a fare l'avvocato del diavolo giusto per capirci di più

    c'è da dire che abbiamo avuto un forte evento cold anche nel 2013 quando non eravamo ancora in regime enso+++




    allo stesso tempo nel periodo dell'altro grande nino non riscontriamo una situazione analoga ai piani alti




  5. #55
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    3,710
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    Parlare di stratosfera omettendo le sue dinamiche d'innesco troposferiche, è come parlare di formula 1 e non parlare dei motori.......
    Una buona sostanza la dinamica Ottobrina a 2 onde planetarie è una sorta di "scarico" di calore in surplus verso l'alto.
    A mio avviso potremmo avviarci verso una stagionale invernale "minata" nelle dinamiche evolutive basiche.....

    Tenderei a non escludere veramente nulla al momento
    Insomma quest'anno avremo un tormentone social ( che non piace al buon Alessandro)
    #tropo-power#

  6. #56
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,398
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    ah certo
    e che questa tropo se la tenga fin che vuole in mano la barra delle operazioni

  7. #57
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    35
    Messaggi
    5,698
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    Flussi di calore che cominciano a farsi sentire:

    Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)-heat-flux.jpg

    Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)-zonal-wind.jpg

    Stazione ERO105 su Meteonetwork, IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  8. #58
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    29
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    Mi domando... ma non sarebbe meglio in questo periodo un raffreddamento stratosferico che sia il più rapido possibile? No, perchè a furia di procrastinarlo va a finire che il NAM sfonda a dicembre e l'AO+ ce lo teniamo fino a gennaio-febbraio.
    Già negli scorsi anni sfondava a fine novembre e abbiamo visto i risultati

    A ottobre la strato dev'essere fredda, cavolarola... fa a ottobre quel che dovrebbe fare a settembre e non vorrei che poi faccia a novembre-dicembre quello che avrebbe dovuto fare ora.
    Sempre a proposito dello shift stagionale, in questa anomalia vedo una circostanza molto negativa... magari sbaglio

  9. #59
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    29
    Messaggi
    1,360
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    Mi domando... ma non sarebbe meglio in questo periodo un raffreddamento stratosferico che sia il più rapido possibile? No, perchè a furia di procrastinarlo va a finire che il NAM sfonda a dicembre e l'AO+ ce lo teniamo fino a gennaio-febbraio.
    Già negli scorsi anni sfondava a fine novembre e abbiamo visto i risultati

    A ottobre la strato dev'essere fredda, cavolarola... fa a ottobre quel che dovrebbe fare a settembre e non vorrei che poi faccia a novembre-dicembre quello che avrebbe dovuto fare ora.
    Sempre a proposito dello shift stagionale, in questa anomalia vedo una circostanza molto negativa... magari sbaglio
    Sempre per vedere via di vedere la parte negativa delle cose ti prego di non cominciare ad inquinare anche la stanza delle teleconnessioni

  10. #60
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    29
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi della stratosfera (2016-2017)

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Sempre per vedere via di vedere la parte negativa delle cose ti prego di non cominciare ad inquinare anche la stanza delle teleconnessioni
    Fare una domanda è inquinare? Ah ok

    Riformulo con altre parole
    Negli ultimi anni il cooling S-T ha ritardato di un mese buono e mi chiedevo se, alla luce di questo trend, quest'anno rischiamo un ritardo ancora maggiore. Se così fosse, il precondizionamento più tardi inizia, più tardi finisce, con netto prolungamento delle condizioni di AO+ invernale. Non aggiungo nulla a ciò che è stato riscontrato con il fenomeno dello shift stagionale nella strutturazione del VP (circa un mese)
    Grazie per la tua disponibilità e pazienza a insegnare l'argomento ai meno esperti, comunque
    Ultima modifica di Nix novariensis; 23/10/2016 alle 01:12

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •